Anime e Manga

I 5 migliori anime sui pirati

Published

on

Quali sono i migliori anime sui pirati? La scelta è varia, ed è sorprendente vedere come il tema dei pirati sia stato preso e rielaborato in modi diversi e fantasiosi dalla cultura Giapponese. Raramente troviamo la figura del pirata europeo a cui siamo abituati, bensì ci troviamo di fronte a pirati spaziali, con superpoteri o che vanno all’arrembaggio grazie a tecnologie aliene. Ecco la lista dei migliori:

Prev1 of 5Next
Usa le frecce ← → per proseguire

One Piece

Non si può parlare di anime sui pirati senza citare per primo One Piece, manga ideato da Eiichiro Oda da cui è nato un manga prodotto dalla Toei Animation. Il manga, nato il 22 luglio 1997 e tutt’ora in corso, segue la storia di Monkey D. Rufy, un ragazzo che da piccolo ha mangiato il frutto del diavolo Gum Gum, che gli ha donato la capacità di allungarsi e deformarsi a piacimento, diventando un “uomo di gomma“.

Il suo obiettivo è quello di trovare il One Piece, tesoro nascosto dal re dei pirati Gol D. Roger. Parte così alla sua ricerca, un viaggio che lo porterà a creare una sua ciurma pirata, la ciurma di Cappello di Paglia, composta da: Roronoa Zoro, uno spadaccino, Nami, una ladra e abile navigatrice, Usopp, un cecchino e bugiardo patologico, Sanji, un cuoco gentiluomo, TonyTony Chopper, una renna antropomorfa e medico di bordo, Nico Robin, un’archeologa, e tanti altri che con il tempo si uniranno al gruppo.

Il mondo di One Piece non è quello tradizionale a cui siamo abituati quando parliamo di pirati: è colorato, divertente e con influenze fantasy. Se siete alla ricerca di un lungo (molto lungo) anime sui pirati da guardare sicuramente fa per voi.

Arpeggio of Blue Steel

A causa del riscaldamento globale e dell’innalzamento del livello del mare all’inizio del XXI secolo, gran parte della massa continentale della Terra è andata perduta. Nel 2039, flotte di potenti navi da guerra senzienti, armate con tecnologia avanzata e forse armi “aliene”, appaiono misteriosamente e devastano le forze navali del mondo. Queste navi, conosciute collettivamente come “La flotta della nebbia”, impongono un blocco navale e aereo mondiale, impedendo all’umanità di viaggiare sia negli oceani che in altre nazioni.

La Flotta della Nebbia ha creato i Modelli Mentali, degli avatar umanoidi, come mezzo per superare la loro mancanza di pensiero creativo sulle tattiche che gli umani possedevano.

Nel 2056, 17 anni dopo l’inizio del blocco, Gunzō Chihaya, un ex studente dell’Accademia Nazionale della Marina giapponese, è il capitano di un piccolo gruppo di corsari chiamato “Blue Steel”. I Blue Steel sono famosi per il possesso di un sottomarino Fog, l’I-401, insieme al suo Mental Model Iona, che ha disertato dal lato umano. Grazie alla tecnologia dell’I-401 e alle abilità tattiche di Gunzo, la Blue Steel non solo è sopravvissuta a diversi incontri con la Flotta della Nebbia, ma è riuscita ad affondare una delle loro navi da guerra più potenti.

Qui i pirati non si muovono nel passato, bensì in un futuro non troppo roseo.

Captain Harlock

Matsumoto, autore del manga, presenta un futuro lontano, nel 2977 d.C., in cui la Terra ha raggiunto una vasta civiltà stellare, ma sta lentamente e costantemente soccombendo alla noia o alla disperazione, spesso a causa della sconfitta e della sottomissione da parte di un invasore straniero.

Ribellandosi all’apatia generale, Harlock nega la sconfitta e guida un equipaggio fuorilegge a bordo della sua astronave Arcadia per intraprendere audaci incursioni contro gli oppressori della Terra.

Dal manga originale è nata una serie anime e diversi adattamenti animati, il più recente dei quali è il film d’animazione Captain Harlock – il film, uscito nel 2013 in computer grafica.

Nadia e il mistero della pietra azzurra

Ambientato in un 1889 alternativo, la serie è incentrata su Nadia, una ragazza di 14 anni di origini sconosciute, e Jean, un giovane inventore francese. All’inizio della storia i due protagonisti vengono inseguiti da Grandis Granva, Sanson e Hanson, un gruppo di ladri di gioielli che inseguono Nadia per la collana blu che possiede. Dopo essere stati salvati dal Capitano Nemo e dal suo sottomarino, il Nautilus, i ladri di gioielli e i giovani protagonisti uniscono le forze e partecipano alla lotta contro le forze neoatlantidee, che cercano di dominare il mondo.

La serie è stata trasmessa su NHK tra il 13 aprile 1990 e il 12 aprile 1991 e consiste in 39 episodi.

Bodacious Space Pirates

Miniskirt Space Pirates è una serie di light novel giapponese sui pirati spaziali scritta da Yūichi Sasamoto e pubblicata da Asahi Shimbun Shuppan dall’ottobre 2008. L’anime, adattato da Satelight con il titolo Bodacious Space Pirates, è andato in onda in Giappone tra l’8 gennaio 2012 e il 30 giugno 2012. Un adattamento cinematografico è uscito nelle sale giapponesi il 22 febbraio , 2014.

Nel lontano futuro in cui i viaggi spaziali e la colonializzazione sono diventati la norma, l’umanità ha ampliato il suo spazio vitale fino ai confini della galassia conosciuta. Cento anni prima dell’inizio della serie, diverse colonie, desiderose di ottenere la loro indipendenza, si ribellarono contro i loro padroni nella Federazione delle colonie dell’Alleanza Stellare. Il governo di uno dei pianeti appena colonizzati, Sea of ​​the Morningstar nel sistema Tau Ceti, reclutò i pirati spaziali per rafforzare le sue forze combattenti, legalizzando le loro azioni.

Nel mezzo di questo conflitto, un Impero Galattico sorse e assorbì sia l’Alleanza Stellare che i mondi di confine, ma permise alle colonie di governare indipendentemente. Nonostante la pace sia stata raggiunta, i Pirati spaziali rimangono figure rispettate nella società imperiale, anche se le loro attività sono ora ridotte a lavori più legali (come fare commissioni e organizzare incursioni per l’intrattenimento dei viaggiatori spaziali) in cui la loro conoscenza dello spazio selvaggio del sistema si rivela particolarmente utile.

Marika Kato è una liceale che vive una vita piuttosto ordinaria come membro dello space yacht club e lavora part-time al Lamp Café. Un giorno, Marika viene a sapere che il padre Gonzaemon, recentemente scomparso, era un pirata spaziale. Affinché la nave di suo padre, la Bentenmaru, continui ad operare, Marika viene scelta per diventare il nuovo capitano, iniziando così la sua vita come pirata spaziale.

[tps_footer]

Cosa ne pensate di questi anime sui pirati? Ne avete visto qualcuno?

Se i pirati non sono di vostro gusto, potete sempre consolarvi con la nostra lista dei 15 migliori anime sui vampiri.

[/tps_footer]

Prev1 of 5Next
Usa le frecce ← → per proseguire

Click to comment

Trending

Sito web creato da Silvia Pegurri
Daily Nerd è un Magazine che tratta di cultura Nerd e Geek
Contatti: redazione@dailynerd.it
Copyright: Daily Nerd 2020

Exit mobile version