Anime e Manga

In Giappone esiste un albero sacro a forma di Totoro

Published

on

Il nostro mondo è diviso, ora più che mai, ma una cosa ci accomuna: siamo tutti fan di Totoro. Per conoscere lo storico personaggio dello Studio Ghibli non serve nemmeno aver visto il lungometraggio a lui dedicato, Il mio vicino Totoro, in quanto è senza dubbio una delle icone più significative dello studio di animazione di Hayao Miyazaki. Ma se volete approfondire la vostra conoscenza del morbido gattone potete prendere un volo per il Giappone e recarvi al villaggio di Sakegawa, che si trova nella Prefettura di Yamagata, per osservare un albero a forma di Totoro.

Vicino a questo paesino, infatti, si può osservare il particolare Kosugi no Osugi – il Grande Cedro di Kosugi – oramai da tutti conosciuto con l’appellativo di “Cedro di Totoro”. La ragione di questo nome è facile da capire: basta guardare la sua forma, che richiama quella del simpatico faccione del paffuto felino. Vi lasciamo un’immagine qui sotto:

I più cattivelli potrebbero credere che qualche furbacchione, magari per rimpolpare le fila dei turisti, abbia avuto l’idea di potare e sfrondare l’albero, donandogli la forma che avete potuto osservare.

Vade retro malpensante!

Il cedro in questione è un albero millenario considerato sacro dalla religione shintoista, ragion per cui non viene toccato dalla mano dell’uomo ed è lasciato crescere spontaneamente. Questo vuol dire che la forma “totorosa” assunta è frutto del semplice lavoro di Madre Natura che, a questo punto, dobbiamo pensare sia fan del grosso gattone.

E torniamo al punto di partenza dell’articolo: tutti sono fan di Totoro.

Vi lasciamo, infine, con un breve filmato del canale YouTube SankeiNews, tutto dedicato all’albero di Totoro e a Sakegawa:

Click to comment

Trending

Sito web creato da Silvia Pegurri
Daily Nerd è un Magazine che tratta di cultura Nerd e Geek
Contatti: redazione@dailynerd.it
Copyright: Daily Nerd 2020

Exit mobile version