Letteratura

The Witcher: in che ordine leggere i libri Andrzej Sapkowski?

Published

on

Dopo la fortunata serie di videogiochi e l’adattamento Netflix, in molti è nato il desiderio di leggere i libri di Andrzej Sapkowski per conoscere meglio il mondo di The Witcher. Ma una domanda sorge spontanea: da dove cominciare?

Leggerli in ordine di uscita oppure in ordine cronologico? E la serie di racconti, è indispensabile?

Abbiamo deciso di fare chiarezza, nonostante non sia un’impresa facile fare ordine.

 La storia è cominciata negli anni ’80 su un magazine di fantasy polacco, su cui Sapkowski pubblicò un racconto e arrivò al terzo posto in una competizione per trovare autori emergenti di talento. Le storie diventarono così popolari da spingerlo a scrivere dei libri, pubblicati inizialmente in Polacco nel 1993, Inglese nel 2007 e in italiano solo nel 2010.

Ma da dove cominciare a leggerli?

 L’ordine cronologico
 I racconti

 Si consiglia di iniziare dalla raccolta di storie che precede la trama principale, e che permette di conoscere meglio il mondo dello strigo e le sue dinamiche interne, oltre che i personaggi principali che ri-incontreremo nei romanzi. Da Yennefer a Ranuncolo, fino a Tris e Ciri. La pubblicazione delle opere non segue la cronologia interna: Il Guardiano degli Innocenti si sofferma sulla presentazione dei vari personaggi, approfondendo le loro dinamiche; La Stagione delle Tempeste, da molti fan considerato “saltabile”, è un racconto che si intreccia con le altre antologie; ne La spada del Destino, invece, conosciamo finalmente Ciri (o Cirilla), uno dei personaggi cardine della saga principale. La prima stagione dell’adattamento Netflix riprende molti degli avvenimenti narrati tra queste pagine, ma non tutti, quindi è un ottimo modo per approfondire e conoscere al meglio le dinamiche interne.



 I romanzi

 La serie si compone di cinque romanzi, scritti da Sapkowski dopo il grande successo ricevuto con le storie brevi. In questo caso l’ordine di pubblicazione coincide con la timeline interna:

 I romanzi sono stati pubblicati in Polonia a partire dal 1994 fino al 1999, ma sono arrivati in Italia solo dopo qualche anno grazie a Casa Editrice Nord. Evitiamo di raccontarvi la trama dei singoli romanzi per non rovinare la sorpresa, ma basti sapere che si entra nel vivo delle vicissitudini. Politica spietata, avventure, combattimenti e triangoli amorosi riempiono le pagine della saga di Geralt, con colpi di scena inaspettati che hanno conquistato migliaia di lettori.



 I racconti extra

 Pensavate fosse finita così? Il mondo di The Witcher è davvero enorme: i romanzi e le raccolte di storie brevi non sono le uniche ad essere state scritte, esistono anche due storie mai tradotte ufficialmente in nessuna lingua. Risalgono al 1988, e la scelta (che potrebbe sembrare strana vista la popolarità della storia) è dovuta alla volontà dell’autore, che non pensa siano organiche con il resto della saga. Si tratta di “Coś się kończy, coś się zaczyna” (Qualcosa finisce, qualcosa inizia) e “Droga, z której się nie wraca” (Una strada da cui non si torna).

Nel primo troviamo Geralt sposato con Yennefer, è un racconto umoristico dedicato a una coppia di amici che si stavano sposando. Il secondo segue l’incontro di Visenna e Korin.

Se siete curiosi di leggere anche questi racconti non temete, sono facilmente reperibili online grazie al lavoro di alcuni fan che li hanno tradotti. QUI trovate Qualcosa finisce, qualcosa inizia, QUI invece Una strada da cui non si torna.



 Le graphic novel

Se seguire l’ordine cronologico dei racconti e dei romanzi non è esattamente intuitivo, quando si aggiungono anche i fumetti e le graphic novel allora si rischia di entrare in un loop infinito. Il modo migliore di recuperarli è sicuramente attraverso l’edizione OMNIBUS pubblicata da Panini Comics. Si tratta di una raccolta di tre saghe già edite in passato e dei capitoli extra:

  • La casa di Vetro
  • I figli della Volpe
  • La Maledizione dei Corvi
  • Uccidere Mostri (capitolo extra)

 Queste saghe, proprio come i racconti, approfondiscono ulteriormente il mondo di The Witcher, oltre che mostrare nuove sfaccettature della personalità di Geralt e dei suoi compagni. Una serie di avventure, dalla trama abbastanza lineare, che ci permettono di immergerci nell’ambientazione fantasy con un approccio più videoludico rispetto ai romanzi, quasi stessimo vivendo una side-quest.

L’ordine di lettura di The Witcher (ordine cronologico)

In che ordine leggere i libri di The Witcher?

Questa è la cronologia di uscita, voi da dove comincerete a leggere?

Click to comment

Trending

Sito web creato da Silvia Pegurri
Daily Nerd è un Magazine che tratta di cultura Nerd e Geek
Contatti: redazione@dailynerd.it
Copyright: Daily Nerd 2020