Connect with us
dylan-dog-415-vendetta-in-maschera dylan-dog-415-vendetta-in-maschera

Fumetti e Cartoni

Dylan Dog 415: vendetta in maschera

Published

on

Ecco Dylan Dog 415, il numero di questo mese, uscito il 31 marzo e intitolato: “Vendetta in maschera”. Gabriella Contu scrive questa storia disegnata da Andrea Chella, un episodio dai toni freschi che invito tutti gli appassionati a recuperare. Ringraziamo la Sergio Bonelli Editore per la copia inviataci.

Dylan Dog 415: la trama

La storia inizia con dei furti nel parco, avvenuti per mano di un gruppo di ragazzi. Scopriamo che questi ragazzi fanno parte di una banda con delle regole ben precise e vivono e rubano proprio in quel parco. La particolarità di questi ragazzi è l’utilizzo di maschere di legno per nascondere l’identità, oltre al fatto di essere armati di lunghi bastoni acuminati.

Le rapine vengono segnalate a Scotland Yard che inizia subito ad investigare. Tuttavia un ragazzo del gruppo, uno dei più giovani, in seguito ad una lite, si allontana dal resto e si imbatte in una coppia, che si spaventa. Lui riesce a scappare, ma la ragazza muore.

Scotland Yard inizia ad investigare anche sull’omicidio di questa ragazza, ma intanto Dylan viene rapito da questo gruppo di ragazzi i quali lo ingaggiano per dimostrare la loro innocenza e far allontanare la polizia dal parco.

Narrazione e disegni

Questa storia, scritta da Gabriella Contu, ha un’anima molto avventurosa. Una trama piuttosto precisa, quasi poliziesca con diverse situazioni entusiasmanti e avvincenti. Un’avventura che alterna momenti di tregua ad altri d’azione. Una narrazione nella quale come protagonista non c’è solo Dylan, ma i toni diventano corali.

I disegni di Andrea Chella si sposano bene ai fatti raccontati, uno stile che ricorda un certo minimalismo soffermandosi però su azioni ed espressioni precise e dettagliate, dando una direzione chiara ed un’ambientazione quasi familiare e quotidiana.

Conclusione

La storia, come detto prima, alterna una dimensione quotidiana ad eventi plausibili e realistici ma alquanto tragici, facendo soffermare il lettore su alcune dinamiche e tematiche della narrazione.

L’accostarsi di questi due mondi crea un tessuto che coinvolge il lettore e racchiunde inoltre una decisa denuncia sociale. Un numero particolarmente interessante che consiglierei di non perdere.

Daily Nerd è un progetto gestito interamente da volontari, se ti piace quello che leggi sul nostro sito sostienici!



Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Fumetti e Cartoni

Dylan Dog Oldboy n.6, possessioni e realtà

Published

on

dylan dog oldboy 6

Dylan Dog Oldboy n. 6 è il numero di aprile di questa collana. Un numero con due storie molto diverse tra loro che parlano, come dice il sito stesso della Bonelli, di possessioni e di una realtà sconvolta. In questa recensione, come abbiamo già fatto con la precedente uscita, parleremo di entrambi i racconti: “Gli esorcisti” e “Il mondo capovolto”.

Gli esorcisti: trama

Il criminale Teddy The Bear“, ferocissimo capo malavitoso, viene rilasciato dopo un processo. Liam Losey, aspirante gangster, decide di cogliere la palla al balzo e, durante la festa di scarcerazione, farsi presentare a Teddy tramite suo cugino Geoff. Liam spera di entrare nelle grazie del capo criminale e diventare il suo braccio destro.

Scopre che è stato proprio suo cugino Geoff a tradire “The Bear”, ma mentre Teddy sta per punirlo, improvvisamente cambia idea e lo perdona. La moglie del malavitoso, sorpresa dallo strano atteggiamento, rimane perplessa fino a quando il marito inizia a levitare e pregare. Liam propone di chiame il nostro Dylan a risolvere tutto e così salvare Teddy e diventare suo braccio destro, ma le cose non sono così semplici.

Narrazione e disegni

La storia e sceneggiatura sono state scritte da Giancarlo Marzano che porta il nostro Oldboy ad affrontare una possessione insolita e stravagante. Il ritmo della narrazione è molto accattivante e la storia cattura e coinvolge il lettore, anche se il finale di discosta un po’ da quanto detto sopra.

I disegni sono stati realizzati dal nostro eccelso Corrado Roi, un tratto così riconoscibile e sicuro. I suoi disegni sono confortanti poichè sempre così tenebrosi, oscuri e drammatici, ideali per Dyaln Dog. Il tutto si sposa bene con questa sceneggiatura che mette in risalto anche una certa una vena grottesca.

Il mondo capovolto: trama

In questa storia di Dylan Dog, il nostro “Indagatore dell’Incubo”, si ritrova a vivere situazioni alquanto paradossali. Groucho è diventato serio e refrattario alle battute e Dylan si scopre un truffatore, alcolizzato che mangia carne. Cerca così di scoprire cosa stia succedendo incontrando anche una versione di Bloch alquanto perfida e violenta.

Mille idee si insinuano nella mente del nostro oldboy riguardo a cosa potrebbe esser capitato fino ad arrivare a pensare ad un esperimento alieno. Decide quindi di chiedere aiuto, ma tutti sembrano non essere più quelli di un tempo.

Narrazione e disegni

Il testo è stato scritto da Giovanni Di Gregorio e fin da subito la storia pone davanti al lettore diverse stranezze, trasmettendo un senso di insicurezza e paura. Sensazioni presenti anche nell’intimità del nostro Dylan. La storia sebbene possa sembrare convergere in una direzione ben precisa e scontata alla fine sorprende un pò mettendoci davanti ad un espediente insolito.

Sono i disegni di Nicola Mari ad arricchire questa storia facendoci entrare in un’ambientazione priva di certezze e trasmettendo l’agonia e la paura del nostro Indagatore dell’Incubo. Caratterizzati da un’impeccabile precisione negli sguardi di Dylan ed avvolgendo l’intera storia in un’ombra di dolore angosciante.

Conclusione

Quest’albo, Dylan Dog Oldboy n. 6, comprensivo di due storie mi ha appassionato. Per diversi motivi, mi piace quando le storie all’interno dello stesso volume sono molto differenti, così da non annoiare il lettore o finire per essere ridondanti.

Personalmente “Gli esorcisti” mi ha divertito molto e mi ha fatto appassionare alla storia, poiché si intravede un lato piuttosto umoristico che non sempre è facile scorgere.

Invece, “Il mondo capovolto”, mi ha dato un costante senso di angoscia e un velo di paura; sopratutto consapevole del fatto che il finale sarebbe potuto essere scontato, come invece non è stato.

Daily Nerd è un progetto gestito interamente da volontari, se ti piace quello che leggi sul nostro sito sostienici!



Continue Reading

Film e Serie TV

The Flash: iniziano le riprese del film DC

Published

on

The Flash: iniziano le riprese del film DC

Uno dei personaggi che ha maggiormente convinto la critica e il pubblico all’interno del DCEUDC Extended Universe – è Flash, nella sua interpretazione data dall’attore Ezra Miller. Il connubio super-velocità e super-comicità è riuscita a far breccia nel cuore degli spettatori che sono più che mai vogliosi di un film interamente dedicato a Barry Allen, lungometraggio che è entrato ufficialmente nella fase delle riprese a Londra.

La notizia ci arriva dal sito dedicato Deadline, il quale riporta che il regista Andy Muschietti, assieme ai produttori Barbara Muschietti e Michael Disco, sta andando avanti con le riprese della pellicola nella capitale britannica. Se le cose dovessero proseguire secondo i piani e la scaletta di produzione dovesse venire rispettata, potremmo vedere The Flash nel periodo annunciato in precedenza: dal 4 novembre 2022 (data intesa per gli Stati Uniti d’America).

Oltre a ciò del futuro film non si sa molto, farà parte del DCEU facendo parte nella sua continuità e tornerà il protagonista interpretato da Ezra Miller; Flash però non sarà il solo eroe presente, è infatti stato confermato che avremo ben due Batman: quello di Ben Affleck e quello di Michael Keaton. Come due Vigilanti di Gotham potranno entrare nello stesso lungometraggio è ancora un mistero, magari con qualche viaggio nel tempo di Barry? Chi lo sa.

Va fatto un ultimo appunto per una new entry nel DCEU, The Flash dovrebbe introdurre anche Supergirl aka Kara Zor-El, cugina del mitico Superman. Per il personaggio femminile è già stata scelta l’attrice che sarà Sasha Calle.

Se siete interessati al mondo dei film DC date una letta alla nostra recensione di Zack Snyder’s Justice League.

Daily Nerd è un progetto gestito interamente da volontari, se ti piace quello che leggi sul nostro sito sostienici!



Continue Reading

Fumetti e Cartoni

Jundo: un primo sguardo a “Belle epoque”

Published

on

Belle epoque” è la prima di una serie di recensioni di titoli in esclusiva per Jundo, la nuova piattaforma online dei fumetti. Questo colpo d’occhio riporta i punti salienti dei primi capitoli dei titoli prensenti nell’applicazione. Partiamo subito.

Belle epoque: Sceneggiatura

Storia di Matteo Filippi. In una Montmartre di inizio XX secolo, due ragazzi, Pierre e Seamus, si trovano senza lavoro e con enormi problemi, ma anche grandi sogni. Sarà la determinazione di Pierre a trovare loro una nuova opportunità e così i due chiedono un favore a monsieur Lacroix che decide di aiutarli. Il sogno di Pierre infatti è quello di diventare regista e chiede all’uomo di finanziargli un film. Lacroix acconsente ma ad una condizione: che il film sia di genere pornografico.

Disegno

I disegni e i colori di questa graphic novel sono stati realizzati da Lorenzo Grassi. Il fumetto appare con dei colori molto particolari: tutto si basa su uno studiato gioco tra il nero e il colore scelto per il singolo capitolo, che viene ripreso anche nei dettagli. Una tavolozza ed un tratto molto pastelloso ed accattivante che porta lo spettatore nella tipica ambientazione da belle epoque francese in grado di far sognare e sentire il fermento di quegli anni.

seamus e pierre

Capitoli e aggiornamenti

Per il momento della storia sono stati pubblicati il prologo e i capitoli 1 e 2. Gli aggiornamenti usciranno a partire dal mese di maggio.

Belle epoque: considerazioni

Personalmente sto trovando questo titolo molto interessante, adatto ad un pubblico eterogeneo dato la sua componente storico-realistica, ma con i tratti anche dell’avventura urbana. Affronta diverse tematiche insolite, considerata l’epoca in cui è ambientato, ma sono proprio questi aspetti che offrono al lettore vari spunti di riflessione. Fin da subito la trama inizia ad infittirsi e non mancano i colpi di scena tra un capitolo e l’altro. Sinceramente non vedo l’ora che la storia prosegua.

Daily Nerd è un progetto gestito interamente da volontari, se ti piace quello che leggi sul nostro sito sostienici!



Continue Reading

Supporta il sito

Aiutaci a mantenere il sito aperto! Daily Nerd è un progetto gestito interamente da volontari, ma mantenere un sito ha dei costi. Se vuoi sostenerci basta un euro per aiutarci.

Be brave, be #Nerd

.

Advertisement

Trending