Connect with us
viaggio-giappone-coronavirus viaggio-giappone-coronavirus

Eventi

Fake news: il Giappone non rimborserà le spese di viaggio dei turisti

Published

on

Ecco che le fake news si diffondono ancora: non riguardano infatti solo politica ed economia, ma adesso anche le questioni di svago diventano preda della cattiva informazione acchiappa-click. Partiamo dall’inizio: no, purtroppo il Giappone non rimborserà metà delle spese di viaggio dei turisti che vogliono visitare il Paese del Sol Levante.

E adesso vediamo come è nato il fraintendimento: causa lockdown il Giappone avrebbe perso il 99% dei turisti nel mese di aprile – tra i periodi dell’anno che registrano maggior affluenza di visitatori (fioriscono infatti i ciliegi) – ma quest’anno il mese è coinciso con l’esplosione della pandemia.

E da qui ecco che molte testate giornalistiche, e non, hanno sostenuto in diversi articoli che il governo giapponese avrebbe stanziato 1,35 trilioni di yen (12,5 miliardi di dollari) per finanziare un piano di rimborso del 50% delle spese sostenute dai turisti. Ma a nessuno è venuto in mente di fare due calcoli o controllare le fonti?

Per rimediare al clamore mediatico, la Japan Tourism Agency ha condiviso un comunicato in cui ha chiarito le notizie che circolavano. L’agenzia ha inoltre precisato che il programma (non ancora presentato e approvato) prevede di coprire solo una parte delle spese dei viaggi domestici – quindi di giapponesi che viaggiano all’interno del loro Paese. Si parla di voucher per un massimo di 20,000 yen a persona (l’equivalente di circa 180 euro).

 Ecco il messaggio ufficiale nella pagina dell’Ente del Turismo Giapponese:

vacanze-giappone 

Adesso che il caso è risolto, sarebbe il caso di rettificare la “notizia”?

Faccio parte di quella strana categoria di persone che, nonostante ci siano mille film da guardare, milioni di manga da leggere e trecento nuovi titoli di videogiochi, si fissa sempre sulle solite cose, per poi passare notti intere a rimettersi in pari con il mondo. Laureata in Lettere e in Editoria e Giornalismo, colleziono libri antichi in modo ossessivo, adoro piante e gatti e pratico judo da anni nella speranza di diventare, se non invincibile, almeno più saggia.

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Eventi

Lucca Comics Changes: niente stand nei padiglioni e altri cambiamenti

Published

on

lucca-comics-games-2020-ci-sarà

Che l’edizione 2020 del Lucca Comics & Games sarebbe stata particolare e “memorabile” si era già capito, la pandemia da Covid-19 ha imposto dei cambiamenti significativi a tutti quegli eventi e fiere che sono state abbastanza fortunate da non essere cancellate. Il Lucca Comics & Games è la più grande fiera del fumetto di tutta Europa e gli organizzatori non se la sono sentita di saltare questa edizione in toto, la situazione ha richiesto svariati accorgimenti, tanto che la fiera di quest’anno si chiamerà Lucca Comics Changes e non vedrà stand all’interno dei padiglioni. Questo cambiamento assieme a molti altri, per quanto necessario, ha fatto storcere il naso a non pochi fan della kermesse toscana.

Le principali novità di quest’edizione si possono trovare sul sito LuccainDiretta che, richiamando un comunicato di Lucca Crea (fra gli enti organizzatori dell’evento), ci informa come segue: niente padiglioni con gli stand, eventi dal vivo in città e nei palazzi storici solo ed esclusivamente a numero chiuso, vi saranno dei Campfire in tutta Italia – nelle fumetterie, librerie e negozi che vorranno aderire all’iniziativa. Insomma un’edizione del Lucca Comics decisamente diversa, che dovrà adattarsi alla situazione di oggi.

Comunicato Lucca Comics & Games:

Vi lasciamo un breve messaggio esplicativo, postato direttamente dal profilo Facebook di Lucca Comics & Games:

ll 10 luglio abbiamo annunciato che il Festival si farà ma sarà diverso. L’evento annuale dedicato al fumetto, al gioco e alle nuove forme di storytelling non si terrà nelle forme consuete e, come anticipato durante la commissione consiliare del 20 luglio presieduta dal Vice Sindaco della città di Lucca, Giovanni Lemucchi, confermiamo che l’edizione 2020 non prevederà i padiglioni con gli stand. In città saranno organizzati solo eventi dal vivo a numero chiuso (spettacoli, presentazioni, performance) negli auditorium e nei palazzi storici. Sarà una manifestazione diversa che porterà lo spirito di Lucca in tutta Italia attraverso i Campfire: una fitta rete di fumetterie, librerie e negozi di giochi. Un festival amplificato a cui si potrà partecipare anche grazie alla programmazione digitale e a un nuovo straordinario luogo radiotelevisivo. Lucca Comics & Games cambia pelle, e vi aspetta a fine ottobre da casa e dal vivo, a Lucca e nei Campfire: #LuccaChaNGes. In #Community #Inclusion #Respect #Discovery #Gratitude & #SAFETY we trust.

ll 10 luglio abbiamo annunciato che il Festival si farà ma sarà diverso. L’evento annuale dedicato al fumetto, al gioco…

Pubblicato da Lucca Comics & Games su Mercoledì 5 agosto 2020

E voi? Cosa ne pensate di quest’edizione del Lucca Comics Changes?

Continue Reading

Eventi

Romics: cancellata ufficialmente l’edizione autunnale

Published

on

romics

La notizia era nell’aria ed è arrivata la conferma direttamente dagli organizzatori: l’edizione del Romics di quest’anno, che si sarebbe dovuta tenere dall’1 al 4 ottobre a Roma, non ci sarà. La motivazione di questa cancellazione le possiamo immaginare tutti: impossibilità di garantire una fiera del fumetto e dell’animazione che si svolga in tutta sicurezza e tranquillità. Ciò ha spinto gli organizzatori alla decisione di rinviare tutto all’anno prossimo con la XXVII edizione del Romics che si terrà dall’8 all’11 aprile.

Di seguito potete leggere il comunicato ufficiale, pubblicato sul sito del Romics:

Romics, organizzato da FIERA ROMA e ISI.URB, è sinonimo di festa, aggregazione, partecipazione, abbracci, momenti attesi dal pubblico per ritrovarsi e festeggiare le passioni comuni. Romics è una miscela di emozioni che prende vita grazie alle migliaia di persone che nei quattro giorni animano il festival.

 In queste settimane abbiamo riflettuto a lungo e valutato attentamente la possibilità di svolgere la consueta edizione autunnale attuando tutte le misure di sicurezza, prevenzione e contenimento dettate dall’emergenza collegata alla diffusione del Covid-19. Tuttavia, la situazione che si è determinata non ci consente allo stato attuale di assicurare l’evento che noi tutti conosciamo, pertanto siamo costretti ad annullare la tradizionale edizione autunnale in programma in Fiera di Roma dal 1 al 4 ottobre.

 Ciononostante, a partire dal mese di ottobre, Romics ha in programma un palinsesto di eventi speciali con l’obiettivo di intrattenere il pubblico e continuare a sostenere le filiere produttive e culturali del settore mettendo a disposizione, attraverso l’ecosistema digitale romics.it, mostre, webinar tematici ed incontri live con i grandi maestri del fumetto, dell’illustrazione, dell’animazione, del cinema e dei games.

 Con l’auspicio che si possa tornare quanto prima a vivere insieme Romics, Festival Internazionale del Fumetto, Animazione, Cinema e Games diamo appuntamento dall’8 all’11 aprile 2021 con la XXVII edizione in Fiera di Roma. Quattro giorni ricchi di contenuti con grandi ospiti, mostre, anteprime ed eventi speciali, e l’inizio dei festeggiamenti dei primi venti anni di Romics che celebreremo insieme a tutto il nostro pubblico.

Dunque appuntamento alla prossima primavera con la fiera romana del fumetto e dell’animazione.

Continue Reading

Eventi

Animal Crossing New Horizons: inizia il mese dei fuochi d’artificio

Published

on

animal-crossing-new-horizons-stagione-fuochi-artificio

Inizia oggi il nuovo evento di Animal Crossing New Horizons, il mese dei fuochi d’artificio. Per chi ha già acceso la proprio console la notizia non è nuova, Fuffi infatti vi avrà sicuramente aggiornato tramite gli annunci giornalieri dello spettacolo pirotecnico che si svolgerà stasera a partire dalle 19:00.

Nella vostra piazza troverete già Volpolo e la stessa Fuffi, pronti a deliziarvi con giochi dalle mille luci e colori. Sarà inoltre possibile personalizzare i fuochi tramite i modelli personalizzati. Questo però non è un evento unico né tantomeno riservato al nostro emisfero, ma si svolgerà ogni domenica del mese sia a nord che a sud dell’equatore. 

L’evento è arrivato sulle console Nintendo Switch con l’aggiornamento del 1 Agosto, insieme alla possibilità di visitare le isole altrui, e far visitare la propria, tramite i codici sogno: una feature già presente nel precedente titolo Animal Crossing New Leaf.

Con l’arrivo dell’aggiornamento ogni utente ha trovato nella propria casella postale virtuale una lettera di Sonia, personaggio presente anche nel sopracitato New Leaf, con allegato un pacco contenente il letto di Sonia, un regalo simbolico per informarvi della nuova feature. Basterà aver eseguito il backup dell’isola (anche questo, arrivato con l’ultimo aggiornamento) e possedere un abbonamento Nintendo Switch Online per poter mettere a disposizione dei visitatori la propria isola e visitarne una altrui.  Non sarà invece possibile ospitare altri utenti sulla propria isola se in essa vi sono oggetti hackerati, come ad esempio gli alberi di stelle: alberi che invece di frutta presentano frammenti di stella.

Armatevi dunque di pala e strumento terraforming: è il momento di dare un makeover alla vostra isola di Animal Crossing New Horizons.

Continue Reading

Trending