Connect with us
Hunter x Hunter da record: 100 pause consecutive per il manga Hunter x Hunter da record: 100 pause consecutive per il manga

Anime e Manga

Hunter x Hunter da record: 100 pause consecutive per il manga

Published

on

Tutti conosciamo Hunter x Hunter, l’opera del mangaka Yoshihiro Togashi – prima autore di Yu degli Spettri – ha riscosso un successo planetario, arrivando anche da noi sia come manga che come anime. Purtroppo i lettori del fumetto sanno che Hunter x Hunter è solito essere in pausa, tanto che con la prossima uscita di Weekly Shōnen Jump si arriverà alle 100 pause consecutive.

Potete consultare il sito per verificare voi stessi: Cartina delle pause.

L’ultimo capitolo dell’opera di Togashi è stato il numero 390 ed è stato pubblicato sulla rivista settimanale giapponese di Shuieisha esattamente il 26 novembre 2018. Da questo momento in avanti, più nulla. Attualmente siamo a quota 99 pause consecutive ma il precedente numero di Weekly Shōnen Jump ha già confermato che HxH non sarà presente alla prossima uscita (prevista per il 18 gennaio in Giappone), questo porta il totale a 100. Un record per il mondo dei manga.

Daily Nerd è un progetto gestito interamente da volontari, se ti piace quello che leggi sul nostro sito sostienici!



I lettori più attenti sapranno che il mangaka è andato spesso in pausa con Hunter x Hunter, nel senso che questa striscia di pause è la più lunga finora ma non certo la prima. Allora ci si chiede: a cosa sono dovute tutte queste interruzioni? La ragione principale, a quanto sembra, sta in alcuni problemi di salute dell’autore. Come riporta anche Crunchyroll, Togashi ha scritto più volte di accusare dolori che gli impedirebbero di lavorare.

Il mangaka ha fatto sapere più volte che la sua condizione fisica gli impedisce di seguire con costanza la sua opera e questo, va da sé, ha portato a ritardi su ritardi. A questo punto, però, è lecito chiedersi se valga ancora la pena portare avanti un lavoro che soffre assieme al suo autore; per quanto sia apprezzabile la voglia di continuare di Togashi, forse è il caso di prendere una decisione definitiva. In un senso o in un altro.

E voi cosa ne pensate? Avete letto il manga o visto l’anime di Hunter x Hunter?

Daily Nerd è un progetto gestito interamente da volontari, se ti piace quello che leggi sul nostro sito sostienici!



Giurista appassionato di videogiochi che ama passare delle ore a guardare anime e serie tv, sembra una descrizione strampalata ma quando si aggiunge anche un sano amore per la palestra... il risultato è ancora peggio. Eppure una volta ero capace di vendermi bene.

Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Anime e Manga

The Witcher Nightmare of the Wolf: trailer ufficiale

Published

on

The Witcher Nightmare of the Wolf: trailer ufficiale

The Witcher Nightmare of the Wolf è un film di animazione, prodotto da Netflix, che si propone di allargare ulteriormente il mondo nato dalla penna dello scrittore polacco Andrzej Sapkowski, raccontandoci la storia di uno degli Strighi più famosi: Vesemir. L’arrivo di Nightmare of the Wolf, esclusivamente sulla piattaforma di streaming della N rossa, è previsto per il prossimo 23 agosto, come confermato dall’ultimo trailer ufficiale pubblicato.

Ecco il video, caricato sul canale YouTube di Netflix Italia:

Affronta i tuoi demoni. The Witcher: Nightmare of the Wolf debutta il 23 agosto 2021 in tutto il mondo su Netflix.

Daily Nerd è un progetto gestito interamente da volontari, se ti piace quello che leggi sul nostro sito sostienici!



Come dicevamo, il protagonista delle vicende sarà lo Strigo Vesemir, mentore e figura paterna per Geralt di Rivia, protagonista delle vicende narrate nella serie The Witcher. Attualmente Vesemir è il più vecchio Witcher di Kaer Morhen e – probabilmente – il praticante più esperto della Scuola del Lupo. Nightmare of the Wolf narrerà la storia di questo personaggio tornando parecchio indietro nel tempo, chi è familiare con The Witcher sa che Vesemir è un Witcher anziano, mentre nel trailer che avete appena visionato è un giovane dinamico e anche un po’ spavaldo.

Oltre a questo sappiamo che alla produzione tornerà Lauren Schmidt Hissrich, che ha già ricoperto lo stesso ruolo nel corso delle prime due stagioni della serie tv di Netflix. Ad occuparsi del comparto animato del film sarà, invece, lo studio Mir, casa di animazione con sede a Seul già produttrice di serie famose, fra quali: La Leggenda di Korra e Dota Dragon’s Blood.

Dunque appuntamento il 23 agosto.

Daily Nerd è un progetto gestito interamente da volontari, se ti piace quello che leggi sul nostro sito sostienici!



Continue Reading

Anime e Manga

Summer Time Rendering: news sulla serie e nuova visual

Published

on

summer time rendering

Il sito ufficiale dell’anime di Summer Time Rendering, trasposizione dell’apprezzato manga di Yasuki Tanaka, ha annunciato che l’anime arriverà nel 2022 e viene mostrata anche una nuova visual.

Trama

Dopo la morte dei suoi genitori, Shinpei è stato accolto dalla famiglia Kofune e cresciuto come un figlio. Finita la scuola media, il ragazzo si trasferisce a Tokyo, ma non molto tempo dopo, un triste evento lo riporta sull’isola dov’è nato: la morte di Ushio, sua sorella adottiva e migliore amica.

Dopo il funerale, Shinpei scopre che la morte della ragazza potrebbe non essere stata un incidente, ma un omicidio. Un’inquietante leggenda circa l’isola viene a galla.

summer time rendering

Nel messaggio che ha accompagnato l’annuncio dell’anime lo scorso gennaio, Tanaka ha svelato che insieme allo staff dell’anime stavano studiando i diversi luoghi della prefettura di Wakayama, ovviamente per meglio contestualizzare la storia.

Il manga ha debuttato su Shonen Jump+ nell’ottobre del 2017 e il 13° e ultimo volume è stato pubblicato lo scorso 2 aprile in Giappone. In Italia il manga è pubblicato da Star Comics e ricordiamo, inoltre, che è attesa anche una trasposizione live action.

Curiosità

Fra colpi di scena, suspense e atmosfere inquietanti, si snoda la trama di uno dei thriller a fumetti più coinvolgenti degli ultimi anni, una storia che vi farà saltare sulla sedia a ogni pagina e che ha entusiasmato addirittura Kohei Horikoshi, il celebre autore di My Hero Academia!

Daily Nerd è un progetto gestito interamente da volontari, se ti piace quello che leggi sul nostro sito sostienici!



Continue Reading

Anime e Manga

Tokyo 2020: Tomorrow’s Leaves è il corto dedicato alle Olimpiadi

Published

on

Tokyo 2020: Tomorrow’s Leaves è il corto dedicato alle Olimpiadi

In questi giorni si stanno tenendo le Olimpiadi Tokyo 2020, il massimo evento sportivo mondiale sta andando in scena non senza ansie e preoccupazioni, dovute alle problematiche legate alla pandemia e alla sicurezza dei partecipanti. Assieme a questi gravi sentimenti, tuttavia, sono presenti anche quei valori che stanno alla base dei Giochi, quali determinazione, amicizia e rispetto; tutto ciò stato artisticamente riassunto in Tomorrow’s Leaves, un corto prodotto dallo Studio Ponoc proprio in occasione dell’evento sportivo.

Ecco a voi il video, caricato sul canale YouTube ufficiale delle Olimpiadi:

Alla creazione di quello che avete appena visto hanno partecipato il Comitato Internazionale Olimpico, la Fondazione Olimpica per la Cultura e il Patrimonio e lo Studio Ponoc. Quest’ultimo è uno studio di animazione giapponese fondato nel 2015 da due ex lavoratori dello Studio Ghibli (cosa facilmente evincibile dallo stile del corto); proprio uno dei due fondatori di Ponoc, Yoshiaki Nishimura, è stato alla direzione di Tomorrow’s Leaves, assieme a Yoshiyuki Momose (Una Tomba per le Lucciole, La Storia della Principessa Splendente).

Daily Nerd è un progetto gestito interamente da volontari, se ti piace quello che leggi sul nostro sito sostienici!



Come dicevamo, il corto si propone di celebrare quel sistema di valori che, dall’alba della civiltà umana, permea i Giochi olimpici. Ad affermare ancora una volta questo è Angelita Teo, Direttore della Fondazione Olimpica per la Cultura e il Patrimonio. Leggiamo le sue parole, in una nostra traduzione:

Volevamo celebrare lo spirito delle Olimpiadi indirizzandoci ad un pubblico totalmente nuovo, soprattutto ai giovani, attraverso un tipo di proiezione artistica completamente differente. Per portare avanti il programma culturale a Tokyo 2020, abbiamo deciso di esplorare l’animazione per esprimere i valori presenti alle Olimpiadi, quali quelli di eccellenza, amicizia e rispetto. Questo corto è un’opera d’arte per ispirare le future generazioni”.

Infine, se volete saperne di più riguardo Tomorrow’s Leaves, qui trovate il link alla pagina ufficiale.

Continue Reading

Supporta il sito

Aiutaci a mantenere il sito aperto! Daily Nerd è un progetto gestito interamente da volontari, ma mantenere un sito ha dei costi. Se vuoi sostenerci basta un euro per aiutarci.

Be brave, be #Nerd

.

Advertisement

Trending