Connect with us
spider-man-miles-morales spider-man-miles-morales

Fumetti e Cartoni

Rinviato anche Spider-Man: Into the Spider-verse 2

Published

on

Ci sono brutte notizie per gli amanti dell’Uomo Ragno, non solo è stata cambiata la data di uscita del terzo film Marvel dedicato allo spara-ragnatele, ma adesso anche il seguito dell’amatissimo Spider-Man: Into the Spider-Verse – in italiano Spider-Man: Un nuovo universo – ha visto uno slittamento di data.

Spider-Man: Into the Spider-Verse è piaciuto a tutti e questo è un dato di fatto; uscito nel 2018 è un film di animazione dedicato al supereroe più famoso della Marvel, diretto da Bob Persichetti, Peter Ramsey e Rodney Rothman è stato premiato con l’Oscar per il Miglior film d’animazione e un Golden Globe nella medesima categoria nel 2019. Anche su Internet è stato lodato dalla critica e lo si può vedere consultando la pagina dedicata al film sull’aggregatore di recensioni Rotten Tomatoes che riporta uno sbalorditivo 97% di gradimento, una delle percentuali più alte che si possano trovare.



Visto il successo riscosso dal primo Spider-Verse non c’è da stupirsi se alla Marvel hanno subito pensato a un seguito, seguito che doveva uscire ad aprile 2022 ma che, apprendiamo da un tweet dell’account ufficiale di Spider-Verse, è stato posticipato al 7 ottobre 2022. Non un gran cambiamento, 6 mesi non sono un tempo così lungo, ma se lo sommiamo agli altri rinvii che sono stati ufficializzati la situazione diventa meno rosea per gli spettatori che a questo punto si dovranno armare di pazienza.

La trama

La trama del lungometraggio animato del 2018 si basa sul personaggio di Miles Morales, uno dei tanti ragazzi che nelle storie della Marvel hanno vestito i panni di Spider-Man, un ragazzo di New York che sviluppa abilità simili a quelle dell’Uomo Ragno dopo essere stato morso dall’aracnide che ne porta il nome. Dopo aver ricevuto questi poteri, in un mondo che ha già il suo Spider-Man – fra l’altro non amato da tutti –, Miles deve affrontare tutti i problemi che ciò comporta e dovrà anche vedersela con il potente Kingpin che vuol accedere ad universi paralleli per scopi personali. Purtroppo non è solo il boss della mafia l’unico nemico con cui fare i conti, anche vecchie conoscenze come il Green Goblin e Doc Ock saranno di ostacolo al nuovo Uomo Ragno che però non sarà solo, infatti alla fine giungeranno in suo aiuto anche gli Spider-Man degli altri universi paralleli.

Siamo impazienti di rivedere Miles Morales scalare le pareti e combattere i cattivoni.

Alessandro Rigoni



Daily Nerd è un Magazine di cultura Nerd e Geek. Non si tratta semplicemente di riportare notizie, ma di approfondire e riflettere sulla cultura che ci circonda.

Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Eventi

Festival del Fumetto di Angoulême: i vincitori dei premi

Published

on

Festival del Fumetto di Angoulême: i vincitori dei premi

Il Festival del Fumetto di Angoulême – precisamente il Festival International de la bande desinée d’Angoulême – è una delle più grandi manifestazioni mondiali dedicate al fumetto che si tiene, ogni anno, nell’omonima città francese dal 1974. L’edizione del 2023, che si tiene dal 26 al 29 gennaio compresi, ha visto nel corso della giornata del 28 gennaio 2023 la premiazione delle migliori opere, suddivise per categoria.

Di seguito la lista dei vincitori:

  • Golden Fauve Best Album Award: “La couleur des Choses” di Martin Panchaud
  • Special Jury Jeunesse: “Toutes les Princesses Meurent après Minuit” di Zuttion Quentin
  • Series Award: “Les Liens du sang” di Shuzo Oshimi
  • Revelation Award: “Une Reinette en Automne” di Linnea Sterte
  • Heritage Award: “Fleurs de Pierre” di Hisashi Sakaguchi
  • Youth Prize: “La Longue Marche des Dindes” di Léonie Bischoff
  • Alternative Comic Book Award: “Forn de Calç”di Extincio Ediciones
  • Fauve Polar SNCF: “Hound Dog” di Nicolas Pegon
  • France Télévision Public Prize: “Naphtaline” di Sole Otero
  • Fauve des Lycéens: “Khat” di Ximo Abadìa
  • Eco Fauve Award: “Sous le Soleil” di Ana Penyas

Per maggiori informazioni riguardo il festival francese del fumetto, i vincitori di questa edizione e altro, di seguito il link al sito ufficiale della manifestazione: Festival Angoulême.

Continue Reading

Fumetti e Cartoni

Dylan Dog – Il pianeta dei morti arriva in fumetteria

Published

on

dylan dog

Era l’aprile del 2013 quando arrivava in edicola il decimo Dylan Dog Color Fest, in cui aveva ufficialmente inizio la saga “Il pianeta dei morti” architettata da Alessandro Bilotta. Così è stato riproposto in formato lussuoso tutta l’apprezzatissima saga dell’invecchiato Dylan Dog.

Il 27 gennaio in libreria e fumetteria il quinto volume di Dylan Dog – Il pianeta dei morti dedicato all’acclamata epopea creata da Alessandro Bilotta.

Nuovo appuntamento di Bonelli con la raccolta completa delle storie de IL PIANETA DEI MORTI, l’inquietante mondo distopico creato da Alessandro Bilotta. In un’epoca futura dove una misteriosa epidemia trasforma gli esseri umani in zombi, Dylan Dog, ormai uomo di mezza età, è posto di fronte a scelte estreme e costretto di volta in volta a mettere in discussione tutto ciò in cui ha sempre creduto.

Nel nome del figlio, la storia di questo volume, è disegnata da Giampiero Casertano ed è arricchita dall’introduzione firmata da Alessandro Bilotta. La copertina è di Marco Mastrazzo.

La trama della saga

In un’epoca futura, dove una misteriosa epidemia trasforma gli esseri umani in zombi, Dylan Dog, ormai uomo di mezza età, è posto di fronte a scelte estreme e costretto di volta in volta a mettere in discussione tutto ciò in cui ha sempre creduto.

DYLAN DOGIL PIANETA DEI MORTI VOLUME 5

“Nel nome del figlio”

  • Soggetto: Alessandro Bilotta
  • Sceneggiatura: Alessandro Bilotta
  • Disegni: Giampiero Casertano
  • Copertina: Marco Mastrazzo
  • Formato: 22×30 cm, b/n
  • Pagine: 168

Continue Reading

Fumetti e Cartoni

La storia di un divoratore di cadaveri, Leviathan Labs arriva con “Foglie rosse”

Published

on

foglie rosse

Foglie Rosse, la nuova opera edita Leviathan Labs, ci porta in un viaggio tetro nel folklore e negli spaventosi segreti che la grande madre Russia custodisce nel suo ventre.

Trama

Molto tempo fa si diceva che durante la guerra i morti camminassero tra la gente, infettando coloro che amavano di più, spinti solo dal desiderio animalesco di tornare a casa. Siberia, Unione Sovietica, durante la Campagna d’Inverno.

Una madre e una figlia attendono avvolte nella solitudine il ritorno del capofamiglia, inviato in Finlandia dove infuria la battaglia. Le due sono sole da mesi, a centinaia di chilometri dalla città più vicina, quando una terribile presenza e un’opprimente paranoia iniziano a circondare la loro casa e la loro vita quotidiana.

Gli autori

Massimo Rosi (Editions Delcourt, Scout Comics, Lev Gleason, Komics Initiative, ecc…), Ivan Fiorelli (Marvel Comics, Sergio Bonelli, ecc…) e Lorenzo Palombo (Scout Comics) uniscono le forze per creare un unicum nel mondo delle graphic novel: una storia di guerra, d’orrore e un thriller psicologico familiare fusi in una narrazione delicata alla Del Toro e soffusi nel bianco dell’inverno sovietico, macchiato solo dal rosso delle foglie e del sangue. Pubblicato in USA, Inghilterra e Canada dall’editore di Toronto Lev Gleason/New Friday.


Foglie Rosse è in preordine fino al 10 gennaio 2023, scontato del 20% con sketch in regalo.

112 pagine in toni di grigi e rosso
13 euro
Brossurato
Leviathan Labs/Lev Gleason

Continue Reading
Advertisement

Trending