Connect with us
Shueisha-media-guide Shueisha-media-guide

Anime e Manga

Shueisha rivela i dati di vendite delle riviste nel 2019

Published

on

Shueisha ha pubblicato nei giorni scorsi il documento “Media Guide 2019”, dove sono riportati i dati relativi al numero di copie vendute e le informazioni demografiche per quanto riguarda le diverse riviste in circolazione in Giappone tra il 1° gennaio e il 31 dicembre 2019.

Ecco una sintesi:

Shueisha: Dati di vendita per le riviste rivolte al pubblico maschile
Magazine Numero di copie
Weekly Shonen Jump     1.640.000
V Jump    167.000
Saikyō Jump 130.000
Jump SQ. 170.000 (incluse le edizioni digitali)
Weekly Young Jump     450.000
Ultra Jump   28.000
Grand Jump  160.000

La guida ha rivelato che Shonen Jump+ conta 2.4 milioni di utenti attivi settimanali e che l’app è stata scaricata più di 13 milioni di volte a partire da gennaio.

La relazione suddivide inoltre i lettori di Weekly Shonen Jump in base all’età: il 27,4% dei lettori ha più di 25 anni, il 25,8% ha tra i 19 ed i 24 anni, il 17,6% ha tra i 16 ed i 18 anni, il 16,4% ha tra i 13 ed i 15 anni, il 9,6% ha tra i 10 e i 12 anni e il 3,2% ha meno di 9 anni.

Per quanto riguarda V Jump, il 25% dei lettori frequenta la scuola elementare superiore (ultimi anni), il 24% frequenta la scuola media, il 20% la scuola elementare inferiore(primi anni), il 12% la scuola superiore, il 15% sono adulti-lavoratori, mentre il 4% frequenta il college.

Per Saikyō Jump, il 58,5% dei lettori frequenta la scuola elementare superiore, il 28% la scuola media inferiore, l’11% la scuola media e solamente il 2,5% frequenta la scuola superiore o più.

Il discorso cambia per Weekly Young Jump: il 32,9% dei lettori ha 30 anni, il 28,3% ha 20 anni, il 21,5% ha 40 anni, l’11,7% ha 50 anni e solo il 5,6% sono adolescenti. I lettori di Jump SQ hanno invece principalmente tra i 25 ed i 29 anni (30,2%), il 26,4% dei lettori ha tra i tra i 20 ed i 24 anni, il 25,2% ha tra i 15 e i 19 anni, mentre il 18,2% ha tra i 30 e i 34 anni.

Da notarsi che la tiratura settimanale di Shonen Jump è scesa sotto 1,6 milioni nel periodo gennaio-marzo 2020 (precisamente a 1.572.833). Le copie in circolazione della rivista sono scese a 1.915.000 nel 2017. 

La Japanese Magazine Publishers Association (JMPA) ha pubblicato un grafico che mostra il calo delle copie distribuite da Weekly Shonen Jump da gennaio 2014 a marzo 2017. La diffusione della rivista ha toccato il recod di 6,53 milioni nel 1994.

Shueisha: Dati di vendita e demografici per le riviste rivolte al pubblico femminile  
Magazine Numero di copie
Ribon  137.000
Cookie   27.000
Margaret   30.000
Bessatsu Margaret  95.000
The Margaret  23.500
Office YOU  43.000
Cocohana  53.000

 Per quanto riguarda la rivista Ribon, il 66,6% delle lettrici frequenta la scuola elementare superiore, il 17,2% frequenta la scuola elementare inferiore, l’11,4% la scuola media, e il 3,3% la scuola superiore o più. Mentre per quanto riguarda Bessatsu Margaret, il 56,2% delle lettrici ha 24 anni o più, il 16% ha 15-18 anni, il 15,1% ha 19-23 anni e il 12,7% ha 14 anni o meno. Infine per Office YOU, il 71% delle lettrici ha 45 anni o più.

Infine l’app Manga Mee di Shueisha conta circa 4.5 milioni di download e 1.97 milioni di utenti mensili.

Redazione



Daily Nerd è un Magazine di cultura Nerd e Geek. Non si tratta semplicemente di riportare notizie, ma di approfondire e riflettere sulla cultura che ci circonda.

Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Anime e Manga

The Seven Deadly Sins: Cursed by Light è il nuovo film annunciato

Published

on

The-Seven-Deadly-Sins:-Cursed-by-Light-è-il-nuovo-film-annunciato

The Seven Deadly Sins (Nanatsu no Taizai) è un manga di Suzuki Nakaba che ha ottenuto un successo mondiale, insomma lo conoscono tutti. La svolta vera, però, è avvenuta grazie alla trasposizione animata che nel corso del 2017 è arrivata anche su Netflix, da lì in avanti si sono susseguite le stagioni e ora l’anime è arrivato all’ultima: Dragon’s Judgement. Finito il manga, anime in conclusione, cosa rimane? Un nuovo film annunciato: The Seven Deadly Sins: Cursed by Light.

L’annuncio viene ufficializzato dallo stesso profilo Twitter di Nanatsu no Taizai. Ecco il post con la relativa notizia:

Il film The Seven Deadly Sins: Cursed by Light verrà rilasciato questa estate.

Per i disegni di Hiroshi Suzuki, una storia originale completamente nuova!

I peccati capitali salvano il mondo ancora una volta.

Oltre il capitolo finale.

L’annuncio di un nuovo film dedicato alla serie di Nakaba è una grande notizia, in fin dei conti ha un solo precedente – The Seven Deadly Sins: Prigionieri del Cielo – del 2018. Per un’opera così sostanziosa un solo film era un po’ pochino in effetti, ma ecco che i fan sono stati accontentati.

Purtroppo il riferimento dell’uscita all’estate del 2021 è chiaramente inteso come una data per i cinema giapponesi, non sappiamo se verrà mai trasmesso qui, magari attraverso le piattaforme online com’è stato per il precedente lungometraggio. Sicuramente noi lo speriamo.

Quello che avete letto finora nell’articolo purtroppo è tutto ciò che sappiamo, per ora, riguardo a Cursed by Light. Le notizie ufficiali finiscono qui ma possiamo presumere che l’autore dell’opera farà parte del team di produzione – quantomeno per una supervisione –; inoltre possiamo pensare che, nonostante si parli di una storia totalmente originale, la trama potrebbe essere strettamente collegate alle vicende raccontate nel manga. O addirittura nel primo film.

Staremo a vedere.

Se siete interessati al mondo di The Seven Deadly Sins date una letta alla nostra recensione dell’ultima stagione animata uscita in italia: Wrath of the Gods.

Daily Nerd è un progetto gestito interamente da volontari, se ti piace quello che leggi sul nostro sito sostienici!



Continue Reading

Anime e Manga

Shiroi Suna no Aquatope, ecco il trailer dell’anime di P.A. Works

Published

on

P.A. Works ha annunciato di essere al lavoro su una nuova serie anime originale intitolata Shiro Suna no Aquatope che debutterà a luglio 2021.

Trama

La storia è ambientata al Gama Gama Aquarium, un piccolo acquario di Okinawa, a un’ora di autobus da Naha. Kukuru Misakino è una liceale di 18 anni che lavora lì e conosce il “mistero” del posto. Un giorno Kukuru incontra Fuuka, in piedi di fronte a un serbatoio dell’acqua con i capelli fluenti ed una lacrima che le scorre sulla guancia. Fuuka ha rinunciato al suo sogno di diventare un’idol ed è scappata da Tokyo in cerca di un posto da poter chiamare casa. Fuuka inizia quindi a lavorare all’acquario e con Kukuru dovrà proteggere l’acquario.

Di seguito vi mostriamo un’immagine della locandina dell’anime.

Shiro Suna no Aquatope, visual per l'anime in arrivo a luglio

Il cast

Miku Itō – Kukuru Misakino
Rikako Aida – Fuuka Miyazawa

Shiroi Suna no Aquatope, ecco il cast dell'anime

Toshiya Shinohara (Black Butler, Iroduku: Il mondo a colori, Nagi no Asukara) dirigerà l’anime prodotto dalla P.A. Works, Yuuko Kakihara (Iroduku: Il mondo a colori, Digimon Adventure Tri.) si occuperà invece della sceneggiatura, Yuki Akiyama (The Eccentric Family 2) curerà il design dei personaggi basati sul design originale di U35 (Lapis Re:LiGHTs) e sarà il direttore delle animazioni, infine Yoshiaki Dewa (Flying Witch) comporrà la musica. Project Tingala è accreditato per il soggetto originale.

Ecco di seguito il nuovo emozionante trailer!

Siete curiosi di scoprire il segreto che si nasconde all’interno di questo acquario?

Daily Nerd è un progetto gestito interamente da volontari, se ti piace quello che leggi sul nostro sito sostienici!



Continue Reading

Anime e Manga

Il Museo Ghibli rilascerà degli artbook delle opere di Miyazaki

Published

on

Il-Museo-Ghibli-rilascerà-degli-artbook-delle-opere-di-Miyazaki

Il Museo Ghibli di Mitaka, a Tokyo, è una piccola perla per tutti gli amanti delle opere del premio Oscar onorario Hayao Miyazaki; aperto dal 2001 catapulta i visitatori nei mondi e nella magia creata dallo Studio Ghibli. Per portarsi a casa un pezzo di storia dell’animazione giapponese – anzi mondiale – chi vorrà potrà acquistare una serie di artbook delle opere di Miyazaki.

Il sito giapponese di Hypebeast riporta che gli artbook del Maestro saranno contenuti in un pacchetto unico (composto da due volumi) e che al loro interno si troveranno moltissime illustrazioni esclusive. Hayao Miyazaki e il Museo Ghibli, questo il nome della coppia di libri, contiene ben 900 disegni e sketch delle opere dello studio di Koganei; oltre a questi è presente un’intervista del braccio destro di Miyazaki: il produttore Toshio Suzuki.

Gli artbook assieme compongono un totale di 174 pagine che permettono al fruitore di ripercorrere la storia di 20 anni dello Studio Ghibli, dal 2001 al 2020. Ricordiamo alcune delle opere più importanti create in questo periodo di tempo: La Città Incantata (2001), Il Castello Errante di Howl (2004), Ponyo sulla Scogliera (2008), Si Alza il Vento (2013). Ma non solo lungometraggi e interviste, fra le pagine degli artbook si potrà prendere visione di quelle che sono state 18 esibizioni dedicate allo Studio Ghibli che si sono tenute in giro per il mondo nell’ultimo ventennio.

La bella notizia è che Hayao Miyazaki e il Museo Ghibli non sarà acquistabile solo da chi si recherà al Museo d’Arte Ghibli, anzi è già prenotabile sul sito Donguri Sora, al prezzo di 25.000 Yen – poco meno di 200 euro al cambio odierno. Un prezzo tutto sommato onesto, a nostro parere.

Che ne dite dell’idea di vendere dei compendi delle opere di Miyazaki e dello Studio Ghibli? Pensate di volerlo acquistare?

Continue Reading

Supporta il sito

Aiutaci a mantenere il sito aperto! Daily Nerd è un progetto gestito interamente da volontari, ma mantenere un sito ha dei costi. Se vuoi sostenerci basta un euro per aiutarci.

Be brave, be #Nerd

.

Advertisement

Trending