Connect with us
memento memento

Fumetti e Cartoni

Memento: uno sguardo per non dimenticare, la recensione

Published

on

Memento, scritto e disegnato da Arianna Calabretta è un’opera Jundo che adesso è disponibile anche in formato cartaceo. Si tratta di una graphic novel di circa 120 tavole colorate e, se volete saperne di più sull’artista, guardate la nostra intervista esclusiva.

Memento: la trama

La storia vede come protagonista una ragazza di nome Emma. Emma è una ragazza apparentemente normale: ha una famiglia, va scuola… ma ha qualcosa di diverso. Emma è tormentata da alcuni incubi tremendi che la fanno soffrire.

La faccenda si complica nel momento in cui questi incubi si iniziano a fondersi con la realtà facendole perdere quasi del tutto l’orientamento.

Lei si interroga su cosa siano questi incubi, da dove vengono. Però purtroppo a casa non trova un clima e una situazione ideali per poter chiedere aiuto, anzi. I genitori, alle prese con le loro litigate e la loro separazione, sembrano ciechi e sordi nei confronti di Emma, che dovrà cavarsela da sola.

Narrazione e disegni

La narrazione di “Memento” si intreccia fra tre tempi diversi creando un bellissimo flusso sempre molto movimentato. Il primo è la narrazione al tempo presente, quello che vive Emma ogni giorno e questo le fa vivere il secondo intreccio narrativo, ossia quello dei ricordi. I ricordi le riportano alla mente emozioni antiche, forti, incontrollabili. E l’unione di questi due produce il terzo intreccio, ossia gli incubi. Gli incubi si manifestano come esperienze e figure archetipiche che tormentano la protagonista.

Il tutto si suggella con dei tratti, come confermato anche dall’autrice nell’intervista, unici, che non si possono scoprire. Le vignette e le tavole assumono quindi una colorazione e una morbidezza diversa in base non solo agli intrecci temporali ma anche emotivi di Emma.

Conclusioni: Memento!

Come un monito Memento si pone l’obiettivo di raccontare per sensibilizzare, empatizzare e istruire il lettore nei confronti di alcune tematiche importanti. La tematiche principale è la malattia mentale, spesso sottovalutata o trattata in maniera superficiale e con pregiudizio, è invece la chiave per comprendere questa graphic novel che cerca di parlare a cuore aperto e di arrivare a delle orecchie che, speriamo, siano in grado di ascoltare.

A corollario di questo problema ci sono i rapporti interpersonali con la famiglia, che mettono in evidenza il problema delle dinamiche di non ascolto e, in un certo senso, quindi la solitudine che ne deriva, che porta le persone a chiudersi, ad isolarsi e a sprofondare in un oblio che piano piano ingloba qualsiasi forma di vita.

L’importanza di raccontare queste situazioni e la lettura di tali opere però possono aiutarci a riflettere su questi argomenti.

Se vi capita leggetelo e se volete collezionarlo la copia cartacea è assolutamente valida: buona qualità della carta, copertina morbida e colori vivi e non sbiaditi.

Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Fumetti e Cartoni

Jos – Che siano maledetti, dalla Francia il nuovo fumetto di Edizioni NPE

Published

on

jos

Pubblicato in Francia, Jos – Che siano maledetti, racconto travolgente di Olivier Petit, magistralmente illustrato da Piero Ruggeri e Filippo Neri con i colori di Florent Daniel, arriva per la prima volta in Italia nel formato cartonato di Edizioni NPE. In libreria dal 20 gennaio 2022.

Trama Jos – Che siano maledetti

Francia, Seconda guerra mondiale. Nel giorno del suo ventesimo compleanno, Jos – per tutti “il bastardo” – viene condannato a dieci anni di galera e al confino a vita in Guyana, nel Sudamerica, con l’accusa di omicidio.

Una vita, la sua, segnata dalle disgrazie sin dalla nascita: orfano da piccolissimo, fu ritrovato dinanzi a una chiesa da una perpetua, che da quel momento si prese cura di lui e della sua educazione insieme a Padre Vivien.

Joseph era sempre stato molto sensibile e al contempo irascibile. Un giorno, a seguito di un litigio tra lui e il prete che lo aveva cresciuto, quest’ultimo viene trovato morto. Comincia così l’inferno di Jos che, nel tentativo di liberarsi dall’ingiustizia che lo vede erroneamente esiliato, riuscirà a ricostruire la sua storia e le sue origini, scoprendo lati del suo passato che non avrebbe mai potuto immaginare.

Continue Reading

Fumetti e Cartoni

Giallo: Leviathan Labs dà inizio al mese della paura!

Published

on

giallo-leviathan labs

Il nuovo anno inizia, ed inizia con il ritmo rock ‘n roll di Leviathan Labs: come vi preannunciavamo in tempi non sospetti, questo finalmente sarà il mese del giallo. Il colore della paura, della tensione. Il colore strisciante dell’inquietudine che ci attraversa al centro di un bel sogno mutandolo radicalmente in un incubo. 

Giallo segna il ritorno delle riviste a fumetti, un formato mai dimenticato e che rappresenta tradizione e sperimentazione per il fumetto italiano. Un progetto su cui quelli della Casa del Leviatano hanno sempre scommesso, ecco quindi qualche novità.

Giallo sarà disponibile nelle librerie e fumetterie a 100 pagine e 7 euro. Più storie a fumetti più redazionali.  Storie brevi, autoconclusive ed episodiche, a tema pauroso/orrorifico, che ricalcano il meglio del cinema di genere italiano anni ’60 e ’70, rendendo omaggio ad autori come Argento, Bava e Fulci.

Tra gli argomenti trattati, un’intervista a Barbara Baraldi, recentissima vincitrice del premio Coco di Etna Comics per le sue storie Horror. L’apparato redazionale sarà complementare alle storie narrate con una selezione di articoli sulle case infestate, la caccia selvaggia e la prima parte di un reportage sulle città italiane più infestate e visitate!  

Non perdetevi l’occasione di provare brividi che non siano solo di freddo. Giallo di Leviathan Labs è in vendita il 20 gennaio 2022! 

Continue Reading

Fumetti e Cartoni

Zagor contro Hellingen – Ai confini della realtà, in uscita il nuovo albo Bonelli

Published

on

zagor-contro-hellingen-ai-confin

Arriverà nelle librerie e nelle fumetterie italiane il prossimo 27 gennaio ZAGOR CONTRO HELLINGEN. AI CONFINI DELLA REALTA’, il quarto volume dedicato al nemico numero uno di Zagor: Hellingen. Uno scienziato pazzo, geniale e malvagio inventore con la volontà perversa di dominare il mondo. Un’avventura che ha fatto epoca, scritta dal creatore di Dylan Dog Tiziano Sclavi e disegnata da Gallieno Ferri.

Dove eravamo rimasti: Zagor contro Hellingen – Terrore dal sesto pianeta

Hellingen sembrava invincibile: si era alleato con i mostruosi alieni Akkroniani, giunti dallo spazio profondo per procurarsi sangue umano. E ovviamente voleva conquistare il mondo con il loro aiuto e per questo aveva inserito un programmatore mentale nella testa di Zagor, che era diventato così uno strumento della sua volontà, ma le cose non sono andate come sperava.

Trama: Ai confini della realtà

In questo volume Zagor è vittima di paurosi incubi. La sua mente vacilla? O queste terrificanti visioni nascondono un fondo di verità? Questo è l’inizio di una delle storie più lunghe e sconvolgenti dello Spirito con la Scure. Una storia ricca di personaggi, di prodigi, di mondi fantastici, di mostri e di malefiche invenzioni. E su tutto regna l’ombra oscura di Hellingen, ritornato in vita, pressoché invincibile, per portare a compimento i suoi piani di dominio sul mondo.

L’introduzione è firmata da Moreno Burattini.

ZAGOR CONTRO HELLINGEN. AI CONFINI DELLA REALTA’

  • Soggetto: Tiziano Sclavi
  • Sceneggiatura: Tiziano Sclavi
  • Disegni: Gallieno Ferri
  • Copertina: Gallieno Ferri
  • Formato: 16 x 21 cm, B/N
  • Pagine: 528
  • Prezzo: 17 euro

Continue Reading
Advertisement

Trending