Connect with us
The-Seven-Deadly-Sins-Wrath-of-the-Gods-recensione The-Seven-Deadly-Sins-Wrath-of-the-Gods-recensione

Anime e Manga

Recensione: The Seven Deadly Sins: Wrath of The Gods, un’occasione sprecata

Published

on

Adoro The Seven Deadly Sins, è uno dei manga che più mi ha appassionato negli ultimi anni, e questa nuova stagione dell’anime non rende certo onore al lavoro di Nakaba Suzuki. Ma cerchiamo di capire cosa non ha funzionato.

Cambio dello studio di animazione

Non è raro che, con il proseguire delle stagioni, un anime possa cambiare studio di animazione, ma è altrettanto vero che la fretta è una cattiva consigliera.

Dopo l’abbandono di A-1 Pictures, il lavoro è passato in mano a Studio Deen, unico partner disponibile, nonostante la compagnia non avesse probabilmente le forze per produrre un anime in così poco tempo, anche se con qualche aiuto. Risultato? La serie è stata prodotta, ma con una qualità delle animazioni decisamente più bassa rispetto alle precedenti.

Purtroppo non si possono ignorare i gravi limiti di questa produzione anime: le animazioni e i disegni sono troppo spesso mediocri e spezzano la continuità e il buon lavoro che era stato fatto con le prime stagioni.

Trama

I Dieci Comandamenti hanno conquistato Camelot che è diventata la loro roccaforte. I Sette peccati capitali, guidati da Meliodas, decidono quindi di muovere sulla fortezza per dare man forte ad Arthur per riprendersi il suo regno.

Intanto Elizabeth risveglia il suo potere divino, riattivando involontariamente la maledizione che grava su di lei e Meliodas: lei si reincarnerà in eterno e morirà ogni volta davanti agli occhi del suo amato.

Il capitano dei Sette peccati capitali, che da tremila anni è vittima di questo triste destino, decide di diventare il re dei demoni per porre fine alla maledizione, ma per farlo dovrà tradire le persone a cui tiene di più.

A complicare le cose ci pensano pure i Quattro arcangeli che si impossessano di alcuni umani per combattere i demoni, ridando vita all’alleanza Stigma, che tremila anni prima aveva posto fine alla prima Guerra santa.

Storia e personaggi

La fretta che ha caratterizzato il lavoro di animazione si è diffusa un po’ a tutto l’anime con troppe parti abbozzate, scontri poco incisivi ed entusiasmanti e personaggi non sempre approfonditi.

Gli eventi si rincorrono uno dietro l’altro e si arriva al finale, lasciato aperto, quasi con il fiatone. Non ci sono stacchi o equilibrio nella narrazione e alcune delle scene aggiunte, non fedeli al manga, risultano pensanti.

Le censure

Altra cosa che mi ha lasciato perplessa sono le censure di questo anime. Chi conosce il manga di The Seven Deadly Sins sa che gli scontri brutali non mancano e sangue se ne vede a fiotti, risulta invece bizzarra la scelta di censurare il sangue usando il bianco, per poi farlo apparire rosso a scena conclusa.

Un grande peccato, perché l’adattamento di questo arco narrativo avrebbe dovuto creare i presupposti per accrescere la tensione fino alla parte finale del manga.

Speriamo solo che la prossima stagione sia all’altezza delle aspettative e cancelli questi brutti ricordi.

Faccio parte di quella strana categoria di persone che, nonostante ci siano mille film da guardare, milioni di manga da leggere e trecento nuovi titoli di videogiochi, si fissa sempre sulle solite cose, per poi passare notti intere a rimettersi in pari con il mondo. Laureata in Lettere e in Editoria e Giornalismo, colleziono libri antichi in modo ossessivo, adoro piante e gatti e pratico judo da anni nella speranza di diventare, se non invincibile, almeno più saggia.

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Anime e Manga

Sword Art Online: Progressive, annunciato l’anime

Published

on

sword art online progressive

È stata annunciato l’adattamento anime di Sword Art Online: Progressive, ispirato alla serie di sei light novel di Reki Kawara. Sul sito ufficiale della saga è apparsa la locandina ufficiale, oltre a un video di presentazione, al momento solo in Giapponese.

Non c’è ancora nessuna informazione riguardante la data d’uscita, questo annuncio però arriva poco dopo la conclusione di SAO: Alicization. Sword Art Online: Progressive è un retelling dell’arco narrativo di Sword Art Online in Aincard.

Sword Art Online: Progressive: il trailer

Trama

Durante una partita a un gioco di realtà virtuale, la giovane Asuna Yuuki resta intrappolata suo malgrado nel mondo videoludico di Sword Art Online, insieme a migliaia di altri giocatori. Armata delle sue brillanti doti di studentessa modello, la ragazza dovrà imparare il più in fretta possibile la meccanica del gioco, per riuscire a terminarlo… o la sua permanenza in SAO non avrà mai fine! 

In Italia la serie di light novel è edita da J-POP.

Continue Reading

Anime e Manga

Shaman King: nuovo trailer per la prossima serie animata

Published

on

trailer shaman king

Qualche mese fa era stato annunciata, con un brevissimo teaser, la produzione di una nuova serie animata di Shaman King, tratta dal manga di Hiroyuki Takei, pubblicato in Giappone su Weekly Shonen Jump dal dal ’98 al 2004 e in Italia da Star Comics dal 2003 al 2006. L’opera cartacea aveva riscosso molto successo al tempo, ma ne venne trasposto un anime piuttosto criticato per i tagli e i cambiamenti nella storia. Oggi vi portiamo un nuovo trailer di Shaman King, che dovrebbe debuttare nel corso del 2021 e che promette di essere molto più fedele all’opera originale.

Trovate il trailer di Shaman King, tratto dal canale YouTube di [KING AMUSEMENT CREATIVE], di seguito in tutta la sua brevità:

Il trailer mostra una scena nella quale il protagonista della serie, Yoh Asakura utilizza uno dei poteri del suo spettro custode Amidamaru, supportato dalla sua compagna Anna Kyoyama, per fronteggiare l’antagonista storico, suo fratello Hao, e il suo potente spettro custode, lo Spirito del Fuoco. Sono pochi secondi, ma ci fanno vedere la scena animata di uno degli scontri più importanti di tutto Shaman King, appunto quello che avviene tra i fratelli Asakura.

Speriamo che arrivi ulteriore materiale il prima possibile. Appuntamento con la nuova serie animata di Shaman King l’anno prossimo.

Continue Reading

Anime e Manga

Edens Zero: Konami annuncia il videogioco

Published

on

edens zero konami

Grandi novità per Konami! La casa di produzione ha annunciato che sta lavorando al primo videogioco di Edens Zero, tratto dal manga fantasy di Hiro Mashima (già famoso per Fairy Tail).

Il manga di Edens Zero è attualmente serializzato su Weekly Shonen Magazine e a giugno è stata anche annunciata la serie anime.

Non ci sono ancora molte notizie sul gioco, ma non temete perché Konami condividerà ulteriori informazioni con i fan durante l’Edens Zero Game and Anime Live Stream al Tokyo Game Show 2020, che si terrà online il 26 Settembre, alle 13 del nostro fuso orario.

Non ci saranno solo tante informazioni riguardanti i nuovi anime e videogiochi, ma anche Hiro Mashima sensei farà la sua apparizione come ospite speciale. Ecco qui il video di Youtube dove troverete tutte le news del nuovo videogioco di Edens Zero di Konami.

Continue Reading
Advertisement

Trending