Connect with us
Snyder Cut: spiegazione delle nuove scene del trailer Snyder Cut: spiegazione delle nuove scene del trailer

Film e Serie TV

Snyder Cut: spiegazione delle nuove scene del trailer

Published

on

Il materiale relativo alla Snyder Cut di Justice League arriva a flusso continuo da settimane ormai, trailer, clip e commenti del regista tengono compagnia ai fan costantemente; la data di rilascio del lungometraggio sulla piattaforma HBO Max si avvicina e quindi l’hype deve essere alimentato. Oggi vi portiamo un trailer davvero consistente, e con parecchie scene che non si sono mai viste prima, che potrebbe anche essere l’ultimo prima del prossimo 18 marzo, data di uscita della pellicola.

Ma non perdiamoci in altre chiacchiere, ecco il trailer – caricato sul canale YouTube di HBO Max:

Determinato a fare in modo che il sacrificio finale di Superman (Henry Cavill) non sia stato vano, Bruce Wayne (Ben Affleck) unisce le forze con Diana Prince (Gald Gadot) al fine di reclutare un team di metaumani per proteggere il mondo da una minaccia di proporzioni catastrofiche che si sta facendo sempre più vicina.Il compito si dimostra più difficile di quanto Bruce avesse immaginato, ognuno deve affrontare i demoni del proprio passato per superare ciò che li ha tenuti distanti, così da unirsi e formare finalmente una lega di eroi senza precedenti. Ma Batman (Affleck), Wonder Womand (Gadot), Aquaman (Jason Momoa), Cyborg (Ray Fisher) e Flash (Ezra Miller) potrebbero essersi uniti troppo tardi per salvare il pianeta da Steppenwolf, DeSaad e Darkseid e dalle loro spaventose intenzioni.

Le nuove scene più interessanti:

Molte le scene inedite presenti nel video che avete appena visto, le più succose – almeno a parere di chi scrive – sono tre: quella che fa vedere il Bat-Tank (il carrarmato di Batman), quella che mostra Superman nel suo costume nero e quella dove è presente nientemeno che il Joker. Parliamone un po’.

Per quanto riguarda il Bat-Tank nel trailer si vede di sfuggita, ma chi ha letto i fumetti del Pipistrello di Gotham – in particolare lo stupendo Il Ritorno del Cavaliere Oscuro – saprà che quando Bruce decide di usarlo è perché le cose sono serie. Enorme, corazzato e pieno di armi, il Bat-Tank è un mezzo ideale per combattere una guerra contro alieni demoniaci che minacciano la Terra; sicuramente anche nel film farà la sua figura.

Superman con il costume nero era già stato visto da tempo, doveva apparire nella prima versione di Justice League ma poi, per varie ragioni, è stato tagliato. La Black Suit è indossata dall’Ultimo figlio di Krypton per una ragione pratica: aiuta la ripresa e rigenerazione dell’eroe grazie alla sua capacità aumentata di assorbire i raggi del sole, vera fonte del potete di Superman. Il nuovo costume sarà dunque indossato – quasi certamente – dopo il suo ritorno in vita.

Ma passiamo a quella che è forse la scena più interessante di tutto il trailer: quella con il Joker. Da qualche tempo giravano in internet delle immagini del Pagliaccio Principe del Crimine nella sua versione “snyderiana”, capello lungo, volto truccato e un’espressione molto più seria e cupa rispetto a quella che abbiamo visto nel film Suicide Squad. Il Joker è il medesimo, ossia quello di Jared Leto. Ma non è solo la presenza di Mr. J a destare sorpresa, è anche e soprattutto il contesto: il personaggio si vede, mentre parla con Batman, all’interno di quello che è stato – in Batman vs Superman: Dawn of Justice – il sogno del Cavaliere Oscuro (conosciuto ormai come Knightmare Sequence), dove il mondo è una landa desolata devastata da Darkseid e i suoi. Inutile dire che questo momento solleva una miriade di quesiti, anche rispetto al futuro dei film del DCEU.

Dal trailer si può evincere come questa versione di Justice League sia molto più legata ai film precedenti – Batman vs Superman e Suicide Squad in particolare -, speriamo che serva a riunire e sistemare tutte le trame dell’universo DC.

Staremo a vedere.

Giurista appassionato di videogiochi che ama passare delle ore a guardare anime e serie tv, sembra una descrizione strampalata ma quando si aggiunge anche un sano amore per la palestra... il risultato è ancora peggio. Eppure una volta ero capace di vendermi bene.

Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Film e Serie TV

In arrivo a fine agosto la terza e ultima stagione di See

Published

on

See terza stagione

In fondo all’articolo potrete gustarvi il trailer della terza e ultima stagione di “See”, la serie post-apocalittica Apple Original con Jason Momoa. Il capitolo finale farà il suo debutto su Apple TV+ il prossimo 26 agosto con il primo degli otto episodi totali, seguito da un nuovo episodio settimanale ogni venerdì.

Trama

“See” è ambientato in un futuro brutale e primitivo, centinaia di anni dopo che l’umanità ha perso il senso della vista. Nella terza stagione, è passato quasi un anno da quando Baba Voss (Jason Momoa) ha sconfitto il suo nemico, fratello Edo (Dave Bautista) e ha detto addio alla sua famiglia per vivere nella foresta. Quando, però, uno scienziato trivantiano sviluppa una nuova e devastante forma di armamento dotato della vista e in grado di minacciare il futuro dell’umanità, Baba è costretto a tornare a Paya per proteggere ancora una volta la sua tribù. 

Cast e produzione

Al fianco di Momoa nel cast della terza stagione di “See” troviamo Sylvia Hoeks, Hera Hilmar, Christian Camargo, Archie Madekwe, Nesta Cooper, Tom Mison, Olivia Cheng, Eden Epstein, Michael Raymond-James, David Hewlett e Trieste Kelly Dunn.

La serie presenta cast e troupe non vedenti o ipovedenti ed è stata premiata per la sua inclusività e rappresentazione dei non vedenti, vincendo il Ruderman Family Foundation Seal of Authentic Representation nel 2020. Quest’anno “See” ha anche ricevuto un NAACP Image Awards nomination per Alfre Woodard nella categoria Miglior attrice non protagonista in una serie drammatica.

“See” è prodotta da Steven Knight, Francis Lawrence, Peter Chernin, Jenno Topping, Jim Rowe, Jennifer Yale, Anders Engström e Jonathan Tropper, che è anche showrunner. La serie è prodotta da Chernin Entertainment e Endeavour Content.

Il prossimo progetto di Jason Momoa con Apple TV+ è l’attesissima serie limitata Apple Original “Chief of War”. Interpretato, scritto e prodotto da Momoa stesso e co-creato da Thomas Pa’a Sibbett, “Chief of War” segue l’unificazione e la colonizzazione delle Hawaii raccontandola da un punto di vista indigeno. 

Continue Reading

Film e Serie TV

What If…? La seconda stagione della serie Marvel in arrivo nel 2023

Published

on

What If…? La seconda stagione della serie Marvel in arrivo nel 2023

What If…? è una serie animata prodotta dai Marvel Studios e distribuita attraverso la piattaforma di streaming Disney+. La prima serie era arrivata lo scorso anno e aveva messo il pubblico di fronte a versioni alternative di alcuni dei personaggi più amati dell’universo cinematografico Marvel, fra i quali gli Avengers, i Guardiani della Galassia e molti altri. Nel corso del San Diego Comic-Con 2022 è stata annunciata la seconda stagione della serie, in arrivo nel 2023.

Qui di seguito potete trovare il post di conferma, pubblicato sul profilo Twitter dei Marvel Studios:

Appena annunciato al San Diego Comic-Con 2022:

La seconda stagione di Marvel Studios What If…?, una serie originale, sarà disponibile in streaming all’inizio del 2023 su Disney+.

Il sito Gizmodo riporta le parole di A.C. Bradley – l’autore della serie – il quale parla di questa seconda stagione:

Per questa seconda stagione, vogliamo rimanere aderenti ad una forma antologica, ci saranno storie completamente nuove, tanto divertimento, nuovi eroi e trarremo più materiale dalla Fase Quattro rispetto a quanto fatto fino ad ora. Speriamo di poter vedere di più da personaggi come Eternals, Shang-Chi e Vedova Nera. La cosa divertente di What If…? è che si può esplorare l’infinità del multiverso, perciò cercheremo di andare in lungo e in largo”.

Dunque la seconda stagione di What If…? promette tante nuove storie, nuovi personaggi e soprattutto tanto divertimento. Rimaniamo in attesa di conferma della data di uscita.

Continue Reading

Film e Serie TV

The Serpent Queen, ecco tutte le news sulla nuova serie Starzplay

Published

on

The Serpent Queen

STARZPLAY, il servizio streaming premium internazionale di STARZ, ha rilasciato una serie di immagini in anteprima della serie di prossima uscita The Serpent Queen, protagonista l’attrice vincitrice del Golden Globe®, due volte candidata all’Oscar® e due volte nominata al BAFTA Award Samantha Morton (Minority Report, Harlots, The Walking Dead).

Cast The Serpent Queen

Come annunciato in precedenza, il cast include Amrita Acharia (Il Trono di Spade. The Good Karma Hospital), Enzo Cilenti (Free Fire, The Last Tycoon), Barry Atsma (The Hitman’s Bodyguard, Bad Banks), Nicholas Burns (Emma, ​​Harlots) e Danny Kirrane (Pirati dei Caraibi – La vendetta di Salazar, Don’t Forget the Driver). Il due volte vincitore del SAG Award Charles Dance (Il Trono di Spade, The Imitation Game, Gosford Park), insieme a Ludivine Sagnier (8 Women, Peter Pan), Liv Hill (Three Girls, Jellyfish) Kiruna Stamell (The New Pope, Moulin Rouge!) e Colm Meaney (Star Trek: Deep Space Nine, Tolkien) avranno ruoli ricorrenti.

The Serpent Queen andrà in onda sulla sua piattaforma di streaming internazionale Starzplay in Europa, America Latina e Giappone e su STARZ negli Stati Uniti e in Canada.

Gli abbonati STARZPLAY hanno accesso a una line-up esclusiva di programmi premium tra cui le serie STARZ Original in uscita in contemporanea con gli Stati Uniti. La lista include l’esplosivo universo Power del produttore esecutivo Curtis “50 Cent” Jackson; la commedia horror Shining Vale con Courteney Cox; Gaslit, l’attesissima e moderna versione dello scandalo americano Watergate, con i vincitori dell’Academy Award® Julia Roberts e Sean Penn; la serie STARZPLAY Original Express, che segue la vittima di un rapimento lampo; e acquisizioni come la serie d’epoca The Great con Elle Fanning e Nicholas Hoult, e Dr. Death, basato sull’omonimo podcast di successo; e una raccolta di film di successo con migliaia di titoli.

Continue Reading
Advertisement

Trending