Connect with us
The World Ends With You animation The World Ends With You animation

Anime e Manga

The World Ends With You – The Animation è ufficiale

Published

on

Durante l’ormai lontana estate del 2007 i fortunati possessori di un Nintendo DS sono stati graziati con una piccola chicca dal nome The World Ends With You, un videogioco di genere GDR alla giapponese sviluppato dallo stesso team responsabile dell’amatissimo Kingdom Hearts. Il gioco è stato unanimemente apprezzato per la sua grafica, le sue musiche e soprattutto per il suo stile urban-fantasy molto peculiare, tanto che negli anni si sono susseguite varie edizioni per altre console, fino ad arrivare al recente The World Ends With You: Final Remix uscito sul Nintendo Switch nel 2018.

La fama e il successo di questo gioco non hanno portato solo a nuove versioni per nuove console ma è in arrivo anche una versione anime dal nome The World Ends With You: – The Animation che sarà meglio presentata all’Anime Expo Lite 2020 (a Los Angeles fra il 3 e il 5 luglio), il tutto è confermato sul sito dell’evento e anche da un tweet che segue:

La trama

La pagina dedicata sul sito della Nintendo presenta così la versione Final Remix del gioco:

La versione definitiva di un moderno RPG classico

Completa la missione… o verrai cancellato. Questo è tutto ciò che Neku sa dopo essersi risvegliato nel bel mezzo di un trafficato incrocio e aver perso la memoria. Ora lui e la sua partner dovranno combattere per sopravvivere ad un gioco di vita o morte in questa contorta avventura con più svolte del labirinto urbano che è Tokyo, nel quale loro sono intrappolati. La versione definitiva del classico GDR di Square Enix porta su Nintendo Switch una storia cupa con un capitolo extra, due combattenti esclusivi, e nuova emozionante musica.

Nell’affollato caos di Tokyo, i giocatori nella Sfida dei Mietitori devono completare delle missioni giornaliere o saranno cancellati. Neku non sarà il migliore per quanto riguarda forgiare dei legami, ma con la sua vita in gioco, dovrà imparare a collaborare con un partner – e in fretta: entrambi hanno solo sette giorni. Indossa abiti che aumentano le tue statistiche e colleziona misteriose spille che permettono di utilizzare abilità psichiche in battaglia. Prendi il controllo di battaglie GDR in tempo reale e ricolme di azione con i controlli touch o i controller Joy-Con. Con nuove caratteristiche, la versione definitiva di questo classico moderno è finalmente arrivata.

Speriamo in qualche succosa informazione a riguardo durante l’Expo, dita incrociate e rimanete su queste pagine per altre informazioni.

Giurista appassionato di videogiochi che ama passare delle ore a guardare anime e serie tv, sembra una descrizione strampalata ma quando si aggiunge anche un sano amore per la palestra... il risultato è ancora peggio. Eppure una volta ero capace di vendermi bene.

Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Anime e Manga

Crunchyroll: la lista degli anime più popolari al mondo divisi per regione

Published

on

Crunchyroll:-la-lista-degli-anime-più-popolari-al-mondo-divisi-per-regione

Crunchyroll è una delle piattaforme di streaming online più conosciute al mondo, e quella più grande per quanto riguarda la scelta di anime al suo interno. Milioni di utenti la utilizzano per guardare episodi e film di animazione orientale, dunque è un buon mezzo per capire dove si indirizzano le preferenze dei fruitori; da qui una lista degli anime più guardati in ogni regione del mondo.

Gli anime preferiti in ogni regione del mondo:

Crunchyroll si è basata sulle iscrizioni Premium – quindi in abbonamento – che ammontano a più di 3 milioni, per stilare una classifica degli anime più visti in ogni parte del globo nel corso del 2020. Vediamo i risultati assieme:

Europa:

  • My Hero Academia (quarta stagione)
  • Jujutsu Kaisen
  • The God of High School
  • Tower of God
  • Black Clover

America del Nord:

  • Jujutsu Kaisen
  • My Hero Academia (quarta stagione)

America del Sud:

  • My Hero Academia (quarta stagione)
  • L’Attacco dei Giganti (stagione finale)
  • The God of High School
  • Jujutsu Kaisen
  • Black Clover
  • Tower of God

Asia:

  • Boruto: Naruto Next Generation
  • Jujutsu Kaisen
  • Onyx Equinox
  • The God of High School
  • Tower of God
  • Black Clover

Vicino Oriente:

  • Jujutsu Kaisen
  • Black Clover

Oceania:

  • Jujutsu Kaisen
  • Boruto: Naruto Next Generation
  • Black Clover
  • Tower of God
  • Re: Zero – Starting Life in Another World (seconda stagione)

Africa:

  • Jujutsu Kaisen
  • The God of High School
  • Black Clover

Gli anime preferiti con maggior frequenza:

Va da sé che la lista comprende solo i titoli disponibili sul sito di Crunchyroll, non sono presi in considerazione produzioni esterne. Ma i dati non finiscono qui, il sito ci fornisce anche i nominativi dei titoli favoriti con maggior frequenza nelle varie parti del globo. Eccoli:

  1. Black Clover – 87 regioni
  2. Jujutsu Kaisen – 71 regioni
  3. Boruto: Naruto Next Generation – 32 regioni
  4. My Hero Academia – 23 regioni
  5. Tower of God – 10 regioni
  6. The God of high School – 10 regioni
  7. L’Attacco dei Giganti – 6 regioni
  8. Re: Zero – Starting Life in Another World – 1 regione
  9. Onyx Equinox – 1 regione

C’è un evidente predominio di due titoli: Black Clover e Jujutsu Kaisen, con un divario fra questi due e il terzo di più del doppio delle regioni di preferenza (quasi il triplo fra il primo e il terzo posto). Boruto, My Hero Academia e L’Attacco dei Giganti sono delle garanzie da anni; bene anche per The God of High School, anime tratto da un manhwa – fumetto coreano – poi pubblicato come webtoon.

Se siete interessati ecco a voi il palinsesto di Crunchyroll per il 2021.

E voi quale anime preferite?

Daily Nerd è un progetto gestito interamente da volontari, se ti piace quello che leggi sul nostro sito sostienici!



Continue Reading

Anime e Manga

Detective Conan: Zero’s Tea Time, in arrivo per Star Comics

Published

on

Di certo non vi dovremo presentare Detective Conan, fortunatissimo manga di Gosho Aoyama, una delle serie più longeve di sempre, che ha avuto anche diversi film, trasposizioni animate, romanzi, videogiochi e molto altro ancora. Ebbene oggi vi presentiamo Zero’s Tea Time uno spin-off di Takahiro Arai che vedrà protagonista il poliedrico Toru Amuro, tra i tanti personaggi che compaiono sella saga principale del manga.

Il manga è ancora in corso di pubblicazione in Giappone e dovrebbe uscire per Star Comics dal 24 febbraio, sia online che nelle fumetterie e librerie. Ecco di seguito una piccola anteprima.

Trama

Da Bourbon, super agente degli Uomini in Nero, a Rei Furuya, agente segreto della NPA, senza dimenticare Toru Amuro, detective privato e cameriere del Café Poirot: qual è il trucco per gestire parallelamente questi tre ruoli senza perdere la testa?! Di certo è necessaria una routine decisamente impegnativa e… tutta da scoprire!

In Zero’s Tea Time seguiremo le vite del nostro protagonista, furbo e disinvolto al quale non c’è davvero bisogno di spiegare nulla. Gli basta uno sguardo per capire la situazione e un secondo per prendere una decisione e agire.

Gestire così tante identità per lui è questione di organizzazione, quasi maniacale, ma il suo pensiero fisso è solo uno: Shuichi Akai! Se non sapete chi sia non vi resta che leggere il volume per scoprirlo!

I nostri consigli

Se vi interessa qualche nuova uscita vi consigliamo di leggere la nostra anteprima di Solo Leveling, nuovo webtoon portato in Italia propria da Star Comics. E se invece siete più tipi da comics vi suggeriamo X-Men X of Sword e Dark Ages, mentre se siete più fan della DC vi proproniamo Batman: Death Metal e Joker War. E se nemmeno questo titolo vi ha convinto e vi sentite in vena di qualcosa di diverso, allora provate le storie mai fuori moda di Nick Raider e Red Border.

Daily Nerd è un progetto gestito interamente da volontari, se ti piace quello che leggi sul nostro sito sostienici!



Continue Reading

Anime e Manga

Così parlò Rohan Kishibe: l’OVA arriva su Netflix

Published

on

Così-parlò-Rohan-Kishibe:-l’OAV-arriva-su-Netflix

Le Bizzarre Avventure di JoJo è un manga mastodontico, pubblicato dal 1987 continua ancora oggi ed è ormai arrivato al 121° volume, naturalmente da un’opera del genere nel corso degli anni sono nati spin-off e storie alternative. Il più famoso fra questi è Così parlò Rohan Kishibe, prodotto in due volumi da Hirohiko Araki nel 2013 e nel 2019, poi pubblicati anche in Italia da Star Comics. Dall’opera cartacea ne è derivato anche un OVA di quattro episodi, che arriverà su Netflix il prossimo 18 febbraio.

A seguire il trailer di annuncio dell’OVA, caricato sul canale ufficiale di Netflix Anime:

Un autore di manga viene invischiato in eventi paranormali mentre conduce delle ricerche: l’utilizzatore di Stand Rohan Kishibe visita l’Italia, va in bancarotta e molto altro.

Nel nostro articolo dedicato al Live Action di Così parlò Rohan Kishibe avevamo già anticipato che Netflix aveva intenzione di distribuire gli OVA omonimi, fino ad ora disponibili solo per coloro che avevano acquistato la serie completa dell’anime Le Bizzarre Avventure di JoJo: Diamond is Unbreakable in Blu-ray.

Chi è Rohan Kishibe?

Ma che cos’è un OVA? Original Video Animation – anche OAV, Original Anime Video – indica quelle produzioni animate giapponesi che escono direttamente in edizione home video, senza essere prima trasmesse al cinema o in televisione. Oltre a ciò si distinguono per altre caratteristiche ricorrenti: hanno una qualità tecnica elevata, durano generalmente meno di un’ora e sono tratti da altre opere. Come appunto Così parlò Rohan Kishibe.

Abbiamo parlato del “formato”, ora concentriamoci sul protagonista. Rohan Kishibe è senza dubbio uno dei personaggi meglio riusciti nato dalla penna di Hirohiko Haraki, parte del gruppo di protagonisti di Diamond is Unbreakable, egli è un utilizzatore di Stand, il suo è Heaven’s Door, che di professione fa il mangaka. L’amore per il personaggio – che per molti è una trasposizione all’interno dell’opera dello stesso autore – si nota soprattutto guardando il numero di manga a lui dedicati, oltre a Così parlò Rohan Kishibe: Rohan al Louvre (2010) e Rohan Kishibe va da Gucci (2011).

Darete anche voi un’occhiata all’OVA quando arriverà su Netflix questo febbraio?

Daily Nerd è un progetto gestito interamente da volontari, se ti piace quello che leggi sul nostro sito sostienici!



Continue Reading

Supporta il sito

Aiutaci a mantenere il sito aperto! Daily Nerd è un progetto gestito interamente da volontari, ma mantenere un sito ha dei costi. Se vuoi sostenerci basta un euro per aiutarci.

Be brave, be #Nerd

.

Advertisement

Trending