Connect with us
vichinghi-vikings-vinland-saga-the-last-kingdom vichinghi-vikings-vinland-saga-the-last-kingdom

Anime e Manga

Vinland Saga, Vikings e The Last Kingdom: tutti i modi di essere vichinghi

Published

on

Negli ultimi anni i vichinghi stanno conquistando l’immaginario cinematografico e non solo: sono i guerrieri senza paura per antonomasia, sono quelli che combattono per l’onore e che bramano di morire con le armi in mano per poter così banchettare nel Valhalla con gli dei.

Non è strano  quindi che anche i manga, gli anime e le serie tv sfruttino al massimo questo momento propizio per farci rivivere le sanguinose ed impossibili avventure di questi eroi ante litteram e decisamente fuori dagli schemi.

Tra i manga/anime più interessanti sul tema non possiamo non annoverare Vinland Saga di Makoto Yukimura (pubblicato dal 2005 e ancora in corso). La storia (ambientata all’inizio dell’XI secolo) segue le vicende, spesso drammatiche e violente, di Thorfinn un giovane che dall’Islanda si trova catapultato in Inghilterra dove combatte sotto il re di Danimarca impegnato nella conquista del Paese.



Ma Thorfinn stanco della vendetta, sconfitto nel fisico e nello spirito, insegue il sogno di poter vivere in pace in una terra fantastica, della quale gli aveva parlato un mercante quando era bambino “Vinland” (che potrebbe essere proprio l’America, d’altronde fonti storiche recenti hanno confermato che i vichinghi furono tra i primi a giungere su quelle coste).

La forza di Vinland Saga è mettere insieme ben strutturate scene d’azione, fatte di battaglie e scontri all’ultimo sangue, a strategie e riflessioni al limite del cervellotico, che mettono in evidenza l’acume e l’ingegno di tanti personaggi, uno tra tutti il pirata Askeladd.

E la soddisfazione più grande è ritrovare questa qualità anche nell’anime che è uno dei meglio riusciti degli ultimi anni (la serie è prodotta da Wit Studio, già conosciuta per il lavoro fatto per l’adattamento de L’attacco dei Giganti).

Tra le serie tv invece ha avuto (e sta avendo) grandissimo successo Vikings, che è stata trasmessa sulla rete History e racconta in chiave romanzata le battaglie, conquiste, amori e razzie del guerriero vichingo Ragnarr Loðbrók (interpretato da Travis Fimmel) e di altri personaggi storici come Lagertha, Rollo(ne), Flóki, Aelle II di Northumbria, Aslaug Sigurdsdóttir, Björn Ragnarsson, Ecbert del Wessex, Horik I, Harald I di Norvegia, Halfdan il Nero, Ívarr Ragnarsson, e Alfredo il Grande.



Le vicende si snodano intorno al IX secolo tra la Scandinavia, le isole britanniche, la Francia e il Vicino Oriente, a dimostrazione di quanto i vichinghi non fossero solo sanguinari guerrieri, ma anche grandi navigatori e scopritori di nuove terre.

In Vikings alla caratterizzazione dei personaggi, che sono sfaccettati e complessi, si unisce la bellezza degli scenari che fanno da perfetto sfondo alla storia (le riprese sono state fatte tra il Canada e l’Irlanda). E uno dei suoi punti di forza è il tenere insieme la storia da più punti di vista, dando così modo allo spettatore di entrare ancora più in empatia con i personaggi.

Arriviamo adesso a The Last Kingdom (produzione BBC e Netflix), l’ultima serie di cui andremo a parlare (della quale si sta girando in questi mesi la quarta stagione). La prima cosa da segnalare è che i periodi storici dell’ultima parte di Vikings e di The last Kingdom sono gli stessi e quindi bisogna abituarsi a vedere gli stessi personaggi con volti, storie e caratteri diversi.

Nel complesso The Last Kingdom è un buon dramma storico, con azione, avventura con al centro il protagonista diviso tra la lealtà alle sue origini sassoni e il fortissimo richiamo dei vichinghi danesi.

L’unica pecca della serie è il suo essere un po’ troppo ridondante, si ripete quasi in ogni stagione l’allontanamento del nostro protagonista, Uhtred, che torna poi all’ultimo per salvare la situazione. Anche qui donne e amanti fanno da contorno e purtroppo manca una figura femminile davvero forte (come per Vikings poteva esserlo Lagertha) per controbilanciare un protagonista un po’ troppo vittima del Fato.

Quali sono le opere a tema vichinghi che preferite?

Faccio parte di quella strana categoria di persone che, nonostante ci siano mille film da guardare, milioni di manga da leggere e trecento nuovi titoli di videogiochi, si fissa sempre sulle solite cose, per poi passare notti intere a rimettersi in pari con il mondo. Laureata in Lettere e in Editoria e Giornalismo, colleziono libri antichi in modo ossessivo, adoro piante e gatti e pratico judo da anni nella speranza di diventare, se non invincibile, almeno più saggia.

Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Anime e Manga

Dragon Ball Super: l’arrivo del nuovo film è ufficiale

Published

on

Dragon Ball Super: l’arrivo del nuovo film è ufficiale

È esattamente come avete letto nel titolo: è in arrivo un nuovo film di Dragon Ball Super, l’ultima serie dell’immensa opera di Akira Toriyama. La notizia del progetto in corso girava già da qualche tempo nel mondo di internet – alcuni per la verità speravano ancora nell’annuncio della tanto attesa seconda stagione del cartone – ma la conferma finale è arrivata dalle fonti ufficiali, in particolare da un messaggio dell’autore stesso dell’opera.

Potete trovare le parole di Toriyama nell’immagine qui sotto, con una nostra traduzione delle stesse:

Attualmente è in produzione un nuovo nuovo film, il primo da quando era uscito Dragon Ball Super: Broly!

Esattamente come il lungometraggio precedente, sono pesantemente coinvolto nel progetto, nella realizzazione della storia e nella produzione dei dialoghi per un altro film eccezionale.

Non dovrei parlare troppo della trama in questo momento, ma preparatevi per alcuni scontri estremi ed elettrizzanti, che potrebbero anche riguardare un personaggio inaspettato.

Ci avventureremo in territori inesplorati per quanto riguarda l’estetica e il comparto visivo per donare agli spettatori un’esperienza fantastica, perciò spero che tutti aspettino con ansia il nuovo film!

Questa è sicuramente una buona notizia per tutti i fan di Dragon Ball, anche per quelli rimasti un po’ delusi dal mancato annuncio della nuova serie anime. L’arrivo di un nuovo lungometraggio dedicato alle avventure di Goku e compagnia darà sicuramente nuova linfa a tutta l’opera, che è passata in secondo piano da quando era uscito il film di Broly (nel 2018 in Giappone e l’anno successo in Italia).

Ovviamente non si ha ancora alcun tipo di informazione riguardo al nuovo film, il maestro Akira Toriyama ha confermato la sua presenza all’interno del team di produzione – con un ruolo di spicco nella creazione della storia e dei dialoghi – e questo è già un ottimo segno della cura che TOEI ha deciso di mettere nel suo futuro prodotto.

Speriamo che novità riguardo al film di Dragon Ball Super arrivino il prima possibile.

Daily Nerd è un progetto gestito interamente da volontari, se ti piace quello che leggi sul nostro sito sostienici!



Continue Reading

Anime e Manga

Su cosa sta lavorando l’autrice di Demon Slayer Koyoharu Gotouge?

Published

on

Su cosa sta lavorando l'autrice di Demon Slayer Koyoharu Gotouge?

Intervistato nel corso della trasmissione televisiva “Sono Neta, Neta ni Shite Ii desuka?”, l’editor di Weekly Shonen Jump, Kohei Onishi, ha rivelato qualche news su ONE PIECE e i nuovi progetti di Koyoharu Gotouge, autrice di Demon Slayer.

Onishi ha confermato quello che nell’ambiente si pensava da qualche tempo, cioè che al momento Koyoharu Gotouge è completamente ferma, e che non solo non ha ancora iniziato a scrivere il suo nuovo manga, ma che non ha nemmeno in mente che tipo di opera sarà.

Lo scorso febbraio l’autrice aveva annunciato che le sarebbe piaciuto realizzare una commedia romantica con ambientazione sci-fi, ma a quanto pare l’idea non ha ancora preso forma, l’autrice resta infatti ancora parecchio impegnato con il successo del suo precedente lavoro.

Infatti, è stato da poco pubblicato il secondo Fanbook di Demon Slayer, nel quale sono stati inclusi tre capitoli one-shot ambientati subito dopo la conclusione della storia. Nel 2020 invece, Gotouge ha realizzato uno spin-off dedicato al Pilastro della Fiamma Kyojuro Rengoku, co-protagonista del film Demon Slayer: Mugen Train.

Siete curiosi di leggere la prossima opera di Gotouge sensei, quando e se uscirà?

Daily Nerd è un progetto gestito interamente da volontari, se ti piace quello che leggi sul nostro sito sostienici!



Continue Reading

Anime e Manga

Sailor Moon Eternal: il trailer del film in italiano

Published

on

Pretty_Guardian_Sailor_Moon_Eternal

Buonissime notizie per i fan della “combattente che veste alla marinara”. Netflix ha annunciato il mese scorso che il film in due parti di Sailor Moon Eternal arriverà sulla piattaforma, anche al di fuori del Giappone, dal prossimo 3 giugno.

Il primo film è stato proiettato l’8 gennaio mentre il secondo l’11 febbraio. La creatrice dell’opera originale Naoko Takeuchi è accreditata come supervisore. Chiaki Kon, dopo Sailor Moon Crystal, è ritornato per dirigere i due nuovi film, così come, Kazuko Tadano, il character designer della serie storica, che ha ripreso il suo ruolo. Kazuyuki Fudeyasu (Le Bizzarre Avventure di JojoPriPara) si è occupato della sceneggiatura. Toei è incaricato della distribuzione, mentre lo Studio Deen, insieme alla Toei Animation hanno co-prodotto i film.

Pretty Guardian Sailor Moon Eternal è il prosieguo, sotto forma di due lungometraggi, del revival-remake Pretty Guardian Sailor Moon Crystal, realizzato tra il 2014 e il 2016, attualmente disponibile su Rai Play.

Trama

A Tokyo si terrà una celebrazione in occasione dell’ultima eclissi totale di sole del secolo. Nel buio che avvolge la città compare sulla scena il Circo della Luna Spenta, i cui membri sono interessati a dominare la luna e la Terra, utilizzando inquietanti incubi di nome Lemuri per ottenere il leggendario Silver Crystal. Contemporaneamente, Usagi e Chibiusa incontrano Pegasus, sempre alla ricerca della fanciulla guerriera in grado di sciogliere il sigillo del Golden Crystal.

Sailor Moon

Basata sul manga di Naoko Takeuchi, pubblicato dal 1991 al 1997, la serie anime Sailor Moon è stata trasmessa dal 1992 al 1997, diventando popolare in Italia dal 1995, anno della sua prima trasmissione. Si tratta di una delle serie anime più amate di sempre, specie dalla generazione delle bambine degli anni Novanta.

Daily Nerd è un progetto gestito interamente da volontari, se ti piace quello che leggi sul nostro sito sostienici!



Continue Reading

Supporta il sito

Aiutaci a mantenere il sito aperto! Daily Nerd è un progetto gestito interamente da volontari, ma mantenere un sito ha dei costi. Se vuoi sostenerci basta un euro per aiutarci.

Be brave, be #Nerd

.

Advertisement

Trending