Connect with us

Anime e Manga

Yashahime: Pricess Half-Demon, la recensione

Published

on

Chi non è cresciuto guardando quel capolavoro di Rumiko Takahashi che è Inuyasha? In molti lo ricorderanno con un certa nostalgia quando ancora andava in onda su Mtv. E una volta terminati il manga e l’anime credevo che fosse ormai arrivato il momento di dire addio ad una delle storie più belle di sempre, ma quando è stato annunciato lo spin-off Yashahime : Pricess Half-Demon sono quasi impazzita.

Poi nella mia mente si sono affollati mille pensieri “e se fa schifo?” e “se non c’entra niente con Inuyasha?”, d’altronde quando serie così popolari vengono rilanciate, il pericolo del fallimento è sempre dietro l’angolo. I fan sono tanti, super affezionati ai personaggi e quindi parecchio pretenziosi.

Vi tolgo subito un dubbio: Yashahime per quanto godibile, e in certi momenti anche piuttosto interessante, non è ai livelli di Inuyasha. La trama regge (quasi sempre) e le tre protagoniste convincono abbastanza, nel complesso il tutto ha quel “sentore familiare” che ti spinge a vedere un episodio dietro l’altro, ma niente di più.

La trama

La serie tv è prodotta dallo Studio Sunrise e racconta le vicende di Towa Higurashi e Setsuna, figlie gemelle di Sesshomaru e Rin (alla faccia di chi diceva che era impossibile), e Moroha, figlia di Inuyasha e Kagome.

Per dei motivi che verranno spiegati nel corso degli episodi, Towa e Setsuna rischiano la vita fin da bambine e vengono separate durante un incendio in un bosco. Towa finirà nel mondo dal quale tempo prima era giunta Kagome e verrà cresciuta dalla famiglia Higurashi, mentre Setsuna verrà adottata dagli sterminatori di demoni e si metterà al servizio del fratello di Sango.

Le due poi, tramite il solito albero del tempo, si incontreranno di nuovo nel mondo al di là del pozzo e qui dovranno cercare di rimettere insieme i pezzi di un puzzle che sembra molto complesso e far recuperare i ricordi a Setsuna.

In questa avventura saranno accompagnate dalla cacciatrice di taglie Moroha che, rimasta senza genitori per delle ragioni che verranno in parte spiegate, è stata cresciuta dalla vecchia Kaede (sì è ancora inspiegabilmente viva).

Ma che fine ha fatto Rin? E perché Sesshomaru appare e scompare sempre? E Inuyasha e Kagome che fine hanno fatto? Non tutte queste domande troveranno risposta, ma non temete, è già stata confermata una seconda stagione.

La narrazione

Per prima cosa bisogna dire che le ambientazioni riprendono parecchio da quelle dell’anime precedente e nel complesso è stato fatto un buon lavoro con le animazioni, che non fanno percepire un grosso stacco tra la serie originale e questo spin-off.

Anche la storia prosegue secondo uno schema ben rodato: obiettivo principale ed episodi marginali che servono per approfondire alcuni aspetti dei vari personaggi. La trama è semplice da seguire, anche se alcuni riferimenti al passato potranno essere apprezzati da chi conosce anche la saga principale.

Nel complesso è un buon prodotto, magari di tanto in tanto manca quel guizzo in più per far dire allo spettatore “wow”, ma si fa guardare e anche apprezzare.

Faccio parte di quella strana categoria di persone che, nonostante ci siano mille film da guardare, milioni di manga da leggere e trecento nuovi titoli di videogiochi, si fissa sempre sulle solite cose, per poi passare notti intere a rimettersi in pari con il mondo. Laureata in Lettere e in Editoria e Giornalismo, colleziono libri antichi in modo ossessivo, adoro piante e gatti e pratico judo da anni nella speranza di diventare, se non invincibile, almeno più saggia.

Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Anime e Manga

Il film di Violet Evergarden arriva su Netflix ad ottobre

Published

on

violet evergarden the movie

Il film Violet Evergarden: The Movie uscirà su Netflix, con doppiaggio in italiano, il 13 ottobre! Lo sapevamo (o meglio ci contavamo) ma è una bella notizia, apprezzata dai tantissimi fan della serie.

Inizialmente previsto a gennaio 2020, il film è stato rinviato per ben due volte, prima a causa della tragedia che aveva colpito la Kyoto Animation e successivamente a causa del Coronavirus. Alla fine è andato al cinema in Giappone il 18 settembre dell’anno scorso, con un debutto da record, rimanendo nelle prime 10 posizioni del box office giapponese per 12 settimane consecutive arrivando a incassare 2.014.286.250 yen (circa 16 milioni di euro) in 79 giorni.

Trama

Una bambina orfana cresce osservando solamente morte e distruzione perché viene catturata dall’esercito e sfruttata come arma per uccidere. Una volta cresciuta capisce di non riuscire a capire cosa siano davvero i sentimenti , ma un uomo vuole darle una seconda opportunità e farle vivere una vita vera. Riusciranno anche loro ad avere una seconda occasione per dirsi quello che davvero provano l’una per l’altro?

Ricordiamo che la serie KyoAni nasce da una light novel scritta da Kana Akatsuki e illustrata da Akiko Takase, mentre la sua trasposizione animata è disponibile su Netflix come anche il film side-story Violet Evergarden Gaiden: Eien to Jidou Shuki Ningyou.

Continue Reading

Anime e Manga

Sword Art Online Progressive: Aria of a Starless Night ha un nuovo trailer

Published

on

sao-progressive-trailer

Sword Art Online Progressive: Aria of a Starless Night è il prossimo lungometraggio appartenente alla famosa serie di light novel – poi divenute anche anime – di Reki Kawahara. In particolare SAO Progressive ci riporterà agli inizi della serie, nel mondo di Aincrad, e ci farà rivivere alcune delle vicende ivi accadute dal punto di vista di Asuna, protagonista indiscussa del lungometraggio. Progressive arriverà in Giappone il prossimo 30 ottobre e un nuovo trailer è qui per ricordarcelo.

Trovate il video, caricato sul canale YouTube di AnimeUS, qui di seguito:

Swod Art Online Progressive: Aria of a Starless Night arriverà in Giappone il 30 ottobre. La colonna sonora è “Yuke” “Go Forth” cantata da LiSA e composta da Ayase di Yoasobi, con l’arrangiamento di Ryo Eguchi.

Riguardo al film:

Un mese dopo l’inizio del fatale gioco id Akihiko Kayaba il numero di morti continua a salire, duemila giocatori hanno già perso le loro vite nel difficilissimo mondo di Sword Art Online. Nel giorno della riunione per pianificare la battaglia contro il boss del primo piano, Kirito, un giocatore solitario che si è promesso di lottare da solo per diventare più forte, si imbatte in una giocatrice di alto livello. Lei sconfigge potenti mostri con eleganza e con uno stocco che brilla come una stella cadente nella notte.

Il film sarà animato dallo studio A-1 Pictures (Fairy Tail, Blue Exorcist, Sword Art Online, The Seven Deadly Sins, Fate/Apocrypha) e la direzione sarà nelle mani di Ayako Kawano. Sword Art Online Progressive è parte integrante della storia di SAO e dunque va considerato pienamente canonico, offrendo un interessante punto di vista – quello di Asuna appunto – su alcune delle vicende che maggiormente hanno impattato sulla storia.

Aspettiamo l’uscita del lungometraggio in Giappone e speriamo che possa approdare anche in occidente.

Continue Reading

Anime e Manga

Dragon Ball Xenoverse 2: Gogeta (DB Super) in arrivo

Published

on

Dragon Ball Xenoverse 2: Gogeta (DB Super) in arrivo

Dragon Ball Xenoverse 2 è il secondo picchiaduro della serie Xenoverse di Bandai Namco, rilasciato nel 2016 per console e PC. Il titolo basato sull’opera più famosa di Akira Toriyama polarizza ancora l’attenzione di molti videogiocatori, da ciò il continuo aggiornamento dello stesso e l’aggiunta di DLC e nuovo materiale da parte degli sviluppatori. L’ultima di queste novità è un goloso contenuto scaricabile, il quale permetterà di utilizzare il potente Gogeta (nella sua versione vista nel film del 2018 Dragon Ball Super: Broly).

Di seguito potete trovare il trailer di annuncio per Gogeta, il video è stato caricato sul canale YouTube di Bandai Namco Entertainment America:

Siete dei fan di Goku o di Vegeta? Con Gogeta potete essere entrambi in Dragon Ball Xenoverse 2!

Guardate Goku e Vegeta fondersi in battaglia e unirsi alle nuove Raid Quest!

Acquistate il Gogeta Legendary Pack DLC, disponibile su PS4, Xbox One, PC e Nintendo Switch questo autunno!

Gogeta, come saprà chi conosce Dragon Ball, è il fortissimo guerriero nato dalla fusione – attraverso la Danza Metamor – dei due saiyan Son Goku e Vegeta. La sua prima apparizione risale all’ormai lontano marzo del 1995 nel film Dragon Ball Z: Il Diabolico Guerriero degli Inferi, per sconfiggere il perfido Janemba. Molto più recente è invece il suo ritorno, all’interno del lungometraggio Dragon Ball Super: Broly (come detto all’inizio dell’articolo), e dal quale il DLC di Xenoverse 2 attinge a piene mani.

Gogeta sarà presente all’interno del Legendary Pack 2 – disponibile in una data ancora non specificata il prossimo autunno – così come un altro potente guerriero tratto dalla famosa saga: Jiren il Grigio. Un’aggiunta dietro l’altra per Dragon Ball Xenoverse 2.

Continue Reading

Supporta il sito

Aiutaci a mantenere il sito aperto! Daily Nerd è un progetto gestito interamente da volontari, ma mantenere un sito ha dei costi. Se vuoi sostenerci basta un euro per aiutarci.

Be brave, be #Nerd

.

Advertisement

Trending