Connect with us

Anime e Manga

10 manga slice of life divertenti da leggere ora

Published

on

Chi l’ha detto che i manga slice of life debbano essere noiosi? Certo non hanno trame complesse o combattimenti mozzafiato, però hanno il loro fascino, specie se fanno ridere anche nei momenti peggiori. Dopotutto è più facile immedesimarsi in qualcuno simile a noi che nel guerriero invincibile della porta accanto, o sbaglio?

Per rilassarvi, ecco quindi 10 manga divertenti dove la vita di tutti i giorni è tutt’altro che ordinaria.

  1. WataMote – No Matter How I Look At It, It’s You Guys’ Fault I’m Not Popular!
  2. Mr. Nietzche From The Convenience Store
  3. Hinamatsuri
  4. Life Lessons with Uramichi-Oniisan
  5. Saint Young Men
  6. Spy X Family
  7. Azumanga Daioh
  8. The Way Of The House Husband
  9. Sumire Sixteen!!
  10. Dasei 67 Percent

1. WataMote – No Matter How I Look At It, It’s You Guys’ Fault I’m Not Popular! (2011)

Molti protagonisti manga sono generalmente ben voluti e hanno molti amici. Tomoko Kuroki è l’eccezione che conferma la regola. E nonostante passi tutto il suo tempo fra anime e giochi otome, neanche migliaia di ore spese a conquistare ragazzi virtuali possono prepararla alla vita da liceo. Ma solo perché è perversa e la sua ansia sociale tocca il soffitto non vuol dire che non possa diventare popolare, giusto?

WataMote è cupo ed esilarante, ma soprattutto è il manga più cringe su cui poserete gli occhi. Sapete quando si dice “morire dal ridere”? Ecco, qui va preso alla lettera.

2. Mr. Nietzche From The Convenience Store (2013)

“Clients are gods!” “God is dead.”

Fra turni da incubo, clienti strambi e colleghi anche peggio, la vita in un convenience store è solo un altro girone infernale. Lo sa bene il part-timer Matsukoma, che fra una crisi esistenziale e l’altra deve istruire il neo assunto Nii. Tutto bene, se non fosse che Nii odia il customer service con la stessa passione con cui diffonde precetti filosofici.

Che stiate cercando una sketch comedy feroce, o sollievo dall’agonia di avere a che fare con la gente per vivere, con Mr. Nietzche avete fatto jackpot.

3. Hinamatsuri (2010)

Quando una notte l’esper Hina appare nel salotto di Yoshifumi Nitta, la sua vita precipita nel caos. Le scelte sono due: scacciare la ragazzina che minaccia di distruggergli casa con i suoi poteri telecinetici, o tenerla con sé e condurre una vita normale. Be’, per quanto possa essere normale la vita da yakuza.

4. Life Lessons with Uramichi-Oniisan (2017)

“Ugh… Morning has come again.”

Ricordate quando da piccoli volevate diventare una cantante famosa o un ginnasta olimpico? Be’, sappiamo tutti com’è andata a finire.

Lo stesso vale per Uramichi Omota, sul set un allegro presentatore in uno show per bambini, fuori un trentenne cinico ed insoddisfatto della sua vita. Per fortuna ogni giorno ci sono i bimbi pronti a consolarlo – con risultati terribili – e dei colleghi altrettanto disfunzionali a cui appoggiarsi.

Se l’umorismo nero vi spaventa, Uramichi Oniisan non fa per voi. Questo manga slice of life non edulcora niente, dalla depressione alle difficoltà della vita adulta. Piuttosto le usa come trampolino per riflessioni da cui si può imparare qualcosa, e farsi qualche risata nel mentre.

5. Saint Young Men (2007)

Fare i santi per migliaia di anni è decisamente stancante, quindi perché non prendersi una vacanza ed esplorare il mondo moderno? In pausa delle loro vite celestiali, Buddha e Gesù affittano un appartamento a Tokyo per sperimentare la vita da comuni mortali, con le conseguenze che ciò comporta.

Con Gesù che si lusinga se paragonato a Johnny Depp, Buddha aspirante mangaka, e mezzo paradiso in costante “allarme persecuzione”, questa è una lettura da non perdere.

6. Spy X Family (2019)

“This family is a huge lie… but it’s such a cool lie!”

Nel paese di Ostania, i Forger sono una famiglia come tante altre. O così pare. Adottata dal misterioso Loid Forger, la piccola Anya scopre che il suo nuovo papà è in realtà una spia di fama mondiale, mentre la sua dolce mamma è un’impeccabile sicario. Naturalmente, Anya sa tutto ciò solo perché può leggere nelle loro menti.

Fra segreti da mantenere e una guerra da sventare, Spy X Family è una combo di gag esplosive e momenti di “quieta” vita familiare. Per chi preferisce gli anime, Crunchyroll rilascerà fra poche ore anche l’attesissimo adattamento, nel mentre ecco il trailer.

7. Azumanga Daioh (2000)

A più di vent’anni dell’uscita, Azumanga Daioh è uno di quei manga che sanno invecchiare bene. Un po’ come Daily Lives of High School Boys, la storia ruota attorno a un gruppo di eccentriche ragazze delle superiori che ne combina di cotte e di crude.

Chiyo è una bambina prodigio ma un’imbranata cronica, Yukari ricorre sempre alla violenza, Sakaki è sfortunata coi gatti, e le altre non sono da meglio. Ma sono proprio le loro vite ordinarie e allo stesso tempo assurde a rendere Azumanga Daioh intramontabile.

8. The Way of The Househusband (2018)

“Sales are a battlefield. Being a househusband is no joke.”

Nonostante la faccia spaventosa e i vistosi tatuaggi, il “Drago Immortale” Tatsu decide di lasciare la vita da mafioso… per fare l’uomo di casa. C’è poco da ridere: fare il casalingo è un lavoro serio! Eliminare signori della droga e gang rivali è un conto, ma accaparrarsi un affare ai saldi di quartiere? Tutta un’altra storia.

Diviso fra l’occasionale rissa in strada e pulizie di primavera hardcore, Tatsu dispensa massime di vita e fa nascere un serio dubbio in chi lo circonda: che yakuza e casalingo siano due facce della stessa medaglia?

9. Sumire Sixteen!!! (2006)

Sumire è una liceale allegra e vivace. Fin qui tutto bene, se non fosse che non è davvero… viva.

Sumire infatti è una marionetta a grandezza naturale controllata da un uomo che non parla mai. La cosa più strana? Lei sembra l’unica a non accorgersene. I suoi compagni però lo hanno notato eccome, e le cose vanno presto fuori controllo.

10. Dasei 67 Percent (2014)

“I’m not popular…” “Yup.” “I meant with the girls!”

La vita da studenti d’arte al college non è così eccitante come si potrebbe pensare. Specialmente se si è goffi, al verde e inclini a situazioni imbarazzanti.

Nel limbo tra la vita adulta e gli strascichi dell’adolescenza, la mangaka erotica Yoshizawa e i suoi amici si trovano ad affrontare ogni giorno nuovi problemi, che spesso hanno a che fare con la loro (inesistente) vita sessuale.

Preparatevi a una vagonata di doppi sensi, malintesi e strani giochi da tavolo: questa commedia ecchi non conosce filtri.

Studentessa laureata in Scienze della Comunicazione. Mi piacciono la stand-up comedy, le band che nessuno conosce e le parole con significati intraducibili, in quest'ordine.

Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Anime e Manga

Addio ad Akira Toriyama, il Maestro che ha cambiato il mondo del manga per sempre

Published

on

Oggi per noi fan è un giorno molto triste. Non si è mai pronti a dire addio ai proprio idoli, ma proprio quando meno te lo aspetti ecco arrivare la notizia.

È morto all’età di 68 anni Akira Toriyama, maestro indiscusso del fumetto giapponese, creatore di Dragon Ball, capolavoro per il quale non servono parole, basti vedere quante generazioni ha accompagnato e, siamo sicuri, accompagnerà ancora in futuro. Tra i suoi capolavori ricordiamo anche “Dr Slump”

Toriyama sensei sarebbe morto a causa di un ematoma subdurale acuto alla testa, ha spiegato il suo team di produzione con un comunicato sul sito e su X. Subito sui social si è riversata una pioggia di affetto e lacrime, l’ultimo tributo dei suoi fan all’uomo che ha rivoluzionato il mondo dei manga e che ha inciso profondamente sulla trasformazione del genere, aprendo la strada a tanti dopo di lui.

Chi era Akira Toriyama, il papà di Dragon Ball

Nato a Nagoya nel 1955, Akira Toriyama era conosciuto soprattutto per il manga “Dragon Ball”, creato nel 1984, che raccontava la vita e le avventure del prodigio delle arti marziali Son Goku, fin dalla sua infanzia.

Il manga ha venduto almeno 260 milioni di copie in tutto il mondo e ha dato origine a numerosi adattamenti per la televisione, il cinema e i videogiochi, e ha avuto numerosi sequel come “Dragon Ball Z” o più recentemente “Dragon Ball Super”.

Grazie per tutto Maestro!

Continue Reading

Anime e Manga

Direzione Metaverso: The Sandbox accoglie i geni giapponesi di TOEI ANIMATION

Published

on

toei sandbox

The Sandbox, uno dei principali mondi virtuali decentralizzati oltre che sussidiaria di Animoca Brands, e TOEI ANIMATION CO., LTD., una delle principali società di animazione del Giappone, hanno annunciato una partnership per creare esperienze Web3 basate sulle proprietà intellettuali (i personaggi) di TOEI ANIMATION nel metaverso di gioco The Sandbox.

Le due aziende stanno sviluppando le esperienze nella LAND in collaborazione con Minto, Inc.. Pioniere dell’animazione giapponese, TOEI ANIMATION ha prodotto alcune delle produzioni di animazione più longeve e di maggior successo planetario, tra cui Dragon Ball, Sailor Moon e ONE PIECE. Grazie alla partnership con TOEI ANIMATION, The Sandbox continua a portare avanti collaborazioni basate su personaggi e contenuti tra i più popolari e influenti della cultura dell’animazione giapponese.

Per commemorare questa partnership, The Sandbox regalerà NFT in edizione limitata alle prime 1.000 persone che si registreranno sul sito register.sandbox.game/toei-animation-it. Il tipo di NFT, comunque non basati su IP di TOEI ANIMATION), sarà annunciato in un secondo momento.

“TOEI ANIMATION sta salpando nel metaverso. Siamo molto felici e orgogliosi di lavorare con The Sandbox e Minto come nostri partner. Sono fiducioso del fatto che insieme tracceremo nuove rotte che guideranno l’industria dell’intrattenimento negli anni a venire – ha affermato Satoshi Shinohara, amministratore delegato di TOEI ANIMATION -. Non vedo davvero l’ora di vedere i vari personaggi che abbiamo creato finora addentrarsi in questo nuovo campo”.

“Manga e anime giapponesi come Dragon Ball, ONE PIECE e Sailor Moon di TOEI ANIMATION hanno sempre fatto parte della mia vita. Sono felice di portare questi contenuti in The Sandbox affinché i giocatori e i creatori di tutto il mondo possano apprezzarli – spiega Sebastien Borget, COO e co-fondatore di The Sandbox -. Questa partnership è un’aggiunta entusiasmante per la nostra piattaforma di metaverso aperto perché porta alcuni dei migliori contenuti della cultura giapponese alla nostra comunità di creatori”.

In parte immobiliare virtuale, in parte parco di divertimenti, The Sandbox abbraccia pienamente l’idea del metaverso come uno spazio digitale condiviso continuo in cui mondi ed eroi si incontrano per creare magie. Quella con Paris Hilton si unisce a oltre 400 partnership esistenti tra cui ZeptoLab, Warner Music Group, Ubisoft, The Rabbids, Gucci Vault, The Walking Dead, Snoop Dogg, Adidas, Deadmau5, Steve Aoki, Richie Hawtin, The Smurfs, Care Bears, Atari, ZEPETO e CryptoKitties. Queste alleanze seguono la visione del team di The Sandbox di consentire ai giocatori di creare le proprie esperienze utilizzando personaggi e mondi sia originali che celebri.

Continue Reading

Anime e Manga

AKIRA torna al cinema: sono passati ben 35 anni dalla prima uscita nelle sale

Published

on

akira

Torna al cinema, a 35 anni dalla sua prima uscita nelle sale, AKIRA di Katsuhiro Ôtomo, il film che ha incassato, tra repliche cinematografiche e vendite home-video, oltre 50 milioni di euro, conquistando il pubblico giapponese e rivoluzionando la percezione degli anime in tutto il mondo occidentale.

Unanimamente considerato un capolavoro e inserito da Empire Magazine tra i 100 migliori film in lingua straniera della storia del cinema, AKIRA è diretto da uno dei maestri indiscussi del cinema d’animazione e del fumetto giapponese. Tra le numerose collaborazioni e produzioni di Katsuhiro Ôtomo figurano, tra le altre, “Steamboy”, con cui partecipò fuori concorso alla Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia del 2004, e la sceneggiatura del film “Metropolis” di Rintaro (tratto dal manga di Osamu Tezuka).

L’appuntamento per i fan italiani è fissato per il 14 marzo (proiezioni in lingua originale con sottotitoli in italiano) e 15 marzo (proiezioni in versione doppiata in italiano), quando la Stagione degli Anime al Cinema, progetto esclusivo di Nexo Digital distribuito in collaborazione con Dynit, porterà nelle sale AKIRA in formato 4K e per la prima volta anche in lingua originale (elenco cinema a breve su nexodigital.it). Nel 2013 le celebrazioni del 25esimo anniversario di Akira, sempre organizzate da Nexo Digital e Dynit, avevano raccolto oltre 20.000 spettatori in un solo giorno, con sold out diffusi in tutti i cinema italiani che avevano programmato il film.

Trama Akira

Uscito nelle sale per la prima volta nel 1988 e ispirato al manga ormai giunto alla centesima ristampa del suo primo volume, Akira è ambientato nel 2019, in un’epoca in cui le grandi metropoli sono state spazzate via dopo la Terza Guerra Mondiale. Tokyo è teatro di scontri tra bande di motociclisti, tra cui di distingue la gang dei giovani Kaneda e Tetsuo. La polizia segreta, intanto, cerca di mettere un freno alla minaccia per poter continuare lo sviluppo del segretissimo progetto Akira…

La Stagione degli Anime al Cinema è un progetto esclusivo di Nexo Digital distribuito in collaborazione con Dynit e col sostegno dei media partner MYmovies.it, Lucca Comics & Games e VVVVID.

Continue Reading
Advertisement

Trending