Connect with us

Anime e Manga

10 manga slice of life divertenti da leggere ora

Published

on

Chi l’ha detto che i manga slice of life debbano essere noiosi? Certo non hanno trame complesse o combattimenti mozzafiato, però hanno il loro fascino, specie se fanno ridere anche nei momenti peggiori. Dopotutto è più facile immedesimarsi in qualcuno simile a noi che nel guerriero invincibile della porta accanto, o sbaglio?

Per rilassarvi, ecco quindi 10 manga divertenti dove la vita di tutti i giorni è tutt’altro che ordinaria.

  1. WataMote – No Matter How I Look At It, It’s You Guys’ Fault I’m Not Popular!
  2. Mr. Nietzche From The Convenience Store
  3. Hinamatsuri
  4. Life Lessons with Uramichi-Oniisan
  5. Saint Young Men
  6. Spy X Family
  7. Azumanga Daioh
  8. The Way Of The House Husband
  9. Sumire Sixteen!!
  10. Dasei 67 Percent

1. WataMote – No Matter How I Look At It, It’s You Guys’ Fault I’m Not Popular! (2011)

Molti protagonisti manga sono generalmente ben voluti e hanno molti amici. Tomoko Kuroki è l’eccezione che conferma la regola. E nonostante passi tutto il suo tempo fra anime e giochi otome, neanche migliaia di ore spese a conquistare ragazzi virtuali possono prepararla alla vita da liceo. Ma solo perché è perversa e la sua ansia sociale tocca il soffitto non vuol dire che non possa diventare popolare, giusto?

WataMote è cupo ed esilarante, ma soprattutto è il manga più cringe su cui poserete gli occhi. Sapete quando si dice “morire dal ridere”? Ecco, qui va preso alla lettera.

2. Mr. Nietzche From The Convenience Store (2013)

“Clients are gods!” “God is dead.”

Fra turni da incubo, clienti strambi e colleghi anche peggio, la vita in un convenience store è solo un altro girone infernale. Lo sa bene il part-timer Matsukoma, che fra una crisi esistenziale e l’altra deve istruire il neo assunto Nii. Tutto bene, se non fosse che Nii odia il customer service con la stessa passione con cui diffonde precetti filosofici.

Che stiate cercando una sketch comedy feroce, o sollievo dall’agonia di avere a che fare con la gente per vivere, con Mr. Nietzche avete fatto jackpot.

3. Hinamatsuri (2010)

Quando una notte l’esper Hina appare nel salotto di Yoshifumi Nitta, la sua vita precipita nel caos. Le scelte sono due: scacciare la ragazzina che minaccia di distruggergli casa con i suoi poteri telecinetici, o tenerla con sé e condurre una vita normale. Be’, per quanto possa essere normale la vita da yakuza.

4. Life Lessons with Uramichi-Oniisan (2017)

“Ugh… Morning has come again.”

Ricordate quando da piccoli volevate diventare una cantante famosa o un ginnasta olimpico? Be’, sappiamo tutti com’è andata a finire.

Lo stesso vale per Uramichi Omota, sul set un allegro presentatore in uno show per bambini, fuori un trentenne cinico ed insoddisfatto della sua vita. Per fortuna ogni giorno ci sono i bimbi pronti a consolarlo – con risultati terribili – e dei colleghi altrettanto disfunzionali a cui appoggiarsi.

Se l’umorismo nero vi spaventa, Uramichi Oniisan non fa per voi. Questo manga slice of life non edulcora niente, dalla depressione alle difficoltà della vita adulta. Piuttosto le usa come trampolino per riflessioni da cui si può imparare qualcosa, e farsi qualche risata nel mentre.

5. Saint Young Men (2007)

Fare i santi per migliaia di anni è decisamente stancante, quindi perché non prendersi una vacanza ed esplorare il mondo moderno? In pausa delle loro vite celestiali, Buddha e Gesù affittano un appartamento a Tokyo per sperimentare la vita da comuni mortali, con le conseguenze che ciò comporta.

Con Gesù che si lusinga se paragonato a Johnny Depp, Buddha aspirante mangaka, e mezzo paradiso in costante “allarme persecuzione”, questa è una lettura da non perdere.

6. Spy X Family (2019)

“This family is a huge lie… but it’s such a cool lie!”

Nel paese di Ostania, i Forger sono una famiglia come tante altre. O così pare. Adottata dal misterioso Loid Forger, la piccola Anya scopre che il suo nuovo papà è in realtà una spia di fama mondiale, mentre la sua dolce mamma è un’impeccabile sicario. Naturalmente, Anya sa tutto ciò solo perché può leggere nelle loro menti.

Fra segreti da mantenere e una guerra da sventare, Spy X Family è una combo di gag esplosive e momenti di “quieta” vita familiare. Per chi preferisce gli anime, Crunchyroll rilascerà fra poche ore anche l’attesissimo adattamento, nel mentre ecco il trailer.

7. Azumanga Daioh (2000)

A più di vent’anni dell’uscita, Azumanga Daioh è uno di quei manga che sanno invecchiare bene. Un po’ come Daily Lives of High School Boys, la storia ruota attorno a un gruppo di eccentriche ragazze delle superiori che ne combina di cotte e di crude.

Chiyo è una bambina prodigio ma un’imbranata cronica, Yukari ricorre sempre alla violenza, Sakaki è sfortunata coi gatti, e le altre non sono da meglio. Ma sono proprio le loro vite ordinarie e allo stesso tempo assurde a rendere Azumanga Daioh intramontabile.

8. The Way of The Househusband (2018)

“Sales are a battlefield. Being a househusband is no joke.”

Nonostante la faccia spaventosa e i vistosi tatuaggi, il “Drago Immortale” Tatsu decide di lasciare la vita da mafioso… per fare l’uomo di casa. C’è poco da ridere: fare il casalingo è un lavoro serio! Eliminare signori della droga e gang rivali è un conto, ma accaparrarsi un affare ai saldi di quartiere? Tutta un’altra storia.

Diviso fra l’occasionale rissa in strada e pulizie di primavera hardcore, Tatsu dispensa massime di vita e fa nascere un serio dubbio in chi lo circonda: che yakuza e casalingo siano due facce della stessa medaglia?

9. Sumire Sixteen!!! (2006)

Sumire è una liceale allegra e vivace. Fin qui tutto bene, se non fosse che non è davvero… viva.

Sumire infatti è una marionetta a grandezza naturale controllata da un uomo che non parla mai. La cosa più strana? Lei sembra l’unica a non accorgersene. I suoi compagni però lo hanno notato eccome, e le cose vanno presto fuori controllo.

10. Dasei 67 Percent (2014)

“I’m not popular…” “Yup.” “I meant with the girls!”

La vita da studenti d’arte al college non è così eccitante come si potrebbe pensare. Specialmente se si è goffi, al verde e inclini a situazioni imbarazzanti.

Nel limbo tra la vita adulta e gli strascichi dell’adolescenza, la mangaka erotica Yoshizawa e i suoi amici si trovano ad affrontare ogni giorno nuovi problemi, che spesso hanno a che fare con la loro (inesistente) vita sessuale.

Preparatevi a una vagonata di doppi sensi, malintesi e strani giochi da tavolo: questa commedia ecchi non conosce filtri.

Studentessa laureata in Scienze della Comunicazione. Mi piacciono la stand-up comedy, le band che nessuno conosce e le parole con significati intraducibili, in quest'ordine.

Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Anime e Manga

One Piece Film Red: record al boxoffice nel primo weekend

Published

on

One Piece Film Red: record al boxoffice nel primo weekend

One Piece Film Red è l’ultimo lungometraggio dedicato all’opera fumettistica del mangaka Eiichirō Oda, è il quindicesimo film tratto da One Piece ed è arrivato nelle sale cinematografiche giapponesi lo scorso 6 agosto. Nel corso del suo primo weekend al cinema, la pellicola ha fatto segnare numeri da record al boxoffice tanto da diventare il secondo miglior incasso di sempre al botteghino, dopo Kimetsu no Yaiba – Demon Slayer: Mugen Train.

È un tweet dell’account ufficiale di One Piece Film Red a darci contezza dei numeri con i quali abbiamo a che fare. Nel corso del primo fine settimana sono stati staccati quasi 160 mila biglietti per un totale di più di 2,25 miliardi di Yen (che sono poco più di 16 milioni di euro al cambio attuale). Ecco il post:

Di seguito la sinossi ufficiale del film, tratta dal sito Comicbook, in una nostra traduzione:

Uta – la cantante più amata al mondo. Lei canta tenendo nascosta la sua vera identità e la sua voce è stata descritta come “ultraterrena”.

Lei apparirà al pubblico per la prima volta in un concerto. Mentre il posto si riempe di fan di Uta – pirati emozionati, la Marina sta in attenta osservazione, e i Pirati di Cappello di Paglia guidati da Rufy sono giunti semplicemente per godersi la performance canora – la voce che il mondo intero ha atteso risuonasse. La storia inizia con una rivelazione scioccante, Uta è la figlia di Shanks, lei si presenta sul palco con il solo desiderio di “rendere il mondo un posto felice grazie alla mia musica”. C’è anche Gordon, un personaggio misterioso che conosce il passato di Uta e vede l’ombra di Shanks. Su Elegia, l’isola della musica, Rufy e Uta si riuniscono per la prima volta dopo il loro ultimo incontro di dodici anni prima al villaggio di Foosha”.

Non sappiamo ancora quando, e se, One Piece Film Red arriverà anche in Italia. Rimaniamo in attesa di notizie a riguardo.

Continue Reading

Anime e Manga

Evangelion 3.0+1.01: a settembre arriva nelle sale il gran finale della saga

Published

on

Evangelion 3.0 + 1.0 - prime video

Il 12, 13, 14 settembre arriva nelle sale EVANGELION 3.0+1.01, il quarto e ultimo capitolo della saga che ha incassato, nei soli cinema giapponesi, oltre 10 miliardi di yen, e conclude la tetralogia della “Rebuild of EVANGELION”.

Dopo lo straordinario successo di JUJUTSU KAISEN 0 – THE MOVIE, che ha portato in sala oltre 100.000 spettatori sbaragliando il botteghino, la Stagione degli Anime al Cinema, distribuita da Nexo Digital e Dynit, dà appuntamento a settembre a tutti i suoi tantissimi fan.

Iniziata nel 2007 con “EVANGELION: 1.11 YOU ARE (NOT) ALONE.” e proseguita con “EVANGELION: 2.22 YOU CAN (NOT) ADVANCE.” (2009) e “EVANGELION: 3.33 YOU CAN (NOT) REDO.” (2012), EVANGELION è una saga epica con incassi da capogiro e un regista leggendario, un vero fenomeno nel mondo degli anime.

EVANGELION appassiona milioni di fan in tutto il mondo, che seguono anno dopo anno col fiato sospeso la produzione eccezionale del geniale Hideaki Anno. Con questa tetralogia il visionario regista ha infatti conquistato un pubblico sempre più internazionale, già cultore della leggendaria serie televisiva “NEON GENESIS EVANGELION”, che aveva letteralmente rivoluzionato gli anni Novanta.

EVANGELION 3.0+1.01, proposta nelle sale con il nuovo doppiaggio, ci racconta dell’organizzazione anti-Nerv Wille, guidata da Misato, che arriva nella città vecchia di Parigi, una città ormai rossa a causa della nucleizzazione. L’equipaggio della nave AAA Wunder atterra su un pilastro di contenimento e ha solo 720 secondi di tempo per ripristinare la città. L’Unità-08 di Mari si prepara a intercettare una colonia di Eva della Nerv. Nel frattempo, Shinji, Asuka e Rei (nome provvisorio) vagano per il Giappone.

Dopo EVANGELION, il 14, 15 e 16 novembre sarà il turno di SWORD ART ONLINE PROGRESSIVE: SCHERZO OF DEEP NIGHT, il secondo attesissimo capitolo cinematografico della serie “Sword Art Online – Progressive” che ha venduto oltre 26 milioni di copie in tutto il mondo e già portato nelle sale italiane oltre 55mila fan: un’occasione unica per i fan per celebrare al cinema il decimo anniversario dall’inizio della saga.

La Stagione degli Anime al Cinema è un progetto esclusivo di Nexo Digital distribuito in collaborazione con Dynit e col sostegno dei media partner MYmovies.it, Lucca Comics & Games e VVVVID.

Continue Reading

Anime e Manga

One Piece: a Kumamoto è stata svelata la statua di Jinbe

Published

on

One Piece: a Kumamoto è stata svelata la statua di Jinbe

One Piece è l’opera di fama mondiale del mangaka Eiichirō Oda, iniziato nel 1997 sulle pagine del settimanale giapponesi Weekly Shōnen Jump il viaggio di Monkey D. Rufy e della sua ciurma continua ancora oggi. L’autore dell’opera in parola – originario della Prefettura di Kumamoto duramente colpita nel 2016 da vari terremoti – aveva deciso di portare avanti il One Piece Kumamoto Revival Project, che prevede la costruzione di una serie di statue della ciurma dei Pirati di Cappello di Paglia, l’ultima mostrata al pubblico è quella di Jinbe il Cavaliere del Mare.

Ecco un’immagine della statua:

Qui di seguito potete trovare il video – caricato sul canale YouTube di One Piece – della live del secondo giorno del One Piece Day, dal minuto 1:42:00 potete vedere la statua svelata:

Con la statua di Jinbe il gruppo di pirati è al completo e – salvo la decisione di creare altre statue – tutte sono state collocate nelle loro sedi. Qui sotto potete trovare una lista delle statue, del periodo in cui sono state mostrate al pubblico e delle loro posizioni:

  • Monkey D. Rufy, statua mostrata a novembre 2018 e collocata all’Ufficio Governativo della Prefettura di Kumamoto
  • Vinsmoke Sanji, statua mostrata il 7 dicembre 2019 e collocata nella città di Mashiki
  • Usopp, statua mostrata l’8 dicembre 2019 e collocata di fronte alla stazione di Aso
  • Tony Tony Chopper, statua mostrata il 7 novembre 2020 e collocata all’entrata dei Giardino Botanico e Zoologico della città di Kumamoto
  • Brook, statua mostrata l’8 novembre 2020 e collocata nella piazza Fureai Hiroba nella città di Mifune
  • Franky, statua mostrata il 21 novembre 2020 e collocata nella stazione di Takamori
  • Nami, statua mostrata il 31 luglio 2021 e collocata nel paese di Nishihara
  • Nico Robin, statua mostrata il 9 ottobre 2021 e collocata nell’ex campus universitario Tokai nella città di Aso
  • Roronoa Zoro, statua mostrata il 22 gennaio 2022 e collocata nella città di Ōzu
  • Jinbe, statua mostrata il 23 luglio 2022 e collocata al parco naturale Sumiyoshi di Uto

Speriamo davvero che quest’iniziativa possa servire ad aiutare, come originariamente inteso, il turismo locale a risollevarsi dopo i tragici eventi del 2016. Magari altre statue si uniranno a quelle già create in futuro.

Continue Reading
Advertisement

Trending