Connect with us
School life comedies anime da vedere School life comedies anime da vedere

Anime e Manga

School life comedies: i migliori anime da recuperare

Published

on

Con l’estate agli sgoccioli e il cervello ancora in modalità aereo, chi non ha voglia di una serie frizzante e divertente per ricaricarsi? Eliminando romanticismo, tragedie e combattimenti mortali, oggi vi consiglio alcune school-life comedies esilaranti per iniziare settembre col botto, o almeno con qualche risata. 


Sakamoto desu ga?

Surreale e oltre i confini della realtà, Sakamoto desu ga? (tradotto “Sono Sakamoto, perchè?“) è una delle serie più prevedibili ma inaspettate che abbia visto di recente. In questo anime tutto è perfettamente logico… ma non ha alcun senso.

Dimenticatevi il classico adolescente imbranato che suscita simpatia: Sakamoto è così perfetto da dare fastidio, un personaggio in cui è impossibile identificarsi e che esce sempre vincitore da ogni scontro. Con un protagonista osannato da tutti – compagni, bulli e madri altrui – il bello non sta nel vedere se riuscirà a tirarsi fuori dall’ennesima grana, ma nelle trovate fuori di testa con cui di fatto ci riesce.

Con il suo fascino e aplomb sovrumani Sakamoto rende l’impossibile possibilissimo, anche dominare una tromba d’aria o esorcizzare fantasmi. Perché? Perché lui è Sakamoto.


Daily Lives of High School Boys

Sommate degli adolescenti con una fervida immaginazione, una visione molto aggressiva del genere femminile e del sano fancazzismo scolastico: il risultato è Daily Lives of High School Boys.

Come dice il titolo, questo anime ruota attorno alle (dis)avventure quotidiane di un gruppo di ragazzi liceali, capitanati dal trio baka Hidenori, Yoshitake e Tadakuni. In un susseguirsi di episodi ridicoli, la forza di questo slice of life sta nel proporre situazioni relatable per qualsiasi (ex) teenager. Dopotutto chi non ha mai fatto scommesse idiote con gli amici, improvvisato battaglie in role-play per strada o si è provato la biancheria della propria sorella?

Con le sue freddure, momenti cringe e zero rispetto per la quarta parete, DLHSB è il perfetto mix di assurdità e luoghi comuni, il che lo rende un must watch. Insomma, se siete sopravvissuti agli anni del liceo conservando intatto il vostro senso dell’umorismo date a questa miniserie una possibilità.

Grand Blue

Per descrivere Grand Blue basterebbero tre parole: alcol, immersioni e feste.

Protagonista di questo seinen demenziale è Kitahara Iori, una matricola universitaria che per necessità si trova a vivere nel negozio di attrezzatura subacquea di famiglia, il Grand Blue. Qui conosce i casi umani che frequentano il posto – una varietà di otaku, siscon e chi più ne ha, più ne metta – e si trova a barattare i suoi sogni di vita tranquilla per party alcolici e una deboscia di livelli cosmici.

Se sullo sfondo si intravedono un barlume di crescita personale e panorami subacquei mozzafiato, Grand Blue è in primis un anime caciarone che non lesina su battute esplicite e nudismo gratuito. Insomma, se siete stufi di serie troppo sobrie (pun intended) e stereotipate, Grand Blue è ciò che vi ci vuole.

Great Teacher Onizuka

Non c’è tre senza quattro. Con il Giappone che sforna nuovi anime ogni altro giorno, ogni tanto fa bene tornare alle origini. E allora cosa c’è di più nostalgico di un classicone con vibes anni ’90, umorismo ecchi e gag slapstick a gogo?

Satira aperta del sistema scolastico giapponese, GTO non si fa mancare nulla di ciò mentre segue le vicende del prof. Eikichi Onizuka – un ex delinquente di 22 anni, casinista e fissato con le liceali – nei suoi tentativi di riformare i propri alunni fuori controllo… anche con la forza bruta se necessario.

Se la serie non brilla per originalità e comparto tecnico, la comicità vale tutto. Uscite inappropriate e visual gags danno vita a siparietti irreverenti, senza contare che il sensei con le sue espressioni facciali è un meme ambulante. D’altro canto le lezioni di vita che Onizuka sbologna al momento giusto sono sempre sul pezzo, perfette per dare più sostanza a questa school comedy vecchio stile.

Tanaka-kun Is Always Listless

Avete presente quei giorni in cui aprite gli occhi e subito dopo vi pentite di esservi svegliati, perché ora vi tocca alzarvi e comportarvi da esseri umani? Ecco, Tanaka-kun Is Always Listless incarna esattamente questo sentimento.

Alimentato solo dalla voglia di non fare mai niente di faticoso, Tanaka è un ragazzino pigro che ondeggia fra l’inerzia e i tentativi dei suoi amici di allontanarlo dallo stato vegetativo. Una missione che sembra impossibile quando anche stare seduti senza addormentarsi è una sfida, ma sicuramente divertente da guardare.


Se queste school life comedies non vi bastano e siete in vena di manga shoujo, potete trovare i nostri consigli in questo articolo.

Studentessa laureata in Scienze della Comunicazione. Mi piacciono la stand-up comedy, le band che nessuno conosce e le parole con significati intraducibili, in quest'ordine.

Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Anime e Manga

One Piece: l’autore si prenderà una pausa per preparare la parte finale del manga

Published

on

One Piece: l’autore si prenderà una pausa per preparare la parte finale del manga

One Piece è il famosissimo manga di Eiichirō Oda che prosegue ininterrottamente dal 1997, l’opera si appresta a compiere i venticinque anni di serializzazione settimanale – il primo capitolo era stato pubblicato sulla rivista giapponese Weekly Shōnen Jump precisamente il 22 luglio 1997 – e i lettori sanno che si sta per concludere uno degli archi narrativi più importanti fino ad ora. Alla luce di ciò l’autore ha deciso di prendersi una pausa per preparare come si deve la parte finale del manga, questa notizia è arrivata proprio dallo stesso Oda.

Un tweet dell’utente Artur – Library of Ohara contiene il messaggio dell’autore, il quale conferma la notizia che avete appena letto. Qui sotto potete trovare il post:

Notizia Importante: Con la conclusione della saga di Wano, One Piece andrà in pausa per un mese, dal 27 di giugno al 25 di luglio così che Oda possa preparare la saga finale.

La notizia di per sé non lascia spazio a dubbi di sorta: OnePiece si sta avviando verso quella che è l’ultima porzione della sua storia. I dubbi che rimangono, invece, sono quelli relativi a cosa si intende per “saga finale”. Con questo messaggio Oda ha voluto dire che si sta preparando a creare l’ultimo arco narrativo oppure l’ultima parte della storia?

Al momento non abbiamo una risposta certa perché le parole usate dall’autore sono abbastanza vaghe. A parere di chi scrive, quello che è lecito e ragionevole aspettarsi è un’ultima saga, intesa come parte di opera composta da più archi narrativi che potrebbe andare avanti ancora qualche anno.

Per il momento lasciamo un po’ di meritato riposo a Oda, così che possa riprendere il suo lavoro con rinnovate energie.

Continue Reading

Anime e Manga

Dragon Ball: Toriyama svela chi è il più forte fra i Guerrieri Z

Published

on

Dragon Ball: Toriyama svela chi è il più forte fra i Guerrieri Z

Dragon Ball, l’opera più famosa del mangaka Akira Toriyama, è da molti considerato il padre dei battle-shōnen, quel filone di manga appositamente pensato per i ragazzi che fa degli scontri il suo punto di forza. Stante l’importanza fondamentale delle battaglie nell’opera in questione, non è difficile immaginare come i fan si siano sempre chiesti quale sia il più forte combattente all’interno del gruppo di protagonisti di DragonBall, gruppo noto come i Guerrieri Z. Fino ad ora non era mai arrivata una risposta ufficiale da parte dell’autore, ora però anche Toriyama si è espresso a riguardo.

L’account Twitter ufficiale di Dragon Ball Super ha riportato una breve intervista all’autore, il quale ha svelato che Gohan è il più forte fra i Guerrieri Z. Di seguito potete trovare il post con l’intervista:

Il sito Comicbook ha riportato la risposta di Toriyama al quesito, eccone una nostra traduzione:

Gohan in realtà è il più forte di tutti… o almeno così viene detto, ma recentemente non ha avuto modo di mostrare ciò di cui è capace. Per motivare Gohan occorre il contributo del suo rispettato maestro Piccolo, piuttosto che di suo padre Goku. Ho pensato di far nascere un nuovo supereroe mettendo al centro dell’attenzione questi due personaggi attraverso le loro intense battaglie con gli androidi Gamma”.

Quindi si, stando a quanto affermato da Toriyama è proprio Gohan, il figlio di Goku, ad essere il più forte tra i guerrieri della Terra, solo che non ha ancora avuto modo di dimostrare il suo valore e la sua potenza. Il prossimo film di Dragon Ball in uscita – Dragon Ball Super: Super Hero – darà nuovamente il giusto spazio a questo personaggio.

Continue Reading

Anime e Manga

Shaman King: trailer della parte finale della nuova serie anime

Published

on

Shaman King: trailer della parte finale della nuova serie anime

Shaman King è l’opera più famosa del mangaka Hiroyuki Takei, iniziata per la prima volta nel 1998 sulle pagine del settimanale giapponese Weekly Shōnen Jump. Il successo del manga ha portato, di lì a poco, alla creazione di un anime che ha iniziato ad essere trasmesso nel 2001 ed è noto come la prima versione della trasposizione animata. Dallo scorso anno (2021), invece, è iniziata la pubblicazione della nuova serie anime che ora si mostra nel trailer della parte finale.

Il video è stato pubblicato sul canale YouTube Netflix Anime, lo potete trovare qui di seguito:

Preparatevi per la battaglia finale. Shaman King Stagione 1 Parte 4 è in arrivo.

Il medium Yoh Asakura partecipa a un torneo che si svolge ogni 500 anni e si misura con altri sciamani per eleggere l’onnipotente Shaman King.

La nuova serie anime di Shaman King è stata prodotta dallo studio Bridge (Saint Seiya: Soul of Gold in collaborazione con Toei Animation, Fairy Tail alcuni episodi in collaborazione con A-1 Pictures e CloverWorks), per la regia di Joji Furuta e e la sceneggiatura di Shōji Yonemura per un totale di 52 episodi.

I doppiatori originali dei personaggi principali sono:

  • Yōko Hikasa doppia Yoh Asakura
  • Megumi Hayashibara doppia Anna Kyoyama
  • Katsuyuki Konishi doppia Amidamaru
  • Minami Takayama doppia Hao Asakura

Gli ultimi episodi della serie Shaman King saranno distribuiti attraverso la piattaforma di streaming Netflix.

Continue Reading
Advertisement

Trending