Connect with us

Gaming

ANIMAL CROSSING: NEW HORIZONS, il livestream di presentazione

Published

on

A distanza di quasi un mese esatto dall’effettiva data di uscita di Animal Crossing: New Horizons, Nintendo ha rilasciato 25 minuti di livestream su Twitch e su Youtube con lo scopo di presentare l’imminente, nuova aggiunta alla serie Animal Crossing e tutti i dettagli sul Pacchetto isola deserta di Nook Inc.!

Il LiveStream, che potete recuperare su Youtube, ha illustrato innanzitutto le caratteristiche principali del nuovo Animal Crossing, molte delle quali già conosciute, per entrare poi in argomento di sviluppi futuri della propria isola deserta. Infine, Tom Nook si è curato di riservare uno spazio per rispondere alle domande frequenti degli utenti e dei giocatori.

Il nuovo Animal Crossing

Come già anticipato e largamente illustrato nei precedenti trailer, Animal Crossing: New Horizon ha luogo in un’isola deserta, dove la pace regna indisturbata, la vita è semplice e le cose veramente importanti sono stringere amicizia con i vicini, arredare casa e godersi la vita.

L’ABC della vita sull’isola viene così illustrato in pochi e brevi step.



Una volta scesi dal vostro volo e usciti dall’aeroporto, metterete immediatamente piede sulla nuova isola deserta in cui Tom Nook ha stabilito il suo business: si tratta di un’isola fertile, straripante di vita e di colore. Immediatamente, vi verrà data la scelta riguardo quale isola sarà di vostra preferenza visionando delle piccole mappe riassuntive della struttura dell’isola. Come novità, sarà possibile scegliere in quale parte dell’emisfero cominciare la vostra vita: settentrionale o meridionale. Niente paura, sarà possibile sperimentare lo scorrere delle stagioni indipendentemente dalla scelta. Se avete sempre sognato di godervi l’autunno ad aprile e l’estate nel periodo natalizio, vi basterà scegliere l’emisfero sud; se invece il bianco natale è un’usanza che non avete intenzione di abbandonare, l’emisfero nord è quello che fa al caso vostro.

Emisferi-animal-crossing-new-horizons

Come per i precedenti Animal Crossing, anche in New Horizons ogni stagione avrà le sue caratteristiche e i suoi momenti unici: con l’arrivo dell’autunno sarà per esempio possibile raccogliere foglie e funghi, mentre durante l’inverno potrete costruire pupazzi di neve o osservare il cielo stellato e godervi l’aurora boreale in notturna.

Non appena metterete piede sull’isola, i Nook introdurranno voi e le persone che vi accompagnano (i primi cittadini) a ciò che vi attende all’orizzonte. Vi verrà data una tenda dove stabilire la vostra base operativa, e lo stesso verrà fatto con i vostri cittadini che, in caso di dubbi, verranno a chiedervi consiglio su quale sia la posizione migliore per fare campo.



Le strutture

Due sono le strutture principali che troverete sull’isola all’inizio dell’avventura: il centro servizi e l’aeroporto.

Il centro servizi, una tenda ad angolo della piazza principale, raccoglierà tutti gli strumenti utili a soddisfare le vostre necessità quotidiane. Erede del vecchio negozio di Tom Nook e dei suoi figli, sarà aperto 24 ore su 24 tutti i giorni. Vi verrà data fin da subito la possibilità di acquistare beni di uso quotidiano, rivendere ciò che non serve più e godere dell’opportunità di imparare da zero le vecchie e le nuove meccaniche di gioco. Nook vi offrirà inoltre corsi gratuiti di fai da te, per realizzare diversi oggetti, come un tavolo da lavoro, un falò, un’ocarina o una canna da pesca. Sarà sufficiente apprendere da una carta-progetto l’essenziale per realizzare l’oggetto desiderato e con i materiali giusti ogni vostro sogno diventerà realtà. Dalla piattaforma di crafting, sarà inoltre possibile personalizzare le proprie creazioni, cambiando il colore agli arredi fai da te o decorandoli con i vostri design personali. 

DIY-animal-crossing-new-horizons

L’aeroporto, seconda struttura, sarà disponibile tutto l’anno e aperto 24 ore su 24 a partire dal giorno successivo al vostro arrivo. Qui sarà possibile invitare i vostri amici a visitare la vostra isola con una connessione a internet o con il wireless locale. Allo stesso tempo, l’aeroporto vi darà la possibilità di visitare le isole degli altri. Così facendo, fino ad 8 persone (voi inclusi) possono sostare in contemporanea nella vostra isola.

L’aeroporto è anche il luogo in cui avrete accesso al servizio postale, utile per invitare i vostri vicini a visitare la vostra casa o, più semplicemente, per spedire loro qualcosa o fare un semplice saluto.



I primi momenti di gioco

La Nook Inc. provvederà fin da subito alle vostre necessità di base. Con la tenda, vi saranno infatti dati una radio, una luce e una branda su cui dormire. In aggiunta, vi verrà dato anche un Nook Phone, dotato di fotocamera, mappa e di app interne, sbloccabili procedendo all’interno del gioco, che vi daranno la possibilità di ottimizzare e trarre il meglio dalla vostra permanenza sull’isola, come un ricettario dei progetti DIY e l’app delle miglia Nook (che vedremo più avanti).

All’inizio di ogni giorno, Tom Nook rilascerà un comunicato isolano, in cui lo stesso presidente elargirà consigli e ci illustrerà le novità e gli eventi in vista.

Il programma delle Miglia Nook, accennato poche righe più su, offrirà guida e ispirazione durante la vostra permanenza sull’isola: si tratta di un programma con “reward” che elencherà una serie di attività da svolgere sull’isola, come pescare, raccogliere insetti o semplicemente esplorare. Mano a mano che collezionerete esperienze e completerete queste attività, guadagnerete miglia, che potrete utilizzare per pagare la vostra permanenza sull’isola oppure scambiarle con premi interni al gioco, come magliette sponsorizzate Nook Inc. oppure progetti, pettinature, colori, che arricchiranno la vostra esperienza di gioco.

Nook-Phone-animal-crossing-new-horizons



Con le Nook Miles sarà possibile comprare dei biglietti Nook Miles, spendibili per viaggiare verso nuove isole, piene di fiori e frutti e nuovi insetti o pesci, che sarà possibile riportare a casa. Queste isole nuove non saranno necessariamente deserte, ma esiste una piccola possibilità di incontrare altri personaggi sparsi per il globo.

L’isola è completamente esplorabile, nonché deserta e “selvaggia”: sarà ancora quindi possibile incontrare scorpioni o api. In notturna, non mancheranno incontri inaspettati con i cari vecchi fantasmi.

Tra le app del Nook Phone, sbloccherete presto anche la possibilità di chiamare un servizio di salvataggio: trattandosi di un’isola deserta, è infatti, in teoria, possibile perdersi, o ritrovarsi bloccati oltre il fiume. Contattando il servizio di soccorso, la voce di Resetti vi verrà in aiuto e vi riporterà immediatamente a casa.



La vostra casa

Come già accennato, la vostra avventura comincerà con una semplice tenda, ma l’immobiliare Nook è qui per realizzare i vostri sogni di una casa vera, spaziosa e meravigliosa. La tenda sarà quindi ampliabile tramite mutuo, che fortunatamente non terrà conto degli interessi, né avrà scadenza. La casa disporrà fin da subito di uno sgabuzzino direttamente accessibile dalle tasche, in cui sarà possibile depositare direttamente gli oggetti che non servono.

Nell’arredare la vostra abitazione, avrete poi modo di ruotare a piacimento la stanza e di spostare oggetti in blocco, alzandoli e abbassandoli sulle pareti.



Più giocatori sulla stessa Switch

Fino ad 8 persone registrate sulla stessa Switch potranno co-abitare su un’unica isola: con il gioco cooperativo, se tutti gli utenti della Switch accederanno ad Animal Crossing e vi creeranno un profilo, i loro avatar potranno coabitare nella stessa isola. Ciò vi darà modo di raggruppare gli abitanti che vi abitano, e di esplorare gli spazi insieme in gruppi di quattro. Chiunque chiami l’adunata sarà il leader, e gli altri lo seguiranno e forniranno supporto nella raccolta di materiali. Gli oggetti così raccolti, verranno raggruppati in un unico luogo presso la tenda di Nook dove saranno ritirabili una volta terminata l’attività collaborativa. 

Modalità-coop-animal-crossing-new-horizons



Nook Link

La Nintendo, appositamente per New Horizon, ha anche progettato un’app mobile chiamata Nook Link, che offrirà un servizio di scan QR code per importare i design dei precedenti giochi, New Leaf e Home Design, direttamente sulla vostra Switch. Una volta connessi online, potrete parlare con altri giocatori direttamente dalla vostra smartphone app, utilizzandola come una tastiera o come la base per una voice chat. Quest’app sarà lanciata in concomitanza con l’uscita ufficiale di New Horizons.

Gli sviluppi dell’Isola deserta

All’inizio della vostra avventura, sarete affiancati da due soli vicini, ma sarà comunque possibile, nel corso del tempo, invitare altri abitanti a trasferirsi da voi. Per evitare invasioni di privacy e mancanza di spazio, vi verrà data fin da subito la possibilità di scegliere dove i potenziali nuovi abitanti si trasferiranno, selezionando i lotti a voi più graditi.

I negozi e il museo verranno sviluppati più tardi e saranno molto più ampi e meravigliosi delle precedenti versioni. Gradualmente, verranno aperti anche una sartoria, un negozio di arredamento, un’area da campeggio e molto altro!

Museo-animal-crossing-new-horizons



Il centro servizi partirà come una semplice tenda, ma si espanderà ben presto diventando il municipio della nuova città. Qui sarà possibile modificare e spostare non solo la propria casa ma anche le altre strutture all’interno del gioco.

Per le ristrutturazioni, tornerà la beneamata assistente del sindaco Fuffi, che ci assisterà con i suoi consigli e ci darà la possibilità di cambiare la bandiera e il motto dell’isola.

Non mancheranno poi visitatori di ogni tipo, da ospiti già conosciuti, come l’ultima delle Sorelle Ago&Filo, a nuove aggiunte, che insegneranno usi e costumi tutti nuovi. Non mancheranno poi i venditori ambulanti come Sahara, Sciuscià e molti altri.

Animal Crossing: New Horizons non mancherà di aggiornamenti gratuiti stagionali e costanti, che introdurranno per esempio i pacchetti pasquali, di halloween o natalizi.



Modifica la tua isola

Per la prima volta nella storia di Animal Crossing sarà possibile modificare interamente la propria isola. Oltre a saltare i fiumi, finché non saranno disponibili dei ponti, e scalare i dislivelli letteralmente con una scala portatile, vi verrà data la possibilità di fare modifiche strutturali all’ambiente, come aggiungere (o togliere) interi appezzamenti di terra, aggiungere sorgenti e laghi. Inoltre, nel momento in cui la vostra città sarà ben avviata, vi verrà data la possibilità di acquisire la licenza di decoratore, per contribuire autonomamente al design dell’isola.



Domande Frequenti

Il Livestream ha riservato gli ultimi cinque minuti di trasmissione per rispondere alle domande più frequenti degli utenti:

Posso giocare con la mia famiglia su un’unica console switch?

Sì,  con una sola console nintendo Switch e una copia del gioco tutta la famiglia può vivere sulla stessa isola. Ogni utente può registrare un abitante. Fino ad 8 giocatori possono infatti stabilirsi sulla stessa isola e costruire la propria casa.

Il gioco è compatibile con gli amiibo?

Sì, il gioco è compatibile con amiibo e le tessere amiibo della serie Animal Crossing. Questo farà sì che i personaggi dei vostri amiibo si visitino la vostra città o partecipino alle attività a Fotopia, un’isola che esiste da qualche parte in cui si possono fare dei photoshoot con gli amiibo. Si pianifica di supportare più personaggi nel futuro.

È possibile giocare con gli amici?

Mentre si visitano altre isole online, si può comunicare con amici o utenti non registrati, come amici usando password temporanee. Con l’app Filtro Famiglia per Nintendo Switch si possono limitare queste funzioni. Quando si visita un amico, alcuni oggetti, come pale o asce, verranno vietati, ma chi fa parte della lista dei migliori amici avrà pieno accesso a tutti gli oggetti.

E se perdessi i miei dati?

Animal crossing non è compatibile con il cloud dei dati di salvataggio, ma si progetta un nuovo servizio di backup su server in circostanze come la perdita o il danneggiamento della console.

Saranno disponibili aggiornamenti gratuiti?

Sì, nel corso del tempo verranno rilasciati nuovi eventi e nuovi contenuti aggiuntivi. Il primo aggiornamento sarà il 20 marzo, in concomitanza con l’uscita di Animal Crossing: New Horizons, per avere immediatamente l’espansione di Pasqua. Sarà poi possibile integrare i salvataggi con quelli di Animal Crossing: Pocket Camp, dando quindi la possibilità ai giocatori di ricevere oggetti speciali in ciascuno di questi due giochi.

Ulteriori dettagli verranno annunciati sull’account Twitter ufficiale di Animal Crossing: @AC_Fuffi.

Le possibilità illustrate in questo livestream di presentazione sembrano essere piuttosto interessanti. Vi invitiamo comunque a dare un’occhiata alla live, disponibile su YouTube, per godere appieno della bellezza potenziale del nuovo Animal Crossing: New Horizons.

 E voi? Cosa ne pensate?

Silvia Baliardini



Daily Nerd è un Magazine di cultura Nerd e Geek. Non si tratta semplicemente di riportare notizie, ma di approfondire e riflettere sulla cultura che ci circonda.

Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Gaming

Activision Blizzard-Microsoft: l’UE vuole che Call of Duty venga ancora giocato su PlayStation

Published

on

Microsoft acquisirà Activision Blizzard: cosa vuol dire?

L’acquisizione di Activision Blizzard da parte di Microsoft è una della operazioni più grandi che si siano mai verificate nel mondo del gaming (e probabilmente dell’intrattenimento in senso generale), la cifra relativa a questa acquisizione fa girare la testa: ben 68,7 miliardi di dollari che verranno sborsati da Microsoft. In realtà la notizia dell’operazione risale agli inizi di quest’anno, ora però l’UE ha deciso di rincuorare tutti i fan di una delle più importanti serie di Activision Blizzard – ossia Call of Duty – dicendo che lavorerà perché quest’ultima rimanga disponibile ancora per PlayStation.

A dare la notizia è Ricardo Cardoso, Deputy Head of Unit Interinstitutional & Outreach Views dell’Unione Europea, attraverso un post del suo profilo Twitter. Di seguito il messaggio, accompagnato da una nostra traduzione:

La Commissione sta lavorando per assicurare che voi possiate ancora giocare a Call of Duty su altre console (fra queste anche PlayStation). Nella nostra lista delle cose da fare c’è inoltre: aggiornare le immagini di repertorio. Questi videogiocatori hanno dei controller con i cavi mentre Xbox e PlayStation hanno (controller, ndr) senza fili circa dal 2006!

Il messaggio è una risposta al post del profilo EU Competition – il profilo della parte della Commissione Europea deputata al controllo delle leggi sulla concorrenza – il quale riporta la notizia che la Commissione sta investigano sull’acquisizione che ha coinvolto Activision Blizzard e Microsoft. Quest’operazione continua a far parlare di sé, in particolare quando si tratta di serie dal successo e dalla risonanza così ampli come Call of Duty. Vedremo quali saranno i risultati di tutto ciò.

Continue Reading

Gaming

God of War Ragnarok: obiettivo missioni secondarie migliori di quelle di The Witcher 3

Published

on

God of War Ragnarok: obiettivo missioni secondarie migliori di quelle di The Witcher 3

God of War Ragnarok è il seguito del primo capitolo della saga norrena di Kratos – iniziata nel 2018 – la quale si concluderà proprio con questo secondo titolo. In arrivo il prossimo 9 novembre, Ragnarok vedrà il ritorno dello spartano accanto a suo figlio Atreus, impegnati nel loro viaggio fra i nove regni e negli scontri con gli dèi, desiderosi di vendetta. Nonostante la missione principale del duo di protagonisti sia più che impegnativa, Ragnarok avrà anche molte missioni secondarie e l’obiettivo degli sviluppatori era di renderle migliori di quelle di The Witcher 3.

A confermare ciò ci ha pensato Anthony DiMento – parte del team di Santa Monica, che ha sviluppato il gioco in parola – in un suo tweet, citando una parte della recensione del Washington Post di Gene Park. Ecco il post:

DiMento: “Questo era l’obiettivo che avevo prefissato per i contenuti opzionali di God of War Ragnarok. The Witcher 3 è uno dei miei giochi preferiti di sempre… Non sembrava possibile ma questo era davvero l’obiettivo. Leggere questo (il post di Park, ndr) è stato fantastico”.

Gene Park: “God of War Ragnarok ha finalmente detronizzato The Witcher 3 avendo le migliori missioni secondarie che io abbia mai trovato in un gioco di avventura. Gli scontri più avvincenti, le storie più sentite e le aree più grandi sono nelle missioni secondarie. Non saltatele”.

A quanto pare l’obiettivo di raggiungere una qualità, per quanto riguarda le side quest, pari o superiore a quella di The Witcher 3 – il tanto apprezzato titolo di CD Projekt Red – è stato raggiunto con Ragnarok. Ora non resta che giocarci.

Continue Reading

Gaming

Square Enix: i dati delle vendite delle sue serie di maggior successo

Published

on

Square Enix: i dati delle vendite delle sue serie di maggior successo

Square Enix è una famosa casa di sviluppo di videogiochi che ha sede a Tokyo, in Giappone, madre di alcune delle serie di videogiochi di ruolo più note al mondo. Fondata come Square nel 1983 ha visto, nel 2003, una fusione con Enix, che l’ha portata a diventare la compagnia che oggi i giocatori conoscono. La società ha da poco rilasciato i dati delle vendite delle sue serie di maggior successo, dagli inizi fino a questo 2022.

Il report – che prende in considerazione le vendite fino al 31 marzo 2022 – evidenzia come Final Fantasy sia, in termini assoluti, il maggior franchise per Square Enix, con Dragon Quest e Kingdom Hearts al seguito. Nelle immagini qui sotto potrete vedere i numeri:

Final Fantasy ha venduto in totale 173 milioni di copie nella sua storia, la serie di Dragon Quest conta vendite totali per 85 milioni di copie e, infine, Kingdom Hearts è arrivato a 36 milioni di copie.

I numeri danno contezza di quella che è l’importanza delle serie di cui stiamo parlando, e dell’impatto che la software house nipponica ha avuto nella storia dei videogiochi. Final Fantasy si conferma come la serie più importante per SquareEnix, con numeri impressionanti che sono destinati ad aumentare con l’arrivo del prossimo Final Fantasy 16.

Per coloro i quali sono interessati, al link di seguito potrete trovare il report completo: Report Square Enix.

Continue Reading
Advertisement

Trending