Connect with us
The Game Awards 2021: ecco i titoli in lizza per i premi The Game Awards 2021: ecco i titoli in lizza per i premi

Gaming

The Game Awards 2021: ecco i titoli in lizza per i premi

Published

on

The Game Awards è un appuntamento fisso per tutti gli appassionati del medium videoludico, un’occasione nata dalla competizione certo, ma anche un momento di ritrovo dove si può parlare di questo argomento, che tanto appassiona milioni di persone in tutto il mondo (e muove anche dei bei soldini, bisogna ricordarlo). L’evento di fine anno presentato da Geoff Keighley darà tutta una serie di premi a quelli che sono stati i migliori giochi di questo 2021 che sta arrivando alla sua conclusione, ma quali saranno i titoli in lizza per i premi?

Ecco la lista, tratta dal sito ufficiale dei The Game Awards, dei vari titoli che si contenderanno il premio per le varie categorie previste:

Game of the Year (Gioco dell’Anno):

  • DEATHLOOP
  • It Takes Two
  • Metroid Dread
  • Psychonauts 2
  • Ratchet & Clank
  • Resident Evil Village

Best Game Direction (Miglior Direzione):

  • DEATHLOOP
  • It Takes Two
  • Returnal
  • Psychonauts 2
  • Ratchet & Clank

Best Art Direction (Miglior Direzione Artistica):

  • The Artful Escape
  • DEATHLOOP
  • Kena
  • Psychonauts 2
  • Ratchet & Clank

Best Narrative (Miglior Narrativa):

  • DEATHLOOP
  • It Takes Two
  • Life is Strange: True Colors
  • Guardians of the Galaxy
  • Psychonauts 2

Best Score (Miglior Score):

  • The Artful Escape
  • Cyberpunk 2077
  • DEATHLOOP
  • Guardians of the Galaxy
  • NieR Replicant

Best Audio Design (Miglior Design Audio):

  • DEATHLOOP
  • Forza Horizon 5
  • Ratchet & Clank
  • Resident Evil Village
  • Returnal

Best Performance (Miglior Performance):

  • Erika Mori come Alex Chen (Life is Strange: True Colors)
  • Giancarlo Esposito come Antom Castillo (Far Cry 6)
  • Jason Kelley come Colt Vahn (DEATHLOOP)
  • Maggie Robertson come Lady Dimitrescu (Resident Evil Village)
  • Ozioma Akagha come Julianna Blake (DEATHLOOP)

Best Indie (Miglior Gioco Indipendente):

  • 12 Minutes
  • Death’s Door
  • Kena
  • Inscryption
  • Loop Hero

Best Action (Miglior Gioco d’Azione):

  • Back 4 Blood
  • Chivalry 2
  • DEATHLOOP
  • Far Cry 6
  • Returnal

Best Action/Adventure (Miglior Gioco di Azione/Avventura):

  • Guardians of the Galaxy
  • Metroid Dread
  • Ratchet & Clank
  • Resident Evil Village
  • Psychonauts 2

Best Role Playing Game (Miglior Gioco di Ruolo):

  • Cyberpunk 2077
  • Monster Hunter Rise
  • Scarlet Nexus
  • Shin Megami Tensei V
  • Tales of Arise

Best Sports/Racing (Miglior Gioco di Sport/Corse):

  • F1 2021
  • FIFA 22
  • Forza Horizon 5
  • Hot Wheels Unleashed
  • Riders Republic

Best Fighting (Miglior Gioco Picchiaduro):

  • Demon Slayer -Kimetsu no Yaiba- The Hinokami Chronicles
  • Guilty Gear Strive
  • Melty Blood: Type Lumina
  • Nickelodeon All-Star Brawl
  • Virtua Fighter 5: Ultimate Showdown

Best Multiplayer (Miglior Gioco Multiplayer):

  • Back 4 Blood
  • Knockout City
  • It Takes Two
  • Monster Hunter Rise
  • New World
  • Valheim

Best Sim/Strategy (Miglior Gioco di Simulazione/Strategia):

  • Age of Empires IV
  • Evil Genius 2: World Domination
  • Humankind
  • Inscryption
  • Microsoft Flight Simulator

Innovation in Accessibility (Migliori Innovazioni in Accessibilità):

  • Far Cry 6
  • Forza Horizon 5
  • Guardians of the Galaxy
  • Ratchet & Clank
  • The Vale: Shadow of the Crown

Staremo a vedere quali giochi verranno premiati, l’evento The Game Awards 2021 si terrà il prossimo 9 dicembre.

Daily Nerd è un Magazine di cultura Nerd e Geek. Non si tratta semplicemente di riportare notizie, ma di approfondire e riflettere sulla cultura che ci circonda.

Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Anime e Manga

Gate of Nightmares: il videogioco disegnato da Hiro Mashima diventa un manga

Published

on

Gate of Nightmares

Hiro Mashima negli ultimi tempi, oltre a dedicarsi alla stesura del suo nuovo manga, EDENS ZERO, ha prestato la sua penna al videogioco Gate of Nightmares. Niente di nuova, già Akira Toriyama, il celebre papà di Dragon Ball, aveva realizzato i disegni della saga di videogiochi Dragon Quest. Adesso però l’RPG di Mashima sta per diventare una serie manga!

Come annunciato sui social, sulle pagine della rivista Weekly Shonen Magazine di Kodansha, comincerà quindi a breve la serializzazione di Gate of Nightmares. Il fumetto tratto dal videogioco debutterà nel numero della rivista giapponese in uscita l’8 dicembre 2021, per poi essere pubblicato sull’applicazione Magazine Pocket.

Trama Gate of Nightmares

In un mondo che unisce aspetti reali e fantastici incontriamo Emma, che possiede la capacità di manipolare gli incubi, e Azel, un avventuriero notturno che sogna di viaggiare per il mondo. I due formano una nuova gilda e partono all’avventura verso un mondo fatto di spade e magia.

Come fatto notare dall’insider Twitter @MangaMoguraRE, sarà solamente il primo capitolo ad apparire su WSM, quelli successivi verranno rilasciati solo sulla piattaforma online.

Al momento, non si sa ancora chi lavorerà al manga e dunque già si specula sui possibili nomi dell’autore e dell’illustratore. Che al manga di Gate of Nightmares possa lavorare Hiro Mashima, anche solo in qualità di disegnatore, è difficile. Il mangaka infatti è molto impegnato con la serializzazione del suo manga, (tra l’altro la seconda parte dell’anime debutterà presto su Netflix) e con Fairy Tail: 100 Years Quest per il quale sta scrivendo la sceneggiatura.

Che Mashima abbia infinite risorse lo sappiamo bene, e lo dimostra il fatto che non si sia mai fermato lavorando ad un progetto dietro l’altro, ma aggiungere altro lavoro sulle sue spalle inficerebbe anche la qualità dei prodotti.

Continue Reading

Gaming

Halo Infinite è il titolo più giocato su Xbox grazie al multiplayer

Published

on

Halo Infinite è il titolo più giocato su Xbox grazie al multiplayer

Halo Infinite è un titolo atteso da molti, lo diciamo da tempo, doveva essere lanciato assieme alla nuova generazione di console di casa MicrosoftXbox Series X ed S – ma così non è stato. Ormai siamo alla vigilia dell’arrivo del titolo di 343 Industries, che dovrebbe essere disponibile dal prossimo 8 dicembre, e intanto solo la parte multiplayer è stata rilasciata. Ebbene solo questo ha permesso ad Halo Infinite di diventare il titolo più giocato su Xbox.

La notizia ci arriva direttamente dal sito dedicato Gamingbolt, il quale conferma come il titolo in questione sia sul podio come l’attuale free-to-play più giocato. Nello specifico, all’interno della sezione “Top free games” (migliori giochi gratis) degli Xbox Store americani e inglesi, Halo Infinite è il titolo più giocato, avendo battuto anche Fortnite e Call of Duty: Warzone.

Il multiplayer di Halo è sempre stato uno degli elementi più riusciti della saga, capace di tenere incollati milioni di giocatori davanti alla schermo in sfide frenetiche e divertenti. Il successo evidenziato, dunque, non stupisce poi molto; quello che davvero stupisce è il fatto che Halo Infinte – come gioco propriamente detto – non è ancora stato pubblicato e, nonostante ciò, i giocatori hanno molta voglia di vestire i panni di uno Spartan e scendere in campo.

Halo Infinte parrebbe già un successo, non ci resta che aspettare la release del gioco e capire davvero cosa ci può offrire questo titolo.

Continue Reading

Gaming

Cyberpunk 2077: per CD Projekt Red sarà visto come un titolo molto buono in futuro

Published

on

Cyberpunk 2077: per CD Projekt Red sarà visto come un titolo molto buono in futuro

Cyberpunk 2077 è stato pubblicato quasi un anno fa – per l’esattezza il 10 dicembre 2020 era arrivato su PS4, Xbox One, PC e Stadia – e gli avvenimenti successivi, legati al gioco, hanno avuto una risonanza tale che anche i meno informati sanno bene quello che è successo. A distanza di parecchi mesi le cose sembrano essere migliorate, o almeno essersi tranquillizzate, e forse si può ragionare a mente più lucida su quello che è stato il fenomeno (nel bene e nel male) Cyberpunk 2077. In particolare un commento ci arriva proprio da CD Projekt Red, la casa di sviluppo.

Le parole sono quelle di Adam Kiciński, il presidente di CDPR, che è stato intervistato dal giornale polacco Rzeczpospolita. Noi vi proponiamo una traduzione di quello che avuto da dire, come riportato dal sito fonte VideoGamesChronicles:

Cyberpunk 2077 è il più grande, il più ambizioso e sicuramente il più complicato progetto che abbiamo realizzato nei nostri 27 anni di storia. In praticamente ogni aspetto abbiamo tentato di andare oltre, proprio come abbiamo fatto con ogni gioco di The Witcher che abbiamo pubblicato.

Pubblicare un gioco relativo a un nuovo franchise porta con sé molte sfide e molti rischi, specialmente quando l’idea è così complessa. Abbiamo dato vita ad un’immensa, vibrante e futuristica città chiamata Night City, all’interno della quale si svolgono le storie non lineari dei personaggi.

Siamo orgogliosi di molti aspetti del gioco ma, come sappiamo, non è andato tutto bene. Nonostante ciò, la conoscenza di marca di Cyberpunk che siamo stati in grado di creare è enorme, l’universo di gioco, i suoi personaggi e i dettagli hanno fan in tutto il mondo.

Noi crediamo che alla lunga Cyberpunk 2077 sarà visto come un titolo molto buono e, come altri nostri giochi, venderà per anni – specialmente perché gli hardware diverranno sempre più potenti nel tempo e noi miglioreremo il gioco.

Lavoriamo sempre a nuovi aggiornamenti, stiamo anche lavorando ad una versione per l’ultima generazione di console. Certo, la prima pubblicazione ci ha insegnato molto. Ci ha dato un bel calcio e ci ha anche motivati a fare dei cambiamenti che ci renderanno migliori in futuro”.

Cosa c’è nel futuro di Cyberpunk 2077? Verrà considerato come un ottimo titolo dai posteri? Staremo a vedere, nel frattempo attendiamo altri aggiornamenti e le versioni per le nuove console.

Continue Reading

Supporta il sito

Aiutaci a mantenere il sito aperto! Daily Nerd è un progetto gestito interamente da volontari, ma mantenere un sito ha dei costi. Se vuoi sostenerci basta un euro per aiutarci.

Be brave, be #Nerd

.

Advertisement

Trending