Connect with us
fable-4 fable-4

Gaming

Fable 4 in arrivo? Un tweet fa sperare i fan

Published

on

La serie di videogiochi di Fable ha debuttato nel lontano 2004 con il fenomenale primo capitolo – Fable appunto – sviluppato dalla Lionhead Studios (purtroppo chiusa nel 2016) e uscito su PC e sulla Xbox, prima console di casa Microsoft.

I giocatori di Fable venivano trasportati in un mondo fantastico di stampo medioevale, la regione di Albion, dove potevano vestire i panni di un personaggio chiamato semplicemente “eroe”. Costui, a seguito di un tragico attacco al suo villaggio natale, è costretto a fuggire alla Gilda degli Eroi ed ivi è sottoposto ad un addestramento fisico e mentale per diventare un vero e proprio eroe; passati i lunghi anni di apprendistato egli supera l’ultimo esame impostogli dai maestri e decide quindi di partire in cerca di avventure, gloria e vendetta.

Il canovaccio formato da eroe protagonista, mondo magico, cattivi da sconfiggere e passato da redimere si ripete anche nei successivi capitoli della saga e questo – bisogna dirlo –  funziona… ma fino a un certo punto. Perché se il primo Fable funzionava a meraviglia e la sua semplicità era una delle caratteristiche che lo rendevano divertente da giocare, con il suo sistema misto azione/gioco di ruolo e le sue scelte in game che andavano ad influire sul personaggio – sia dal punto di vista dell’apparenza che relazionale rispetto agli altri personaggi – con i successivi due capitoli si è persa parecchia di quella magia che permeava la prima trasposizione videoludica di Albion; complici forse delle scelte narrative e di ambientazione non sempre azzeccatissime e dei personaggi che non sono riusciti a lasciare il segno nella mente, e nel cuore, del giocatore.



Ma queste sono considerazioni del passato, è ormai cosa nota che la saga di Fable dopo un inizio esplosivo abbia visto un lento declino con un breve ritorno in auge solo grazie all’uscita di Fable Anniversary nel 2014, Fable Anniversary che altro non è se non la versione del primo Fable – con tanto di contenuti dell’espansione The Lost Chapters – in versione rimasterizzata per PC e Xbox 360 (gioco che vi consigliamo di recuperare). Oggi la cosa migliore da fare probabilmente è dimenticare il passato di Fable, eccezion fatta per le cose buone, e pensare al futuro dal nome Fable 4.

Fable 4 è stato discusso dagli appassionati della serie, per molto tempo se n’è parlato senza avere conferme di un suo possibile sviluppo e tutto era solo nella mente della speranzosa community, ma le cose ultimamente sono cambiate e iniziano ad emergere sempre più informazioni in merito. La notizia più concreta che si ha al momento è quella che riguarda le piattaforme per le quali uscirà: sarà disponibile per PC e Xbox Series X, oltre a ciò sappiamo che la tipologia di gioco rimarrà invariata, saremo infatti di fronte ad un Action RPG come i suoi predecessori. Per completezza riportiamo anche alcune voci che vorrebbero i ragazzi della Playground Games (che hanno sviluppato i Forza Horizon) quali sviluppatori del quarto capitolo, nulla di confermato al momento.



Certo le notizie non sono molte ma a dare nuova speranza ai fan di Fable è arrivato proprio in questi giorni, dall’account ufficiale Xbox, un tweet piuttosto enigmatico che si allaccerebbe al mondo di Albion. 

Come si può vedere nella prima immagine abbiamo una scritta che recita: “Quando il tuo personaggio personalizzato compare in una cutscene”, seguita da degli omini stilizzati fra i quali uno ha una testa da pollo; la risposta di un utente al tweet chiede se sia un riferimento a Fable – dove è divenuta famosa la possibilità di far indossare al proprio personaggio una buffissima testa di pollo finta –, e il team Xbox ha risposto con un enigmatico: “Se non stessi indossando un cappello da pollo, saresti davvero un eroe?”.



Questo breve scambio di messaggi va preso per quello che è, e non è una conferma della sicura uscita del prossimo Fable 4, ma se pensiamo al riferimento alla testa di pollo e agli eroi e pensiamo che tutto deriva dall’account Xbox si fa davvero fatica a non ritornare a Fable.

Speriamo sempre nell’arrivo di notizie più concrete, anche perché la saga di Fable merita una seconda possibilità e forse questa avrà il nome di Fable 4.

Giurista appassionato di videogiochi che ama passare delle ore a guardare anime e serie tv, sembra una descrizione strampalata ma quando si aggiunge anche un sano amore per la palestra... il risultato è ancora peggio. Eppure una volta ero capace di vendermi bene.

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Gaming

Animal Crossing: New Horizons, vendute più di 22 milioni di unità su Nintendo Switch

Published

on

animal-crossing-new-horizons

Animal Crossing: New Horizons ha superato un altro traguardo: secondo Nintendo il videogioco ha superato le 22 milioni di unità su Switch. Questo significa che è il secondo gioco più venduto per la fortunata console, dopo solamente poco più di quattro mesi dalla pubblicazione.

Ha superato persino grandi classici come Mario Kart 8 Deluxe con le sue 26,74 milioni di copie. Dopo Animal Crossing troviamo Super Smash Bros. Ultimate (19,99 milioni di copie), The Legend of Zelda: Breath of the Wild (18,60 milioni), Pokémon Spada e Pokémon Scudo (18,22 milioni) e Super Mario Odyssey (18,06 milioni).

La fortuna di Animal Crossing: New Horizons era già conosciuta, durante il periodo di quarantena ha avuto un vero e proprio boom, con utenti che l’hanno usato per sostituire le interazioni sociali impedite dalla pandemia. Si sono celebrati matrimoni, lauree e persino funzioni religiose e proteste civili, che nella vita reale non erano più possibili.

Nonostante questo piccolo “aiuto” i numeri rimangono impressionanti, soprattutto se si pensa che con il tempo sono destinati a crescere.

Continue Reading

Gaming

Nintendo annuncia Pikmin 3 Deluxe per Switch

Published

on

Pikmin-3-deluxe

Nintendo a sorpresa annuncia l’arrivo di un nuovo titolo per Nintendo Switch: Pikmin 3 Deluxe, una riedizione dell’apprezzato titolo uscito su Wii U. Il gioco arriverà il 30 ottobre, ecco di seguito il trailer del gioco.

L’azienda ha assicurato che ci saranno alcune differenze rispetto al suo predecessore, nello specifico diversi livelli di difficoltà, nuove missioni secondarie con Olimar & Louie, e saranno anche contenuti tutti i DLC del gioco originale. La grafica sembra piuttosto simile a quella originale, ma per i fan sarà un tuffo nel passato.

Oltre a Pikmin 3 Deluxe, Nintendo sta riproponendo nuovi titoli rimasterizzati, e da tempo si parla anche dell’arrivo di alcune ri-edizioni degli storici titoli di Super Mario, in occasione del trentacinquesimo anniversario del primo gioco dell’iconica mascotte Nintendo.

Che ne pensate del ritorno di questo scanzonato titolo?

Continue Reading

Gaming

PlayStation 4 supera le 112 milioni di unità vendute

Published

on

playstation-4

Sony informa il pubblico riguardo alle vendite dei suoi prodotti di punta attraverso un report finanziario. Particolarmente interessante è il dato riguardante il numero di unità vendute della sua attuale console, PlayStation 4. La piattaforma in questione ha visto un generale decremento di vendite negli ultimi mesi (rispetto all’anno precedente) – complici anche i problemi di produttività del periodo – ma ciò le ha comunque permesso di superare i 112 milioni di esemplari venduti. A questo punto PS4 potrebbe anche superare le vendite totali del Game Boy (circa 118 milioni), andando a piazzarsi in terza posizione nella classifica delle console più vendute di sempre.

I dati che ci porta Sony riguardano anche le iscrizioni a PlayStation Plus, il servizio di abbonamento a pagamento di PlayStation Network, che sono arrivate a ben 45 milioni. L’ultimo report di Sony riguardante PlayStation Plus risaliva a maggio e contava circa 41.5 milioni di utenti, questo vuol dire che – complice anche la pandemia che ha costretto molte persone a stare a casa – c’è stato un incremento quasi del 10% totale in pochi mesi. Un aumento di tutto rispetto.

L’ultimo dato che vale la pena di sottolineare, per capire la situazione in cui versa la divisione gaming di Sony in questo periodo, è quello relativo alle vendite dei videogiochi e in particolare le vendite in digitale. Il 74% delle vendite di videogame per PlayStation 4 negli ultimi 4 mesi è stata fatta attraverso canali digitali, anche qui possiamo ipotizzare che un grosso merito vada dato al lockdown, che ha impedito a molti di recarsi in negozio a comprare la copia fisica del gioco. Da questo dato ricaviamo inoltre che The Last of Us II e Ghost of Tsushima sono stati i due titoli che hanno venduto di più negli ultimi mesi, ma ciò era prevedibile vista la grande attesa dei fan per la loro uscita.

Per gli amanti dei numeri, tutti i dati sono stati pubblicati sul sito ufficiale Sony.net.

Continue Reading

Trending