Connect with us
cina videogiochi cina videogiochi

Gaming

Game over, la Cina impone una stretta sui videogiochi

Published

on

La Cina ha introdotto nuove misure restrittive sui videogame online per gli under 18 nel tentativo di frenare la dipendenza dai videogiochi. Dalle 20:00 alle 21:00 da venerdì a domenica e non più di tre ore alla settimana.

La National Press and Publication Administration ha emesso la notifica

“per un’efficace prevenzione della dipendenza dei minori dai giochi online”

Insomma che i giochi possano creare dipendenza è una novità, ma che la Cina si sia trovata costretta ad affrontare il problema vuol dire che lo considera abbastanza diffuso da essere pericoloso. La decisione di certo non piacerà a Tencent e NetEase i due colossi “rossi” dell’industria del gaming che a inizio agosto avevano perso diverse decine di miliardi di dollari alla borsa di Hong Kong solo per un editoriale dell’Economic Information Daily, un media cinese legato al governo che chiedeva misure contro l’uso eccessivo di giochi online da parte dei minori.

Se guardiamo al passato la Cina era già intervenuta sui videogiochi: agli utenti cinesi di età inferiore ai 18 anni era permesso giocare online nei giorni feriali per un massimo di 90 minuti, con divieto di connettersi dopo le dieci di sera e prima delle 8 del mattino. Mentre, nei giorni festivi e nei weekend i minori potevano avere accesso ai giochi online per massimo tre ore al giorno.

Ma come farà la Cina a controllare i videogiocatori? La National Press and Publication Administration ha sollecitato la registrazione e gli accessi online con nome reale, sottolineando che i fornitori di giochi non dovranno fornire alcuna forma di servizio che non preveda dati reali e riconoscimento facciale. Per giocare i giocatori dovranno quindi dire chi sono certificando età e identità.

Saranno i produttori di videogiochi a controllare quindi se chi si chi si connette è un minore e per quanto tempo gioca. Ma per alcuni giochi basta dichiarare di essere maggiorenne e il gioco è fatto, in questi casi che si fa?

Oltre a questo la Cina sta cercando di portare avanti una campagna di sensibilizzazione per

“guidare attivamente le famiglie, le scuole e gli altri settori sociali per co-amministrare a governare e adempiere alla responsabilità della tutela minorile in conformità con la legge e creare per loro un buon ambiente di crescita sana”.

Se c’è un Paese dove il “consumo” dei videogiochi può essere controllato questo è la Cina, che sia un messaggio anche per l’Occidente?

Faccio parte di quella strana categoria di persone che, nonostante ci siano mille film da guardare, milioni di manga da leggere e trecento nuovi titoli di videogiochi, si fissa sempre sulle solite cose, per poi passare notti intere a rimettersi in pari con il mondo. Laureata in Lettere e in Editoria e Giornalismo, colleziono libri antichi in modo ossessivo, adoro piante e gatti e pratico judo da anni nella speranza di diventare, se non invincibile, almeno più saggia.

Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Gaming

Zenless Zone Zero: nuovo titolo dai creatori di Genshin Impact

Published

on

Zenless Zone Zero: nuovo titolo dai creatori di Genshin Impact

Zenless Zone Zero è un nuovo titolo annunciato per dispositivi mobile e PC, in sviluppo da parte degli stessi creatori di Genshin Impact, famosissimo videogioco che ha saputo attrarre milioni di giocatori da tutto il mondo. Zenless Zone Zero è stato presentato – dagli sviluppatori di miHoYo – come un action GDR con uno stile fantasy urban ambientato in una città post-apocalittica.

Del titolo è stato rilasciato anche un trailer – caricato sul canale YouTube di Zenless Zone Zero -, che potete trovare qui di seguito:

Cari cittadini, il disastro sub-Hollow che è capitato nel distretto verso il quale state viaggiando è stato contenuto. Grazie per la vostra cooperazione in questi giorni. La vostra richiesta per entrare nella città è stata approvata.

Godetevi il tour! Benvenuti a New Eridu!

Non si hanno, al momento, molte informazioni per quanto riguarda il futuro titolo di miHoYo. Per quello che si è potuto vedere lo stile grafico richiama molto da vicino quello adottato per Genshin Impact – naturalmente con tutte le differenze del caso, stante le differenze di ambientazioni e quant’altro -, molto simile ad un anime.

Ancora non si sa quando è prevista l’uscita di Zenless Zone Zero, dunque non resta che aspettare ulteriori informazioni a riguardo.

Continue Reading

Gaming

Final Fantasy 7 Ever Crisis in arrivo a settembre 2022

Published

on

Final Fantasy 7 Ever Crisis in arrivo a settembre 2022

Final Fantasy 7 Ever Crisis è uno dei titoli che andranno a far parte della serie dedicata alla settima fantasia finale, per questa intendendosi quella raccolta di videogiochi che sono derivati appunto dall’originale Final Fantasy 7, arrivato per la prima volta sulla console PlayStation 1 nel 1997. Ever Crisis è in sviluppo da parte di Applibot e sarà pubblicato da Square Enix, casa madre di tutti i Final Fantasy, verso la fine del prossimo settembre.

La notizia del periodo di uscita del videogioco è arrivata grazie ad un report finanziario di CyberAgent, il quale – come riportato dal sito Gamebiz – conferma l’arrivo del titolo di Square Enix per la fine di questo anno finanziario (il quale si concluderà con settembre).

Final Fantasy 7 Ever Crisis sarà un gioco mobile, disponibile per Android e iOS, con un rilascio mensile dei vari episodi che andranno a comporlo. Il titolo ripercorrerà tutti i principali capitoli che formano la Compilation di Final Fantasy 7, in particolare:

  • Final Fantasy 7
  • Final Fantasy Advent Children
  • Final Fantasy Before Crisis
  • Final Fantasy Crisis Core
  • Final Fantasy Dirge of Cerberus

Questo Ever Crisis si preannuncia come un titolo davvero enorme, che andrà a ripercorrere decine di anni di contenuti dedicati al final fantasy più amati. Da qui, crediamo, la decisione di rilasciarne i vari capitoli con scadenza mensile.

Per il momento non resta che aspettare il prossimo settembre.

Continue Reading

Eventi

Adrenaline Rush: myAppFree lancia questa attesa indie game jam

Published

on

adrenaline-rush

Oggi vi parliamo di una startup imolese, nata nel 2014, che si chiama myAppFree, che ha deciso di lanciare una indie game jam decisamente importante proprio quest’anno. L’evento si intitolerà Adrenaline Rush e sarà una competizione a livello nazionale dove centinaia di developer si sfideranno sviluppando i migliori mobile game secondo il tema che verrà annunciato.

Adrenaline Rush

Non sarà però solamente una competizione, nelle ambizioni degli organizzatori la Jam potrebbe diventare un riferimento per la comunità italiana ed è per questo che in collaborazione con Unity3D è stato organizzato un ricco programma di webinar durante tutta la durata della sfida.

Ma non è finita qui, infatti ci saranno dei premi piuttosto allettanti, in quanto il montepremi totale supera il valore di 80.000 euro suddivisi tra 3 principali categorie: Il Gran Premio, I Top performer e I preferiti dalla giuria. Una giuria di eccezione che include, oltre agli organizzatori, alcuni partner, tra i quali AppsFlyer, una delle più influenti aziende nell’industria dei mobile game.

L’annuncio del tema avverrà il 16 Maggio e segnerà proprio l’avvio della competizione che durerà fino al 15 Luglio.

Il mondo indie italiano

Il panorama Indie italiano è forse uno dei più variegati e meno valorizzati al mondo: ci sono davvero ottimi studi e sviluppatori in grado di creare giochi unici che purtroppo non hanno l’opportunità di spiccare e di raggiungere i giocatori. Ciò che manca sono da un lato gli investimenti e dall’altro la presenza di un player di riferimento per la community italiana. È all’interno di questo contesto che si colloca myAppFree per offrire il supporto di esperti nel mondo del mobile marketing per scuotere il mercato italiano.

Continue Reading
Advertisement

Trending