Connect with us

Fumetti e Cartoni

Gulguvit: “Le origini della paura”

Published

on

Quest’oggi ci troviamo a recensire un fumetto della Casa Editrice NPE (Nicola Pesce Editore). Una graphic novel uscita di recente tra lo stupore del pubblico che l’ha subito amata. Sto parlando ovviamente de “Le origini della paura” scritto da Mariano Rose, ormai sceneggiatore che stiamo imparando a conoscere (intervista) e con i disegni sorprendentemente lugubri di Alessandro Saiu.

Da precisare che la NPE non ha potuto inviare la copia cartacea, ma solo quella digitale che riportava la scritta “copia per la stampa” in fondo che, a dire il vero, dava un pò fastidio. Tuttavia recuperò la versione da libreria per poterne analizzare meglio tutte le varie caratteristiche.

Le origini della paura: la trama

La storia narra le vicende di Harlan Jameson Gulguvit vissuto a Londra alla fine del XVII secolo. Gulguvit viene chiamato ad indagare riguardo uno strano caso per conto di David Graham. Nella cittadina di Ebol Town, infatti, sta per essere inquisito dai popolani della zona, un giovane studente inglese di nome Nicholas Heinrich.

Da subito Mr. Gulguvit decide di mettersi in viaggio alla volta di Ebol Town scoprendo una forma di ostilità dei paesani nei suoi confronti. Ezechiel Tumber, portavoce della città, gli concede di incontrare il ragazzo tenuto prigioniero e, interrogandolo, riesce ad informarsi riguardo un rito al quale Nicholas ha assistito.

Così il cronista di sua maestà, Mr. Gulguvit, si mette alla ricerca di tracce e prove di quanto detto dal ragazzo, cercando di evitare gli sguardi maligni dei paesani.

Narrazione e disegni

Mariano Rose che scrive soggetto e sceneggiatura di questa graphic novel, riesce a creare una struttura ed un mondo capaci di far immergere il lettore e coinvolgerlo all’interno dell’ambientazione. L’autore riesce a creare anche personaggi molto carismatici e per nulla banali come lo stesso Gulguvit mosso da intenzioni precise, facendoci assaporare qualcosa anche del suo passato.

Il tutto mescolato in un connubio perfetto con i disegni di Alessandro Saiu che riesce, con il suo stile particolare, ad amalgamarsi al ritmo della narrazione, creando sensazioni in ogni tavola capaci di far vivere il lettore all’interno della stessa ambientazione e coinvolgendolo nella storia.

Conclusioni

Le origini della paura è una graphic novel che mi ha stupito notevolmente. La storia è molto coinvolgente ed i rifermenti lovecraftiani sparsi qua e là sono molto acuti e coinvolgono il lettore. Ci sono diversi colpi di scena che faranno rimanere col fiato sospeso, essendo disseminati bene fin da subito e costruiti ad hoc.

Sulla falsa riga di “Providence” del genio di Alan Moore, “Le origini della paura” si basa su un horror grottesco e lovecraftiano che tramite l’uso di ambientazioni caratteristiche e archetipi riesce a trovare la propria originalità.

“Le origini della paura” è un volume ben studiato e strutturato, creato da due giovani esordienti che rivelano talento e superano di gran lunga la prova; pubblicando una graphic novel degna di essere letta.

Per tutti gli amanti del genere è un prodotto da tenere sott’occhio e per i novizi delle ambientazioni orrorifiche potrebbe essere uno stimolo per avvicinarsi a questo mondo.

Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Fumetti e Cartoni

The Barbarian King 4 – Con un cuore nero, torna l’epica saga di Leviathan Labs

Published

on

barbarian king 4


Torna la saga più amata di Leviathan Labs, il fantasy eroico sulle orme di Robert E. Howard: The Barbarian King 4 – Con un cuore nero. Della serie fanno parte anche uno spin-off, che ha approfondito l’enigmatica figura della strega Salomè, e un bellissimo artbook che è un ulteriore pregio di questa serie.

Se vi interessa conoscere le gesta del cimmero più famoso di sempre vi consigliamo di recuperare le nostre recensioni che vi faranno assaporare la qualità narrativa e la bellezza grafica di questo racconto. Il comparto artistico di The Barbarian King è di altissimo livello; l’azione è viscerale, fatta da un connubio di stile sporco, nero e vibrante, in grado di dare peso e gravitas a ogni scena, ogni colpo, ogni interazione.

Trama The Barbarian King 4

Il viaggio del barbaro continua verso il passaggio che sprofonda nell’aldilà, dove la sua famiglia, trucidata dalle sue stesse mani, giace prigioniera. La pena sarà il solo compagno del re caduto… la pena ed una minaccia cosmica che pende sulla testa dell’intero pianeta. Sarà davvero il barbaro più famoso di sempre a salvare tutta Hyboria?

  •  Autori: Massimo Rosi, Alessio Landi (storia), Nicolò Tofanelli (disegni), Luca Pinelli (colori)
  •  Formato: Brossura
  •  Pagine: 176 a colori
  •  Prezzo: 15 euro

Continue Reading

Fumetti e Cartoni

Samuel Stern EXTRA: I 4 cavalieri

Published

on

samuel stern i 4 cavalieri

L’extra di Samuel Stern, arriva direttamente in edicola da casa Bugs Comics. Un albo voluminoso di ben 130 tavole, al costo di 5,50 euro.

Samuel Stern extra: la trama

I 4 cavalieri è un albo che va a focalizzare la sua attenzione sui personaggi comprimari della serie Samuel Stern, raccontando quattro brevi storie, una per ognuno. Farò giusto un incipit per non rovinare a voi lettori il piacere della scoperta.

Lettere da Teignmouth: in questo primo episodio, il protagonista è padre Duncan. La storia narra del prete esorcista che compie quest’avventura da solo. Lo stile e l’ambientazione sono caratterizzati da luoghi e personaggi laidi, malfamati e corrotti; e il tutto è pervaso da strutture lovecraftiane che vengono accompagnate dalle fantastiche matite di Baldolini.

Samhain: la protagonista di questa storia è Penelope Campbell (Penny). La storia propone una tipica ambientazione di Halloween, in cui la protagonista viene coinvolta in una storia di fantasmi che lascia intravedere qualche informazione in più sulla sua vita passata.

Lo Zahir: Angus ne è il protagonista e ci riporta ad una storia dal tipico sentore letterario in cui possiamo quasi sentirne il profumo. Questo racconto non pone solo sotto la lente dell’obiettivo Angus, che comunque svela qualcosa riguardo al suo passato praticamente sconosciuto, ma soprattutto rivela qualche informazione riguardo i poteri del nostro Samuel Stern.

Il Cristo di Bannockburn: ultima ma non per importanza, questa storia vede come protagonista Foster Cranna. Questo capitolo lascia un pò lo stile orrorifico che si era mantenuto fino a questo momento passando ad un thriller-noir molto impattante e d’effetto. Tuttavia senza dimenticare l’ambientazione tipica con possessioni varie cui Cranna e Stern dovranno far fronte.

Conclusioni

Questo albo Samuel Stern Extra 2021è ricco di spunti interessanti e storie avvincenti tuttavia non tutte sono allo stesso livello. Personalmente considero la prima e la terza, forse, le migliori; il che non significa che le altre non siano valide, ma certo non sono all’altezza.

Non me la sentirei di gridare al capolavoro dell’horror, anche perché seguendo Samuel Stern ho letto veramente alcuni capolavori dell’horror e se dovessimo essere oggettivi non tutti i capitoli sono all’altezza, per esempio di alcune storie dei “Racconti dal Derryleng“.

Inoltre il prezzo tende a salire e quindi potrebbe più non valerne la pena considerando l’uscita annuale che dovrebbe, in qualche modo, dare un boost notevole offrendo qualcosa di innovativo e più curato come colori, cover gallery, fan art (anche per giustificare un prezzo che inizia ad essere più impegnativo).

Un piccolo ma grande plauso, comunque, va ai disegni di Baldolini. Leggendo il primo capitolo sembrava di vedere solo maestosissimi quadri.

Continue Reading

Fumetti e Cartoni

Il Fottuto Uomo Rana è tornato! Ecco la nuova edizione del titolo di Leviathan Labs

Published

on

fotturo uomo rana

Il 20 ottobre torna Il Fottuto Uomo Rana, l’eroe più folle e amato di Leviathan Labs, con una nuova edizione e uno speciale prezzo di lancio! Questo fumetto va controcorrente, non parla di supereroi o della lotta del bene contro il male, ma di un eroe, decisamente ante litteram, che per salvare gli animali e l’ecosistema naturale farebbe di tutto…perfino uccidere senza pietà le persone!

Trama

Grande come un armadio a sei ante, il Fottuto Uomo Rana è pronto a lanciarsi contro chiunque faccia del male agli animali, grandi o piccoli che siano. Chi è? Da dove viene? Nessuno lo sa. Quel che è certo è che è armato fino ai denti, ha un brutto carattere e se ne va in giro con un copricapo a forma di rana. Ed è pronto ad usare qualsiasi mezzo per portare la giustizia, la sua almeno, contro chi abbia intenzione di sfruttare dei poveri animali per i propri fini malvagi. Animalisti e gruppi non violenti, fatevi da parte, in città c’è un nuovo eroe!

 Specifiche Tecniche

  • TITOLO: Il Fottuto Uomo Rana
  •  AUTORI: Massimo Rosi, Vito Coppola, Renato Stevanato
  •  FORMATO: Brossura
  •  PAGINE: 116 a colori
  •  PREZZO DI LANCIO: 10 euro (invece di 15)

Se vi interessano altri volumi targati Leviathan Labs potete leggere la nostra recensione di Gaijin Salamander.

Continue Reading

Supporta il sito

Aiutaci a mantenere il sito aperto! Daily Nerd è un progetto gestito interamente da volontari, ma mantenere un sito ha dei costi. Se vuoi sostenerci basta un euro per aiutarci.

Be brave, be #Nerd

.

Advertisement

Trending