Connect with us
house-of-the-dragon-casting house-of-the-dragon-casting

Film e Serie TV

House of the Dragon: iniziano i casting per cercare i nuovi Targaryen

Published

on

Non è un segreto, il finale di Game of Thrones ha deluso molti fan, nonostante questo la serie resta una delle più amate degli ultimi anni, ed è stata capace di rivoluzionare un genere e di rendere le serie tv fantasy veri e propri eventi internazionali. Non sorprende quindi che i produttori abbiano deciso di cavalcare l’onda del successo e di mettere in cantiere una nuova serie prequel: House of the Dragon.

L’attesissimo prequel, sempre prodotto da HBO, è ora in fase di casting, ma non sono ancora stati rivelati i nomi dei protagonisti né una trama definita. La serie è tratta dal libro Fire & Blood, che copre l’ascesa della casata Targaryen dall’arrivo a Westeros dopo il disastro di Valyria – il misterioso cataclisma naturale che è stato la causa del collasso della Libera Fortezza di Valyria – fino al creatore del trono di spade, Aegon il conquistatore. Probabilmente il focus si concentrerà sulla guerra civile, denominata Danza dei Draghi, tra Aegon II e la sua sorellastra Rhaenyra a seguito della morte di loro padre, Viserys I.

House of the Dragon dovrebbe debuttare nel 2022, lo showrunner è Ryan Condal in collaborazione con il regista Sapochnik.

Ecco la sinossi ufficiale del libro:

La storia della dinastia Targaryen, quando i draghi regnavano su Westeros. Finalmente anche il grande mondo fantasy di George R.R. Martin ha il suo legendarium, un compendio inesauribile di episodi e dettagli che riecheggia “Il Silmarillion” di J.R.R. Tolkien: un banchetto fastoso per tutti gli appassionati e un potente specchio delle grandezze e miserie della natura umana, nei bassifondi della carestia o assisa su un trono, nel fango d’una battaglia o sul dorso d’un drago. 

Daily Nerd è un Magazine di cultura Nerd e Geek. Non si tratta semplicemente di riportare notizie, ma di approfondire e riflettere sulla cultura che ci circonda.

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Film e Serie TV

Mission: Impossible 7, stop alle riprese per dei casi di covid-19 sul set

Published

on

mission impossible 7

Le produzioni cinematografiche tornano a fermarsi. Prima è capitato a The Batman, ora a Mission: Impossible 7, e il motivo è sempre lo stesso, il covid-19. Sul set a Venezia del film con Tom Cruise si sono registrati almeno sei casi di positività, come segnala Repubblica. Questa è la seconda volta che le riprese del film si fermano a causa della pandemia in corso, la prima risale allo scorso febbraio, in cui non si erano registrati contagi ma data la grave situazione si era preferito fermare tutto, anche per rispettare le norme per il rallentamento della pandemia emanate dalla regione Veneto.

Lo stop arriva solamente dopo quattro giorni a Venezia, e due di riprese. I protocolli serrati e le precauzioni prese non sono bastate per fermare il contagio.

I primi sospetti erano nell’aria già giovedì sera, quando 150 comparse sono state rimandate a casa senza spiegazione. La conferma del focolaio risale al primo pomeriggio di venerdì, bisogna quindi prendere in considerazione la possibilità che il numero di contagi all’interno del set aumenti. Dopo la scoperta si è subito attuato un piano di isolamento per i positivi e per i loro contatti più stretti, ma al momento si è ancora in attesa dei risultati di tutti i test eseguiti sui restanti membri della troupe.

Al momento tutte le scene di inseguimento sono state sospese fino a domenica, in attesa dei risultati. Se il numero di positivi dovesse aumentare anche il resto delle riprese sarebbe in forse. Dal 4 al 6 novembre, infatti, sono programmate le riprese a Palazzo Ducale. Si tratta di una delle scene più importanti del film, una grande festa che, in caso di un focolaio, sarebbe impossibile da mettere in atto.

Speriamo che questa faccenda si concluda per il meglio e che le riprese possano ricominciare a breve. Un film di questa portata, infatti, rappresenta una risorsa preziosissima per tutti i lavoratori del settore dell’arte e degli spettacoli che in questi mesi si sono trovati bloccati a causa della pandemia.

Mission: Impossible 7 dovrebbe – il condizionale è d’obbligo – arrivare nelle sale americane il 19 novembre 2021.

Continue Reading

Film e Serie TV

Uncharted, il film: prime foto di Tom Holland nei panni di Nathan Drake

Published

on

uncharted-tom-holland-nathan-drake

Il profilo instagram e quello twitter di Tom Holland si arricchiscono di nuove immagini. Queste però sono speciali, perché lo ritraggono nei panni di Nathan Drake nel film di Uncharted. Come sappiamo, Holland è impegnato sul set per interpretare il protagonista della quadrilogia targata Naughty Dog. Al suo fianco, nei panni di Victor ‘Sully’ Sullivan è stato confermato l’attore Mark Wahlberg.

Il film di Uncharted dovrebbe essere ambientato alcuni anni prima rispetto al primo videogioco della serie che ha esordito su PlayStation 3 nel 2007. Pellicola nata sotto una cattiva stella. La produzione, iniziata nel 2008, si è trascinata per 12 anni. Le riprese sono iniziate solo da poco.

La girandola di registi poi, è stata infinita. David O’Russell, Seth Gordon, Neil Berger, Shawn Levy, Dan Trachtemberg, Travis Knight, questi i nomi dei ‘director’ che hanno rifiutato il ruolo accettato poi da Ruben Fleischer, già regista di Venom.

Oltre Holland e Wahlberg, al film dovrebbe partecipare anche Antonio Banderas, ma non è stato ancora rivelato ufficialmente il suo ruolo. Dopo la foto di Holland, anche Nolan North ci ha messo del suo.

North è infatti il doppiatore e interprete del protagonista Nathen Drake nella serie videoludica. A quanto pare anche lui è sul set del film di Uncharted. Dal suo twitter molti complimenti rivolti all’interprete di Spider-Man nel Marvel Cinematic Universe e anche qualche scatto rubato sul set.

Visualizza questo post su Instagram

It’s nice to meet you, I’m Nate. #uncharted

Un post condiviso da Tom Holland (@tomholland2013) in data:

Insomma, la notizia che il film proceda bene non può che rincuorarci. Adesso fate solo in modo di farlo uscire al cinema. Vi prego!

Continue Reading

Anime e Manga

Demon Slayer: Infinity Train, weekend da record in Giappone

Published

on

demon slayer Infinity Train kimetsu no yaiba

A qualche giorno dal debutto nelle sale cinematografiche giapponesi del primo lungometraggio dedicato all’opera Demon Slayer – Infinity Train (Kimestu no Yaiba), si iniziano a tirare le prime somme e la risposta del pubblico è stata davvero notevole. Nei primi tre giorni di programmazione – dal venerdì 16 a domenica 18 ottobre – il film ha incassato ben 4.6 miliardi di Yen (poco più di 40 milioni di euro), battendo ogni record al debutto di un film al cinema in Giappone.

Vogliamo essere chiari: non c’è mai stato un film, in tutta la storia del Paese del Sol Levante, che abbia incassato una cifra così alta nei primi tre giorni. E non parliamo solo di film di animazione o tratti da altre opere, parliamo di ogni genere di film. Tanto che il precedente detentore del record era Matrix Reloaded (2003).

La cifra precisa la potete trovare sul sito Box Office Mojo – al momento della scrittura di questo articolo il totale di circa 43.8 milioni di Dollari –, sappiamo che per tutto il weekend il film ha superato ogni giorno il miliardo di Yen. Abbondantemente.

Sull’onda di questo successo vi lasciamo con il trailer di Demon Slayer: Infinity Train, tratto direttamente dal canale YouTube di AniplexUS. Nella speranza che arrivi presto anche da noi in Europa.

Continue Reading
Advertisement

Trending