Connect with us
ordine-leggere-libri-the-witcher ordine-leggere-libri-the-witcher

Letteratura

The Witcher: in che ordine leggere i libri Andrzej Sapkowski?

Published

on

Dopo la fortunata serie di videogiochi e l’adattamento Netflix, in molti è nato il desiderio di leggere i libri di Andrzej Sapkowski per conoscere meglio il mondo di The Witcher. Ma una domanda sorge spontanea: da dove cominciare?

Leggerli in ordine di uscita oppure in ordine cronologico? E la serie di racconti, è indispensabile?

Abbiamo deciso di fare chiarezza, nonostante non sia un’impresa facile fare ordine.

 La storia è cominciata negli anni ’80 su un magazine di fantasy polacco, su cui Sapkowski pubblicò un racconto e arrivò al terzo posto in una competizione per trovare autori emergenti di talento. Le storie diventarono così popolari da spingerlo a scrivere dei libri, pubblicati inizialmente in Polacco nel 1993, Inglese nel 2007 e in italiano solo nel 2010.

Ma da dove cominciare a leggerli?

 L’ordine cronologico
 I racconti

 Si consiglia di iniziare dalla raccolta di storie che precede la trama principale, e che permette di conoscere meglio il mondo dello strigo e le sue dinamiche interne, oltre che i personaggi principali che ri-incontreremo nei romanzi. Da Yennefer a Ranuncolo, fino a Tris e Ciri. La pubblicazione delle opere non segue la cronologia interna: Il Guardiano degli Innocenti si sofferma sulla presentazione dei vari personaggi, approfondendo le loro dinamiche; La Stagione delle Tempeste, da molti fan considerato “saltabile”, è un racconto che si intreccia con le altre antologie; ne La spada del Destino, invece, conosciamo finalmente Ciri (o Cirilla), uno dei personaggi cardine della saga principale. La prima stagione dell’adattamento Netflix riprende molti degli avvenimenti narrati tra queste pagine, ma non tutti, quindi è un ottimo modo per approfondire e conoscere al meglio le dinamiche interne.



 I romanzi

 La serie si compone di cinque romanzi, scritti da Sapkowski dopo il grande successo ricevuto con le storie brevi. In questo caso l’ordine di pubblicazione coincide con la timeline interna:

 I romanzi sono stati pubblicati in Polonia a partire dal 1994 fino al 1999, ma sono arrivati in Italia solo dopo qualche anno grazie a Casa Editrice Nord. Evitiamo di raccontarvi la trama dei singoli romanzi per non rovinare la sorpresa, ma basti sapere che si entra nel vivo delle vicissitudini. Politica spietata, avventure, combattimenti e triangoli amorosi riempiono le pagine della saga di Geralt, con colpi di scena inaspettati che hanno conquistato migliaia di lettori.



 I racconti extra

 Pensavate fosse finita così? Il mondo di The Witcher è davvero enorme: i romanzi e le raccolte di storie brevi non sono le uniche ad essere state scritte, esistono anche due storie mai tradotte ufficialmente in nessuna lingua. Risalgono al 1988, e la scelta (che potrebbe sembrare strana vista la popolarità della storia) è dovuta alla volontà dell’autore, che non pensa siano organiche con il resto della saga. Si tratta di “Coś się kończy, coś się zaczyna” (Qualcosa finisce, qualcosa inizia) e “Droga, z której się nie wraca” (Una strada da cui non si torna).

Nel primo troviamo Geralt sposato con Yennefer, è un racconto umoristico dedicato a una coppia di amici che si stavano sposando. Il secondo segue l’incontro di Visenna e Korin.

Se siete curiosi di leggere anche questi racconti non temete, sono facilmente reperibili online grazie al lavoro di alcuni fan che li hanno tradotti. QUI trovate Qualcosa finisce, qualcosa inizia, QUI invece Una strada da cui non si torna.



 Le graphic novel

Se seguire l’ordine cronologico dei racconti e dei romanzi non è esattamente intuitivo, quando si aggiungono anche i fumetti e le graphic novel allora si rischia di entrare in un loop infinito. Il modo migliore di recuperarli è sicuramente attraverso l’edizione OMNIBUS pubblicata da Panini Comics. Si tratta di una raccolta di tre saghe già edite in passato e dei capitoli extra:

  • La casa di Vetro
  • I figli della Volpe
  • La Maledizione dei Corvi
  • Uccidere Mostri (capitolo extra)

 Queste saghe, proprio come i racconti, approfondiscono ulteriormente il mondo di The Witcher, oltre che mostrare nuove sfaccettature della personalità di Geralt e dei suoi compagni. Una serie di avventure, dalla trama abbastanza lineare, che ci permettono di immergerci nell’ambientazione fantasy con un approccio più videoludico rispetto ai romanzi, quasi stessimo vivendo una side-quest.

L’ordine di lettura di The Witcher (ordine cronologico)

In che ordine leggere i libri di The Witcher?

Questa è la cronologia di uscita, voi da dove comincerete a leggere?

Giornalista pubblicista e Laureata in Lingue e Culture per l’Editoria. Procrastinatrice seriale, vado avanti a forza di caffeina e ansia e in qualche modo sta funzionando. Mi piacciono la lettura, i Beatles, lo Spritz Campari e le maratone (Netflix). Non mi piacciono il caffè annacquato, scrivere biografie e fare liste.

Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Film e Serie TV

The Witcher 2: il CEO di Netflix conferma l’arrivo per fine anno

Published

on

The Witcher 2: il CEO di Netflix conferma l’arrivo per fine anno

Non è certo un segreto che la seconda stagione di The Witcher di Netflix sia uno dei proseguimenti più attesi – se non il più atteso – degli ultimi anni. Le avventure di Geralt di Rivia hanno saputo stregare il pubblico sul piccolo schermo nel freddo inverno del 2019 e ora questo stesso pubblico chiede a gran voce il ritorno dello Strigo più famoso di tutti. È richiesta, però, ancora un po’ di pazienza a tutti i fan perché The Witcher 2 non arriverà prima della fine dell’anno.

A confermare ciò che già era stato anticipato dal trailer per la fine delle riprese ci ha pensato il CEO di Netflix, Ted Sarandos, con un intervento riportato sul sito CB. Trovate le sue parole qui di seguito (in una nostra traduzione):

Quello che io credo sia successo nella prima parte di quest’anno è stato che molti dei progetti che pensavamo di poter concludere prima sono stati spinti avanti, tutto ciò a causa dei ritardi nelle post produzioni e dei ritardi dovuti al Covid. Tuttavia riteniamo di poter tornare ad un ritmo più serrato nella seconda parte dell’anno, sicuramente nel quarto trimestre nel quale avremo dei ritorni con nuove stagioni di alcuni dei nostri show più popolari come The Witcher, You e Cobra Kai”.

Dunque Sarandos non fa che ribadire quanto già si sapeva: la seconda stagione di The Witcher arriverà su Netflix nel corso dell’ultimo trimestre di quest’anno. Certo non è una data precisa ma ci dà contezza di quale sarà il periodo di uscita della nuova serie.

Prepariamoci per un autunno (o inverno) nelle lande desolate del Continente, si torna a caccia di mostri.

Daily Nerd è un progetto gestito interamente da volontari, se ti piace quello che leggi sul nostro sito sostienici!



Continue Reading

Film e Serie TV

The Witcher Stagione 2: riprese finite, arriverà entro quest’anno

Published

on

The Witcher Stagione 2: riprese finite, arriverà entro quest’anno

Poche serie tv sono attese come la seconda stagione di The Witcher, prosieguo delle avventure su piccolo schermo di Geralt di Rivia – interpretato dall’attore britannico Henry Cavill – che abbiamo potuto vedere sul finire del 2019. Ma la pazienza dei fan, dopo mesi di notizie che arrivavano a singhiozzo, è stata premiata: le riprese sono ufficialmente finite e soprattutto abbiamo la conferma ufficiale che la serie arriverà entro quest’anno.

A dare la duplice buona notizia è un video, caricato sul canale Netflix e che trovate qui sotto, del dietro le quinte di questa produzione:

15 location, 89 membri del cast e 1200 persone parte del team, The Witcher ha ufficialmente terminato le riprese per la produzione della Seconda Stagione! Ecco un dietro le quinte che mostra l’eccitazione che serpeggia fra il cast e la crew – presentato dalla showrunner Lauren Schmidt Hissrich.

Dunque i lavori sul campo sono finiti, ora la palla passa in mano alla post-produzione che si occuperà di aggiungere un bel po’ di magia grafica. La notizia che il cast abbia finito con le riprese ci dà contezza del fatto che, come abbiamo riportato anche in altri articoli nei mesi scorsi, il progetto di The Witcher su Netflix sta andando avanti e che la piattaforma di streaming punta molto sulla serie tratta dai racconti dello scrittore Andrzej Sapkowski.

Nel video che avete appena visto la showrunner Luren S. Hissrich promette tanti nuovi arrivi nel cast, avventure emozionanti e soprattutto altri mostri del Continente pronti a mettere alla prova lo Strigo e i suoi compagni. Sicuramente gli scontri non mancheranno ma siamo anche curiosi di capire come si evolveranno i personaggi su schermo, dalla giovane Ciri che ha incontrato Geralt alla fine della prima stagione alla maga Yennefer, che per ora ha un rapporto piuttosto complicato con il protagonista.

Insomma ci sono tutti i presupposti per un’ottima nuova serie. Non resta che aspettare ancora qualche mese.

Daily Nerd è un progetto gestito interamente da volontari, se ti piace quello che leggi sul nostro sito sostienici!



Continue Reading

Film e Serie TV

Game of Thrones: nei piani di HBO ci sono altri tre spin-off della serie

Published

on

Game of Thrones – il Trono di Spade nella versione italiana – non ha bisogno di presentazioni, è una delle serie che ha riscosso più successo in tutta la storia della televisione e, nonostante le critiche rivolte agli ultimi episodi, ha saputo raccogliere un numero esorbitante di fan. L’amore per le vicende e i personaggi ideati da George R.R. Martin è ancora vivo nel cuore di tutti coloro che hanno passato lunghe ore davanti al piccolo schermo e HBO lo sa bene, per questo le ultime notizie riportano che i piani dell’azienda newyorkese sarebbero rivolti ad altri tre spin-off del Trono di Spade.

La notizia ci arriva dal sito Deadline, assieme ad alcune informazioni in più riguardo a suddetti progetti. Il primo di questi dovrebbe chiamarsi 9 Voyages e concentrarsi sul personaggio di Corlys Velaryon, raccontando del suo lungo viaggio per tutti i mari a bordo della sua nave, la Sea Snake. Durante il suo peregrinare egli aveva toccato molte coste fra le quali Pentos, Roccia del Drago ed era anche arrivato nelle mitiche e ricchissime terre di Yi Ti e di Leng.

Il secondo progetto si dovrebbe concentrare sul quartiere più povero di Approdo del Re, Fondo delle Pulci. Riguardo a ciò le informazioni scarseggiano ma il luogo non ci è nuovo, anzi è stato visto spesso durante la prima parte di Game of Thrones, Arya Stark, Gendry e Ser Davos Seaworth sono alcuni dei personaggi che sono passati per questo posto poco raccomandabile.

E da ultimo 10.000 Ships, che dovrebbe narrare le vicende della principessa guerriera Nymeria e dei sopravvissuti del popolo Rhoynar. Costoro viaggiarono da Essos a Dorne dopo la loro sconfitta per mano dei valyriani. Se questa storia dovesse essere raccontata si andrebbe molto indietro nel tempo rispetto a quando si svolgono le vicende conosciute nel Trono di Spade, parliamo di un salto indietro di ben 1000 anni.

Sono tutti progetti molto interessanti, speriamo che possano trovare della concretezza in futuro.

Daily Nerd è un progetto gestito interamente da volontari, se ti piace quello che leggi sul nostro sito sostienici!



Continue Reading

Supporta il sito

Aiutaci a mantenere il sito aperto! Daily Nerd è un progetto gestito interamente da volontari, ma mantenere un sito ha dei costi. Se vuoi sostenerci basta un euro per aiutarci.

Be brave, be #Nerd

.

Advertisement

Trending