Connect with us
the-witcher-blood-origin the-witcher-blood-origin

Film e Serie TV

The Witcher Blood Origin, la nuova serie di Netflix

Published

on

Il mese scorso era arrivata la notizia che erano ricominciate le riprese della seconda stagione di The Witcher e adesso Netflix annuncia anche una nuova mini serie tv ispirata al mondo dello strigo: The Witcher Blood Origin.

La trama

La serie sarà ambientata 1200 anni prima rispetto alle vicende che vedono protagonista Geralt (interpretato da Henry Cavill) e racconterà, in 6 parti, la storia del primo Witcher e della famosa Congiunzione delle Sfere, quando mostri, elfi e umani abitavano lo stesso mondo.

Ad occuparsi della serie sarà Declar de Barra, che avrà il ruolo di produttore esecutivo insieme a Lauren Schmidt, che ha già messo mano alla seconda stagione di The Witcher. Andrzej Sapkowski, autore dei libri, sarà invece un consulente creativo esterno.

Ecco le parole di de Barra:

Come fan del genere fantasy, non vedo davvero l’ora di raccontare la storia di The Witcher: Blood Origin. Quando ho letto i libri di The Witcher, mi è sorta spontanea una domanda: com’era veramente il mondo elfico prima dell’arrivo distruttivo degli umani?.

Lauren Schmidt ha commentato:

Non vediamo l’ora di presentare ai fan nuovi personaggi e una storia originale che arricchirà ancora di più il nostro magico mondo.

Lo scrittore Sapowski ha dichiarato:

È entusiasmante che il mondo di The Witcher, come previsto all’inizio, si stia espandendo. Spero che questo porterà più fan all’interno del mondo dei miei libri.

The Witcher: Blood Origin non ha al momento una data d’uscita ufficiale, speriamo che l’attesa non sia troppo lunga.

Daily Nerd è un Magazine di cultura Nerd e Geek. Non si tratta semplicemente di riportare notizie, ma di approfondire e riflettere sulla cultura che ci circonda.

Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Film e Serie TV

Chris Hemsworth parla del rapporto fra Thor, Iron Man e Capitan America

Published

on

Chris Hemsworth parla del rapporto fra Thor, Iron Man e Capitan America

Thor Love and Thunder sta per uscire nelle sale cinematografiche di tutto il mondo, il prossimo film del Marvel Cinematic Universe riporterà sul grande schermo l’amatissimo dio del tuono della Casa delle Idee. Egli sarà accompagnato da tanti altri personaggi, alcuni già ben noti, altri nuovi e altri ancora che stanno per tornare in (speriamo) grande stile; si prospettano dunque nuovi incontri, ma qual era il rapporto fra Thor, Iron Man e Capitan America? A questa domanda risponde Chris Hemsworth, che impersona proprio il dio norreno più famoso dei fumetti.

Le parole dell’attore australiano, che ha parlato del rapporto fra Thor e i due compagni Avengers di cui sopra, sono state riportate dal sito specializzato CBR e noi abbiamo tradotto il suo intervento:

“Non so se Tony Stark sia mai stato gentile nei confronti di Thor. Thor era il bersaglio delle sue battute. Capitan America, invece, era sempre un po’ più amichevole, capite? Fuori dagli schermi Chris Evans è (fa il gesto del taglio della gola). Robert Downey Jr. è mitico”.

A parere di Chris Hemsworth, Thor è sempre stato vittima delle sagaci battute di Tony Stark/Iron Man, mentre Capitan America ha cercato di rimanere in buoni rapporti con il dio del tuono, dimostrandosi disponibile e gentile. A quanto pare però le cose non stanno così dietro la telecamera, dove Robert Downey Jr. – l’attore che impersona Tony Stark – sembra avere una personalità alla quale si fatica a resistere.

Vi ricordiamo, infine, cheThor Love and Thunder arriverà nei cinema italiani il 06 luglio 2022.

Continue Reading

Film e Serie TV

Apple TV+ ha rilasciato il teaser trailer della serie limitata “Cinque giorni al Memorial”

Published

on

cinque giorni al memorial

Apple TV+ ha rilasciato oggi il teaser trailer di “Cinque giorni al Memorial”, la nuova serie limitata basata sull’omonimo romanzo di Sheri Fink. Nata da un’idea dal premio Oscar® John Ridley (“The Other History of the DC Universe”, “Let It Fall: Los Angeles 1982-1992”) e del vincitore dell’Emmy Carlton Cuse (“Jack Ryan”, “Lost”) e interpretata dalla candidata all’Emmy Vera Farmiga, Robert Pine (“CHiPs”) e dal vincitore dell’Emmy Cherry Jones (“Transparent”, “Succession”).

Trama Cinque giorni al Memorial

“Cinque giorni al Memorial” racconta l’impatto dell’uragano Katrina e le sue conseguenze su un ospedale locale. Con l’aumentare delle inondazioni, la mancanza di elettricità e il calore divampante, i soccorritori, ormai esausti, in un ospedale di New Orleans sono stati costretti a prendere decisioni che li avrebbero condizionati per gli anni a venire.

Basata su eventi reali e adattata dal libro della giornalista Premio Pulitzer Sheri Fink, “Cinque giorni al Memorial” debutterà il 12 agosto con i primi tre episodi, seguiti da un nuovo episodio ogni venerdì, fino al 16 settembre.

Cast e produzione

La serie, composta da otto episodi, è prodotta e scritta da Carlton Cuse e John Ridley che la dirigono insieme a Wendey Stanzler (“For All Mankind”, “Dispatches From Elsewhere”) e vede come protagonisti Vera Farmiga, Robert Pine, Cherry Jones, Julie Ann Emery (“Better Call Saul”, “Preacher”), Cornelius Smith Jr. (“Scandal”, “Self Made: Inspired by the Life of Madam CJ Walker”), Adepero Oduye (“The Falcon and the Winter Soldier”, “Pariah”), Molly Hager (“Happyish”, “5 giorni fuori – It’s Kind of a Funny Story”), Michael Gaston (“Blindspot”, “The Leftovers”) e W. Earl Brown (“Deadwood”, “Predicatore”).
“Cinque giorni al Memorial” è un’idea di ABC Signature, parte di Disney Television Studios.

Di seguito ecco il trailer di Cinque giorni al Memorial.

Continue Reading

Film e Serie TV

The Boys: confermata la quarta stagione della serie

Published

on

The Boys: confermata la quarta stagione della serie

The Boys è la serie televisiva di Amazon basata sul fumetto pubblicato dalle case editrici americane Wildstorm e DC. Nel mondo di The Boys esistono i supereroi che, tuttavia, vengono gestiti dalla multinazionale Vought American, la quale li mostra al mondo come eroi immacolati, nascondendone vizi e perversioni. Questi supereroi vengono idolatrati come star, le cose però iniziano a cambiare quando nel gruppo dei Sette – i più famosi Super del mondo – entra la giovane Annie January e quando Hughie, un normale ragazzo, ha un brutto incidente nel quale è coinvolto un altro Super dei Sette. La serie è ormai arrivata alla terza stagione e abbiamo la conferma della sua prosecuzione con una quarta stagione.

La notizia arriva dal sito Collider, il quale ha riportato le parole di Vernon Sanders, capo della sezione global television agli Amazon Studios, parole che trovate qui di seguito in una nostra traduzione:

Dalla nostra prima conversazione con Eric Kripke (ideatore della serie ndr.) e con il team creativo della terza stagione di The Boys, sapevamo che lo show sarebbe diventato ancor più audace – un’impresa non da poco considerato il grande successo dovuto alla nomina della seconda stagione agli Emmy Awards. The Boys continua a spingere i limiti dello storytelling e continua allo stesso modo ad essere intrattenitivo puntando alla critica sociale, la quale sembra essere fin troppo reale. Il mondo stilizzato della serie è capace di raggiungere ogni parte del globo e i numeri del weekend di apertura sono una prova di ciò. Siamo immensamente orgogliosi del cast e del team che ha saputo creare un franchise per Prime Video, non vediamo l’ora di portare ancora The Boys ai nostri clienti”.

The Boys è una serie che ha raggiunto un successo mondiale, Amazon ha dunque tutta l’intenzione di proseguire con gli episodi relativi e, se la qualità dovesse rimanere quella alla quale siamo abituati, non possiamo che esserne felici.

Continue Reading
Advertisement

Trending