Connect with us
aumento prezzi fumetti aumento prezzi fumetti

Fumetti e Cartoni

Aumento dei prezzi dei fumetti, Panini rassicura i lettori

Published

on

Anche Panini Comics ha dovuto annunciare, a malincuore, tramite un post su Facebook (e sugli altri social), l’aumento dei prezzi per quanto riguarda alcuni dei loro fumetti.

Ma la rassicurazione ai lettori non tarda ad arrivare, la casa editrice infatti si è impegnata a comunicare che farà il possibile per contenere l’aumento.

Come mai un rincaro?

Purtroppo non è una diretta volontà di Panini l’aumento dei prezzi, ma la conseguenza di un problema che sta colpendo vari settori dell’editoria e non solo.

L’aumento del costo della carta infatti è un fattore che deriva dalla scarsità di cellulosa, quindi della materia prima alla basa della sua realizzazione. Questo è dovuto in parte ad una difficoltà di approvvigionamento negli ultimi anni (situazione Covid mondiale) così la domanda in continua crescita non si è potuta soddisfare. E questo ginepraio ha portato inesorabilmente ai risultati che conosciamo.

Effettivamente Panini non è la prima e non sarà l’ultima in Italia – abbiamo già visto i rincari di casa Sergio Bonelli Editore. Ma moltissime case editrici, piano piano, si stanno preparando ad alzare i prezzi.

Rincari, carta e costi

La difficoltà di approvvigionamento, l’aumento della domanda, quindi dei costi e di svariate spese che gli editori devono sostenere, porterà all’aumento complessivo dei prezzi del cartaceo, che si ripercuoterà sul consumatore finale, quindi i lettori. Ma è possibile quantificare questo rincaro?

In realtà da casa Panini non si sono sbottonati molto, anzi per niente. Il che non è detto sia un buon segno. Hanno scritto di voler contenere i costi anche se le previsioni di molti del settore prevedono un aumento significativo dei prezzi, proprio considerando la situazione mondiale cui stiamo assistendo.

Previsioni

I rincari saranno d’obbligo in molte realtà e la riflessione sorge naturale: cosa succederà? Probabilmente il mercato fumettistico si dovrà ripensare, soprattutto in determinate nazioni, in chiave digitale.

Già stiamo vedendo diverse realtà aperte a questa opzione e potrebbe essere la scelta migliore per non perdere lettori (avendo il digitale costi più contenuti), ma mantenendo un cartaceo facoltativo, sperando non diventi proibitivo e, quindi, solo per una élite ristretta.

Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Fumetti e Cartoni

Samuel Stern 30: La crepa

Published

on

Samuel Stern 30 - La crepa

Samuel Stern 30 è il nuovo episodio dell’omonima saga. Il volume, edito da Bugs Comics, si presenta in edicola accompagnato dal terzo episodio de “I racconti del Derrylang”.

Samuel Stern 30: la trama

La storia inizia con l’avvocato Julie Sampson che presenta ad alcuni colleghi una causa riguardante un uomo che ha sparato alla moglie all’uscita di una chiesa. La Sampson ormai ha la causa in pugno, e sta per avere la meglio sulla difesa quando un improvviso male si impossessa di lei facendole dimenticare chi sia e cosa ci faccia lì.

Samuel, nel frattempo, assiste all’omelia di Padre Duncan O’Connor, che si rivela essere stato presente durante la sparatoria. Durante la deposizione la Sampson ha un altro mancamento: è posseduta!

E cosa potrebbe succedere se Samuel non avesse alcun potere sul demone che controlla un essere umano? Se provasse a cacciarlo ma non fosse possibile? La resa è una strada da percorrere?

Narrazione e disegni

Il trio Fumasoli, Savegnago e Colandrea riesce a creare questo stupendo albo con un connubio inteso fra disegni e testi.

La trama appassiona il lettore fin dalle prime tavole che risultano intriganti e molto esplicative soprattutto per quanto riguarda la drammaticità di alcune azioni ed espressioni.

La narrazione fila liscia trasportando il lettore in una sorta di vortice di avvenimenti che catturano l’attenzione e coinvolgono tramite vignette e sequenze avvincenti.

Conclusioni

Samuel Stern 30 è un albo che mantiene alto lo standard sia narrativo che grafico di questa serie che sta sempre di più prendendo piede.

Lascia anche spunti di riflessioni successivi alla lettura del capitolo, creando curiosità per quelle che sono le varie backstory dei personaggi. Samuel Stern si sta affermando sempre di più e, in particolare, episodi come La crepa, risultano calzare appieno lo stile di questo fumetto,

Continue Reading

Fumetti e Cartoni

Dylan Dog 428: Dove i sogni vanno a morire

Published

on

dylan dog

Eccoci presenti con l’appuntamento mensile che riguarda Dylan Dog 428: “Dove i sogni vanno a morire“. Edito da casa Sergio Bonelli Editore, il volume del quale vi andrò a parlare è il numero di maggio della serie normale dell’omonimo personaggio.

Dylan Dog 428: la trama

Dylan Dog si ritrova su una piattaforma nel Pacifico, costruita attorno ai resti di un’astronave precipitata, in seguito a una misteriosa missione.

La nave è tornata sulla Terra sotto forma di un poliedro impossibile che emette un segnale puntato proprio verso il numero 7 di Craven Road, a Londra.

Narrazione e disegni

Al soggetto e sceneggiatura troviamo Bruno Enna, penna consolidata e di esperienza, capace di destreggiarsi in diverse situazioni. Ne vediamo gli effetti in quest’albo che riesce ad ottenere un ritmo coinvolgente e una narrazione tutt’altro che banale.

Luca Genovese è una nuova leva fra i disegnatori di Dylan Dog, tuttavia il suo stile lo caratterizza rendendo il fumetto inconfondibile ed enormemente espressivo. Un tocco che ben si adatta a quest’episodio e mette in risalto le abilità del fumettista stesso.

Conclusioni

Dylan Dog 428 è un albo che lascia un ottimo sapore in bocca. Il mistero la fa da padrone facendo percepire anche un corollario di emozioni in grado di trasportarti in questa storia.

Sicuramente non ha niente a che invidiare con i suoi “fratelli” precedenti e mi fa piacere vedere che, nonostante rarissime eccezioni, la serie Dylan Dog riesca a mantenersi su standard comunque alti.

Aggiornandosi ma facendo fede al protagonista, Dylan Dog riesce a “stregare” ed appassionare ancora molti lettori.

Continue Reading

Fumetti e Cartoni

Kalya, la nuova serie fantasy di Bugs Comics in arrivo a novembre

Published

on

kalya-bugs comics

BUGS Comics presenta la sua nuova serie fantasy a fumetti: Kalya, in uscita, in edicola, a novembre 2022. Il personaggio è stato creato da Luca Lamberti e Leonardo Cantone e questa sarà la seconda serie a fumetti in edicola. Scopriamo di cosa parla.

Trama Kalya

Quando i Fondamenti caddero dal cielo, i loro cadaveri plasmarono il mondo di Theia donando potere alle loro tombe. Secoli dopo tali eventi, è tornato alla luce l’Alkest, l’antico manufatto del Fondamento mai caduto.

La giovane Kalya, insieme al suo compagno goblin Tagh, vive alla giornata, tra furti, scommesse e lavori disonesti finché Dakan, il misterioso essere appartenente alla potente specie dei gjaldest, non le darà l’incarico di recuperare il misterioso Alkest.

Ma il gjaldest non è l’unico a volere il manufatto. Tra improbabili alleanze e pericoli sconosciuti, Kalya dovrà affrontare un viaggio tra diversi regni, città sotterranee abbandonate e luoghi inospitali, che porterà alla luce uno dei più oscuri segreti di Theia.

BUGS Comics è una casa editrice specializzata in fumetti, attiva nel settore dal 2015. Dopo anni di lavoro in fumetteria e libreria, esce in edicola con il suo primo personaggio seriale, mensile, nel 2019: Samuel Stern. Da BUGS, anche una scuola di fumetto: BUGS Academy.

Continue Reading
Advertisement

Trending