Connect with us
Cyberpunk 2077, patch di gennaio: non mancano i problemi Cyberpunk 2077, patch di gennaio: non mancano i problemi

Gaming

Cyberpunk 2077, patch di gennaio: non mancano i problemi

La patch 1.1 di gennaio per Cyberpunk 2077 è finalmente arrivata, ma emergono nuovi bug e restano ancora molti problemi da risolvere.

Published

on

La prima delle tanto attese patch di gioco del 2021 promesse da CD Projekt Red è finalmente arrivata. Stiamo parlando della patch 1.1 di gennaio per Cyberpunk 2077. Mentre le controversie e le lamentele continuano a fioccare, gli sviluppatori della casa produttrice ce la stanno veramente mettendo tutta per tamponare i danni e dimostrare la loro piena volontà a voler rimediare agli orrori di rilascio, soprattutto su console old gen.

In questa patch di gennaio, gli sviluppatori hanno concentrato i loro sforzi su miglioramenti della stabilità di gioco (ricordiamo più che discutibile in particolare su PS4 e XboX One) e sulla correzione di moltissimi bug. Sul sito ufficiale è possibile consultare in versione integrale una lista delle correzioni apportate al gioco.

Nonostante le buone intenzioni e le maniche rimboccate, non mancano le lamentele degli utenti a distanza di due giorni dal rilascio della patch. Addirittura, sembra proprio che la risoluzione di alcuni bug ne abbia causati di altri.

Fuori il vecchio bug, dentro il nuovo

In particolare, la patch sembrava dover risolvere gravi bug nell’intera quest line del recupero delle auto fuggitive di Delamain. Nonostante CD Projekt affermi che ora le comunicazioni telefoniche con Delamain funzionino, gli utenti ancora non ricevono notifica di essere in dirittura di arrivo al luogo della missione.

Un altro bug, ancora più grave, riguarda la quest principale con Takemura. Nel tentativo di risolvere le chiamate mai arrivate di Takemura, che impedivano il proseguimento della quest principale, ora il giocatore riceve le sue chiamate, ma la quest resta bloccata. Non c’è nessun dialogo, solo una chiamata a vuoto, impossibile da risolvere anche ricaricando il gioco. Questo bug blocca anche le interazioni con altri personaggi, con i negozi, i viaggi veloci e la vendita di oggetti, rompendo, letteralmente, il gioco.

Molti utenti sul sub-reddit di Cyberpunk (r/cyberpunkgame) lamentano come siano stati sì risolti dei bug, ma di certo non quelli più fastidiosi. Ancora nessuna miglioria per quanto riguarda la prima persona e la frenata durante l’uso di un veicolo, la minimappa in alto a destra che mostra troppo poco o errori audio al momento delle interazioni con alcuni personaggi principali (ad esempio Judy e Panam).

Insomma, per molti questa patch di gennaio di Cyberpunk, più che una manna dal cielo, è stata l’ennesima promessa mancata. Non resta altro da fare se non aspettare e sperare nella prossima, prevista per febbraio.

Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Gaming

Pokémon Rosso/Blu ricreati in 3D con lo stile originale

Published

on

Pokémon Rosso/Blu ricreati in 3D con lo stile originale

Pokémon Rosso e Blu sono i primi due titoli per Game Boy, che hanno messo tra le mani di tanti giovani ragazzi un mondo fatto di mostriciattoli da catturare e far combattere assieme agli amici. Arrivati per la prima volta in Giappone nel 1996 – e in occidente circa due anni dopo – questi due titoli hanno segnato l’inizio di un franchise che è ancora capace di attrarre videogiocatori e appassionati. Stante l’importanza di Pokémon Rosso e Blu (una menzione speciale va fatta per la versione Verde, uscita solo in Giappone al posto della Blu, giunta qualche tempo dopo anche lì) non c’è da stupirsi se alcuni vorrebbero ripercorrere quella prima magica avventura, sfruttando le tecnologie di oggi senza rinunciare al fascino dello stile originale.

Proprio questo desiderio potrebbe aver spinto alcuni fan dei primi titoli di Game Freak a ricreare, in 3D con lo stile originale, una scena nella quale il protagonista dei giochi (Rosso) sta girando per il Bosco Smeraldo, attorniato da allenatori e ovviamente da vari Pokémon. Il video che mostra la scena in parola è stato pubblicato sull’account Twitter di Pokeyugami, e lo potete vedere qui di seguito:

Il video è molto breve e mostra appena qualche scena di quello che potrebbe, forse, essere un progetto in corso per questo gruppo di ragazzi. Coloro che hanno giocato – e amato – i titoli Pokémon di Prima Generazione avranno sicuramente notato la cura con la quale sono riproposti i soggetti all’interno della scena.

Voi cosa ne pensate di questo video? Vi piacerebbe un titolo pensato e creato in questo modo?

Continue Reading

Gaming

Zenless Zone Zero: nuovo titolo dai creatori di Genshin Impact

Published

on

Zenless Zone Zero: nuovo titolo dai creatori di Genshin Impact

Zenless Zone Zero è un nuovo titolo annunciato per dispositivi mobile e PC, in sviluppo da parte degli stessi creatori di Genshin Impact, famosissimo videogioco che ha saputo attrarre milioni di giocatori da tutto il mondo. Zenless Zone Zero è stato presentato – dagli sviluppatori di miHoYo – come un action GDR con uno stile fantasy urban ambientato in una città post-apocalittica.

Del titolo è stato rilasciato anche un trailer – caricato sul canale YouTube di Zenless Zone Zero -, che potete trovare qui di seguito:

Cari cittadini, il disastro sub-Hollow che è capitato nel distretto verso il quale state viaggiando è stato contenuto. Grazie per la vostra cooperazione in questi giorni. La vostra richiesta per entrare nella città è stata approvata.

Godetevi il tour! Benvenuti a New Eridu!

Non si hanno, al momento, molte informazioni per quanto riguarda il futuro titolo di miHoYo. Per quello che si è potuto vedere lo stile grafico richiama molto da vicino quello adottato per Genshin Impact – naturalmente con tutte le differenze del caso, stante le differenze di ambientazioni e quant’altro -, molto simile ad un anime.

Ancora non si sa quando è prevista l’uscita di Zenless Zone Zero, dunque non resta che aspettare ulteriori informazioni a riguardo.

Continue Reading

Gaming

Final Fantasy 7 Ever Crisis in arrivo a settembre 2022

Published

on

Final Fantasy 7 Ever Crisis in arrivo a settembre 2022

Final Fantasy 7 Ever Crisis è uno dei titoli che andranno a far parte della serie dedicata alla settima fantasia finale, per questa intendendosi quella raccolta di videogiochi che sono derivati appunto dall’originale Final Fantasy 7, arrivato per la prima volta sulla console PlayStation 1 nel 1997. Ever Crisis è in sviluppo da parte di Applibot e sarà pubblicato da Square Enix, casa madre di tutti i Final Fantasy, verso la fine del prossimo settembre.

La notizia del periodo di uscita del videogioco è arrivata grazie ad un report finanziario di CyberAgent, il quale – come riportato dal sito Gamebiz – conferma l’arrivo del titolo di Square Enix per la fine di questo anno finanziario (il quale si concluderà con settembre).

Final Fantasy 7 Ever Crisis sarà un gioco mobile, disponibile per Android e iOS, con un rilascio mensile dei vari episodi che andranno a comporlo. Il titolo ripercorrerà tutti i principali capitoli che formano la Compilation di Final Fantasy 7, in particolare:

  • Final Fantasy 7
  • Final Fantasy Advent Children
  • Final Fantasy Before Crisis
  • Final Fantasy Crisis Core
  • Final Fantasy Dirge of Cerberus

Questo Ever Crisis si preannuncia come un titolo davvero enorme, che andrà a ripercorrere decine di anni di contenuti dedicati al final fantasy più amati. Da qui, crediamo, la decisione di rilasciarne i vari capitoli con scadenza mensile.

Per il momento non resta che aspettare il prossimo settembre.

Continue Reading
Advertisement

Trending