Connect with us
gonzos-quest gonzos-quest

Gaming

Il potere dell’ambientazione nel gaming

Published

on

Non è un’eresia affermare che stiamo assistendo ad una nuova epoca d’oro per il gaming online. Negli ultimi anni, grazie ai progressi a livello tecnologico e agli ingenti investimenti compiuti dalle grandi aziende che operano nel settore, il livello complessivo dell’industria e dei suoi prodotti si è innalzato ulteriormente.

In questa periodo estremamente complicato dal punto di vista della socializzazione, le più importanti software house internazionali hanno dovuto mediare tra quantità e qualità per riuscire a soddisfare le richieste di utenti sempre più esigenti. Uno dei mantra è stato quello di lanciare sul mercato un numero cospicuo di nuovi titoli senza rinunciare alla qualità di fondo, fattore indispensabile per consentire ad un gioco di affermarsi tra la platea dei players e non finire presto nel dimenticatoio.

Tutti i più grandi sviluppatori del settore ritengono, ancora oggi,  la scelta della corretta ambientazione di un gioco come la chiave di volta per il successo di un titolo destinato ad un pubblico vastissimo.  Al di là del potere psicologico esercitato dalle colonne sonore e dalle sequenze video, la location, ovvero tutto quello che circonda un utente durante una sessione di gioco, resta l’elemento discriminante che consente ad un titolo di effettuare un ulteriore salto qualitativo, grazie alla capacità di rimanere impressa nella nostra memoria”, ha dichiarato ai nostri microfoni Gennaro Donnarumma, redattore specializzato di Gaming Report.

Per comprendere al meglio gli effetti dell’ambientazione sulla popolarità dei giochi tra le masse è indispensabile fare un salto nel passato ed analizzare alcuni dei titoli che rappresentano al meglio questo rapporto simbiotico tra location e successo.

Nel 1985, il designer giapponese Shigeru Miyamato crea la prima versione di Super Mario Bros, un’icona assoluta del genere platform. Il capolavoro della Nintendo ha fatto breccia tra gli utenti, oltre per le sue caratteristiche di gioco, innovative per l’epoca, grazie alla cura meticolosa dei dettagli che rappresentavano la famigerata “Isola dei Funghi·. La scelta dei colori, le forme e la disposizione geometrica di tutti gli elementi che compongono ciascun livello di gioco, l’alternarsi di ambientazioni tra fuoco, ghiaccio ed acqua, hanno reso questo gioco immortale per molti utenti, che ancora oggi riescono perfettamente a ricordare tutti i dettagli del primo Mario Bros.

Super Mario

Dagli anni ’80 facciamo un salto ad un decennio più avanti, epoca che coincide con il lancio dei primi giochi in tre dimensioni. Il protagonista in questo caso è sempre Nintendo, che trasforma Super Mario in una vera e propria saga, con tanti titoli in grado di affermarsi rapidamente tra la crescente massa di giocatori. La profondità e il 3D cambiano completamente la prospettiva dei giocatori amanti del 2D, e proiettano gli utenti verso ambientazioni più interattive e in grado di incrementare l’engagement degli utenti. Super Mario Odissey è l’emblema di questa trasformazione grafica con Super Mario Kart come anello di congiunzione nel passaggio dalle due dimensioni alle tre dimensioni.

Non solo i classici videogiochi, ma anche altre nicchie del gaming devono il loro successo all’ambientazione, in particolare le slot machine online. “Negli ultimi 10 anni abbiamo assistito, probabilmente, alla più grande rivoluzione a livello gaming proprio nel settore delle slot online. Dai primi titoli lanciati nella prima decade del nuovo millennio ad oggi, il cambiamento a livello di ambientazione e gameplay è stato radicale”, commenta ancora Donnarumma di Gaming Report.

Le grandi aziende specializzate nella produzione di slot machine online hanno attuato una rivoluzione ispirandosi ai fattori che hanno determinato il successo dei videogiochi e, progressivamente, hanno ideato e creato dei prodotti completamente diversi rispetto alle primordiali slot machine dedicate ai casinò di Las Vegas. Dalla cura maniacale delle dinamiche che governano le slot si è passati alla ricerca dello storytelling, ovvero di una storia da raccontare durante una sessione di giooc. E per raggiungere tale obiettivo è indispensabile inserire le dinamiche della slot in un’ambientazione perfetta. La location rappresenta la cornice perfetta in cui inserire l’esperienza del giocatore e l’elemento in grado di rendere popolare una slot.

Anche in questo caso si è verificata una transizione progressiva dal 2D al 3D. Dai primi titoli lanciati sul mercato da Novomatic, come Book of Ra e Lucky Lady’s Charm, si passa in poco tempo a Gonzo’s Quest, fantastica slot NetEnt che rievoca le avventure leggendarie dei Conquistadores, nella giungla dello Yucatan. 

Questo è l’ultimo passaggio di questa rapida trasformazione del modo di concepire e vivere il gaming. Perché anche una slot, come ogni videogioco di caratura mondiale, deve raccontare una storia immersa in un’ambientazione indimenticabile.

Daily Nerd è un progetto gestito interamente da volontari, se ti piace quello che leggi sul nostro sito sostienici!



Daily Nerd è un Magazine di cultura Nerd e Geek. Non si tratta semplicemente di riportare notizie, ma di approfondire e riflettere sulla cultura che ci circonda.

Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Gaming

Stranger of Paradise Final Fantasy Origin, il FF che non ci aspettavamo?

Published

on

Stranger of Paradise Final Fantasy Origin, il FF che non ci aspettavamo?

Sicuramente chi scrive non se lo aspettava. Square Enix è sempre al lavoro su qualcosa e questo si sa: Final Fantasy, Kingdom Hearts, Dragon Quest sono le saghe più note – anche se non racchiudono tutti i prodotti SE –, e proprio di FF parliamo in questo articolo, visto che è stato rilascio un trailer di annuncio di Stranger of Paradise Final Fantasy Origin. Titolo quest’ultimo che richiama la prima indimenticabile fantasia finale ma lo fa in maniera adulta, matura, quasi cupa.

Vi invitiamo a guardare il trailer, che trovate qui sotto, come caricato sul canale YouTube di Square Enix:

I veterani di Final Fantasy VII Remake Tetsuya Nomura e Kazushige Nojima uniscono le forze al Team Ninja di Koei Tecmo Games per portare una nuova e ardita versione di Final Fantasy. Osservate per la prima volta Stranger of Paradise Final Fantasy Origin. Il titolo arriverà su PlayStation 5, PlayStation 4, Xbox Series X/S, Xbox One e PC nel 2022.

Con i ricordi della loro battaglia incisi nei loro cuori…

Jack e i suoi compagni, Ash e Jed, bruciano dalla voglia di sconfiggere Chaos mentre aprono le porte della Chaos Shrine. Ma un dubbio permane – sono davvero loro i Guerrieri della Luce che la profezia aveva indicato?

Entra in un mondo dark fantasy e godi delle emozionanti battaglie piene di azione!

La versione di prova sarà disponibile su PlayStation 5 fino al 24 giugno, 2021.

Il trailer di presentazione che avete appena visionato è stato rilasciato nel corso dell’evento di Square Enix tenutosi all’E3 2021, Stranger of Paradise – assieme ad altri titoli – è stato posto al centro dell’attenzione come progetto in corso d’opera, che promette di portare il giocatore in un mondo oscuro e violento.

Non si sa quando verrà rilasciato il gioco di preciso, si parla di un generico 2022, ma la notizia che le redini della creazione del titolo siano in mano a Nomura e Nojima non può che far ben sperare. Per tacere poi il fatto che gli sviluppatori di Team Ninja (serie di Dead or Alive, serie di Ninja Gaiden) saranno parte del progetto, così come Koei Tecmo. Una squadra di tutto rispetto per un titolo che pare davvero interessante.

Anche altri giochi sono stati presentati da Square Enix nel corso del suo spazio all’E3, fra i quali: Marvel’s Guardian of the Galaxy, Final Fantasy Pixel Remaster, Hitman Sniper: The Shadows, ma Stanger of Paradise Final Fantasy Origin è riuscito ad incuriosire in maniera insperata. Attendiamo con impazienza ulteriori notizie.

Daily Nerd è un progetto gestito interamente da volontari, se ti piace quello che leggi sul nostro sito sostienici!



Continue Reading

Gaming

Modus Games annuncia l’adrenalinico gioco d’azione Soulstice

Published

on

soulstice

Durante il PC Gaming Show dell’E3, l’editore Modus Games e lo sviluppatore italiano Reply Game Studios hanno annunciato l’adrenalinico ed esplosivo gioco d’azione, Soulstice. Con un gameplay innovativo basato su due personaggi, Soulstice incoraggia i giocatori a dominare il campo di battaglia sfoderando attacchi spettacolari in grado di combinare i punti di forza unici delle sorelle Briar e Lute. Soulstice sarà disponibile per PC, PlayStation®5 e Xbox Series X|S nel 2022.

L’annuncio è stato accompagnato da uno spettacolare teaser trailer, che mostra tutta la potenza del duo Briar e Lute in azione, oltre alle sfide che dovranno affrontare per salvare il loro mondo sull’orlo della distruzione.

Trama

I Chimera sono guerrieri ibridi, nati dall’unione di due anime. Sono gli unici in grado di opporsi agli Spettri, feroci creature generate dal caos stesso. Entrambe doppiate da Stefanie Joosten (Metal Gear Solid V), Briar e Lute sono due sorelle che si sono trasformate in Chimera: Briar ha ottenuto abilità sovrumane, ma Lute è stata sacrificata diventando la sua Ombra, uno spirito con poteri mistici.

Quando la città di Ilden è stata invasa dagli Spettri, le due sorelle sono state inviate in missione per riconquistarla. Solo sfruttando le abilità di entrambe, i giocatori potranno sbloccare il loro vero potenziale e fermare l’invasione prima che sia troppo tardi.

L’elegante mondo fantasy immergerà i giocatori in una serie di ambientazioni piene di pericoli e bellezze. Grazie a un profondo sistema di combattimento con combo, molte armi e diverse opzioni di personalizzazione, Briar e Lute avranno a disposizione una serie infinita di metodi per eliminare i nemici mentre esplorano Ilden, affrontando nuove minacce a ogni angolo.

Daily Nerd è un progetto gestito interamente da volontari, se ti piace quello che leggi sul nostro sito sostienici!



Continue Reading

Gaming

Sequel di The Legend of Zelda: Breath of the Wild, in arrivo il prossimo anno!

Published

on

sequel Breath of the Wild

Sogno o sono desto? Quelli di casa Nintendo sono sveglissimi e durante l’E3 hanno annunciato che il sequel di The Legend of Zelda: Breath of the Wild arriverà nel 2022!

A soli 2 anni dal primo annuncio del sequel di The Legend of Zelda: Breath of the Wild (durante l’E3 2019), Nintendo ha rilasciato il trailer in cui prende forma la nuova avventura di Link nelle terre di Hyrule e tra i suoi cieli.

Le novità

In questo trailer vediamo alcune scene che ci mostrano, non certo nei dettagli, come si evolverà la storia. Per prima cosa vediamo il Castello di Hyrule sollevarsi in cielo per opera di una forza oscura e misteriosa e abbiamo modo di gustarci qualche momento di gameplay con protagonista il nostro Link equipaggiato di un nuovo braccio, in grado di richiamare i poteri della Tavoletta Sheika, strumento indispensabile non solo per risolvere gli enigmi, ma anche per sopravvivere alle battaglie che il nostro eroe dovrà affrontare.

Si intravedono dei nemici e una forza che assomiglia alla Calamità Ganon, ma per il momento non si sono visti gli alleati che di volta in volta hanno accompagnato Link, chissà che non incontreremo qualche nuovo personaggio!

Il titolo è ancora in fase di sviluppo, ma il director Eiji Aonuma ha confermato che il gioco arriverà su Nintendo Switch nel corso del prossimo anno. C’è tempo per fare un buon lavoro e mettere appunto gli ultimi dettagli. Un grande annuncio per i 35 anni della serie!

Pass espansione Age of Calamity

Tra l’altro sappiate che a breve uscirà il primo pass di espansione de L’era della calamità” di Hyrule Warriors. Al prezzo di 19,99 € i giocatori riceveranno due volumi di contenuti aggiuntivi: il primo sarà disponibile dal 18 giugno, mentre il secondo arriverà entro la fine di novembre.

Daily Nerd è un progetto gestito interamente da volontari, se ti piace quello che leggi sul nostro sito sostienici!



Continue Reading

Supporta il sito

Aiutaci a mantenere il sito aperto! Daily Nerd è un progetto gestito interamente da volontari, ma mantenere un sito ha dei costi. Se vuoi sostenerci basta un euro per aiutarci.

Be brave, be #Nerd

.

Advertisement

Trending