Connect with us
Le acquisizioni degli studi fanno male al business dei videogiochi? Le acquisizioni degli studi fanno male al business dei videogiochi?

Gaming

Le acquisizioni degli studi fanno male al business dei videogiochi?

Published

on

La domanda che fa da titolo a questo articolo è – o almeno dovrebbe essere – passata per la mente di molti videogiocatori, in particolare quelli con l’occhio più attento verso quelli che sono i movimenti nel mercato miliardario che è quello del gaming. Le acquisizioni di studi di produzione di videogiochi, da parte di colossi dell’industria in questione come Sony o Microsoft (nelle loro relative branche quali PlayStation e Xbox), fanno male a questo business? Detto in altri termini: un’eccessiva polarizzazione del mercato verso alcuni esponenti dello stesso potrebbe danneggiarlo e, in ultima istanza, danneggiare anche i suoi fruitori?

A darci un’opinione su questo tema è qualcuno che sa bene come funzionano le cose, ossia Shawn Layden, che fino al 2019 è stato CEO di Sony Interactive Entertainment. È il sito dedicato Gameindustry.biz a riportare le sue parole, eccole:

Il consolidamento è il nemico della diversità, per così dire. Molti pezzi più piccoli vengono tolti dal gioco a causa di conglomerati che diventano sempre più grandi. E, di conseguenza, finiamo con l’avere questo problema di diversità”.

Nel tempo, ciò porterà l’industria ad essere moribonda e verrà creato un mondo dove l’uniformità sarà sovrana”.

Qui abbiamo riportato il punto finale del pensiero di Layden ma, nella lunga intervista rilasciata sul sito fonte, egli spiega il perché di queste sue affermazioni. In buona sostanza per l’ex amministratore delegato il mondo del gaming, qualora acquisizioni come quelle di PlayStation e Insomniac o Xbox e Bethesda dovessero continuare, è destinato ad una uniformazione sempre più forte e ad una focalizzazione totale verso pochi centri d’interesse.

Il monopolio – anzi, in questo caso sarebbe meglio parlare di oligopolio – non fa (quasi mai) bene né alla parte che fornisce né al fruitore e compratore finale, in questo caso il gamer. E non stiamo parlando solo di un aspetto economico (comunque opinabile anche per la parte del produttore), ma anche e soprattutto di un aspetto creativo. Chi scrive è persuaso del fatto che i videogiochi siano potenziali forme d’arte che, come tali, vadano tutelate anche dalle restrizioni del mercato per poter permettere a chiunque voglia di potersi esprimere con questo mezzo e, dall’altra parte, permettere a chiunque di goderne.

Un pensiero ingenuo? Un sogno? Forse, bisogna comunque confrontarsi con la realtà e con gli interessi che intervengono le mondo del gaming, tuttavia è proprio dai sogni di alcune persone che sono nati i videogiochi.

Giurista appassionato di videogiochi che ama passare delle ore a guardare anime e serie tv, sembra una descrizione strampalata ma quando si aggiunge anche un sano amore per la palestra... il risultato è ancora peggio. Eppure una volta ero capace di vendermi bene.

Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Anime e Manga

Pokémon: come recuperare Zarude e Celebi cromatico per Spada e Scudo

Published

on

Pokémon: come recuperare Zarude e Celebi cromatico per Spada e Scudo

Gli allenatori di Pokémon sanno bene che ci sono due tipologie di mostriciattoli tascabili che, più di altri, sono difficili da ottenere e quindi sono ancor più desiderati: stiamo parlando dei Pokémon cromatici (o shiny, nella dicitura inglese) e di quelli Misteriosi, ancor più rari dei Pokémon Leggendari. Questi ultimi sono un gruppo di rarissimi Pokémon che spesso sono i protagonisti dei lungometraggi del brand. È questo il caso di Zarude, presente nel film Pokémon: I Segreti della Giunga, in arrivo su Netflix l’8 ottobre 2021; in occasione della pubblicazione della pellicola saranno disponibili Celebi cromatico e Papà Zarude come Doni Segreti per i giochi Pokémon Spada e Pokémon Scudo.

Per ottenere i due mostriciattoli – sicuramente delle golose aggiunte per ogni collezione – dovrete effettuare una serie di semplici operazioni. Ecco la guida per riscattare Zarude e Celebi cromatico:

  • Iscriversi alla newsletter del Club Allenatori di Pokémon entro il 25 settembre 2021
  • (Per completare il primo passaggio serve un account, qui il link al Club Allenatori di Pokémon, e scegliere di ricevere le comunicazioni di marketing)
  • Attendere che arrivino i Codici Seriali (dovrebbero arrivare dal 7 ottobre), controllate la newsletter per assicurarvi di riceverli
  • Dopo aver ricevuto i Codici, avviate il gioco Pokémon Spada/Scudo e andate sull’opzione “Dono Segretodal menù principale
  • Selezionate poi “Ricevi Dono SegretoeTramite Codice Seriale
  • Immettete il Codice ricevuto (uno per ogni Pokémon)

Et voilà, avrete i vostri Zarude e Celebi cromatico. Il primo sarà al livello 70, avrà l’abilità Fogliamanto e conoscerà le seguenti mosse: Giunglacura, Martelpugno, Vigorcolpo ed Energipalla. Celebri cromatico sarà invece al livello 60 e possiederà l’abilità Alternacura, conoscerà inoltre le mosse Fogliamagica, Divinazione, Goccia Vitale e Rintoccasana. Zarude avrà con sé l’oggetto Stolascelta, Celebi invece avrà Fortunuovo.

Non fatevi scappare l’occasione di recuperare questi due rarissimi Pokémon.

Continue Reading

Gaming

Metroid Dread: overview trailer per il titolo Switch

Published

on

Metroid Dread: overview trailer per il titolo Switch

La saga di Metroid è una delle più famose – e longeve – fra quelle nate in seno a mamma Nintendo, le avventure della cacciatrice di taglie intergalattica Samus Aran sono iniziate nel lontano 1986 e non si sono ancora concluse, Metroid Dread è infatti il nuovo titolo della serie. Presentato in occasione dell’E3 2021 – tenutosi a metà dello scorso giugno – Metroid Dread ci viene mostrato ancor più nel dettaglio in un nuovo overview trailer.

Suddetto trailer è stato caricato sul canale YouTube di Nintendo e lo potete trovare qui di seguito:

Samus Aran è la leggendaria cacciatrice di taglie che percorre la galassia, presto però dovrà affrontare una missione come nessuna prima.

Questo è tutto ciò che dovete sapere per prepararvi al meglio allo scontro con i dread, nuovi nemici, e fuggire dal Pianeta ZDR.

Il gioco Metroid Dread sarà disponibile dall’8 ottobre 2021 solo per i sistemi Nintendo Switch.

Il trailer ci ha dato una panoramica di quello che sarà il mondo in cui di dovremo avventurare in questo nuovo Metroid, ZDR è il pianeta che ospiterà i nemici di Samus. I nemici in questione però non saranno tutti affrontabili con la forza – o almeno non subito – infatti acuni di questi, chiamati E.M.M.I., sono dei robot particolarmente feroci e coriacei che dovremo evitare per non fare una brutta fine.

Ma la protagonista avrà dalla sua anche una pletora di abilità uniche, le quali verranno sbloccate man mano che si proseguirà con l’avventura, che saranno utili sia nelle fasi di esplorazione che all’interno dei combattimenti. Tali abilità sembrano davvero essenziali per esplorare fino in fondo l’ostico piante ZDR, il cui design è pienamente ispirato ai canoni dei titoli metroidvania.

Metroid Dread sarà disponibile per Nintendo Switch dal prossimo 8 ottobre.

Continue Reading

Gaming

35° anniversario del Konami Code: in arrivo un nuovo merchandise e molto altro

Published

on

konami code

Konami celebra il 35esimo anniversario del famoso Comando↑↑↓↓←→←→BA (conosciuto anche come Konami Code) e per festeggiare questo traguardo è online un nuovo sito con informazioni sulla serie retro game Arcade Archives ed è stata creata una nuova linea di merchandise ufficiale dedicata all’anniversario e disponibile sull’Official Konami Shop. Come parte delle celebrazioni, gli artisti DJ Tokyo Machine e DJ No.2 hanno realizzato nuovi arrangiamenti per alcuni dei brani dei retro game KONAMI. Anche questi remix sono disponibili sul nuovo sito.

DJ Tokyo Machine ha remixato musiche dall’amato titolo per NES Gradius, e il Tokyo Machine Team ha creato un video musicale dedicato. DJ No.2 ha realizzato il ‘Five Game Remix’ nel sempre più popolare genere Lofi Hip Hop, con brani dai titoli NES Gradius, Ganbare Goemon! Karakuri Dōchū, Yie Ar Kung-Fu, TwinBee e Salamander.

Al tema retrò si aggiunge la serie Arcade Archives, prodotta da HAMSTER Corporation. Questa collezione di iconici video game è stata sviluppata con l’idea di riprodurre fedelmente i giochi classici, compresi titoli KONAMI come Gradius e Yie Ar Kung-Fu. Questa serie dà accesso ai giocatori a capolavori che hanno fatto la storia dei videogiochi. I giocatori potranno anche competere tra loro confrontando i propri punteggi sul tabellone globale. Arcade Archives è disponibile per PlayStation®4 e Nintendo Switch.

Che cos’è ↑↑↓↓←→←→BA

Il Konami Code è un famosissimo comando nascosto, conosciuto non solo dai gamer. È apparso la prima volta nella versione per NES di Gradius, uscita il 25 aprile 1986. In Gradius, digitando il commando, il giocatore otteneva un set completo di power-up per la sua astronave. Da allora, questo lungo ma facile comando nascosto è stato inserito in centinaia di titoli acquisendo sempre più notorietà e diventando sempre più iconico.

Continue Reading

Supporta il sito

Aiutaci a mantenere il sito aperto! Daily Nerd è un progetto gestito interamente da volontari, ma mantenere un sito ha dei costi. Se vuoi sostenerci basta un euro per aiutarci.

Be brave, be #Nerd

.

Advertisement

Trending