Connect with us
Microsoft-Bethesda Microsoft-Bethesda

Gaming

Microsoft compra Bethesda, la console-war è al termine

I producer di Skyrim, Fallout e Doom entrano a far parte degli Xbox Game Studios.

Published

on

Una mossa a sorpresa che rischia di scuotere per sempre l’industria. Microsoft ha annunciato nelle scorse ore di aver acquisito ZeniMax Media e con essa Bethesda. Una mossa da 7,5 miliardi di dollari che porta i producer di Skyrim e Fallout nella scuderia di Xbox Games Studios. I dettagli dell’operazione li abbiamo raccontati in un altro articolo.

L’annuncio, arrivato tramite i social e il sito ufficiali di Microsoft Xbox , parla di una mossa destinata a segnare in maniera indelebile il mondo dei videogiochi. Ed è la verità. Con l’acquisizione di Bethesda e il precedente accordo tra la società di Redmond e Electronic Arts il servizio Game Pass diventa sempre più irrinunciabile. Dal blog della sua compagnia, Pete Hines ha espresso molta soddisfazione per l’evoluzione degli eventi.

Nei primi momenti immediatamente successivi alla notizia in molti avevano speculato che i prossimi giochi Bethesda sarebbero potuti divenire esclusive Xbox. Notizia poi smentita in maniera secca e ufficiale da Staya Nadella, dirigente Microsoft, in alcune dichiarazioni rese al portale Bloomberg. L’acquisizione non si tradurrà automaticamente nella produzione di esclusive.

Al contrario. Phil Spencer ha già dichiarato che l’acquisizione non modificherà gli accordi già presi tra Bethesda e Sony per portare Deathloop e Ghostwire: Tokyo in esclusiva su PlayStation 5. Il primo come esclusiva temporale per un anno, il secondo come esclusiva console PS5.

Microsoft, insomma, sta tentando in ogni modo non di vincere la console war con Sony PlayStation ma semmai di terminarla. Una guerra dannosa e che Phil Spencer aveva definito, durante una intervista al Washington Post, come infantile e inutile.

Spencer in più occasioni aveva inoltre asserito la sua volontà di far felici i videogiocatori più che vender loro console. Una felicità che potrebbe derivare anche dalla sottoscrizione del servizio Game Pass il quale ha ora raggiunto quota 15 milioni di iscritti attivi, annuncia Microsoft. La voglia di belligerare dalle parti di Redmond è minima. Basti pensare ai messaggi sui social rivolti sui a quegli utenti che hanno confessato di preferire PlayStation 5.

Trasformare i giochi Bethesda in esclusive Xbox, inoltre, si tradurrebbe nel rinunciare agli importanti introiti che deriverebbero dalle vendite degli stessi giochi agli utenti PlayStation e Nintendo. Microsoft, insomma, non si è assicurata la produzione di giochi in esclusiva ma la ben più golosa fetta di torta derivante dalle vendite. Ironia della sorte, Microsoft godrà di un flusso di cassa generato proprio dagli utenti delle console rivali. Il vantaggio vero, al momento, è tutto nelle mani di quei 15 milioni di abbonati a Game Pass. Se Microsoft dovesse mantenere le politiche adottate fino ad ora con tutti i suoi studi interni, gli abbonati si ritroveranno i nuovi giochi a disposizione già al lancio. Il tutto senza sborsare un centesimo in più rispetto al canone mensile.

Cosa cambia per gli utenti? Eccetto quanto detto poco più su, ben poco a dire il vero. Almeno per adesso. L’acquisizione di Bethesda da parte di Microsoft sposta gli equilibri solo a valle dell’industria. I titoli prodotti arriveranno come sempre su varie console per il momento, dunque, nessuno rischia di rimanere tagliato fuori.

Il mercato dei videogiochi sembra, a questo punto, propendere verso una definitiva diversificazione portata avanti dalle tre società principali. PlayStation impegnata nel produrre una console sulla quale arriveranno la maggior parte dei videogiochi in commercio. Nintendo nel corso degli anni ha costruito la sua identità attorno a prodotti family-friendly e brand esclusivi oramai divenuti storia. Xbox si è sempre più specializzata nei servizi offerti traendo vantaggio anche dalla posizione dominante di Microsoft nel mercato PC.

Ciò che accadrà, si suppone, sarà un progressivo incoraggiamento alla sottoscrizione di Xbox Game Pass e all’ingresso nell’ecosistema Microsoft. Un ingresso che può avvenire in qualsiasi momento e da un numero elevatissimo di dispositivi di uso comune. I nostri Personal Computer, i nostri smartphone Android rappresentano già delle porte di accesso. Aggiungiamo la recente presentazione della low-cost Xbox Series S ed ecco che il quadro delle intenzioni di Redmond è completo.

La next-gen si prospetta entusiasmante a questo punto. Da qui a novembre i colpi di scena possono essere infiniti. A proposito di Xbox, a partire dal 22 settembre sono aperti i pre-order sia di Series X che di Series S.

Considerato mezzo scemo da chi lo conosce solo a metà, ha preso il primo controller in mano a 5 anni e a quella età pare essersi fermato. Porta la sua competenza ovunque serva sul web. Il suo sogno nel cassetto è avere la sua pagina su Wikipedia.

Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Gaming

Godfall arriva su PlayStation 4 e porta l’espansione Fire & Darkness

Published

on

Godfall arriva su PlayStation 4 e porta l’espansione Fire & Darkness

Le voci su un possibile arrivo diGodfall su PlayStation 4 circolavano nei siti specializzati già da qualche tempo, tutti indizi che alla fine si sono rivelati corretti e infatti Gearbox Software – che ha pubblicato il titolo –, nel corso del suo showcase all’E3 2021, ha confermato che Godfall arriverà anche su PS4. Ma questa non è la sola notizia interessante perché il videogioco si arricchirà anche di un’espansione chiamata Fire & Darkness.

Vediamo il trailer di presentazione per l’espansione, caricato sul canale YouTube di PlayStation:

Godfall arriva su PlayStation 4 per la prima volta. Fiancheggiato da una nuova espansione, Fire & Darkness e dall’update gratuito Lightbringer, questo è il momento migliore per ascendere a Godfall. Tutti i contenuti mostrati arriveranno il 10 agosto su PS5 e PS4.

Per mettere le mani sulla versione della precedente generazione di Godfall non occorrerà aspettare poi molto, la data di uscita è prevista per il prossimo 10 agosto e darà modo, a tutti quelli che ancora non hanno fatto il passaggio generazionale, di giocare a questo action RPG. Infine è previsto l’upgrade gratuito alla versione PS5 per tutti coloro che acquisteranno Godfall su PS4 e poi compreranno l’ultima piattaforma di casa Sony.

Per quanto riguarda invece l’espansione Fire & Darkness in sé, il trailer ci ha mostrato parecchio nuovo materiale che andrà ad aggiungersi all’originale. Nuovi loot, nuove skins per le Valorplates, nuovi nemici e nuove avventure piene di azione saranno le principali novità che i giocatori di Godfall possono aspettarsi.

Vi rimandiamo dunque ad agosto per la versione PS4 di Godfall e la sua espansione Fire & Darkness.

Daily Nerd è un progetto gestito interamente da volontari, se ti piace quello che leggi sul nostro sito sostienici!



Continue Reading

Gaming

PlayStation si espanderà nel mercato mobile, la conferma del CEO

Published

on

playstation-5-jim-ryan

È nota già da tempo l’intenzione dei PlayStation Studios di espandersi oltre il mercato delle console da tavolo – non dimentichiamoci di PSP e PS Vita – e, nonostante la piattaforma fissa pare rimarrà ancora per molto il fulcro della sezione gaming di Sony, le sue mire sono indirizzate anche al mercato dei giochi mobile. L’intenzione della casa giapponese di muoversi verso questo nuovo fronte è stata confermata dal CEO di Sony Interactive Entertainment, Jim Ryan.

Proprio nel corso di un’intervista ad Axios, l’amministratore ha commentato come i piani di Sony per arrivare nel mercato del mobile gaming siano in fase avanzata, e che i primi risultati di questo lavoro arriveranno molto presto. Ecco il commento di Ryan a tal proposito:

Stiamo lavorando su un numero di modelli per aprirci al mobile. Vedrete i primi frutti di tutto questo prima di quanto possiate immaginare”.

Insomma PlayStation Studios è già al lavoro su alcuni titoli che potrebbero arrivare su iOS e Android molto presto, questo ci fa pensare che l’investimento – in termini di tempo, denaro e lavoro in generale – in tal senso sia avvenuto già qualche tempo fa, e che i piani di Sony per il suo allargamento al mobile gaming fossero in movimento già da un po’.

Sia come sia, le parole di Jim Ryan non possono che rincuorare tutti coloro che passano ore e ore davanti al loro smartphone a giocare e divertirsi con i più svariati titoli. Rimaniamo in attesa di questi primi frutti del lavoro di Sony.

Daily Nerd è un progetto gestito interamente da volontari, se ti piace quello che leggi sul nostro sito sostienici!



Continue Reading

Gaming

Elden Ring: trailer e data di uscita ufficiali

Published

on

Elden Ring: trailer e data di uscita ufficiali

Questa volta non ci sono brevi teaser di pochi secondi o immagini trapelate nel mondo di internet da chissà dove, Elden Ring è stato mostrato in tutto e per tutto all’interno di un trailer che ci fornisce anche la data di uscita. Nel corso del Summer Game Fest, tenutosi il 10 giugno scorso, Elden Ring ha trovato il suo meritato spazio e, dopo anni di attesa, i fan potranno finalmente mettere le mani sul prodotto di FromSoftware che sarà disponibile dal 21 gennaio 2022.

Ma ecco il trailer, caricato sul canale YouTube di Bandai Namco Entertainment Europe:

Sorgi, Tarnished.

Elden Ring arriverà su PlayStation, Xbox e PC dal 21 gennaio 2022.

Il titolo è un action RPG, gioco di ruolo misto ad azione, che si pone in continuità con il filone dei cosiddetti “soulslike”, ossia quei videogiochi che al loro interno hanno tutti gli elementi dei titoli appartenenti alla serie Souls – come Demon’s Souls, Dark Souls e Sekiro: Shadows Die Twice. Suddetta serie è stata creata proprio da FromSoftware, nella persona del suo game director Hidetaka Miyazaki, e quindi è naturale che Elden Ring riporti al suo itnerno tali peculiarità. Ma oltre al talento, indiscutibile, del team di sviluppo, Elden Ring può vantare anche l’apporto di un grande personaggio: lo scrittore Geroge R.R. Martin – autore de Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco – ha infatti collaborato alla creazione del videogioco.

Il video ci ha mostrato ambientazioni evocative, nemici agguerriti e decisamente disturbanti nelle loro fattezze, e quelli che sembravano degli scontri con alcuni boss. Oltre a ciò il trailer sembra confermare che Elden Ring avrà elementi da titolo open-world – le cavalcature indicano in tal senso – (com’era stato anticipato) e che avrà un respiro piuttosto ampio.

Aspettiamo dunque il prossimo gennaio, quando Bandai Namco pubblicherà il tanto atteso Elden Ring.

Daily Nerd è un progetto gestito interamente da volontari, se ti piace quello che leggi sul nostro sito sostienici!



Continue Reading

Supporta il sito

Aiutaci a mantenere il sito aperto! Daily Nerd è un progetto gestito interamente da volontari, ma mantenere un sito ha dei costi. Se vuoi sostenerci basta un euro per aiutarci.

Be brave, be #Nerd

.

Advertisement

Trending