Connect with us
Skyrim Skyrim

Gaming

Skyrim: un fan defunto potrebbe far parte di The Elder Scrolls VI

Published

on

Di lui sappiamo molto poco. Sappiamo che si chiama Colton ‘Colt’ Meredith ed ha 24 anni. Sappiamo che è un grande fan di Skyrim e che gli piacerebbe far parte del gioco.

Purtroppo però, le frasi che abbiamo appena scritto sono sbagliate. Si chiamava Colton ‘Colt’ Meredith, aveva 24 anni, era un grande fan di Skyrim e gli sarebbe piaciuto far parte del gioco. Così, al passato. Perché Colt si è tolto la vita pochi mesi fa e non é più tra noi.

Questo è quello che racconta su twitter la fidanzata del ragazzo deceduto prematuramente. La giovane ha rilasciato una intervista anche al portale Hey Poor Player prima che la sua storia finisse su Forbes.

Ricostruiamo l’accaduto. La ragazza, che sui social è conosciuta come Raven Ash, ha pubblicato a fine agosto alcuni screenshot provenienti da vecchi post del suo fidanzato. Spulciando le immagini e leggendo la descrizione emerge una storia struggente: il giovane era un fan di Skyrim, al punto che gli sarebbe piaciuto far parte del gioco. Utilizzando Twitter la giovane ha quindi deciso di rivolgere un singolare appello ai publisher di Bethesda.

Dopo aver trovato la forza di avviare il titolo che il fidanzato tanto amava, ha provato a utilizzare l’editor dei personaggi presente nel gioco per ricrearne le fattezze ed esaudire in qualche modo il suo desiderio. Solo che la cosa non le pareva abbastanza, desiderava la realizzazione postuma di questo grande sogno di Colt. Essere parte integrante del gioco.

Così Raven ha semplicemente taggato Bethesda nel suo post chiedendo alla compagnia se fosse possibile fare qualcosa al riguardo, magari in The Elder Scrolls VI. Se vi serve il design per qualche personaggio, ecco, lui ci avrebbe tenuto molto, ha scritto nel suo post.

Dopo appena 5 giorni un nuovo post. Stavolta lo screen era quello di un messaggio privato inviatole proprio da Bethesda. Non possiamo fare promesse, ma vedremo cosa si riuscirà a fare. Teniamoci in contatto, si legge nella mail inviata dagli autori del GDR a tema fantasy.

I dettagli della storia di Colt hanno convinto Raven e altre associazioni che si occupano di prevenzione dei suicidi a rivolgere un ulteriore appello a Bethesda. Se l’NPC con le fattezze di Colt dovesse davvero finire nel sequel di Skyrim, sarebbe bello che rivolgesse al giocatore delle frasi di incoraggiamento, hanno detto.

Non sei solo, non avere paura a chieder aiuto quando ne hai bisogno. Queste le parole che Colt potrebbe ripetere ai tanti amici digitali che non conoscerà mai. e dovessero aiutare anche una sola persona in difficoltà, ne sarà valsa la pena, ha commentato Raven.

Certo, probabilmente ci sarà da attendere un po’ prima di vedere il sesto capitolo della serie, ma abbiamo un motivo in più per essere pazienti.

Un piccolo barlume di speranza per il giovane di vivere ancora, seppur digitalmente, all’interno di un’opera che con ogni probabilità avrebbe adorato. Non solo. Colt avrà la possibilità di incoraggiare altri che affrontano gli stessi oscuri pensieri che se lo sono portato via. Dare un aiuto, seppur minimo, a chi ha bisogno di una parola di conforto in un momento difficile. Spesso non ci si accorge di quanto, chi sta intorno a noi, vorrebbe solo sentirsi dire che non si è da soli e che qualcuno disposto ad aiutare c’è sempre.

Un applauso però va rivolto anche alla giovane ragazza che, al netto del lutto, è riuscita ad ottenere una vittoria più grande di quanto si potesse immaginare. Ora l’uomo che amava e che lei conosceva farà parte della vita di tanti altri videogiocatori con la passione per i mondi fantasy e avrà modo di tendere lor la mano nel caso in cui ne avessero bisogno. Degli amici coi quali, se fosse ancora vivo, avrebbe condiviso gioie e dolori che solo un videogame è in grado di dare.

No. Non stiamo piangendo. Voi state piangendo.

Considerato mezzo scemo da chi lo conosce solo a metà, ha preso il primo controller in mano a 5 anni e a quella età pare essersi fermato. Porta la sua competenza ovunque serva sul web. Il suo sogno nel cassetto è avere la sua pagina su Wikipedia.

Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Gaming

NieR Replicant v.1.22: trailer del gameplay

Published

on

NieR Replicant v.1.22: trailer del gameplay

NieR Replicant ver.1.22474487139… è il “remake” del titolo NieR uscito nel 2010 sulla console PlayStation 3 e si propone come una collaborazione fra gli sviluppatori Toylogic e Square Enix. È stato già confermato che il titolo non sarà un remake propriamente detto ma una versione migliorata dello stesso ed è stato voluto per celebrare i dieci anni della serie. NieR Replicant sta per arrivare ed è uscito un ultimo, lungo, trailer commentato del gameplay.

Ecco il video, caricato sul canale YouTube ufficiale di PlayStation:

Giochiamo a NieR Replicant! Un nuovo video di gameplay sottolinea i miglioramenti al combattimento che hanno dato al titolo una sensazione più fluida che richiama quella di NieR: Automata. Con un rappresentante di Square Enix che fa da guida attraverso quest’eccitante sezione della storia. NieR Replicant ver.1.22474487139 arriverà il 23 di aprile su PlayStation 4.

Questa versione aggiornata del titolo Square Enix del 2010 sarà rivista prima di tutto tecnicamente, con aggiustamenti a livello grafico e anche l’audio sarà modificato, con profonde revisioni della colonna sonora e l’aggiunta di nuove tracce inedite. Takahisa Taura, che ha lavorato anche a NieR: Automata, supervisionerà e aggiusterà le fasi di azione.

Varie migliorie che dovrebbero portare NieR Replicant nel nuovo decennio e regalare ancora tante emozioni ai fan del titolo e, perché no, essere un buon motivo per qualcuno per avvicinarsi alla saga.

Se siete interessanti al mondo di NieR date un’occhiata alla nostra recensione di NieR Automata.

Daily Nerd è un progetto gestito interamente da volontari, se ti piace quello che leggi sul nostro sito sostienici!



Continue Reading

Gaming

New Pokémon Snap, il nuovo trailer del titolo Game Freak

Published

on

New Pokémon Snap, il nuovo trailer del titolo Game Freak

New Pokémon Snap è uno dei titoli che sono stati presentati nel corso dell’evento Pokémon Presents dello scorso 26 febbraio, in occasione dell’anniversario per i 25 anni del brand giapponese. Assieme agli attesissimi e richiestissimi Remake di Diamante e Perla – che si chiameranno Diamante Lucente e Perla Splendente – e all’inaspettato ma interessante Leggende Pokémon: Arceus, New Pokémon Snap si era mostrato al pubblico come un’avventura diversa per tutti gli amanti dei mostriciattoli tascabili e della fotografia.

L’erede di Pokémon Snap, titolo del 1999, ha un nuovo trailer che spiega nel dettaglio le varie features che troveremo al suo interno. Ecco il video caricato sul canale YouTube di Nintendo:

Siete invitati a questo nuovo tour guidato del gioco New Pokémon Snap. Vi potrete fare un’idea di com’è fatta la regione di Lental, dal fotografare i Pokémon e i loro comportamenti all’osservare il misterioso fenomeno noto come Illumina. Vi mostreremo inoltre vari strumenti che vi aiuteranno a catturare momenti sorprendenti, oltre a ciò anche un ventaglio di caratteristiche, dal ranking online alla condivisione delle foto fino all’editing delle stesse.

Il trailer che avete appena visto è una summa di tutto quello che sarà possibile fare all’interno del nuovo titolo Game Freak, che astutamente cavalca la moda della fotografia, delle immagini e della condivisione di queste sui social, moda imperante negli ultimi anni.

Il titolo sarà disponibile dal prossimo 30 aprile per la console Nintendo Switch – anche nella sua versione Lite. Sul sito ufficiale di Pokémon sono già aperti i preordini.

Daily Nerd è un progetto gestito interamente da volontari, se ti piace quello che leggi sul nostro sito sostienici!



Continue Reading

Gaming

Square Enix non sarà acquisita: la risposta è ufficiale

Published

on

Square Enix non sarà acquisita: la risposta è ufficiale

Nei giorni scorsi erano circolate parecchie voci su una possibile acquisizione di Square Enix da parte di alcuni interessati, in particolare il sito Bloomberg Giappone aveva riportato la notizia, suscitando un certo clamore, vista l’affidabilità del sito stesso. Le voci circolano rapidamente nel mondo di internet, lo sappiamo, e infatti in poco tempo sono giunte anche alle orecchie della stessa software house giapponese che ha deciso di rispondere con un comunicato ufficiale.

Di seguito trovate una nostra traduzione del messaggio di Square Enix:

Square Enix Holdings Co., LTD.

Il rappresentante: Yosuke Matsuda, Presidente e Direttore Rappresentativo

Bloomberg ha riportato oggi la notizia che ci sarebbero alcuni soggetti interessati all’acquisto di Square Enix. Tuttavia, questo report non è basato su alcun annuncio ufficiale di Square Enix Holdings Co., LTD. Noi non consideriamo l’ipotesi di vendere la nostra società, o parti di essa, e non abbiamo nemmeno ricevuto offerte in tal senso da terze parti.

Dunque pochi dubbi in merito alle intenzioni dei responsabili SE, la società non si tocca. E chi scrive dev’essere franco con il lettore: bastava davvero poco per capire che non poteva essere altrimenti. Un’azienda sana come quella protagonista delle vicende non ha motivo di essere venduta, lavora bene ed è tenuta in altissima considerazione. Le dinamiche di mercato possono portare a cambiamenti e alcune scelte potrebbero sembrare incomprensibili, o dettate da fattori non noti al pubblico; è tutto vero, ma la notizia di una possibile acquisizione di SE – da parte di nomi sconosciuti – così tutto d’un tratto sembrava poco credibile anche prima della sua smentita dei diretti interessati.

Tutto questo per dire che quello che si legge o si sente, per quanto la fonte sia autorevole, va preso con un granello di sale. Sempre. Square Enix rimane dov’è, ed è giusto così.

Daily Nerd è un progetto gestito interamente da volontari, se ti piace quello che leggi sul nostro sito sostienici!



Continue Reading

Supporta il sito

Aiutaci a mantenere il sito aperto! Daily Nerd è un progetto gestito interamente da volontari, ma mantenere un sito ha dei costi. Se vuoi sostenerci basta un euro per aiutarci.

Be brave, be #Nerd

.

Advertisement

Trending