Connect with us
Accordo Microsoft e SEGA: i commenti delle due parti Accordo Microsoft e SEGA: i commenti delle due parti

Gaming

Microsoft e SEGA hanno siglato un accordo per la creazione di nuovi videogiochi

Published

on

Quando si tratta del mondo dei videogiochi sono tanti i nomi che vengono in mente, dal punto di vista degli sviluppatori, dei publisher e via dicendo, ma fra i tanti soggetti coinvolti sicuramente Microsoft e SEGA sono due giganti di questo vasto universo. In questo senso dunque parrebbe vantaggioso, per entrambi, cercare qualche tipo di collaborazione per degli obiettivi comuni, trovando un forte alleato l’uno nell’altro. Ebbene questo pensiero sembra aver raggiunto anche le parti coinvolte: Microsoft e SEGA hanno deciso di siglare un accordo per creare dei nuovi videogiochi e non solo.

Qui di seguito troverete una traduzione di quello che è il comunicato, pubblicato sul sito di SEGA Corporation, relativo alla vicenda in oggetto:

SEGA Corporation (riferita da qui in poi come “SEGA”) e Microsoft Corporation (riferita da qui in poi come “Microsoft”) hanno concordato, in linea di principio, un’alleanza strategica che permetta a SEGA di esplorare nuove vie per produrre giochi su scala globale in uno scenario da nuova generazione, costruito sulla piattaforma cloud di Microsoft Azure. Questo accordo sarà una parte fondamentale per la strategia di SEGA a medio e lungo termine e permetterà al business di progredire con “Super Giochi”, una nuova iniziativa per sviluppare nuovi titoli innovativi, i quali si concentreranno sugli aspetti “Globale”, “Online”, “Community” e “utilizzazione IP”.

Con il mondo connesso ora più che mai, a seguito dell’espandersi del 5G e dei servizi di cloud negli ultimi anni, gli utenti possono godere più facilmente di contenuti intrattenitivi di alta qualità in ogni momento. In questo scenario interconnesso, l’ecosistema che ruota attorno all’industria dei videogiochi continua ad evolversi ed espandersi grazie all’arrivo di strumenti e tecnologie sofisticate. Come conseguenza, i videogiochi continuano a crescere come medium per i giocatori di tutto il mondo, i quali hanno accesso ad un ampio range di esperienze videoludiche e le comunità si diversificano e diventano sempre più raggiungibili. Questo accordo rappresenta uno sguardo al futuro per SEGA, e la cooperazione con Microsoft permetterà di anticipare questi trend che in futuro potrebbero accelerare, l’obiettivo è di ottimizzare i processi e continuare a portare esperienze di alta qualità ai giocatori usando le tecnologie cloud di Azure.

Microsoft e SEGA si sono accordati sulla creazione di questa alleanza e, attraverso una cooperazione comune, cercheranno di gettare le basi per un’evoluzione tecnologica futura la quale si baserà attorno ad alcune aree chiave, quali le infrastrutture di network e gli strumenti di comunicazione necessari per i servizi online globali. In più, passando ad una piattaforma di sviluppo di nuova generazione, SEGA può effettivamente adattare e diversificare i metodi di lavoro e i potenziali cambiamenti infrastrutturali.

Un progetto, quello che nasce dal comune accordo fra Microsoft e SEGA, che guarda al futuro e alle prossime tecnologie. Non resta che capire come si evolverà la situazione.

Giurista appassionato di videogiochi che ama passare delle ore a guardare anime e serie tv, sembra una descrizione strampalata ma quando si aggiunge anche un sano amore per la palestra... il risultato è ancora peggio. Eppure una volta ero capace di vendermi bene.

Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Gaming

Halo Infinite: ecco alcuni bozzetti ed early concept

Published

on

Halo_Infinite

Halo Infinite è l’ultima avventura uscita della lunga saga iniziata su Xbox nel lontano 2001 – con Halo Combat Evolved – grazie a Bungie e proseguita da 343 Industries, che tuttora la porta avanti. Questo nuovo capitolo è uscito l’8 dicembre 2021 e a segnato l’arrivo dello Spartan 117 anche sulle console Microsoft di nuova generazione, il progresso della serie non sembra conoscere battute d’arresto (salvo qualche rinvio e posticipazione) ma non bisogna dimenticare l’immenso lavoro che c’è dietro la produzione di ogni singolo titolo titolo. Ecco dunque alcuni bozzetti ed early concept relativi ad Halo Infinite.

Le immagini che state per vedere sono state pubblicate da un ex dipendente di 343 Industries di nome Josh Kao, sono state poi caricate sul sito Resetera, eccole:

La prima immagine mostra una scena che si svolge su Sanghelios, il pianeta di origine dei Sangheili – conosciuti come Elite – e sembra rappresentare una sorta di meeting o uno scambio, fra un Elite (che ricorda molto un Arbiter) e alcuni umani, fra i quali uno Spartan.

La seconda immagine, invece, è una veduta aerea di Sanghelios, al centro della quale si erge una struttura che sembra una specie torre in un panorama brullo e desertico. Tutto ciò che sembra muoversi all’interno di questa figura sono due banshee in volo.

La terza e ultima immagine, infine, mostra una versione un po’ diversa del già noto Spike rifle, arma introdotta nel terzo capitolo della saga e in dotazione alle forze Brute dei Covenant.

Voi avete già giocato ad Halo Infinite? Cosa ne pensate del nuovo capitolo della saga?

Continue Reading

Gaming

God of War: il titolo supera i 60 mila giocatori attivi su Steam

Published

on

god-of-war

God of War è una delle serie più famose del panorama videoludico, iniziata su PlayStation 2 nel 2005 ha visto nell’ultimo capitolo uscito – quello del 2018 – una sorta di nuovo inizio per quanto riguarda l’ambientazione, i personaggi e il protagonista Kratos. Proprio questo titolo ha consegnato, ancora una volta, la serie alla grandezza e alla fama, tanto che a distanza di quasi quattro anni dal suo arrivo su PlayStation 4, God of War è arrivato anche su PC, segnando numeri da record anche sulla piattaforma Steam.

Lo scorso 14 gennaio 2022 è stata pubblicata l’edizione per PC di God of War e in circa un giorno ha superato, su Steam – la famosa piattaforma per gaming di Valve Corporation –, i 60 mila giocatori attivi contemporaneamente, superando il precedente record di Horizon Zero Dawn (che era di circa 56.500 utenti). Questo ha reso God of War, di fatto, il titolo di maggior successo nel giorno del suo arrivo, almeno per quanto riguarda quelli relativi a PlayStation Studios.

Non sono solo i numeri a dare ragione alla trasposizione su PC di God of War, numerose sono infatti le critiche positive al lavoro dei Santa Monica Studios, com’era stato, d’altronde, anche quattro anni fa con la versione PS4. I giocatori potranno godersi nuovamente il viaggio di Kratos e Atreus fra gli impervi sentieri delle terre del nord.

Continue Reading

Gaming

Xbox Series X/S: la console Microsoft segna ottimi numeri nelle vendite

Published

on

Xbox Series X/S: la console Microsoft segna ottimi numeri nelle vendite

Nell’ultimo periodo ci siamo ritrovati spesso a parlare, su questo sito, delle vendite da record di Nintendo Switch – e dei titoli ad esso legati – e dell’altissima richiesta di PlayStation 5, che non sempre riesce ad essere soddisfatta per i noti problemi di produzione che affliggono il settore videoludico (e non solo). Le console di casa Nintendo e Sony sopra citate sono indubbiamente le protagoniste di questo mercato, tuttavia è bene tenere a mente che anche Microsoft ha una forte presenza nel panorama del gaming, anche con questa generazione di Xbox Series X/S che sta segnando ottimi numeri nelle vendite.

Phil Spencer, vicepresidente esecutivo della sezione gaming di Microsoft, ha confermato che le vendite della console di attuale generazione stanno andando molto bene. Qui di seguito potete trovare una nostra traduzione delle sue parole, il commento originale si trova sul sito Resetera:

L’aumento nell’utilizzo dei videogiochi (a causa della pandemia) è stato per noi una sorpresa. L’approvvigionamento (delle console) in realtà non è mai stato così grande, semmai è la domanda che sta superando le forniture che abbiamo. A questo punto abbiamo venduto più console di questa generazione di Xbox, ossia Xbox Series X e S, rispetto a qualsiasi altra versione precedente”.

I due modelli dell’attuale generazione di Xbox sono stati lanciati sul mercato, lo ricordiamo, il 10 novembre 2020 e, stando alle parole di Spencer, pare che le vendite stiano andando molto bene, tanto da aver già superato quelle delle precedenti generazioni. Pare inoltre che le cose continueranno così, almeno nel prossimo futuro.

Continue Reading
Advertisement

Trending