Connect with us
Nintendo-Switch-regna-in-Giappone,-la-concorrenza-arranca Nintendo-Switch-regna-in-Giappone,-la-concorrenza-arranca

Gaming

Nintendo Switch regna in Giappone, la concorrenza arranca

Published

on

Il periodo natalizio è uno dei migliori dell’anno in termini di vendite, non sono poche le console che si trovano sotto l’albero e che fanno la felicità di grandi e piccini. A trarne grande profitto sono ovviamente le case di produzione, e Nintendo quest’anno ha fatto davvero ottimi numeri in Giappone, la concorrenza meno.

La classifica delle vendite di console:

Il sito di Famitsu, famosa testata giornalistica nipponica che tratta di videogiochi dalla seconda metà degli anni ’80, ci porta alcuni numeri delle vendite effettuate fra il 21 dicembre e il 3 gennaio 2021 nel Paese del Sol Levante. Ecco le cifre relative alle console:

  1. Nintendo Switch – 467.501
  2. Nintendo Switch Lite – 123.243
  3. PlayStation 4 – 30.842
  4. PlayStation 5 – 18.129
  5. PlayStation 5 Digital Edition – 5.691
  6. New 2DS e 2DS XL – 1.372
  7. Xbox Series X – 275
  8. PlayStation 4 Pro – 112
  9. Xbox Series S – 64

I numeri della fine dell’anno portano la console di casa Nintendo a superare i 14 milioni e mezzo di esemplari venduti nella sua versione standard, e poco più di 3 milioni per la versione lite in Giappone. PlayStation 4 base e Pro si aggiudica il secondo posto, con un totale di vendite – comprensivo delle due versioni – che sfiora i 9 milioni.

Ma la distanza diventa abissale quando si prendono in considerazione le vendite totali per le console di nuova generazione Sony e Microsoft, nelle loro due versioni. PlayStation 5 ha venduto un totale di 214 mila pezzi, PS5 Digital Edition poco più di 51 mila; Xbox Series X non arriva alle 25 mila console vendute e Series S, in fondo, con poco più di 6500 totali.

Certo le nuove console next-gen non hanno avuto lo stesso tempo di PS4 (7 anni) o di Switch (4 anni) per consolidarsi sul mercato; se a questo si aggiungono tutti i problemi di mancanza di scorte e di reselling, le cifre sopra riportate trovano un loro senso.

Ma tutto ciò nulla toglie all’ammiraglia Nintendo, Switch si conferma ancora una volta una piattaforma solida che soddisfa milioni di videogiocatori.

Daily Nerd è un progetto gestito interamente da volontari, se ti piace quello che leggi sul nostro sito sostienici!



Giurista appassionato di videogiochi che ama passare delle ore a guardare anime e serie tv, sembra una descrizione strampalata ma quando si aggiunge anche un sano amore per la palestra... il risultato è ancora peggio. Eppure una volta ero capace di vendermi bene.

Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Gaming

Persona 5 Strikers: nuovo trailer per il GDR in stile musō

Published

on

Persona-5-Strikers:-nuovo-trailer-per-il GDR-in-stile-musō

Persona 5 Strikers, conosciuto in Giappone con il nome di Persona 5 Scramble: The Phantom Strikers, è un gioco di ruolo (RPG in inglese) hack and slash e musō, sviluppato da Omega Force e P-Studio. Il titolo si presenta come un crossover fra le serie Dynasty Warriors e Persona, attingendo a piene mani da entrambe le saghe per quanto riguarda storia, personaggi e gameplay. Alla luce di ciò, Persona 5 Strikers è un videogioco fortemente votato all’azione, e l’ultimo trailer uscito non lascia spazio a dubbi.

Il video è stato caricato direttamente sul canale YouTube di PlayStation:

Persona 5 Strikers è pieno di azione dinamica! I Ladri Fantasma di Cuori stanno viaggiando verso un livello totalmente differente.

Persona 5 Strikers si sviluppa attraverso un epico viaggio con i Ladri Fantasma, nel quale colpiranno duro contro la corruzione che sta travolgendo le città del Giappone. Una vacanza estiva fra amici prende una strana piega quando emerge una realtà distorta; svela la verità e riscatta i cuori di coloro che sono imprigionati al centro della crisi!

Per chi non lo sapesse Strikers è un videogioco uscito per PlayStation 4 e Nintendo Switch solo in Giappone lo scorso febbraio. È un seguito delle avventure vissute da Joker e compagnia nel corso di Persona 5 (2016) ma si differenzia da quest’ultimo – oltre che per la storia e la collocazione temporale – anche perché si focalizza sul genere musō.

Ma che cos’è un musō?

Se avete giocato (o almeno ne avete sentito parlare) all’ottimo Hyrule Warriors, quello è un musō. Fondamentalmente sono dei giochi, nati con la serie Dynasty Warriors, dove il giocatore affronta orde di nemici utilizzando un personaggio molto forte; infatti il termine musō può essere tradotto come “senza rivali” o “colui che non ha eguali”.

Vi ricordiamo che Persona 5 Strikers uscirà in tutto il mondo il 23 febbraio 2021 per PS4, Switch e PC.

Daily Nerd è un progetto gestito interamente da volontari, se ti piace quello che leggi sul nostro sito sostienici!



Continue Reading

Gaming

Cyberpunk 2077: CD Projekt RED respinge le accuse di Schreier

Published

on

Cyberpunk_2077

Non si vede la fine di quella che, oramai, ha tutti i contorni di una crociata intrapresa da Jason Schreier ai danni di CD Projekt Red. Oggetto del contendere, ovviamente, Cyberpunk 2077 e il team dietro la sua realizzazione.

Nei giorni scorsi, dalle pagine di Bloomberg, l’ex penna di Kotaku ha raccontato delle testimonianze di alcuni sviluppatori sia ex dipendenti che attualmente impiegati dalla compagnia polacca. Il quadro che ne è venuto fuori non è affatto lusinghiero per i vertici della software house. Già nel corso del 2020, Schreier aveva lanciato accuse pesantissime di Crunch a cui tutti sarebbero stati sottoposti. I dirigenti di CD Projekt non hanno mai ufficialmente smentito quelle voci, non del tutto almeno.

Adesso che sul piattosono stati messi ulteriori capi d’imputazione, CD Projekt RED non ci sta più e si scaglia contro il giornalista. A rispondere è niente meno che il CEO di CD Projekt, Adam Badowski. Attraverso il suo profilo Twitter Badowski ha risposto punto per punto a tutte le accuse mosse da Schreier. L’ultima, la più grave, è quella con la quale il giornalista raccontava di una demo di Cyberpunk 2077 artificiosa presentata durante l’estate del 2018. Secondo l’ex di Kotaku si sarebbe trattato di un filmato che nulla aveva a che vedere col prodotto finale. La delusione dei fan ha portato alle scuse da parte del team.

Badowski, anche in questo caso, non smentisce del tutto le affermazioni di Schreier ma prova a giustificarsi asserendo come, nell’industria videoludica, sia pratica comune cercare di presentarsi al meglio durante i grandi eventi. Anche l’organo garante dei consumatori polacchi, lo UOKiK, si è interessato della vicenda.

Non è chiaro se, adesso, alla replica di Badowski seguiranno anche azioni legali nei confronti del giornalista. Al momento la compagnia polacca potrebbe avere ben più seri grattacapi dato che, adesso, le class action nei suoi confronti hanno raggiunto il ragguardevole numero di 5 in totale.

Ciò che resta, per il momento, è la certezza che Cyberpunk 2077, nel bene e nel male, abbia irrimediabilmente segnato un capitolo della storia videoludica.

Daily Nerd è un progetto gestito interamente da volontari, se ti piace quello che leggi sul nostro sito sostienici!



Continue Reading

Gaming

Xbox: ecco i titoli esclusivi che arriveranno nel 2021

Published

on

Xbox:-ecco-i-titoli-esclusivi-che-arriveranno-nel-2021

Il sito Xbox si è aggiornato con una pagina molto comoda e interessante, questa contiene tutti i titoli esclusivi che arriveranno per la console di casa Microsoft nel 2021. Will Tuttle, caporedattore di XboX Wire, ha curato la descrizione e promette un grande anno a tutti i fan della X verde.

Ma non perdiamoci in chiacchiere, siete qui per vedere la lista dei giochi in esclusiva per Xbox, eccola qui (segue un ordine alfabetico):

  • Adios
  • The Artful Escape
  • The Ascent
  • The Big Con
  • CrossfireX
  • Dead Static Drive
  • Echo Generation
  • ExoMecha
  • Exo One
  • The Gunk
  • Halo Infinite
  • The Last Stop
  • Lake
  • Little Witch in the Woods
  • The Medium (28 gennaio)
  • Microsoft Flight Simulator (estate 2021)
  • Psychonauts 2
  • RPG Time
  • Sable
  • Scorn
  • She Dreams Elsewhere
  • Shredders
  • Song of Iron
  • Tunic
  • Twelve Minutes
  • Unexplored 2: The Wayfarer’s Legacy
  • Warhammer 40K: Darktide
  • Way to the Woods
  • The Wild at Heart
  • The Yakuza Remastered Collection (28 gennaio 2021)
  • Yakuza 6: The Song of Life (25 marzo 2021)

Ndr: gli ultimi due titoli, The Yakuza Remastered Collection e Yakuza 6 non sono esclusive ma in quelle date arriveranno per la prima volta su Xbox e sul Game Pass.

Qualche considerazione su alcuni titoli in arrivo:

Questa la lista di tutti i giochi che arriveranno in esclusiva su Xbox nel corso dei prossimi dodici mesi. Ovviamente alcuni titoli sono più conosciuti – e attesi – di altri, primo fra tutti Halo Infinite, nonostante le critiche e i problemi che pare stia avendo in fase di sviluppo.

Microsoft Flight Simulator, il simulatore di volo che ha riscosso un successo enorme (e inaspettato forse), dopo essere atterrato su PC arriverà anche sulla piattaforma Xbox Series X/S quest’anno. Altri titoli conosciuti dai più ma mai arrivati su Xbox sono la Remastered Collection di Yakuza – contenente le versioni aggiornate di Yakuza 3, 4 e 5 – e Yakuza 6, perciò tutti quelli che vorranno vivere le avventure di Kazuma Kiryu su Xbox ora potranno farlo tranquillamente.

Infine un breve commento deve essere fatto anche per il gioco d’azione in prima persona Warhammer 40.000: Darktide, ultimo titolo della serie di successo britannica Warhammer che prosegue fin dal 1987. Questi giochi hanno saputo attrarre molti fan, alcuni anche di spicco, come ad esempio l’attore Henry Cavill che aveva postato una foto mentre colorava l’elmo di un Adeptus Custodes, un personaggio presente nella serie.

Quale di questi giochi vi interessa particolarmente?

Daily Nerd è un progetto gestito interamente da volontari, se ti piace quello che leggi sul nostro sito sostienici!



 

Continue Reading

Supporta il sito

Aiutaci a mantenere il sito aperto! Daily Nerd è un progetto gestito interamente da volontari, ma mantenere un sito ha dei costi. Se vuoi sostenerci basta un euro per aiutarci.

Be brave, be #Nerd

.

Advertisement

Trending