Connect with us
The World Ends With You animation The World Ends With You animation

Anime e Manga

Nuovo trailer per The World Ends With You – The Animation

Published

on

In questo periodo di rinvii e posticipi è bello sapere che qualche progetto continua nei suoi binari com’è giusto che sia. Esempio di questa virtuosa coerenza di sviluppo è The World Ends With You – The Animation, il progetto che ha promesso di sviluppare un anime dal famoso videogioco del 2008, appunto TWEWY. Il primo trailer di presentazione di The World Ends With You – The Animation era giunto quest’estate, prendendo un po’ in contropiede chi non era rimasto con le orecchie alzate, in cerca di notizie di un gioco per certi versi ingiustamente sottovalutato (soprattutto qui in occidente).

Sia come sia, oggi vi portiamo il secondo trailer di TWEWY – The Animation, lo potete trovare qui di seguito. Il video è stato caricato sul canale YouTube di Square Enix:

The World Ends With You – The Animation: la trama

Ecco a voi anche una sintesi della trama del videogioco, le cui vicende – a quanto sembra – saranno direttamente traslate nell’opera animata:

Neku Sakuraba si ritrova all’incrocio di Shibuya senza sapere come ci sia arrivato o qualunque altra cosa di sé, salvo il suo nome. All’improvviso un messaggio sul cellulare: “Completa la missione, o sarai cancellato”. Attaccato da alcuni esseri misteriosi, Neku è costretto a formare un “patto” con una strana e fin troppo vivace ragazza. Shiki Misaki sarà la partner del ragazzo per tutta la prima settimana, nella quale conosceranno anche Beat e Rhyme. Questi spiegano a Neku che in realtà si trovano in una dimensione parallela, l’Underground (UG), e che tutti loro sono morti.

Per tornare in vita completando il Gioco, dovranno combattere contro i “Noise” (rumori) ed i Reapers (Mietitori), coloro che controllano il Gioco. Durante questi giorni si scopre che il prezzo d’entrata di Shiki era il suo aspetto, infatti appare nell’UG nelle sembianze della sua migliore amica Eri, mentre quello di Neku era la sua memoria. Allo scadere dei 7 giorni l’unica ad essere riportata in vita è Shiki, mentre Neku è costretto a giocare di nuovo riottenendo la memoria ma cedendo in cambio, come nuovo prezzo di entrata, Shiki. Nella seconda settimana subentrerà Joshua, un enigmatico ragazzo alla costante ricerca del Compositore, il vero sovrano del Gioco. Costui sembra in qualche modo collegato alla misteriosa morte di Neku, di cui ancora neanche lui si ricorda. Infine, nella terza ed ultima settimana il partner di Neku sarà Beat.

Il ragazzo per sopravvivere dovrà imparare a fidarsi del partner e dei suoi amici, riuscirà a vincere il Gioco?

Vi ricordiamo che The World Ends With You – The Animation è un’opera creata dagli studi Domerica e Shin-Ei Animation e sarà pubblicato da aprile 2021.

Rimaniamo in attesa di aggiornamenti a riguardo.

Daily Nerd è un progetto gestito interamente da volontari, se ti piace quello che leggi sul nostro sito sostienici!



Giurista appassionato di videogiochi che ama passare delle ore a guardare anime e serie tv, sembra una descrizione strampalata ma quando si aggiunge anche un sano amore per la palestra... il risultato è ancora peggio. Eppure una volta ero capace di vendermi bene.

Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Anime e Manga

Jujutsu kaisen: conferme e promesse in corso d’opera

Published

on

Jujutsu kaisen anime recensione

Siamo ormai a metà della prima stagione di Jujutsu Kaisen, dal manga dello studio MAPPA. Sul suo successo si stava puntando ancora prima dell’inizio della vera e propria trasposizione anime. Abbiamo trattato l’argomento già in occasione dell’uscita degli attesissimi trailer, ma ora è tempo di prendersi un momento per commentarlo. Certo la recensione vera e propria arriverà alla fine della stagione, ma è doveroso fare un paio di considerazioni in itinere. 

Perché Jujutsu è sulla bocca di tutti? Vi assicuriamo che è così. Gli appassionati del genere che non lo stanno ancora seguendo, probabilmente conoscono però altre opere di Hiroshi Seko, che si è occupato della sceneggiatura. Avete presente Attack on Titan (di cui sta andando in onda ora l’ultima stagione)? Ecco, si sta parlando proprio di lui. Già questo è un enorme punto a favore per la scrittura della saga. 

Poi è impossibile non notare, nella caratterizzazione dei personaggi e nel presentarsi di alcune situazioni, evidenti riferimenti agli intoccabili del genere. Serie che hanno cresciuto una generazione come Dragon Ball, Naruto, Fairy Tail o Bleach, per citarne alcuni. Jujutsu strizza l’occhio agli appassionati, si mostra perfettamente consapevole di essere debitore verso queste saghe, eppure l’aspetto di ‘già visto’ non infastidisce.

Com’è possibile? Semplice, quando guardiamo Jujutsu Kaisen, nello stesso momento in cui notiamo i riferimenti probabilmente stiamo anche già sorridendo. Non in modo noioso o scontato, sorridiamo di gusto, perché ci sentiamo parte di un mondo pop che è in continua crescita e che non può fare a meno di riproporre alcuni tormentoni. Ma lo fa in modo estremamente intelligente, non prendendosi troppo sul serio e, soprattutto, citando direttamente le proprie fonti.

Ma Jujutsu Kaisen non è solo riferimenti

Non saremmo qui a scriverne se l’anime si limitasse ad essere una simpatica scopiazzatura. Tutto questo aspetto infatti, viene sorpassato da quelle che invece sono le novità proposte dalla trama di Jujutsu. Al centro di tutto c’è la vita di Yuji Itadori e delle vicende che lo legano a misteriosi avvenimenti riguardanti il club dell’occulto di cui fa parte. La comparsa di spiriti e stregoni andrà a complicare la storia e getterà le basi di quella che poi si svilupperà come la vera e propria trama. Eccola allora, la novità. Il mood di Jujutsu Kaisen può cambiare da un momento all’altro senza quasi lasciarci il tempo di adattarci alla nuova situazione. I colpi di scena sono imprevedibili, così come le reazioni dei personaggi ad essi. Ecco che dalla risata si resta senza parole. 

Insomma, nonostante i numerosi richiami alla cultura di massa degli anime, Jujutsu Kaisen… sa di fresco. Gran parte di questa sensazione è sicuramente dovuta anche alla pulizia e alla vitalità dei disegni di Tadashi Hiramatsu. Ma ci sarà tempo durante la recensione vera e propria per parlare meglio anche di questo aspetto!

Intanto, possiamo dire questo: Jujutsu Kaisen sta soddisfacendo le aspettative e, allo stesso tempo, gettando importanti basi per il futuro. Non sappiamo dove queste lo porteranno, ma ci auguriamo che continui per questa strada. Anche perché, da una puntata all’altra… se ne sente già la mancanza!

Daily Nerd è un progetto gestito interamente da volontari, se ti piace quello che leggi sul nostro sito sostienici!



Continue Reading

Anime e Manga

Anime: ecco quali film sono candidati ai prossimi premi Oscar

Published

on

Il Premio Oscar è senz’ombra di dubbio il più prestigioso riconoscimento al mondo in ambito cinematografico, chiunque lavori nel mondo dell’intrattenimento di questo genere sogna di riceverlo. Come tutti sanno l’Academy Award viene assegnato per svariate categorie – miglior film, miglior regista, migliori effetti speciali e così via – e fra queste c’è anche l’Oscar al miglior film d’animazione (riconoscimento presente dal 2001). Ogni anno svariati prodotti anime partecipano per contendersi l’ambito premio, e il 2021 non fa eccezione.

Il sito specializzato The Wrap ci fornisce i nominativi dei sei film di animazione giapponese che, assieme ad altri prodotti animati derivanti da altre regioni del mondo, sono stati presentati alle nomination. Occorre ricordare che solo 5 – dei 27 film in totale presentati – potranno ricevere la nomination, e dunque essere in corsa per il premio Oscar. I film anime presentati sono:

  • Demon Slayer – Kimetsu no Yaiba The Movie: Mugen Train
  • Earwig e la Strega
  • Lupin III The First
  • On-Gaku: Our Sound
  • Ride Your Wave
  • Miyo – Un Amore Felino

I cinque candidati presi in considerazione saranno annunciati il prossimo 15 marzo, in quella data sapremo in effetti quali lungometraggi animati verranno valutati dall’Academy. La 93ᵃ edizione degli Academy Awards si terrà, invece, poco più di un mese dopo: il 25 aprile.

Per quanto riguarda la concorrenza non prettamente anime, gli altri film che sono stati presentati alle nomination sono derivanti dall’animazione occidentale. Fra questi: I Croods 2: Una nuova Era (DreamWorks), Onward – Oltre la Magia (Disney/Pixar), Shaun Vita da Pecora: Farmageddon il Film (Ardman Animations) e Soul (Disney/Pixar).

Una sfida piuttosto agguerrita quest’anno, non c’è che dire. Tutti siamo a conoscenza del successo che il film di Demon Slayer ha riscosso in Giappone, d’altra parte Earwig e la Strega è un prodotto dello Studio Ghibli diretto da Goro Miyazaki; sul fronte occidentale invece sia Onward che Soul sono stati molto apprezzati.

Crediamo che non sarà facile scegliere. Ma secondo voi qual è il miglior film di animazione fra quelli in lista?

Daily Nerd è un progetto gestito interamente da volontari, se ti piace quello che leggi sul nostro sito sostienici!



Continue Reading

Anime e Manga

The Seven Deadly Sins: Cursed by Light è il nuovo film annunciato

Published

on

The-Seven-Deadly-Sins:-Cursed-by-Light-è-il-nuovo-film-annunciato

The Seven Deadly Sins (Nanatsu no Taizai) è un manga di Suzuki Nakaba che ha ottenuto un successo mondiale, insomma lo conoscono tutti. La svolta vera, però, è avvenuta grazie alla trasposizione animata che nel corso del 2017 è arrivata anche su Netflix, da lì in avanti si sono susseguite le stagioni e ora l’anime è arrivato all’ultima: Dragon’s Judgement. Finito il manga, anime in conclusione, cosa rimane? Un nuovo film annunciato: The Seven Deadly Sins: Cursed by Light.

L’annuncio viene ufficializzato dallo stesso profilo Twitter di Nanatsu no Taizai. Ecco il post con la relativa notizia:

Il film The Seven Deadly Sins: Cursed by Light verrà rilasciato questa estate.

Per i disegni di Hiroshi Suzuki, una storia originale completamente nuova!

I peccati capitali salvano il mondo ancora una volta.

Oltre il capitolo finale.

L’annuncio di un nuovo film dedicato alla serie di Nakaba è una grande notizia, in fin dei conti ha un solo precedente – The Seven Deadly Sins: Prigionieri del Cielo – del 2018. Per un’opera così sostanziosa un solo film era un po’ pochino in effetti, ma ecco che i fan sono stati accontentati.

Purtroppo il riferimento dell’uscita all’estate del 2021 è chiaramente inteso come una data per i cinema giapponesi, non sappiamo se verrà mai trasmesso qui, magari attraverso le piattaforme online com’è stato per il precedente lungometraggio. Sicuramente noi lo speriamo.

Quello che avete letto finora nell’articolo purtroppo è tutto ciò che sappiamo, per ora, riguardo a Cursed by Light. Le notizie ufficiali finiscono qui ma possiamo presumere che l’autore dell’opera farà parte del team di produzione – quantomeno per una supervisione –; inoltre possiamo pensare che, nonostante si parli di una storia totalmente originale, la trama potrebbe essere strettamente collegate alle vicende raccontate nel manga. O addirittura nel primo film.

Staremo a vedere.

Se siete interessati al mondo di The Seven Deadly Sins date una letta alla nostra recensione dell’ultima stagione animata uscita in italia: Wrath of the Gods.

Daily Nerd è un progetto gestito interamente da volontari, se ti piace quello che leggi sul nostro sito sostienici!



Continue Reading

Supporta il sito

Aiutaci a mantenere il sito aperto! Daily Nerd è un progetto gestito interamente da volontari, ma mantenere un sito ha dei costi. Se vuoi sostenerci basta un euro per aiutarci.

Be brave, be #Nerd

.

Advertisement

Trending