Connect with us
playstation 5 next gen ubisoft playstation 5 next gen ubisoft

Gaming

Sony potrebbe produrre più di 120 milioni di PlayStation 5 in 5 anni dall’uscita

Published

on

I numeri di vendita di una console sono spesso presi come cartina tornasole del loro apprezzamento da parte del pubblico. Mentre ciò può essere vero i videogiocatori – anche quelli un po’ più adulti – si dimenticano del lavoro che sta dietro alla realizzazione di una console, dalla creazione alla produzione, e dell’impegno che una casa produttrice deve sostenere per portare determinati numeri. A riportarci con i piedi per terra è il sito specialistico di Taipei DigiTimes, che afferma come alcuni produttori e fornitori di Taiwan, molto vicini a Sony, avrebbero stimato in circa 120-170 milioni il numero di unità che la casa giapponese vorrebbe rilasciare sul mercato nei primi 5 anni di vita della console PlayStation 5.

Dal sito in questione apprendiamo anche come il ciclo di vita della nuova console di casa Sony potrebbe ridursi a 5 anni, dai circa 7 attuali di PS4, anche se questo dato non è ovviamente verificabile e dipenderà da quanto avrà successo la PlayStation 5. Ma torniamo ai numeri della produzione di cui abbiamo parlato sopra perché sono interessanti e meritano qualche commento.



Prima di tutto occorre rendersi conto dei numeri di cui stiamo parlando perché parlare di cifre così, senza avere altri confronti che ci possano aiutare a capire meglio la situazione e darci un background informativo, non ha molto senso. Partiamo dalle console più vendute della storia: PlayStation 2 si prende il primo posto con più di 157 milioni di unità, segue Nintendo DS con circa 154 milioni e infine il Game Boy con 118 milioni di unità vendute; questo già ci fa capire come parlare di 120-170 milioni di unità in un periodo di 5 anni è parlare di numeri molto importanti, anche rimanere attorno alle 100 milioni di unità (considerate che in quasi 7 anni di onorata carriera PlayStation 4 ha superato di poco i 110 milioni) in così poco tempo comporterebbe uno sforzo produttivo immenso per Sony, con fornitori, produttori e trasportatori che lavorano a pieno regime.

Siamo convinti che il potere industriale di Sony e dei suoi partners sia immenso e si è visto, in particolare nella diretta The Future of Gaming, che la casa di Tokyo ha puntato tantissimo sul suo nuovo gioiello, detto ciò però i numeri che sono stati tirati in ballo in questi giorni dai siti sono davvero importanti e si fa fatica a credere che possano essere veritieri. Sony potrebbe anche essere disposta a produrre così tante copie della sua console – anche se alcuni voci di corridoio parlano ancora di relativamente poche unità al lancio – ma troverà mercato e acquirenti disposti ad assorbire una produzione così massiccia in un tempo così ristretto? La situazione economica non è delle più rosee in questo periodo lo sappiamo, ciò che non sappiamo ancora con precisione è il prezzo della console e questo dato mancante non fa che aumentare i dubbi e i quesiti in merito alla produzione, alla disponibilità di acquisto da parte dei giocatori e, in generale, all’impatto che avrà la nuova console sul mondo dei videogiochi. Solo il tempo ce lo dirà.

Giurista appassionato di videogiochi che ama passare delle ore a guardare anime e serie tv, sembra una descrizione strampalata ma quando si aggiunge anche un sano amore per la palestra... il risultato è ancora peggio. Eppure una volta ero capace di vendermi bene.

Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Gaming

Halo Infinite: nuove immagini dal blog ufficiale

Published

on

halo infinite

Halo Infinite è forse il capitolo della saga che si sta facendo più attendere, complici problemi e ritardi conseguenti che ormai ogni gamer ha imparato a conoscere, la nuova avventura di Master Chief è ancora piuttosto lontana dal poter essere vissuta. Ma l’attesa dei fan oggi è lenita da alcune immagini che sono state pubblicate su Halo Waypoint – il blog ufficiale della serie – e che mostrano alcuni nemici, un’arma e addirittura un nuovo veicolo.

Iniziamo con i fratelli Brute (Brute brothers), una coppia di Jiralhanae che, stando a quanto si legge sullo stesso blog, non sono fan degli Spartan. Senza dubbio saranno dei nemici ostici da fronteggiare, e molto probabilmente fronteggiarli dovremo nella campagna di Halo Infinite.

Passiamo ora ad un’arma completamente nuova e mai vista prima, il cosiddetto Scrap Cannon. L’immagine è una concept art ma sappiamo che questo bel pezzo di cannone è utilizzato dai Brute e, a giudicare dal suo piedistallo, può diventare anche un’arma fissa – come una specie di torretta.

L’ultima immagine che ci viene mostrata è quella di un nuovo veicolo, il Razorback. Viene definito come il cugino più spazioso e robusto del Warthog – mitico veicolo su ruote e armato, usato per il trasporto delle truppe e presente fin dal primo Halo. A differenza di quest’ultimo, però, il Razorback non sembra presentare alcun tipo di arma a bordo, in questo senso ci sembra un semplice mezzo di trasporto le cui uniche possibilità di offesa sono quelle date dalla presenza di personale armato.

Queste tutte le nuove immagini pubblicate riguardo ad Halo Infinite, vi ricordiamo che il videogioco dovrebbe uscire (il condizionale è d’obbligo) nell’ultima parte del 2021 sulle console Xbox One, Xbox Series X/S e su PC.

Rimanete su queste pagine per ulteriori aggiornamenti.

Daily Nerd è un progetto gestito interamente da volontari, se ti piace quello che leggi sul nostro sito sostienici!



Continue Reading

Gaming

Resident Evil Village è un successo: già 3 milioni di copie vendute

Published

on

resident-evil-village-copie

Dopo soli quattro giorni dalla sua release ufficiale (avvenuta il 7 maggio), Resident Evil Village,  l’ultimo capitolo di una tra le serie horror più famose di tutti i tempi, è già un incredibile successo di mercato: come recentemente annunciato da Capcom, infatti, l’ottavo capitolo di Resident Evil ha già distribuito l’incredibile cifra di 3 milioni di copie vendute, superando, nello stesso intervallo, il già impressionante traguardo raggiunto dal suo immediato predecessore, Resident Evil VII (2.5 milioni di copie distribuite).

Resident_Evil_Village

Se il buongiorno si vede dal mattino, Resident Evil Village potrebbe tranquillamente superare il numero complessivo di copie totalizzate da Resident Evil VII (che, ricordiamo, è ad ora il titolo più venduto della serie) al 31 dicembre 2020, pari a 8.5 milioni di copie. Un traguardo importante, ma non certo completamente inaspettato per una serie che ha fatto (e, si direbbe, ha tutte le intenzioni di continuare a fare) la storia del videogioco.

Dal 1996, anno d’uscita del primo e storico capitolo della serie, Resident Evil ha totalizzato un numero complessivo di 100 milioni di copie, eguagliato da ben pochi altri franchise a livello mondiale.

L’ultimo horror di Capcom, tra l’altro, non si sta dimostrando un successo unicamente monetario: con un punteggio su Metacritic che sulle varie piattaforme si aggira attorno all’85, sia come media dei pareri della critica di settore, sia come media delle valutazioni personali degli utenti, Resident Evil Village può tranquillamente dirsi anche un successo di pubblico e di critica

Daily Nerd è un progetto gestito interamente da volontari, se ti piace quello che leggi sul nostro sito sostienici!



Continue Reading

Gaming

The Elder Scrolls Online: un trailer per i Companions

Published

on

The Elder Scrolls Online, il MMORPG (gioco di ruolo in rete multigiocatore di massa) della famosa saga di giochi di ruolo sviluppata da Bethesda, si arricchirà presto – com’era stato annunciato da tempo – dell’espansione Blackwood, parte di una più ampia sequela di DLC che verranno rilasciati nel corso di quest’anno. Oggi ci viene presentato un nuovo trailer riguardante i Companions (traducibile in italiano come Compagni), una nuova feature che verrà introdotta nel titolo proprio con Blackwood.

Il video, caricato sul canale YouTube ufficiale di Bethesda, spiega tutto. Eccolo:

Non ti avventurerai più da solo con il nuovo sistema dei Companion presente in The Elder Scrolls Online, parte del capitolo Blackwood che sta per arrivare. Recluta, equipaggia e combatti con i compagni al tuo fianco praticamente in ogni dove, da Tamriel all’Oblivion. Sviluppa le tue relazioni, potenzia i tuoi alleati e sblocca quest uniche e premi con questi nuovi compagni.

Dopo aver presentato i Companions, con tutte le possibilità di creazione, personalizzazione e potenziamento, il trailer conferma anche l’arrivo di Gates of Oblivion il primo di giugno su PC, Steam e Stadia e la settimana dopo, dall’otto in poi, anche per le console Xbox One, Xbox Series X/S, PlayStation 4 e PlayStation 5.

Insomma non manca molto all’arrivo di quella che sembra un’aggiunta davvero promettente al mondo online di The Elder Scrolls. Sicuramente Bethesda si è impegnata molto in questo progetto, basti solo vedere le forze da essa profuse nella sua pubblicizzazione; speriamo che il risultato sia degno di tale sforzo.

Dunque appuntamento ad inizio giugno.

Daily Nerd è un progetto gestito interamente da volontari, se ti piace quello che leggi sul nostro sito sostienici!



Continue Reading

Supporta il sito

Aiutaci a mantenere il sito aperto! Daily Nerd è un progetto gestito interamente da volontari, ma mantenere un sito ha dei costi. Se vuoi sostenerci basta un euro per aiutarci.

Be brave, be #Nerd

.

Advertisement

Trending