Connect with us
comicrew-fumetti comicrew-fumetti

Fumetti e Cartoni

Arriva Comicrew, la piattaforma online dei fumetti

Published

on

È nata Comicrew, una piattaforma online di fumetti, ideata per supportare i piccoli e medi editori in questo periodo di crisi del settore, acuito ancora di più dal Covid-19. Sulla piattaforma ci sono tanti titoli di diverse case editrici tra le quali: Dada Editore, Double Shot, Italy Comics, It Comics, Kleiner Flug, Leviathan Labs, , Sbam! Comics, Remer Comics

Comicrew si ispira alle moderne piattaforme di streaming online (Netflix, Amazon Prime Video, Disney+), rendendo disponibili tanti fumetti cartacei e digitali divisi per generi, con un aggiornamento mensile delle novità, con la possibilità di acquistare i titoli, ma anche di effettuare abbonamenti e usufruire di servizi, aggiornamenti e altri contenuti.

Il progetto è nato grazie alle dirette web realizzate da It Comics durante il lockdown, quando Fabiano Ambu, Massimo Rosi e Alessandro Bianchi hanno riunito un gruppo di editori (che si allargherà) all’interno della nuova piattaforma online, con l’obiettivo di reagire collettivamente ad una crisi che ha messo in ginocchio il mondo dell’editoria.

Ed è stato così che It Comics, dopo aver proposto la prima manifestazione del fumetto online (CoronaVSComics) e dopo aver creato un canale web dedicato al fumetto (It Comics Channel), ha dato vita insieme a Leviathan Labs e B2bit s.n.c. a questa nuova piattaforma dedicata ai fumetti.

Fabiano Ambu, creatore del progetto insieme a Massimo Rosi e Alessandro Bianchi, ha dichiarato:

Il progetto Comicrew nasce dall’esigenza di adattarsi alla crisi imposta dall’emergenza sanitaria in corso senza rinunciare al nostro lavoro. Il nome Comicrew nasce dalla volontà di unire le forze per reagire collettivamente a una crisi che sta minando la sopravvivenza della piccola e media editoria. È nella risposta collettiva che si può reagire alle peggiori crisi e come una crew vogliamo costruire un nuovo modo di proporre l’editoria, la lettura, la cultura utilizzando i nuovi linguaggi e mezzi forniti dal web e dalla comunicazione. Nel mondo dei fumetti arriva sempre un eroe, super o buffo non importa, che mette a posto tutto: noi, in attesa che arrivi, abbiamo pensato a questa soluzione, una piattaforma che permette agli editori di reagire a questa epocale crisi.

Seguite i canali social di Comicrew per tutti gli aggiornamenti: Facebook, Instagram e YouTube.

Daily Nerd è un Magazine di cultura Nerd e Geek. Non si tratta semplicemente di riportare notizie, ma di approfondire e riflettere sulla cultura che ci circonda.

Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Fumetti e Cartoni

Jundo: un primo sguardo a “X-Ray Robot”

Published

on

x-ray robot

“X-Ray Robot” è un titolo estero per Jundo, scritto e disegnato da Michael Allred, creatore anche della serie “Madman” e vincitore degli Eisner Award per il miglior Single Issue/One Shot. I colori sono, invece, di Laura Allred, considerata una delle migliori coloriste americane.

Titolo seguito da Matteo Filippi, supervisionato da Matteo Vesprini e letterato in italiano da Gianluca Grasso.

X-Ray Robot: sceneggiatura

Max è un padre di famiglia e uno scienziato che sta portando avanti un esperimento con la sua equipe di laboratorio su un robot capace di viaggiare fra le dimensioni.

Arriva il giorno della prima prova e, una volta che Max compie l’esperimento connettendosi con il robot, ne rimane scioccato. Prova, con il suo team, un secondo esperimento l’indomani, tuttavia la sua realtà viene meno quando appare una sorta di figura robot che rivela di essere Max di 277 anni.

Il primo capitolo si conclude così, lanciando questa bomba sul lettore e spingendolo a capire qualcosa riguardo queste realtà dimensionali differenti.

Disegni

I disegni sono in tipico stile “graphic novel americana” molto efficaci e altrettanto belli, curati nei dettagli. Le tavole lasciano un ampio respiro e variano molto rendendo la lettura energica e coinvolgente.

Capitoli e aggiornamenti

Attualmente “X-Ray Robot” è arrivato fino al terzo capitolo, lasciando col fiato sospeso i lettori, per un totale di 74 tavole. Il quarto capitolo arriverà a breve: il 22 giugno 2021. Segnatevi questa data!

X-Ray Robot: considerazioni

Il titolo mi è sinceramente piaciuto, ha una narrazione piuttosto spedita e dinamica e ricalca un po’ il genere supereroistico non classico con elementi sci-fi e fantascientifici veramente interessanti. Consiglio il titolo anche perchè, come detto, è scorrevole e consiste in una piacevole lettura d’impatto.

Se siete interessati ad altre anteprime Jundo, leggete i nostri “primi sguardi“.

Daily Nerd è un progetto gestito interamente da volontari, se ti piace quello che leggi sul nostro sito sostienici!



Continue Reading

Fumetti e Cartoni

Bonelli e CMON presentano: Cthulhu – Death May Die. Anche la Morte può Morire!

Published

on

Cthulhu-Death May Die

Secondo frutto della collaborazione tra Sergio Bonelli Editore e CMON, arriva in fumetteria e in libreria dal 17 giugno Cthulhu – Death May Die. Anche la Morte può Morire!, la Graphic Novel ispirata al Boardgame dallo stesso titolo, che attinge a piene mani nell’immaginario orrorifico e visionario di H.P. Lovecraft, con testi e disegni dell’acclamato team di Dragonero e Senzanima.

Trama

Su soggetto di Luca Enoch e Stefano Vietti, con la sceneggiatura di Enoch e i disegni di Riccardo Crosa e Simone PaoloniCTHULHU – DEATH MAY DIE. ANCHE LA MORTE PUÒ MORIRE! si apre con una pesante cappa di orrore che grava sull’intera Miskanotic County. Terrificanti creature si aggirano furtive e l’orfanotrofio di Last Hope è stretto d’assedio.

L’unica speranza di salvezza risiede tra le pagine di un libro di incantesimi maledetti che tutti credevano perduto. Uno sparuto gruppo di eroi si mette in viaggio per cercarlo: Lysa, aiutata dai poteri di un demone chiuso in una lanterna, Jack, con il suo camion speciale e inarrestabile, Rocco, che ha combattuto in trincea e possiede la follia dei berserker, e Annabelle, giovane “regina del vodùn” di New Orleans in grado di evocare potenze oscure. Il tempo stringe. La via è senza luce. Loro sono ovunque. L’incubo aspetta e sogna nel profondo.

La versione variant del volume, con cover realizzata da Stefan Kopinski, è disponibile esclusivamente nelle librerie del circuito Manicomix e sul sito web sergiobonelli.it e contiene una card del gioco da tavolo Cthulhu – Death May Die creata appositamente e non presente nella scatola del gioco.

Daily Nerd è un progetto gestito interamente da volontari, se ti piace quello che leggi sul nostro sito sostienici!



Continue Reading

Fumetti e Cartoni

Masters of the Universe: Revelation, il trailer della serie Netflix

Published

on

Masters of the Universe: Revelation, il trailer della serie Netflix

He-Man è uno dei simboli degli anni ‘80, capelli biondi e fisico michelangiolesco, egli è il più famoso personaggio di Masters of the Universe, in italiano I Dominatori dell’Universo. Però forse non tutti sanno che He-Man non nasce come un cartone animato, è anzi un prodotto della Mattel, creato proprio per vendere i giocattoli di questa linea di personaggi. Assieme a questi giocattoli erano venduti anche dei fumetti che raccontavano le vicende di questo eroe che, avendo fatto presa sul pubblico, si guadagnò una serie tutta sua. E il resto, come si suol dire, è storia. Storia che sta per ripetersi perché Netflix ha presentato, con un trailer, Masters of the Universe: Revelation, la nuova serie animata di He-Man.

Dopo questa breve presentazione passiamo al trailer, caricato sul canale YouTube di Netflix Italia e completamente in italiano, che potete trovare qui di seguito:

Il produttore esecutivo Kevin Smith presenta una storia epica che ricomincia da dove la serie degli anni ’80 era terminata, riportando alla ribalta il potere di Grayskull. La prima parte di Masters of the Universe: Revelation debutta il 23 luglio, solo su Netflix.

Come avete potuto vedere la serie arriverà su Netflix a fine luglioil 23 per l’esattezza – e saranno subito disponibili i primi 5 episodi. Non ci sono ancora molte informazioni per quanto riguarda la trama della serie ma è stato confermato che MotU: Revelation sarà un seguito della mitica serie degli anni ‘80 e anche un modo per espandere l’iconico mondo di He-Man.

Se lo stile grafico del trailer che avete appena visionato vi è parso familiare è perché la produzione animata è in mano a Powerhouse Animation Studios, gli stessi creatori di Castlevania e Blood of Zeus.

A questo punto non resta che aspettare luglio per ritornare ad Eternia, con la nuova serie Netflix Masters of the Universe: Revelation.

Daily Nerd è un progetto gestito interamente da volontari, se ti piace quello che leggi sul nostro sito sostienici!



Continue Reading

Supporta il sito

Aiutaci a mantenere il sito aperto! Daily Nerd è un progetto gestito interamente da volontari, ma mantenere un sito ha dei costi. Se vuoi sostenerci basta un euro per aiutarci.

Be brave, be #Nerd

.

Advertisement

Trending