Connect with us

Anime e Manga

I 10 migliori anime thriller da non perdere

Published

on

Brividi lungo la schiena, suspense palpabile e un desiderio fortissimo di sapere “cosa succede dopo”: se conoscete bene queste sensazioni, non potete che amare i thriller. Sorvolando su titoli incensati come Death Note e Psycho-Pass, vi consiglio allora alcuni dei migliori anime thriller che vi terranno col fiato sospeso fino alla fine.

10 anime thriller da ghiacciare il sangue

  1. Monster
  2. Steins;Gate
  3. Paprika
  4. Terror in Resonance
  5. Paranoia Agent
  6. Baccano!
  7. Durarara!!
  8. Banana Fish
  9. Rainbow
  10. Death Parade

1. Monster (2004)

Düsseldorf, 1986. Il chirurgo Kenzou Tenma fa una scelta rischiosa: salva un bimbo invece che il sindaco, mettendo a repentaglio carriera e sanità mentale. Anni dopo, opera uno spietato assassino, che non è altri che il suo vecchio paziente. Inizia così una caccia all’uomo per fermare quel “mostro” a cui in passato aveva salvato la vita.

Tratto dal capolavoro di Naoki Urasawa, Monster è la prova che i peggiori mostri sono umani. Sottile e intricato come una tela di ragno, la serie è un viaggio all’interno di una mente malata, dove ogni mossa del “mostro” ghiaccia il sangue e avvicina di un passo al delirio.

Più disturbante di così si muore- letteralmente.

2. Steins;Gate (2011)

Rintarou Okabe è un autoproclamato “scienziato pazzo” che si diletta in esperimenti fallimentari, e pensa di essere sorvegliato da un’organizzazione segreta. Insieme ai suoi collaboratori, un giorno Rintarou scopre accidentalmente un modo per viaggiare nel tempo, inviando mail nel passato che possono cambiare il presente.

Realizzato da White Fox (Re:Zero, The Devil Is a Part-Timer!), Steins;Gate è uno dei migliori anime sui viaggi temporali. Contiene tutto quello che ci si aspetta da una serie di questo tipo: drammaturgia, plot twists complessi e spiegazioni scientifiche che friggono il cervello. Lanciandosi in un volo pindarico dietro l’altro, Steins;Gate insegna che – ironicamente – il tempo non è poi così rilevante, e che con il butterfly effect c’è poco da scherzare.

3. Paprika (2006)

“Science is nothing but a piece of trash before a profound dream.”

Nel futuro, un nuovo dispositivo permette agli psicanalisti di entrare nei sogni dei loro pazienti e migliorarli. Non tutti però approvano questa tecnologia, e c’è chi vuole usarla per scopi turpi. Quando una minaccia mondiale mette a repentaglio l’umanità, è la scienziata Atsuko Chiba a intraprendere un viaggio onirico per impedire al sogno di fondersi con la realtà.

Se per temi e concept Paprika ricorda Inception di Christopher Nolan, la serie si distingue per escamotages unici e scenari stupefacenti. Con il suo stile allucinogeno, Paprika sviscera i segreti più intimi e pericolosi dell’essere umano senza mai dare tregua a protagonisti e pubblico. Surreale e sublime come un quadro di Dalì.

4. Terror in Resonance (2014)

Sparsi fra il cuore e le vene di Tokyo ci sono degli ordigni pronti a esplodere. Per disinnescarli bisogna risolvere gli indovinelli posti da Sphinx, un duo di adolescenti che si diverte a mettere alla prova la polizia. I loro atti terroristici però non sono casuali, ma convogliano un messaggio preciso.

Terror in Resonance spezza il cuore, c’è poco da fare. Dietro la patina crime, la serie rivela una critica socio-politica alla realtà nipponica, basata sul desiderio di riscatto e vicinanza di una gioventù frustrata.

Con il supporto di un’estetica quasi cinematografica, TIR è un mix malinconico di emotività e azione, esaltato dal soundtrack electro di Yoko Kanno. Sospendete l’incredulità e guardatela.

5. Paranoia Agent (2004)

A Musashino, nel perimetro di Tokyo, la cartoonista Tsukiko Sagi viene attaccata da un ragazzino con roller e mazza da baseball. Sagi è solo la prima delle vittime del cosiddetto Lil’ Slugger, e mentre le aggressioni del “piccolo battitore” aumentano, due detective si mettono sulle sue tracce per fermarlo prima che la paranoia inghiotta la città.

A metà fra hard boiled e horror, Paranoia Agent di Satoshi Kon (Paprika, Perfect Blue) è una visione cupa e febbricitante della società giapponese. Sotto le luci al neon di una Tokyo alienante, immaginari sfavillanti camuffano realtà deprimenti, e la verità va ben oltre ciò che appare.

6. Baccano! (2007)

New York, anni Trenta. Sullo sfondo fumoso del Proibizionismo, due reporter indagano su una catena di strani eventi iniziata nel 1711, avente per fil rouge un treno dalla fama mortale. In un continuo scambio fra passato e presente, vengono rievocati personaggi insoliti dei bassifondi della metropoli, mentre il mistero si infittisce fra incontri fortuiti e spargimenti di sangue.

Come annuncia il titolo, Baccano! di Ryōgo Narita è a dir poco caotico, dal suo cast assurdo alla trama sfilacciata, il che può rendere i primi episodi duri da metabolizzare. Detto questo, è impossibile non farsi conquistare dalla sua atmosfera noir e pulp, che abbinata alla combinazione esplosiva di generi rende la serie inaspettata e coinvolgente.

7. Durarara!! (2010)

“There’s no one who can live their whole life being completely uncorrupted.”

Ikebukuro è il quartiere più malfamato di Tokyo, ritrovo di leggende urbane e individui pericolosi. In questo microcosmo dove normale e sovrannaturale si sovrappongono, le vite di undici persone scollegate fra loro – dal timido liceale Mikado a Black Rider, un motociclista senza testa – si intrecciano dopo un fatidico incidente.

Dark e filosofico, Durarara!! segue il format di Baccano!, strizzando l’occhio all’universo dell’ultraterreno e del sci-fi. Ancora una volta, Narita lascia per tutta la serie il pubblico in balia di se stesso e delle proprie intuizioni, e usa i cavi sciolti per infiocchettare un finale esplosivo. Da non perdere.

8. Banana Fish (2018)

Figlio delle strade malfamate della Grande Mela, il 17enne Ash Lynx vuole solo una cosa: scoprire il segreto dietro Banana Fish, una sostanza che ha portato suo fratello alla follia. Ostacolato nell’indagine dal “padre”, un influente boss malavitoso, Ash conosce Eiji, un fotografo giapponese che si trova nel posto sbagliato al momento sbagliato.

Tratto dal manga di Akimi Yoshida, Banana Fish è un thriller maturo pieno fino all’orlo di temi controversi, dalla prostituzione minorile all’abuso di droga, fino alla violenza più cruda. Se avete un debole per l’azione e gli anni Ottanta, oltre che uno stomaco forte, Banana Fish fa per voi.

9. Rainbow (2010)

Nel Giappone degli anni ’50, sette ragazzi vengono detenuti nel riformatorio Shounan. Tutti compagni di cella, si trovano a subire le violenze e umiliazioni inflitte dal personale dell’istituto, e si ripromettono di uscirne insieme. Ma una domanda li perseguita: anche se sopravvivessero, che tipo di vita li aspetta là fuori?

Senza esagerare, Rainbow è forse una delle serie più sentimentali animate da Madhouse, in senso positivo. Rainbow è infatti un tripudio di emozioni: sa straziare l’anima nei suoi momenti più struggenti, ma riluce per il modo superbo in cui dipinge l’amicizia e il potere dei legami umani. Preparate il fazzoletto.

10. Death Parade (2015)

“Life is never fair. I’m sure you’re well aware of that.”

Che cosa c’è dopo la morte?

In Death Parade, un bar/limbo chiamato Quindecim dove i neotrapassati si giocano la vita a freccette, a carte, e altri giochi simili. Vagliate da uno ieratico bartender, le anime non sanno però che le sfide decidono la loro sorte: in caso di vincita possono reincarnarsi, ma se perdono le aspetta l’Oblio eterno. In entrambi i casi, il gioco è tutt’altro che pulito.

Onirica e dall’estetica goticheggiante, Death Parade di Yuzuru Tachikawa è una graticola morale che mette a nudo gli istinti e i sentimenti umani più reconditi. Quando la situazione si fa disperata, che cosa e chi si è disposti a sacrificare per salvare se stessi?

Studentessa laureata in Scienze della Comunicazione. Mi piacciono la stand-up comedy, le band che nessuno conosce e le parole con significati intraducibili, in quest'ordine.

Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Anime e Manga

Crunchyroll: i nuovi anime in arrivo nel 2023

Published

on

Crunchyroll: i nuovi anime in arrivo nel 2023

Crunchyroll, la famosa piattaforma di streaming dedicata agli amanti dell’animazione giapponese, ha annunciato tutta una serie di nuovi anime in arrivo nel 2023. Andiamo a scoprire quali sono.

Qui di seguito una lista, in ordine alfabetico – con sinossi e trailer-, delle serie annunciate:

AYAKA:

Arrivo: 2023

La storia parla di Yukito Yanagi, un orfano che incontra un allievo di suo padre. Il bizzarro uomo lo conduce nel suo luogo di nascita, Ayakajima, un arcipelago di sette isole in cui si dice vivano misteriose crature chiamate “Mitama” e i draghi. Proprio qui, Yukito incontra gli altri due discepoli di suo padre, che mantengono l’armonia di Ayakajima… che rischia di frantumarsi.

Dead Mount Death Play:

Arrivo: aprile 2023

È giunta dopo tempo immemore la resa dei conti, quando il leggendario eroe affronta il divino necromante cadaverico, ma dopo che la polvere si posa sul suolo qualcosa non è al suo posto… proprio negli ultimi istanti dell’epico scontro, il dio cadavere utilizza un trucco che nessuno si sarebbe aspettto: una magia di reincarnazione! Attraverso il tempo e lo spazio, un ragazzo chiamato Polka Shinoyama si risveglia non sentendosi… precisamente se stesso… chi si sarebbe aspettato che l’epico scontro finale tra bene e male sarebbe finito così?

Hell’s Parade:

Arrivo: da annunciare

Il periodo edo sta per finire. Gabimaru, uno shinobi che un tempo si diceva fosse il più forte di Iwagakure e che ora è condannato a morte, sarà assolto e liberato se riuscirà a procurarsi l’elisir di vita in un’isola che si dice essere il luogo buddista chiamato Sukhavati. Nella speranza di incontrare di nuovo sua moglie, Gabimaru parte verso l’isola insieme al boia Yamada Asaemon Sagiri. Dopo essere arrivati, incontrano altri condannati a morte in cerca dell’elisir… oltre a delle creature sconosciute, inquietanti statue umane e gli eremiti a capo dell’isola. Riuscirà Gabimaru a trovare l’elisir di vita su questa misteriosa isola e a tornare vivo a casa?

Saving 80.000 Gold in Another World for My Retirement:

Arrivo: gennaio 2023

Mitsuha è una diciottenne spesso scambiata per una ragazzina delle medie, per via del suo volto molto giovanile e per la sua statura minuta. La storia inizia quando perde i suoi genitori e il suo fratello maggiore, contemporaneamente, in un incidente e resta sola al mondo.

Non riesce a entrare all’università per lo shock. Ci sono persone che cercano di ottenere i soldi dell’assicurazione dei suoi genitori. Non sa se andare all’università o iniziare a lavorare. Ci sono molte spese di cui preoccuparsi, tra cui quelle per mantenere la casa.

Un giorno, mentre si chiedeva come fare per vivere, le viene concessa l’abilità “World Jumping” da una misteriosa creatura, che le permette di saltare da “questo mondo” a un “isekai”! Ora che possiede questa abilità, arriva a creare un piano per mettere da parte un miliardo di yen in entrambi i mondi, per un totale di 2 miliardi di yen (80.000 monete d’oro)!

The Ancient Magus’ Bride (seconda stagione):

Arrivo: aprile 2023

Chise è stata in grado di accettare se stessa ed Elias, anche se non necessariamente ogni dettaglio della loro vita. Dopo che Cartaphilus è tornato in un letargo che non durerà per sempre, Chise è potuta tornare alla sua vita normale. È poi stata invitata da un gruppo di maghi chiamato College per aiutarsi a vicenda.
Sotto al Biblioteca Inglese esiste una società segreta di maghi. Incontri e interazioni con varie persone are apriranno varie porte e possibilità.
È la storia di come salvare te stesso può talvolta salvare gli altri.

The Ice Guy and His Cool Female Colleague:

Arrivo: gennaio 2023

Himuro-kun, il discendente di una moderna donna delle nevi, è l’ultimo impiegato assunto da una ditta. Quando le sue emozioni prendono il sopravvento, crea tempeste gelide, pupazzi di neve e igloo. La sua cotta segreta per Fuyutsuki-san, la sua unica e gentile collega, cresce a tal punto che ogni tanto congela involontariamente chi lo circonda. D’altro canto Fuyutsuki, che sembra fredda, e davvero molto interessata a Himuro.

La loro relazione cambia rapidamente lavorando insieme quotidianamente e con gli eventi della compagnia, il che li porta a passare del tempo insieme anche al di fuori del lavoro, ma sono entrambi goffi in amore e non riescono a fare un passo avanti in tal senso…

Yuri is My Job!:

Arrivo: primavera 2023

Hime si trova costretta a lavorare in uno strano café in cui tutte le cameriere fingono di essere studentesse di un collegio femminile. Ha uno strano rapporto con la sua collega Mitsuki, molto gentile con lei di fronte ai clienti. C’è solo un problema… Mitsuki non la sopporta in realtà!

Continue Reading

Anime e Manga

One Piece Odyssey: trailer dedicato al gameplay

Published

on

One Piece Odyssey: trailer dedicato al gameplay

One Piece Odyssey è il futuro videogioco tratto dal famosissimo manga di Eiichirō Oda One Piece. In sviluppo presso la casa di produzione nipponica ILCA – la quale si è occupata, per citare un esempio, dei remake dei titoli Pokémon Diamante e Perla – il gioco di ruolo sarà pubblicato da Bandai Namco Entertainment e vedrà i gamers cimentarsi nelle avventure dei Pirati di Cappello di Paglia. L’ultimo trailer uscito del titolo ci ha permesso di dare un ulteriore sguardo al gameplay dei gioco e ha confermato l’arrivo del titolo per il 13 gennaio 2023.

Qui si seguito potete trovare il video, caricato sul canale YouTube ufficiale di PlayStation:

Dal sistema di combattimento alle azioni sul campo e le storie secondarie, maggiori informazioni sui tanti elementi del gameplay di One Piece Odyssey.

One Piece Odyssey salperà il 13 gennaio 2023.

La sinossi ufficiale del titolo, tratta dal sito di Bandai Namco, è la seguente:

La Thousand Sunny è distrutta… l’equipaggio disperso… e Rufy ha perso il suo cappello di paglia!

Nel corso del loro viaggio sulla Rotta maggiore, il capitano Rufy e la sua ciurma vengono sorpresi da una violenta tempesta. Quando il mare si placa, Cappello di paglia si ritrova disperso su una misteriosa isola lussureggiante, Waford, separato dal resto del suo equipaggio. Ha così inizio una nuova e appassionante avventura ricca di meraviglie naturali, nemici agguerriti e strani incontri con gli abitanti dell’isola.

Unisciti a Rufy e alla ciurma di Cappello di paglia per riprendere la via del mare!

OP Odyssey arriverà sulle console PlayStation 4, PlayStation 5, Xbox Series X/S e PC.

Continue Reading

Anime e Manga

Bleach: trailer della nuova stagione dell’anime dedicato agli Stern Ritter

Published

on

Bleach: trailer della nuova stagione dell’anime dedicato agli Stern Ritter

Bleach, il famoso manga nato dalla mente geniale del fumettista giapponese Tite Kubo, sta per vedere animata anche l’ultima saga: La Guerra Sanguinosa dei Mille Anni. Dopo una lunga attesa, finalmente, i fan dell’opera del maestro giapponese potranno vedere sul piccolo schermo anche questa nuova parte. Ormai manca qualche giorno all’arrivo degli episodi e un breve trailer ci mostra più da vicino l’élite dei nemici: gli spietati Stern Ritter.

Il video, caricato sul canale YouTube di Vizmedia, lo potete trovare qui di seguito:

Yhwach e gli Stern Ritter desiderano la distruzione assoluta della Soul Society.

Bleach: La Sanguinosa Guerra dei Mille Anni arriva il 10 ottobre 2022.

Ricordiamo, infine, il cast che ha preso parte alla produzione di questa parte dell’anime:

La nuova stagione dell’anime vede il cast come riportato di seguito:

  • Tomohisa Taguchi è il direttore della produzione
  • Shiro Sagisu alle musiche
  • Masashi Kudo si è occupato del character design
  • Kazuhiro Yamada come direttore della fotografia
  • Sadahiko Tominada è il producer per lo Studio Pierrot
  • Masakazu Morita è il doppiatore di Ichigo Kurosaki
  • Fumiko Orikaza ha dato la voce a Rukia Kuchiki

I nuovi episodi di Bleach, che trasporranno gli avvenimenti de La Guerra Sanguinosa dei Mille Anni sarà reso disponibile dal prossimo 10 ottobre.

Continue Reading
Advertisement

Trending