Connect with us
cyberpunk 2077 cyberpunk 2077

Gaming

Iniziata la class action contro CD Projekt Red per Cyberpunk 2077

Published

on

Ormai la notizia è ufficiale: è stato dato il via ad una class action contro CD Projekt Red a causa della scarsa qualità di Cyberpunk 2077 sulle console base della precedente dichiarazione. I documenti per l’azione collettiva sono già stati depositati in una corte della California da parte dello studio legale Rosen Law Firm, di New York.

I legali sono stati chiamati da coloro che avevano investito azioni (e strumenti simili) nell’arco di questo 2020. Alla base della causa, stando a quanto affermano gli avvocati della parte attorea, ci sarebbero le affermazioni “false e/o mendaci” di CD Projekt Red riguardo alcune versioni del suo Cyberpunk 2077, pubblicato lo scorso 10 dicembre.

Le motivazioni della class action

Come si legge anche sul sito Polygon, CDPR non avrebbe concesso sufficienti informazioni riguardo allo stato del videogioco. Cyberpunk 2077 sarebbe – riportando le parole dei legali – afflitto da svariati bug e “virtualmente ingiocabile” su PlayStation 4 base e Xbox One. Nel gennaio del 2020 Projekt Red aveva affermato che Cyberpunk 2077 fosse già “completo e giocabile”. Anche Adam Kiciński – presidente e CEO della software house polacca – aveva rassicurato gli investitori dicendo che “non ci sono problemi” per quanto riguarda le prestazioni del titolo sulle versioni base di PS4 e Xbox One, rimanendo solo alcune ottimizzazioni da concludere. Tutte queste dichiarazioni non sono state supportate dai fatti, e le problematiche riscontrate dai giocatori all’indomani della pubblicazione di Cyberpunk 2077 ne hanno dato la prova definitiva.

Gli avvocati della Rosen Law hanno affermato, in un documento accompagnatorio alla causa, che le dichiarazioni riguardo le versioni del gioco per PS4 e Xbox One rilasciate da CDPR erano “materialmente false” e “mendaci”. Quando sono emersi tutti i problemi legati al videogame gli investitori hanno “sofferto danni” a causa di un prezzo di mercato “artificiosamente gonfiato”. A causa di ciò, i legali stanno cercando di portare avanti la causa civile per una somma di danni ancora non quantificata.

Dunque altre brutte notizie per CD Projekt Red, sempre al centro di una tempesta che ora più che mai non le sta facendo bene. Cause, problemi di comunicazione, danni ai propri investitori, un fanbase in parte scontenta sono solo alcuni dei grattacapi che la casa di produzione polacca sta affrontando in questo momento. Senza contare la pessima pubblicità che tutto questo marasma comporta.

Da parte nostra ci teniamo a tenervi informati, non appena avremo novità a riguardo le condivideremo con voi.

Giurista appassionato di videogiochi che ama passare delle ore a guardare anime e serie tv, sembra una descrizione strampalata ma quando si aggiunge anche un sano amore per la palestra... il risultato è ancora peggio. Eppure una volta ero capace di vendermi bene.

Advertisement
1 Comment

1 Comment

  1. Жанна

    05/01/2021 at 9:40 am

    Ad ogni modo, visto l’enorme successo che ha avuto il gioco tra i giocatori e no 8 n solo, CD Projekt RED ha colto l’occasione per ringraziare tutti i fan per il loro supporto. ” Siamo davvero onorati che tanti di voi si siano fidati di noi e abbiano deciso di supportare Cyberpunk 2077 prima dell’uscita!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Gaming

Halo Infinite: ecco alcuni bozzetti ed early concept

Published

on

Halo_Infinite

Halo Infinite è l’ultima avventura uscita della lunga saga iniziata su Xbox nel lontano 2001 – con Halo Combat Evolved – grazie a Bungie e proseguita da 343 Industries, che tuttora la porta avanti. Questo nuovo capitolo è uscito l’8 dicembre 2021 e a segnato l’arrivo dello Spartan 117 anche sulle console Microsoft di nuova generazione, il progresso della serie non sembra conoscere battute d’arresto (salvo qualche rinvio e posticipazione) ma non bisogna dimenticare l’immenso lavoro che c’è dietro la produzione di ogni singolo titolo titolo. Ecco dunque alcuni bozzetti ed early concept relativi ad Halo Infinite.

Le immagini che state per vedere sono state pubblicate da un ex dipendente di 343 Industries di nome Josh Kao, sono state poi caricate sul sito Resetera, eccole:

La prima immagine mostra una scena che si svolge su Sanghelios, il pianeta di origine dei Sangheili – conosciuti come Elite – e sembra rappresentare una sorta di meeting o uno scambio, fra un Elite (che ricorda molto un Arbiter) e alcuni umani, fra i quali uno Spartan.

La seconda immagine, invece, è una veduta aerea di Sanghelios, al centro della quale si erge una struttura che sembra una specie torre in un panorama brullo e desertico. Tutto ciò che sembra muoversi all’interno di questa figura sono due banshee in volo.

La terza e ultima immagine, infine, mostra una versione un po’ diversa del già noto Spike rifle, arma introdotta nel terzo capitolo della saga e in dotazione alle forze Brute dei Covenant.

Voi avete già giocato ad Halo Infinite? Cosa ne pensate del nuovo capitolo della saga?

Continue Reading

Gaming

God of War: il titolo supera i 60 mila giocatori attivi su Steam

Published

on

god-of-war

God of War è una delle serie più famose del panorama videoludico, iniziata su PlayStation 2 nel 2005 ha visto nell’ultimo capitolo uscito – quello del 2018 – una sorta di nuovo inizio per quanto riguarda l’ambientazione, i personaggi e il protagonista Kratos. Proprio questo titolo ha consegnato, ancora una volta, la serie alla grandezza e alla fama, tanto che a distanza di quasi quattro anni dal suo arrivo su PlayStation 4, God of War è arrivato anche su PC, segnando numeri da record anche sulla piattaforma Steam.

Lo scorso 14 gennaio 2022 è stata pubblicata l’edizione per PC di God of War e in circa un giorno ha superato, su Steam – la famosa piattaforma per gaming di Valve Corporation –, i 60 mila giocatori attivi contemporaneamente, superando il precedente record di Horizon Zero Dawn (che era di circa 56.500 utenti). Questo ha reso God of War, di fatto, il titolo di maggior successo nel giorno del suo arrivo, almeno per quanto riguarda quelli relativi a PlayStation Studios.

Non sono solo i numeri a dare ragione alla trasposizione su PC di God of War, numerose sono infatti le critiche positive al lavoro dei Santa Monica Studios, com’era stato, d’altronde, anche quattro anni fa con la versione PS4. I giocatori potranno godersi nuovamente il viaggio di Kratos e Atreus fra gli impervi sentieri delle terre del nord.

Continue Reading

Gaming

Xbox Series X/S: la console Microsoft segna ottimi numeri nelle vendite

Published

on

Xbox Series X/S: la console Microsoft segna ottimi numeri nelle vendite

Nell’ultimo periodo ci siamo ritrovati spesso a parlare, su questo sito, delle vendite da record di Nintendo Switch – e dei titoli ad esso legati – e dell’altissima richiesta di PlayStation 5, che non sempre riesce ad essere soddisfatta per i noti problemi di produzione che affliggono il settore videoludico (e non solo). Le console di casa Nintendo e Sony sopra citate sono indubbiamente le protagoniste di questo mercato, tuttavia è bene tenere a mente che anche Microsoft ha una forte presenza nel panorama del gaming, anche con questa generazione di Xbox Series X/S che sta segnando ottimi numeri nelle vendite.

Phil Spencer, vicepresidente esecutivo della sezione gaming di Microsoft, ha confermato che le vendite della console di attuale generazione stanno andando molto bene. Qui di seguito potete trovare una nostra traduzione delle sue parole, il commento originale si trova sul sito Resetera:

L’aumento nell’utilizzo dei videogiochi (a causa della pandemia) è stato per noi una sorpresa. L’approvvigionamento (delle console) in realtà non è mai stato così grande, semmai è la domanda che sta superando le forniture che abbiamo. A questo punto abbiamo venduto più console di questa generazione di Xbox, ossia Xbox Series X e S, rispetto a qualsiasi altra versione precedente”.

I due modelli dell’attuale generazione di Xbox sono stati lanciati sul mercato, lo ricordiamo, il 10 novembre 2020 e, stando alle parole di Spencer, pare che le vendite stiano andando molto bene, tanto da aver già superato quelle delle precedenti generazioni. Pare inoltre che le cose continueranno così, almeno nel prossimo futuro.

Continue Reading
Advertisement

Trending