Connect with us
lucca-comics-and-games-changes-2020-fumettibrutti lucca-comics-and-games-changes-2020-fumettibrutti

Eventi

Lucca Changes: Sio e Fumettibrutti mostrano il cambiamento (e l’inclusività) nei loro poster

Published

on

Questo Lucca Comics and Games si prospetta più insolito e sorprendente di sempre. Abbiamo già avuto modo di conoscere le anteprime della programmazione, di avere piccole pillole e sbirciare curiosità sulle modalità di svolgimento della fiera. Eppure, ancora una volta, Lucca Comics ci sorprende in senso positivo. È nato Lucca Comics Changes, e la domanda che sorge spontanea è: A cos’è riferito il “cambiamento”?

Il Lucca Comics and Games di quest’anno sarà, effettivamente, diverso rispetto a qualsiasi edizione passata. Era già stato annunciato che l’edizione 2020 non avrebbe previsto i classici padiglioni con stand, ma solamente eventi dal vivo a numero chiuso, oltre che eventi online. Sarà inoltre adibito un pop-up store di 1000 mq per gli acquisti delle novità editoriali. Il tutto per garantire la sicurezza di tutti i partecipanti della fiera, senza però dover cancellarla.

Il Lucca Comics ha deciso di trasformarsi, in tutti i sensi. In questo periodo buio una luce emerge grazie a disegnatori quali Fumettibrutti e Sio, con la loro visione per cambiare il modo di vivere la fiera lucchese: l’inclusività. Negli ultimi giorni, infatti, sui social ufficiali di Lucca Comics and Games sono apparsi i nuovi manifesti della fiera realizzati da vari artisti, tutti capeggiati dallo slogan Lucca Changes

Mi vorrei soffermare sui manifesti di Fumettibrutti e Sio:

Se da una parte abbiamo una persona queer dall’altra, in tutta la sua semplicità, un saluto: benvenutə. Quella che sembra essere una “e” capovolta alla fine della frase in realtà non è un errore anzi è un bellissimo gesto di inclusione verso tutti.

Il simbolo “ə” si chiama schwa o, italianizzandolo, scevà. Se avete studiato lingue, o fonetica, di sicuro già lo conoscete. Fa parte dell’alfabeto fonetico internazionale e con questo simbolo si identifica una vocale intermedia, il cui suono si pone a metà strada fra le vocali esistenti.

Ma perché utilizzare lo schwa, e cosa centra con l’inclusività? Negli ultimi anni molti attivisti per i diritti LGBQT+ e delle donne hanno sostenuto il bisogno di una riforma, o almeno di una discussione, della lingua italiana. A differenza dell’inglese o di altre lingue, infatti, nell’italiano non esiste il neutro, e anche il plurale è caratterizzato dalla precisazione del genere delle persone coinvolte. Le risposte a questa problematica solitamente sono gli asterischi a fine parola oppure, appunto, l’utilizzo dello schwa. Come si legge dal sito di Italiano Inclusivo infatti:

L’italiano inclusivo è una proposta di estensione della lingua italiana per superare le limitazioni di una lingua fortemente caratterizzata per genere, con tutto ciò che ne consegue. L’italiano inclusivo è una lingua che permette di parlare di tuttз senza escludere nessunǝ.

Con l’aggiunta di soli due caratteri, la schwa per il singolare (ǝ) e la schwa lunga per il plurale (з), si risolvono tutti i problemi presenti nelle attuali soluzioni inclusive finora utilizzate.

In molte lingue europee questo suono non è presente, come nell’italiano, anche se possiamo ritrovarlo in molti dialetti autoctoni, soprattutto quelli del meridione.

L’utilizzo dello schwa di Sio è un voler includere tutti in maniera genuina, sottile ma tutt’altro che banale. Sentimento che ritroviamo nel manifesto di Fumettibrutti che, rappresentando una persona queer come protagonista nei panni di un personaggio supereroistico, abbatte quel muro che si è sempre cercato di limare ma mai in maniera decisiva. Se i primi supereroi dovevano rappresentare un’idea di Uberman che ormai fa solo sorridere, ora abbiamo bisogno di super che ci aprano gli occhi ed il cuore, che siano impavidi e che ci mostrino il coraggio di essere noi stessi.

Changes: cambiamenti. Verso un futuro in mano ai giovani, verso un multiverso variabile con un’infinità di opportunità differenti, con un’apertura capace di appassionare ancora nuove menti ai nostri fumetti.

Changes: per tuttə!

Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Eventi

Fandango Club aumenta i suoi eventi dedicati alla Pop Culture grazie a BeComics

Published

on

becomics-fandango

BeComics!, il festival internazionale del fumetto, del gioco e della cultura pop che si svolge ogni anno a marzo presso i padiglioni di Fiera di Padova entra nel portfolio eventi gestiti da Fandango Club Creators, che suggella così una partnership con Padova Hall, aprendo anche a nuove iniziative future.

La nuova società della holding Fandango Club, nata per raccontare nuovi mondi e storie attraverso format ed eventi internazionali rivolti soprattutto a Millennials e Gen Z, arricchisce così il proprio portfolio di eventi proprietari o in concessione con un festival giovane, ma in crescita e dall’elevato potenziale.

Fandango Club Creators è già attiva da anni con MilanGames Week, la più importante manifestazione gaming in Italia, che ospita ogni anno oltre165.000 visitatori pronti a scoprire le ultime releases dell’industry, i più grandi tornei esports e tanti momenti di show.

Inoltre, ha recentemente aggiunto al proprio network di eventi gestiti anche Cartoomics, il festival milanese dedicato al mondo del fumetto, dell’editoria e dell’intrattenimento geek oriented, amato da un numero sempre crescente di appassionati.

Per BeComics! è in programma un importante piano di sviluppo e di valorizzazione della manifestazione volta ad allargare la capacità attrattiva della venue e l’impiego degli spazi espositivi. Ci stiamo immaginando modalità per sviluppare anche nuovi format più verticali nell’ambito dell’evento. Desideriamo elevare ulteriormente la rilevanza di Be Comics! nel panorama delle Fiere del Fumetto e della Geek Culture attraverso la ricerca di una identità esclusiva e più caratterizzante. Non vediamo l’ora di iniziare a lavorare al progetto del nostro network.” Commenta Fabrizio Savorani, Head of Content di Fandango Club.

Con BeComics! rafforziamo il rapporto sempre più forte con una community che si sente rappresentata dai nostri brand, grazie all’ideazione di entertainment e live event internazionali, produzione di contenuto ‘always on’ e un dialogo continuo e personalizzato. Grazie ai nostri consumer show e format digitali, offriamo un network sempre più ampio di touchpoint a quei brand desiderosi di entrare in contatto con una generazione difficile da intercettare e creiamo consumer/show al servizio di mercati in espansione, coerenti con il potenziale dei bacini di utenza e con le politiche di sviluppo del territorio.” Ha dichiarato Domenico Romano, AD di Fandango Club Creators.

“BeComics!, già forte del successo registrato nelle precedenti edizioni, è un appuntamento dal grande potenziale di crescita. Un evento caratterizzato da una tale specificità di contenuti non potrà che essere valorizzato ulteriormente da una gestione tecnica come quella di Fandango Club Creators, realtà dotata di una struttura e di un portfolio eventi che non ha eguali in Italia e con una grande visione prospettica di respiro internazionale. La decisione di stringere questa partnership farà crescere il livello dell’evento e il suo appeal nella community del fumetto e della pop culture. Ma soprattutto ne garantirà per i prossimi anni la permanenza nei padiglioni di Fiera di Padova, location che per la sua posizione è in grado di attrarre un pubblico importante e di offrire un eccellente know-how tecnico logistico” commenta Luca Veronesi, direttore generale di Padova Hall, società che gestisce Fiera di Padova.

Daily Nerd è un progetto gestito interamente da volontari, se ti piace quello che leggi sul nostro sito sostienici!



Continue Reading

Eventi

E3 2021: date, programma e orari

Published

on

E3 2021: programma e orari

Tutti gli appassionati di videogiochi stanno aspettando il ritorno dell’E3, l’evento più importante dedicato interamente a questa tipologia di intrattenimento su schermo, e visto che ormai mancano pochi giorni all’inizio sono stati anche pubblicati programmi e orari. L’Electronic Entertainment Expo era mancato nel 2020a causa della pandemia e questa edizione, totalmente digitale, promette di non conoscere confini e infatti tutti potranno assistervi comodamente da casa.

Le date sono note ormai da tempo, la fiera si terrà dal 12 al 15 giugno e sarà divisa tra panel, conferenze, showcase eccetera. Ecco dunque il programma dell’E3 2021 – dal sito Polygon – (tutti gli orari sono quelli italiani):

Sabato 12 giugno:

  • Ore 19: Pre-show di inizio evento e presentazione.
  • Ore 21: Ubisoft Forward, dove sicuramente verrà dato spazio a titoli come Far Cry 6, Prince of Persia: Le Sabbie del Tempo Remake, Watch Dogs: Legion e il prossimo Tom Clancy’s Rainbow Six.

Domenica 13 giugno:

  • Ore 19: Xbox e Bethesda Showcase, uno degli appuntamenti più attesi. Il loro spazio durerà ben 90 minuti anche se i titoli in mostra non sono ancora stati annunciati, sicuramente gli occhi sono puntati verso Halo Infinite. Qualcuno spera anche nel prossimo The Elder Scrolls.
  • Ore 21: Square Enix Presents, 40 minuti completamente dedicati ai titoli della casa nipponica. I titoli presenti saranno un nuovo videogioco di Eidos Montréal, Babilon’s Fall e ci saranno anche nuove informazioni sull’espansione per Marvel’s Avengers dal nome Black Panther War for Wakanda.

Lunedì 14 giugno:

  • Dalle ore 17: Conferenza Capcom, alcuni dei titoli confermati sono Great Ace Attorney Collection, Monster Hunter Stories 2: Wings of Ruin e Resident Evil 4 per Oculus VR.
  • Take-Two Interactive avrà uno spazio nel corso di questa giornata ma non sono state date informazioni riguardo all’orario o ai titoli che saranno al centro di questo spazio.

Martedì 15 giugno:

  • Ore 17: Pre-show per la giornata finale dell’E3.
  • Ore 18: Nintendo Direct, un altro degli appuntamenti più attesi di tutto l’evento. Della durata di circa 40 minuti, il direct si concentrerà in modo particolare sui titoli Nintendo Switch che verranno pubblicati nel corso del 2021.
  • Bandai Namco chiuderà l’E3 2021 con un suo spazio ma orario e titoli non sono ancora stati resi noti.

Questo il programma per l’E3 di quest’anno con le date e gli orari noti al momento. Ci sono dei grandi assenti – uno su tutti Sony – ma anche questa volta la kermesse losangelina promette di essere un momento d’oro per tutti i fan del medium videoludico.

Noi non vediamo l’ora che inizi.

Daily Nerd è un progetto gestito interamente da volontari, se ti piace quello che leggi sul nostro sito sostienici!



Continue Reading

Eventi

Netflix annuncia la sua prima Geeked Week

Published

on

geeked-netflix

Netflix lancia la sua prima Geeked Weekun evento online pensato per dare ai fan l’opportunità di condividere le loro emozioni e connettersi con persone di tutto il mondo che condividono la stessa passione per i vari personaggi e le storie pubblicate dalla piattaforma di streaming. Si tratta quindi di una vera e propria “convention virtuale dei fan” creata per celebrare le comunità geek e farle dialogoare tra loro.

La Geeked Week di Netflix darà ai fan una vasta gamma di notizie esclusive, mostrerà nuovi trailer, immagini dal vivo, drop-in delle star e molto altro ancora. L’evento si terrà dal 7 all’11 giugno e sarà completamente virtuale e gratuito. Inoltre si potrà partecipare da qualsiasi parte del mondo e in qualsiasi momento.

Alcune delle serie e dei film che avranno un posto speciale nel corso della settimana sono: Masters of the Universe: Revelation (debutto previsto per il prossimo 23 luglio) Lucifer 5 Parte 2, che è uscito il 28 maggio, The Umbrella AcademyThe WitcherThe Sandman, (adattamento dell’omonimo fumetto americano scritto da Neil Gaiman e pubblicato da DC Comics), The Cuphead ShowResident EvilSweet Tooth (in uscita il 4 giugno), Cowboy BebopStranger ThingsCastlevania e molto altro ancora.

Tutte le notizie della Geeked Week saranno condivise sui canali social di Geeked Week: TwitterInstagramTwitch Facebook oltre che sul sito internet ufficiale GeekedWeek.com.

Daily Nerd è un progetto gestito interamente da volontari, se ti piace quello che leggi sul nostro sito sostienici!



Continue Reading

Supporta il sito

Aiutaci a mantenere il sito aperto! Daily Nerd è un progetto gestito interamente da volontari, ma mantenere un sito ha dei costi. Se vuoi sostenerci basta un euro per aiutarci.

Be brave, be #Nerd

.

Advertisement

Trending