Connect with us
lucca comics games 2020 ci sarà lucca comics games 2020 ci sarà

Eventi

Lucca Comics & Games – edizione Changes: un cantiere che non si ferma

Published

on

È stata l’edizione più innovativa di sempre quella di Lucca Comics & Games 2020, che con il cambio in Lucca Changes e la sua programmazione online, sui canali Rai, e con la rete dei Campfire, ha potuto raggiungere un pubblico ancora più vasto ed eterogeneo.

Tre giorni e mezzo di dibattiti, incontri e anteprime proposti da Lucca Changes; prodotti e novità editoriali disponibili nel Lucca Store di Amazon.it, tramite la rete dei campfire, mentre nello store online di Inuit Bologna è ancora presente tutta la selezione di titoli dell’autoproduzione italiana e straniera dedicata al fumetto e all’illustrazione. Una manifestazione nuova e inevitabilmente diversa che ha assunto le caratteristiche di un laboratorio. Un’officina di idee e di sperimentazioni dove ci si è confrontati, arricchiti e entusiasmati ma anche interrogati su quale sarà il futuro degli eventi, quali saranno le possibili soluzioni alle problematiche che stiamo vivendo.

Dal 29 ottobre al 1 novembre, 320 eventi digitali seguiti da oltre 250.000 utenti unici, per più di 1 milione di visualizzazioni di tutti i contenuti proposti e più di 1,5 milioni di minuti di video visualizzati (dati in crescita che tengono conto solo dei canali proprietari di Lucca Comics & Games). E poi ancora, oltre 360 gli ospiti coinvolti che hanno animato gli appuntamenti del ricco palinsesto, 7 gli studi di regia streaming sparsi in tutta Italia, più di 60 editori che hanno contribuito a rendere grande questa Lucca presentando 200 uscite editoriali del fumetto, cui si aggiungono 110 uscite editoriali del gioco, e 75 eventi generati dalla community inseriti nel Programma OFF. Ma anche, in esclusiva su RaiPlay: 15 originals e 7 documentari, 3 puntate speciali di Wonderland in seconda serata su Rai4 tra cui l’anteprima assoluta dei Lucca Comics & Games Awards per la prima volta in TV (rivedi qui la puntata).

Ma Lucca Changes non si è chiusa il 1° novembre. Più di 200 eventi del programma saranno infatti disponibili on demand a partire da oggi sul sito e sulla pagina YouTube di Lucca Comics & Games. Così come RaiPlay ospiterà la sezione realizzata ad hoc per il festival sino a fine febbraio 2021, dove saranno fruibili i contenuti “original”, i servizi in onda nelle altre reti del gruppo Rai, e una programmazione a tema con la migliore offerta tratta dagli archivi di Rai.

Non si fermano nemmeno i Campfire che prorogano l’iniziativa fino al 28 febbraio 2021. Nei 115 Campfire sarà ancora possibile ritirare la Bag of Lucca dei Campfire Pass Special, e recuperare alcuni eventi che sono stati annullati e che saranno riprogrammati. I Campfire dislocati su tutto il territorio nazionale sono stati dei veri e propri avamposti del festival: una fitta rete che ha permesso di portare le novità editoriali il più vicino possibile ai fan oltre che promuovere l’attività dei negozi indipendenti. Ma il progetto Campfire si è esteso anche all’estero, e grazie alla collaborazione con il MAECI e la rete degli Istituti Italiani di Cultura in occasione della XX Settimana della lingua italiana nel mondo, Lucca Comics & Games è arrivata in 42 città di tutti i continenti, da Los Angeles a Città del Messico, da Shanghai a Il Cairo, passando per Madrid e Dakar per citarne solo alcune, promuovendo il fumetto del nostro Paese come mai prima d’ora.

Andrà avanti nel 2021 anche l’omaggio dedicato a Gianni Rodari con Rodarica progetto realizzato insieme a Book on a Tree allo scopo di lavorare con insegnanti e bambini delle scuole di Lucca che vorranno cimentarsi con un “kit della fantasia” ispirato da uno degli ultimi racconti scritti da Rodari, Il gioco dei quattro cantoni. I bambini diventeranno muratori, elettricisti, idraulici e impiegati della fantasia. I migliori elaborati (dove migliore avrà un’eccezione di slancio, di salto e di sberleffo intelligente) saranno sviluppati e presentati attraverso percorsi espositivi.

Tra gli eventi memorabili di questa edizione: lo spettacolo di graphic novel theatre Lucrezia Forever!, il concerto disegnato dedicato ad Aldobrando, la nuova graphic novel di Gipi disegnata da Luigi Critone, i panel con Zerocalcare, Leo Ortolani, Elettra Lamborghini, M¥SS KETA e Fumettibrutti, Frank Espinosa, Max Pezzali, lo showcase di Memeco Arii, l’intervista con il mangaka Hiro Mashima, il reading di Ascanio Celestini su La freccia azzurra di Gianni Rodari, Vincenzo Mollica: una vita tra i fumetti lo speciale omaggio di Lucca Comics & Games al giornalista Rai, ma anche il Laboratorio di Game Design con Andrea Angiolino, Roberto Di Meglio e Immanuel Casto. Senza dimenticare le esclusive riservate ai clienti di Amazon.it: Gli sguardi dietro le voci con Giorgia Lepore, Fabrizio Pucci, Cristina Poccardi, Il Trauma del Tram con Quei Due Sul Server, Chi ha ucciso Kenny con Pera Toons, Cover con ZeroCalcare, Skottie Young, Jorge Corona, Master of The Toys con Emiliano Santalucia.
Va a The promised Neverland: 1 edito da J-POP Manga l’Amazon Comics Award, il fumetto più votato dagli utenti di Amazon.it

Tra gli appuntamenti dell’Area Movie a cura di QMI: i panel con i registi Gabriele Mainetti che ha raccontato la sua prima volta a Lucca Comics & Games, i Manetti bros. in uno speciale incontro sul mito di Diabolik dal fumetto al grande schermo, la dark lady del cinema Floria Sigismondi che ha raccontato il suo horror The turning – La casa del male. E poi ancora, Matteo Rovere che in attesa dell’arrivo di Romulus ha portato l’anteprima del documentario Romulus: making of di una leggenda, l’incontro con i protagonisti di Suburra in vista del capitolo conclusivo della serie, gli upfront di Rai4 per presentare le serie tv e le novità della prossima stagione.

Nel mondo del videogioco va ricordata l’intervista a Daniele Duri, Principal Animator di CD Project RED che ha raccontato il dietro le quinte del nuovo annunciato capolavoro dello sviluppatore polacco, Cyberpunk 2077. Ma anche Brian Horton, direttore creativo di Marvel’s Spider-Man: Miles Morales, che ci ha reso partecipi del processo produttivo di uno dei videogiochi più attesi della stagione, senza dimenticare Super Mario, festeggiato a dovere per i suoi 35 anni con il Joe Dever Award. Infine, menzione speciale per una delle anime di Lucca più recenti, gli eSport, che ci hanno accompagnato con avvincenti tornei e sfide senza esclusione di colpi con Tekken 7 e Clash of Clans.

Forte dei valori che da sempre la contraddistinguono – #Community #Inclusion #Respect #Discovery #Gratitude, cui quest’anno si è aggiunto #SAFETY cui Silver e il professore Massimo Galli hanno dato voce con la campagna di prevenzione Come ti frego il virus (promossa dalla Prefettura di Lucca) – Lucca Comics & Games ringrazia tutti gli editori, gli autori, i talenti creativi, i produttori, i partner, e i collaboratori che in questi anni hanno visto la manifestazione crescere, e che sono cresciuti con essa. La kermesse lucchese è da sempre promotore di cultura e l’edizione Lucca Changes ha voluto essere un messaggio positivo e di speranza oltre che un seppur minimo sostegno concreto al comparto produttivo e ai lavoratori dello spettacolo, tra le categorie più duramente colpite dall’emergenza Covid-19.

Ogni edizione del festival è molto più che la somma delle parti, e quest’anno il simbolo della collettività che la manifestazione rappresenta è stato sintetizzato dalla creazione dei poster realizzati dai Dreamers. Perché per rappresentare un’edizione così non bastava un poster, ma servivano tutti i poster immaginabili, che invitassero la grande comunità di Lucca a continuare a sognare.

DREAM ON.

Daily Nerd è un Magazine di cultura Nerd e Geek. Non si tratta semplicemente di riportare notizie, ma di approfondire e riflettere sulla cultura che ci circonda.

Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Eventi

Panini Comics non parteciperà alle prossime fiere del fumetto

Published

on

Panini Comics non parteciperà alle prossime fiere del fumetto

Il titolo dice tutto in maniera chiara: Panini Comics – probabilmente la più importante casa editrice specializzata in fumetti che esista in Italia – non parteciperà alle prossime fiere del fumetto, quelle che classicamente sono note come gli appuntamenti autunnali. La notizia arriva come un fulmine a ciel sereno, in particolar modo perché siamo a poche settimane di distanza dal Lucca Comics & Games (che si terrà quest’anno dal 28 ottobre al 1 novembre), e a darla è la stessa Panini Comics.

Il comunicato che conferma la decisione è stato pubblicato sul profilo Facebook di Panini Comics Italia, eccolo nella sua interezza:

Cari Lettori e Collezionisti,

vi informiamo che quest’anno Panini non presenzierà alle fiere autunnali di settore.

Nonostante i notevoli e lodevoli sforzi profusi dalle diverse organizzazioni, l’attuale situazione sanitaria ci impedisce di partecipare alle fiere con le consuete modalità da voi ben conosciute. Abbiamo quindi deciso di mantenere una linea prudenziale, in conformità alle misure di prevenzione del contagio che l’azienda ha messo in atto fin dall’inizio dell’emergenza sanitaria.

Per questo motivo, abbiamo preferito rimandare tutti gli appuntamenti in presenza con i lettori all’anno venturo. La decisione è stata dolorosa e a lungo ponderata, e siamo consapevoli che molti di voi ne saranno dispiaciuti almeno quanto noi.

Panini sarà però sempre presente e attiva, durante i giorni di svolgimento delle fiere, con i suoi contenuti digitali. Vi invitiamo a seguire i nostri canali per scoprire il programma e i palinsesti.

Tutti i titoli e le novità che avremmo presentato in anteprima alle fiere, inoltre, saranno comunque regolarmente pubblicati e disponibili all’acquisto a partire dalla settimana precedente l’inizio delle manifestazioni.

La motivazione di fondo di questa scelta da parte della casa editrice è, come prevedibile, il persistente problema sanitario relativo alla pandemia da Covid-19. Che sia l’unico motivo? Forse anche un certo timore relativo alle possibili scarse presenze ai prossimi appuntamenti fieristici, che porterebbero immancabilmente ad un minor guadagno nonostante la solite spese che comportano allestimenti e personale alle fiere. La decisione di Panini Comics è presa e, nonostante la delusione che la accompagna, per certi versi è comprensibile e noi non possiamo far altro che accettarla.

Continue Reading

Eventi

Il DC FanDome si terrà il 16 ottobre e sarà una goduria per i fan

Published

on

Il DC FanDome si terrà il 16 ottobre e sarà una goduria per i fan

Il DC FanDome è un evento che si tiene annualmente in modalità virtuale e che concede uno spazio interamente dedicato agli amanti dell’universo Detective Comics, spazio fatto di annunci importanti, novità e sana nerdaggine. La prima edizione della fiera online si è tenuta l’anno scorso – nelle date del 22 agosto e del 12 settembre – e, vista l’ottima ricezione da parte del pubblico, DC e Warner Bros hanno deciso di ripetere l’esperienza che per questa edizione 2021 si terrà il prossimo 16 ottobre.

Di seguito potete trovare due tweet di DCEU Updates, il primo contenente una locandina del DC FanDome e il secondo contenente un trailer che anticipa ciò che sarà mostrato nel corso dell’appuntamento:

È stato pubblicato un nuovo poster per il DC FanDome 2021.

È stato pubblicato un nuovo trailer per il DC FanDome 2021.

Cosa aspettarsi dunque dall’edizione 2021 della kermesse virtuale DC? Ecco la lista di quelli che saranno film, serie tv, videogiochi (e quant’altro) sui quali si porterà l’attenzione:

  • The Batman (film, marzo 2022)
  • The Flash (film, novembre 2022)
  • Black Adam (film, luglio 2022)
  • Suicide Squad: Kill the Justice League (videogioco, 2022)
  • Peacemaker (serie televisiva, gennaio 2022)
  • Gotham Knights (videogioco, 2022)
  • Supergirl (serie televisiva)
  • Batwoman (serie televisiva)
  • Titans (serie televisiva)
  • Superman & Lois (serie televisiva)
  • The Batman/Fortnite crossover (incontro fra il personaggio DC e il famoso videogioco)

Il programma del DC FanDome promette molto altro in una giornata che sarà a dir poco entusiasmante per tutti coloro che amano gli eroi della casa di fumetti di Burbank. L’evento del 16 ottobre si potrà seguire sul sito ufficiale del DC FanDome (che trovate qui), ma anche sui canali e profili YouTube, Twitter, Twitch e Facebook relativi.

Non resta che aspettare l’evento che, siamo sicuri, sarà latore di grandi novità.

Continue Reading

Eventi

Goldrake: in Italia una scultura dedicata al famoso eroe!

Published

on

goldrake-statua

«Va, distruggi il male e va», anche voi state canticchiando questa sigla? È stata Moira Ricci a concepire questa scultura del braccio di Goldrake, alta cinque metri, che svetta tra il panorama della Maremma. Un totem che l’artista ha voluto dedicare a uno degli eroi della sua (e della nostra) infanzia che ha rivoluzionato l’immaginario di intere generazioni.

La statua di Goldrake è proprio la raffigurazione del braccio dell’eroe, che torreggia sulle colline toscane di Fonteblanda, una frazione di Orbetello in provincia di Grosseto.

Sul profilo Facebook si Hypermaremma si legge: “Concepita da Moira Ricci come un vero e proprio monumento-simulacro per evocare l’eroe che ha segnato la sua infanzia, la scultura rende omaggio a Goldrake, cartone animato cult che dalla fine degli anni ‘70 ha rivoluzionato l’immaginario di intere generazioni. Per l’artista il personaggio del cartoon da supereroe diventa la trasfigurazione del salvatore, un’entità ultra terrena votata a proteggere la terra di Maremma e il genere umano da oscure minacce”.

Un bellissimo omaggio a uno degli eroi giapponesi più amati e conosciuti di sempre, un braccio alzato con il pugno che coraggioso punta verso il cielo e sarà visitabile fino al 15 settembre 2021.

Che ne pensate di questa statua di Goldrake? La cultura otaku ormai si sta sdoganando sempre di più trasformandosi in vera cultura pop!

Continue Reading

Supporta il sito

Aiutaci a mantenere il sito aperto! Daily Nerd è un progetto gestito interamente da volontari, ma mantenere un sito ha dei costi. Se vuoi sostenerci basta un euro per aiutarci.

Be brave, be #Nerd

.

Advertisement

Trending