Connect with us
twitch-fortnite-soldi twitch-fortnite-soldi

Gaming

Twitch: mamma ottiene rimborso dopo le maxi donazioni del figlio

Published

on

Aveva speso quasi 20.000 dollari. per fare donazioni ai suoi streamer di Fortnite preferiti. I risparmi di famiglia raccolti con piccoli miracoli di economia domestica sono stati bruciati così da un ragazzino su Twitch.

Probabilmente vi ricorderete di questa storia che vi abbiamo raccontato non molto tempo fa. Il caso venne alla luce grazie all’articolo del sito Dot Esports che ci aveva raccontato di come un ragazzino era riuscito a sperperare 19.870,94 dollari in appena 17 giorni. Donazioni su donazioni fatte a streamer di Twitch che giocavano a Fortnite.

La madre, disperata, si era rivolta a Reddit nel tentativo di ricevere consigli su come avere indietro l’ingente somma. Obiettivo non facile da portare a termine. La donna, che ha scelto di rimanere anonima, ha raccontato di come ogni tentativo di negoziazione con Twitch o Amazon si fosse scontrato contro un muro di mattoni.

A raccontare l’epilogo della vicenda ci ha pensato IGN. Il consiglio giusto è arrivato sempre da Reddit dove un utente ha suggerito di rivolgersi a Xsolla, la società che gestisce e monitora i pagamenti sulla piattaforma streaming. Dopo aver spiegato la situazione e alcuni giorni di fitta corrispondenza, il miracolo. Richiesta accolta, i soldi verranno restituiti.

Una storia che ha lasciato il suo segno in tutti gli attori coinvolti. In primis Xsolla che ha posto come unica condizione alla restituzione del denaro il permaban dell’account del ragazzino spendaccione. Comprensibile che la società voglia evitare possa accadere nuovamente.

Ma anche la famiglia è rimasta segnata dalla vicenda. Sempre tramite Reddit, la madre ha raccontato di come il figlio abbia compreso la lezione e si senta molto amareggiato di quello che ha fatto. In casa della donna, adesso, vigono delle nuove regole. Il giovane potrà utilizzare i videogiochi per un tempo limitato durante il giorno e sotto la supervisione di un adulto. Oltre a ciò, il ragazzo inizierà anche a svolgere attività parallele come il trascorrere più tempo con la famiglia e praticare esercizio fisico.

Nessun commento invece da Twitch. Il CEO della piattaforma, Emmett Shear, non ha rilasciato dichiarazioni.

Una storia a lieto fine ma che poteva essere evitata. Oltre alla riflessione della nostra Lucrezia, che potete recuperare comodamente sul nostro sito, vi invitiamo, come sempre, a rivolgervi al portale tuttosuivideogiochi.it inaugurato da IIDEA qualche tempo fa. Lì troverete anche tip e consigli su come vivere i videogame in famiglia e come guidare i più piccoli nell’approccio al medium.

Chissà, magari non sentiremo più storie come questa.

Considerato mezzo scemo da chi lo conosce solo a metà, ha preso il primo controller in mano a 5 anni e a quella età pare essersi fermato. Porta la sua competenza ovunque serva sul web. Il suo sogno nel cassetto è avere la sua pagina su Wikipedia.

Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Gaming

PlayStation si espanderà nel mercato mobile, la conferma del CEO

Published

on

playstation-5-jim-ryan

È nota già da tempo l’intenzione dei PlayStation Studios di espandersi oltre il mercato delle console da tavolo – non dimentichiamoci di PSP e PS Vita – e, nonostante la piattaforma fissa pare rimarrà ancora per molto il fulcro della sezione gaming di Sony, le sue mire sono indirizzate anche al mercato dei giochi mobile. L’intenzione della casa giapponese di muoversi verso questo nuovo fronte è stata confermata dal CEO di Sony Interactive Entertainment, Jim Ryan.

Proprio nel corso di un’intervista ad Axios, l’amministratore ha commentato come i piani di Sony per arrivare nel mercato del mobile gaming siano in fase avanzata, e che i primi risultati di questo lavoro arriveranno molto presto. Ecco il commento di Ryan a tal proposito:

Stiamo lavorando su un numero di modelli per aprirci al mobile. Vedrete i primi frutti di tutto questo prima di quanto possiate immaginare”.

Insomma PlayStation Studios è già al lavoro su alcuni titoli che potrebbero arrivare su iOS e Android molto presto, questo ci fa pensare che l’investimento – in termini di tempo, denaro e lavoro in generale – in tal senso sia avvenuto già qualche tempo fa, e che i piani di Sony per il suo allargamento al mobile gaming fossero in movimento già da un po’.

Sia come sia, le parole di Jim Ryan non possono che rincuorare tutti coloro che passano ore e ore davanti al loro smartphone a giocare e divertirsi con i più svariati titoli. Rimaniamo in attesa di questi primi frutti del lavoro di Sony.

Daily Nerd è un progetto gestito interamente da volontari, se ti piace quello che leggi sul nostro sito sostienici!



Continue Reading

Gaming

Elden Ring: trailer e data di uscita ufficiali

Published

on

Elden Ring: trailer e data di uscita ufficiali

Questa volta non ci sono brevi teaser di pochi secondi o immagini trapelate nel mondo di internet da chissà dove, Elden Ring è stato mostrato in tutto e per tutto all’interno di un trailer che ci fornisce anche la data di uscita. Nel corso del Summer Game Fest, tenutosi il 10 giugno scorso, Elden Ring ha trovato il suo meritato spazio e, dopo anni di attesa, i fan potranno finalmente mettere le mani sul prodotto di FromSoftware che sarà disponibile dal 21 gennaio 2022.

Ma ecco il trailer, caricato sul canale YouTube di Bandai Namco Entertainment Europe:

Sorgi, Tarnished.

Elden Ring arriverà su PlayStation, Xbox e PC dal 21 gennaio 2022.

Il titolo è un action RPG, gioco di ruolo misto ad azione, che si pone in continuità con il filone dei cosiddetti “soulslike”, ossia quei videogiochi che al loro interno hanno tutti gli elementi dei titoli appartenenti alla serie Souls – come Demon’s Souls, Dark Souls e Sekiro: Shadows Die Twice. Suddetta serie è stata creata proprio da FromSoftware, nella persona del suo game director Hidetaka Miyazaki, e quindi è naturale che Elden Ring riporti al suo itnerno tali peculiarità. Ma oltre al talento, indiscutibile, del team di sviluppo, Elden Ring può vantare anche l’apporto di un grande personaggio: lo scrittore Geroge R.R. Martin – autore de Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco – ha infatti collaborato alla creazione del videogioco.

Il video ci ha mostrato ambientazioni evocative, nemici agguerriti e decisamente disturbanti nelle loro fattezze, e quelli che sembravano degli scontri con alcuni boss. Oltre a ciò il trailer sembra confermare che Elden Ring avrà elementi da titolo open-world – le cavalcature indicano in tal senso – (com’era stato anticipato) e che avrà un respiro piuttosto ampio.

Aspettiamo dunque il prossimo gennaio, quando Bandai Namco pubblicherà il tanto atteso Elden Ring.

Daily Nerd è un progetto gestito interamente da volontari, se ti piace quello che leggi sul nostro sito sostienici!



Continue Reading

Gaming

Battlefield 2042: trailer di presentazione e data di uscita

Published

on

Battlefield 2042: trailer di presentazione e data di uscita

Ottime notizie per gli amanti degli FPS (first person shooter), ossia gli sparatutto in prima persona, perché una delle serie più famose in assoluto sta tornando con un capitolo che promette tantissima azione e divertimento: Battlefiled 2042 è realtà. La prova lampante di ciò è un trailer di presentazione – visivamente spettacolare, non c’è che dire – il quale ci catapulta, senza un attimo di tregua, nel vivo dell’azione fra vari scenari di guerra urbana; oltre al video c’è anche una data di uscita alla quale i fan possono guardare con ansia, il prossimo 22 ottobre.

Il video, caricato sul canale YouTube di Battlefield, lo potete trovare qui sotto:

Gioca a Battlefield 2042 dal 22 ottobre 2021. Battlefield 2042 è uno sparatutto in prima persona che segna il ritorno dell’iconica guerra totale della serie.

Adattati per vincere in un mondo trasformato dal caos nel prossimo futuro.

Forma una squadra e porta un arsenale all’avanguardia in campi di battaglia in costante mutamento con supporto per (64 o) 128 giocatori, scala senza precedenti e distruzione epica.

Dal sito ufficiale di Battlefield apprendiamo che il mondo nel quale sarà ambientato il nuovo capitolo – e si, 2042 si riferisce all’anno delle vicende – è una Terra devastata dai cambiamenti climatici, da crisi globali economiche e sociali e dilaniata da una guerra fra le due grandi Potenze rimaste: gli Stati Uniti d’America e la Russia. In questo disastroso scenario si inseriscono i cosiddetti “No-Pats”, persone reduci da questi avvenimenti che non hanno più un luogo o una storia. Fra questi esuli ci sono anche coloro che hanno deciso di combattere, unendosi in Task Force che vengono usate dalle due Potenze nei conflitti armati.

Questo è, a grandissime linee, il retroscena degli avvenimenti di Battlefield 2042. Purtroppo il trailer appena visto, per quanto gradevole per gli occhi, non fornisce molte informazioni riguardo al gameplay o alle possibilità che il titolo offrirà ai giocatori, ebbene per questo vi rinviamo al 13 giugno, giorno in cui arriverà il reveal del gemplay. Infine il titolo sarà disponibile per le console PS4, PS5, Xbox One, Xbox Series X/S e PC.

Che ne pensate del trailer? Vi è piaciuta la presentazione di Battlefield 2042?

Continue Reading

Supporta il sito

Aiutaci a mantenere il sito aperto! Daily Nerd è un progetto gestito interamente da volontari, ma mantenere un sito ha dei costi. Se vuoi sostenerci basta un euro per aiutarci.

Be brave, be #Nerd

.

Advertisement

Trending