Connect with us

Gaming

YouTube Gaming ha superato le 100 miliardi di ore di visualizzazione nel 2020

Published

on

Quello appena trascorso è stato un anno che, per forza di cose, ci ha costretti a passare molte ore nelle nostre dimore. Vuoi i problemi sanitari, vuoi la chiusura di negozi e l’impossibilità – spesso – di vedersi con amici o parenti, tutto il contesto del 2020 ha portato ad una crescita esponenziale delle ore passate a casa, così di pari passo sono anche aumentate le ore che ognuno di noi ha trascorso davanti a uno schermo. In particolare un dato desta interesse, ed è vicino al nostro essere nerd, quello riportato da YouTube Gaming: più di 100 miliardi di ore sono state spese dagli utenti davanti a video relativi al mondo dei videogiochi.

Questa e altre informazioni riporta il Blog Ufficiale di YouTube, che indica il 2020 come l’anno dove l’interesse per i video relativi al gaming è stato massimo. Non solo l’esorbitante numero di 100 miliardi di ore passate e guardare i relativi video, ci sono anche altri dati:

  • Più di 80.000 gaming youtubers hanno raggiunto i 100.000 iscritti
  • Più di 1000 gamig youtubers hanno raggiunto i 5 milioni di iscritti
  • Più di 350 gaming youtubers hanno raggiunto i 10 milioni di iscritti

Considerando che ci sono circa 40 milioni di canali dedicati ai videogiochi su YouTube, questi numeri la dicono lunga sull’influenza di questo medium nella vita di ognuno. E non stiamo nemmeno considerando tutti gli annunci effettuati in streaming e gli appuntamenti intercorsi durante l’anno, come la famosissima presentazione di PlayStation 5 da parte di Sony.

Ma il Blog di YouTube ci porta ancora numeri, nello specifico quelli relativi ai giochi più visti – in generale per titolo – e per quanto riguarda le live a questi dedicate. Eccoli:

Giochi più visti in generale nel 2020:

  • Minecraft – 201 miliardi di visualizzazioni
  • Roblox – 75 miliardi di visualizzazioni
  • Garena Free Fire – 72 miliardi di visualizzazioni
  • Grand Theft Auto V – 70 miliardi di visualizzazioni
  • Fortnite – 67 miliardi di visualizzazioni

Giochi più visti in live nel 2020:

  • Minecraft
  • Garena Free Fire
  • Fortnite
  • Grand Theft Auto V
  • PUBG Mobile

In queste ultime due classifiche possiamo notare una certa coerenza nei titoli, giochi dall’enorme successo – come Minecraft o GTA V – sono ovviamente presenti sia nella lista dei giochi più visualizzati in generale che in quella relative alle live dei suddetti videogame. Da qui il loro successo.

Chissà se anche quest’anno YouTube gaming avrà dei numeri del genere, o se la particolarità dei dodici mesi appena passata ha contribuito a renderla un’annata da ricordate. Staremo a vedere.

Giurista appassionato di videogiochi che ama passare delle ore a guardare anime e serie tv, sembra una descrizione strampalata ma quando si aggiunge anche un sano amore per la palestra... il risultato è ancora peggio. Eppure una volta ero capace di vendermi bene.

Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Gaming

Sony pensa già a PlayStation 6? Si, ma non lo dice esplicitamente

Published

on

Sony pensa già a PlayStation 6? Si, ma non lo dice esplicitamente

PlayStation 5 è l’ultima arrivata in casa Sony, da fine novembre 2020 la nuova piattaforma è diventata sulla carta il nuovo punto di riferimento per la branca videoludica del colosso nipponico Sony, un po’ meno nei fatti viste le difficoltà di reperimento della macchina per i fan. Siamo dunque ancora in una situazione di passaggio: PS5 è arrivata da parecchi mesi ma PS4 rimane un’enorme fetta di mercato per Sony, e di questa situazione ne sono testimoni i titoli cross-gen che stanno uscendo e che usciranno anche l’anno prossimo. La società di Tokyo però non è ferma al presente, anzi è lanciatissima verso il futuro, tanto che sta già iniziando a cercare personale per lavorare su PlayStation 6.

Dire così forse è fare il passo un po’ più lungo della gamba, Sony non ha mai parlato di PS6, ma le ricerche di impiegati sono reali – qui il link alle posizioni aperte per PlayStation Europe – e sono tutte indirizzate allo sviluppo delle prossime piattaforme PlayStation (viene dunque da pensare a PS6). Ecco un tweet, dell’utente Zuby_Tech, con una interessante dicitura:

La lista delle posizioni aperte per PlayStation suggerisce che PlayStation 6 sia in fase di ricerca e di sviluppo!

Contribuire all’identificazione e sviluppo di un portfolio tecnologico per le future piattaforme PlayStation”.

Nulla di ufficiale, ripetiamo che Sony non ha mai neanche lontanamente citato o parlato di PlayStation 6 – ha già le mani piene con PS5, questo è certo – tuttavia un’azienda di tali dimensioni, lo dicevamo, è sempre proiettata al futuro. Se pensiamo che PS5 avrà una vita di 7/8 anni – e che il primo è ormai allo scadere -, non è irragionevole pensare che SIE sia già alla ricerca di personale per iniziare a lavorare sulla prossima PlayStation.

Continue Reading

Gaming

God of War Ragnarok: Barlog parla del suo abbandono come direttore creativo

Published

on

God of War Ragnarok: Barlog parla del suo abbandono come direttore creativo

God of War Ragnarok è stato presentato con un trailer in occasione del PlayStation Showcase del 9 settembre scorso e i fan sono subito andati in visibilio, il titolo di Santa Monica Studio è uno dei più attesi degli ultimi anni e il team di sviluppo lo sa bene, ecco perché ancora non si ha una data di uscita – se non un fin troppo generico 2022. Team di sviluppo che ha visto alcuni cambiamenti per questa seconda avventura di Kratos nelle terre del nord, lo storico direttore creativo Cory Barlog ha lasciato la sua posizione ed è stato sostituito da Eric Williams.

Il sito dedicato Gamesradar ha raccolto alcuni commenti di Barlog riguardanti il suo abbandono dal ruolo di creative director. Qui di seguito potrete leggere una nostra traduzione di ciò che ha avuto da dire:

Sono come in panchina. Sono come Burgess Meredith (l’allenatore di Rocky Balboa, ndr), me ne sto seduto fuori dal ring e gli dico: “Nessun dolore, Rock, nessun dolore”, senza aiutare davvero”.

È decisamente strano, una sensazione eterea, come uscire dal concetto che si ha di se stessi, dove ogni giorno si è sfidati a sapere quando togliere le mani dal volante, mi spiego? Poter essere lì – essere al banco di prova – prendere in considerazione alcune delle aspettative e dire: “Queste sono importanti, dobbiamo centrarle in pieno”, ma mettersi nei loro panni. Come direttore non vuoi che qualcuno ti dica come farebbe questa o quella cosa”.

I suoi (di Eric Williams, ndr) modi sono i suoi e i suoi modi sono influenzati dalle relazioni con il team e da come lavorano. Perciò è questa sorta di amalgama – questa combinazione – di ogni singola cosa che è unica in questi momenti”.

Cory Barlog lavora con il team di Santa Monica sin dal primo God of War e la sensazione di essere messo da parte, che traspare chiaramente dalle sue parole, è più che comprensibile. L’ex direttore creativo si era sempre sentito come un punto di riferimento per il team che, nonostante ciò, cercava di mettersi nei panni dei suoi collaboratori. Eric Williams, ovviamente, ha il suo modo di lavorare e speriamo che sappia fare bene e che sappia dare alla serie quanto Barlog ha dato.

Continue Reading

Anime e Manga

Dragon Ball Xenoverse 2: Gogeta (DB Super) in arrivo

Published

on

Dragon Ball Xenoverse 2: Gogeta (DB Super) in arrivo

Dragon Ball Xenoverse 2 è il secondo picchiaduro della serie Xenoverse di Bandai Namco, rilasciato nel 2016 per console e PC. Il titolo basato sull’opera più famosa di Akira Toriyama polarizza ancora l’attenzione di molti videogiocatori, da ciò il continuo aggiornamento dello stesso e l’aggiunta di DLC e nuovo materiale da parte degli sviluppatori. L’ultima di queste novità è un goloso contenuto scaricabile, il quale permetterà di utilizzare il potente Gogeta (nella sua versione vista nel film del 2018 Dragon Ball Super: Broly).

Di seguito potete trovare il trailer di annuncio per Gogeta, il video è stato caricato sul canale YouTube di Bandai Namco Entertainment America:

Siete dei fan di Goku o di Vegeta? Con Gogeta potete essere entrambi in Dragon Ball Xenoverse 2!

Guardate Goku e Vegeta fondersi in battaglia e unirsi alle nuove Raid Quest!

Acquistate il Gogeta Legendary Pack DLC, disponibile su PS4, Xbox One, PC e Nintendo Switch questo autunno!

Gogeta, come saprà chi conosce Dragon Ball, è il fortissimo guerriero nato dalla fusione – attraverso la Danza Metamor – dei due saiyan Son Goku e Vegeta. La sua prima apparizione risale all’ormai lontano marzo del 1995 nel film Dragon Ball Z: Il Diabolico Guerriero degli Inferi, per sconfiggere il perfido Janemba. Molto più recente è invece il suo ritorno, all’interno del lungometraggio Dragon Ball Super: Broly (come detto all’inizio dell’articolo), e dal quale il DLC di Xenoverse 2 attinge a piene mani.

Gogeta sarà presente all’interno del Legendary Pack 2 – disponibile in una data ancora non specificata il prossimo autunno – così come un altro potente guerriero tratto dalla famosa saga: Jiren il Grigio. Un’aggiunta dietro l’altra per Dragon Ball Xenoverse 2.

Continue Reading

Supporta il sito

Aiutaci a mantenere il sito aperto! Daily Nerd è un progetto gestito interamente da volontari, ma mantenere un sito ha dei costi. Se vuoi sostenerci basta un euro per aiutarci.

Be brave, be #Nerd

.

Advertisement

Trending