Connect with us
Digital Bros Academy intervista geoffrey davis Digital Bros Academy intervista geoffrey davis

Gaming

DBGA: ecco le caratteristiche del nuovo corso Online Blended

Geoffrey Davis, Direttore Generale dell’Academy, ci ha spiegato come si svolgerà il nuovo corso online

Published

on

Abbiamo avuto l’occasione di parlare con Geoffrey Davis, Direttore Generale di Digital Bros Game Academy, che ci ha illustrato tutti i dettagli del nuovo corso Online Blended: una nuova esperienza di formazione online dedicata a chi vuole acquisire le competenze necessarie per lavorare nei settori del digital entertainment e dell’industria dei videogiochi.

Com’è nata l’idea di questo corso Online Blended?

Questo nuovo corso può sembrare nasca alla luce della pandemia, ma in realtà stiamo lavorando da diverso tempo per cercare di rispondere ad un trend crescente in un’ottica di skill-based learning e dei piani di istruzioni alternativi a quelli tradizionali. Serve saper fare, non basta solo avere un certificato, e in questo senso siamo un po’ indietro rispetto ad altri Paesi.

La situazione emergenziale ha dato una spinta alla nascita di questo corso?

C’è stata un’accelerazione alla luce di questo ultimo anno di incertezza e cambiamento epocale e ciò che abbiamo fatto è diventato sempre più rilevante e importante. Il mondo dell’education sta diventando sempre più bottom-up, sono gli studenti che dicono come vogliono imparare. Adesso si cercano soluzioni per rispondere alle esigenze di persone che vogliono apprendere nuove skill e si potrà trovare nella formazione digitale online la migliore soluzione, anche rompendo i modelli tradizionali dell’educazione. Non è che non servano i diplomi attenzione, ma se penso al mercato del lavoro, e a quello che serve alle aziende, il sistema tradizionale ha bisogno di essere affiancato per sviluppare competenze nuove.

Quali sono le skills che questi corsi puntano a potenziare?

Gli studenti dovranno coniugare le hard skill con le soft skill, e sviluppare così competenze trasversali. Ma soprattutto nell’industria del “doing” è importante la capacità di fare. La sfida è online, quindi abbiamo cercato di offrire una soluzione flessibile, infatti il corso Online Blended si propone di chiudere il gap fisico-digitale. L’utilizzo della tecnologia ha contribuito a modificare le esigenze delle persone che richiedono forme di apprendimento più accessibili e flessibili che possano adattarsi ai loro impegni personali e lavorativi.

Quali sono i corsi che proponete?

I primi Training Journey che compongono l’offerta di DBGA Online Blended, in partenza a maggio, sono il Training Journey di Game Design e Il Training Journey di Game Programming all’interno dei quali sono previsti due piani distinti, il Piano Professional della durata di 10 mesi e il Piano Foundation che si svolge nell’arco di 6 mesi. I Training Journey si basano su programmi pratici e concreti che permettono agli studenti di acquisire le competenze necessarie per essere “job ready”.

Alla fine del Training Journey di Game Programming gli studenti saranno in grado di:

  • Programmare in C#
  • Lavorare in Unity per la programmazione 2D e 3D
  • Sviluppare, modificare e gestire i software dei sistemi di gioco
  • Valutare la complessità e tempi di consegna dei progetti
  • Redigere documentazione tecnica di supporto
  • Implementare il progetto di gioco per renderlo tangibile e giocabile
  • Prevedere e risolvere le difficoltà tecniche che potrebbero presentarsi durante lo sviluppo del gioco
  • Dimostrare di saper usare correttamente la matematica applicata ai videogiochi, in particolare la geometria 3D

Alla fine del Training Journey di Game Design gli studenti saranno in grado di:

  • Gestire le dinamiche di gioco, riconoscerne la loro funzione e identificare modi per implementarle
  • Sviluppare meccaniche di gioco
  • Creare prototipi sia su carta che nell’engine di gioco
  • Redigere tutta la documentazione di design, ad esempio, un game design document e un documento di pitch
  • Risolvere in modo sistematico i problemi di design
  • Disporre delle capacità di gestione di un Game Designer

Come funzionerà nel concreto questo nuovo approccio, quale piattaforma verrà utilizzata?

Noi siamo una gaming company trasferiremo quindi alcune meccaniche di contatto/comunicazione del gaming nell’educazione. Useremo una nuova piattaforma che si chiama Intellego: qui le persone potranno studiare e migliorarsi. Ma è anche il luogo nel quale gli studenti troveranno i materiali delle lezioni, potranno scambiarsi idee, chattare e guardare i video. Inoltre è strutturata per valutare l’andamento delle performance degli studenti, seguendoli in un percorso di autovalutazione delle competenze che di volta in volta acquisiscono.

Chi sono gli insegnanti di questi corsi?

Con un corso come il nostro non potevamo che chiamare come Core Trainer due personalità di fama internazionale del settore con grande esperienza nello sviluppo di videogiochi AAA, Derek Hartin e Matt Sharpe, che hanno tutte le carte in regola per guidare in modo serio e professionale gli studenti e trasferire loro le varie competenze. Inoltre ci tengo a precisare che i corsi saranno in inglese, con i sottotitoli e le trascrizioni, per permettere a tutti di seguire al meglio, ma bisogna abbattere la barriera linguistica, anche perché il mondo dei videogiochi parla inglese.

Per altre informazioni vi invitiamo a visitare la pagina di DBGA Online Blended!

Faccio parte di quella strana categoria di persone che, nonostante ci siano mille film da guardare, milioni di manga da leggere e trecento nuovi titoli di videogiochi, si fissa sempre sulle solite cose, per poi passare notti intere a rimettersi in pari con il mondo. Laureata in Lettere e in Editoria e Giornalismo, colleziono libri antichi in modo ossessivo, adoro piante e gatti e pratico judo da anni nella speranza di diventare, se non invincibile, almeno più saggia.

Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Gaming

Dragon Age 4: lo sviluppo sta procedendo e ci saranno novità il prossimo anno

Published

on

Dragon Age 4: lo sviluppo sta procedendo e ci saranno novità il prossimo anno

Dragon Age è una serie di videogiochi di genere GDR (gioco di ruolo) iniziato nel 2009 con Dragon Age: Origins, il primo capitolo della saga, pubblicato sulle console PlayStation 3, Xbox 360 e PC. Dopo Origins sono arrivati altri due titoli – Dragon Age II del 2011 e Dragon Age: Inquisition del 2014 – oltre uno spin-off per mobile. I fan aspettano ormai da tempo Dragon Age 4, il quarto capitolo della serie, e fortunatamente BioWare ha delle parole di conforto per loro.

Sul sito ufficiale di Dragon Age, in occasione del Dragon Age Day (4 dicembre) è stato rilasciato il seguente messaggio:

La nostra community si riunisce per celebrare tutto ciò che riguarda Dragon Age!

Siamo sbalorditi che tutti voi celebriate la Giornata di Dragon Age ogni anno, e apprezziamo tutti quelli che lo fanno. La Giornata di Dragon Age è stata proposta in via non ufficiale dai fan, per i fan, nell’autunno del 2018 da Teresa “ImaSithDuh” M, con un piccolo team di fondatori, tra cui Angela Mitchell, Savvy B., e Alistair SM James, oltre agli ex partecipanti Ghil Dirthalen e Andrastini. Apprezziamo tantissimo il team della Giornata di Dragon Age per averci riuniti e aver sostenuto al tempo stesso l’inclusione e l’accessibilità con un contributo benefico a Able Gamers!

Questa giornata appartiene a voi, la nostra fantastica community. Con questo spirito, vogliamo festeggiare con voi fan, proponendo i vostri contributi unici e fantasiosi dedicati a un mondo che tutti amiamo. Per tutto il giorno mostreremo le vostre straordinarie creazioni originali sui social, proponendo nuovi prodotti di Dragon Age™ su Dark Horse Direct, Gaming Heads e BioWare Gear Store, oltre a regalare tantissime gift card. Taggate i vostri post su Twitter usando #BioWareGiveaway per avere la possibilità di vincere. In tutto questo, c’è anche Apex Legends™ con un amuleto per armi Devastatore dell’altopiano a tema Dragon Age, disponibile per i membri di EA Play e riscattabile in qualsiasi momento tra il 2 dicembre 2021 e il 4 gennaio 2022.

Inoltre, il team della Giornata di Dragon Age ospiterà eventi tra cui ricompense di beneficenza in offerta da parte di fan artist di Dragon Age, più di 24 ore di dirette live su Twitch per tutto il giorno, proposte di scrittura, opere grafiche, sfide e video in evidenza su approfondimenti personali della community di fan di Dragon Age (la domanda di quest’anno: “Qual è il tuo personaggio/compagno di Dragon Age preferito e perché?”). L’elenco completo delle attività è consultabile qui.

Siamo costantemente stupiti dalla community appassionata, diversificata, stimolante e creativa che si è riunita per esplorare insieme a noi le lande del Thedas. Siamo onorati dai modi in cui avete ampliato e celebrato il mondo di Dragon Age. Da una fan fiction accattivante, a splendide opere grafiche dedicate ai personaggi, a cosplay all’avanguardia, a matrimoni a tema, compleanni, tatuaggi e persino nomi di bambini, il mondo del Thedas si è esteso oltre i giochi ed è ora il luogo dove si respira la vita, rappresentato da tutti voi. Non potremo mai ringraziarvi abbastanza per il vostro continuo sostegno e amore per la serie. È ciò che ci ispira ogni giorno a continuare a costruire nuovi mondi, personaggi e storie da esplorare.

A proposito di creare nuovi mondi e storie da esplorare, vogliamo far sapere a tutti che stiamo ancora lavorando sodo per creare la prossima esperienza per giocatore singolo di Dragon Age. Siamo entusiasti per il prossimo anno, quando potremo rivelare di più su questo progetto. Fino ad allora, vi lasciamo due nuovi racconti brevi dal mondo di Dragon Age!

Grazie a tutti per questo lunghissimo viaggio insieme a noi.

Il team di Dragon Age

Dunque la casa di sviluppo BioWare e il publisher EA stanno lavorando per portare ai fan la prossima avventura di Dragon Age e noi rimaniamo in attesa di novità.

Continue Reading

Gaming

Halo Infinite: ecco il trailer di lancio del titolo

Published

on

Halo Infinite: ecco il trailer di lancio del titolo

Halo Infinite sta per arrivare (finalmente) e i videogiocatori non vedono l’ora di vestire i panni di Master Chief e partire per una nuova missione, dopo questa lunga attesa. Il titolo sviluppato dalla software house americana 343 Industries ha fatto discutere molto di sé – soprattutto nell’ultimo periodo grazie al materiale pubblicato – e adesso è tempo di capire che tipo di gioco avremo fra le mani a breve. Per il momento godiamoci il trailer di lancio del gioco.

Il video è stato caricato sul canale YouTube ufficiale di Xbox. Eccolo:

Quando ogni speranza è perduta ed è in gioco il destino dell’umanità, Master Chief è pronto per affrontare il nemico più spietato incontrato fino ad ora. Vestite l’armatura del più grande eroe dell’umanità per vivere l’esperienza di un’epica avventura ed esplorare le vastità dello Zeta Halo, da cime mozzafiato a misteriosi abissi sotto l’anello. Salvate soldati UNSC per ottenere rinforzi per la vostra battaglia contro nemici misteriosi noti come “Banished”. Godetevi la vera libertà da Spartan nella più grande e vasta esperienza di Halo, piena di avventure, in arrivo l’8 dicembre 2021.

Dopo una lunga attesa finalmente stiamo per mettere le mani sul prossimo capitolo della leggendaria saga Xbox e, soprattutto, stiamo per vedere come evolveranno e proseguiranno le avventure dello Spartan 117. Halo Infinite sarà reso disponibile, dal prossimo 8 dicembre, su Xbox Series X e Series S, Xbox One e su PC.

Continue Reading

Anime e Manga

Gate of Nightmares: il videogioco disegnato da Hiro Mashima diventa un manga

Published

on

Gate of Nightmares

Hiro Mashima negli ultimi tempi, oltre a dedicarsi alla stesura del suo nuovo manga, EDENS ZERO, ha prestato la sua penna al videogioco Gate of Nightmares. Niente di nuovo, già Akira Toriyama, il celebre papà di Dragon Ball, aveva realizzato i disegni della saga di videogiochi Dragon Quest. Adesso però l’RPG di Mashima sta per diventare una serie manga!

Come annunciato sui social, sulle pagine della rivista Weekly Shonen Magazine di Kodansha, comincerà quindi a breve la serializzazione di Gate of Nightmares. Il fumetto tratto dal videogioco debutterà nel numero della rivista giapponese in uscita l’8 dicembre 2021, per poi essere pubblicato sull’applicazione Magazine Pocket.

Trama Gate of Nightmares

In un mondo che unisce aspetti reali e fantastici incontriamo Emma, che possiede la capacità di manipolare gli incubi, e Azel, un avventuriero notturno che sogna di viaggiare per il mondo. I due formano una nuova gilda e partono all’avventura verso un mondo fatto di spade e magia.

Come fatto notare dall’insider Twitter @MangaMoguraRE, sarà solamente il primo capitolo ad apparire su WSM, quelli successivi verranno rilasciati solo sulla piattaforma online.

Al momento, non si sa ancora chi lavorerà al manga e dunque già si specula sui possibili nomi dell’autore e dell’illustratore. Che al manga di Gate of Nightmares possa lavorare Hiro Mashima, anche solo in qualità di disegnatore, è difficile. Il mangaka infatti è molto impegnato con la serializzazione del suo manga, (tra l’altro la seconda parte dell’anime debutterà presto su Netflix) e con Fairy Tail: 100 Years Quest per il quale sta scrivendo la sceneggiatura.

Che Mashima abbia infinite risorse lo sappiamo bene, e lo dimostra il fatto che non si sia mai fermato lavorando ad un progetto dietro l’altro, ma aggiungere altro lavoro sulle sue spalle inficerebbe anche la qualità dei prodotti.

Continue Reading

Supporta il sito

Aiutaci a mantenere il sito aperto! Daily Nerd è un progetto gestito interamente da volontari, ma mantenere un sito ha dei costi. Se vuoi sostenerci basta un euro per aiutarci.

Be brave, be #Nerd

.

Advertisement

Trending