Connect with us
cyberpunk-2077-CD-Projekt cyberpunk-2077-CD-Projekt

Gaming

Cyberpunk 2077 in ritardo su Google Stadia rispetto alle altre console

Published

on

La piattaforma online di gaming creata da Google, Stadia, e rilasciata gli ultimi mesi del 2019 è stata oggetto di apprezzamenti e critiche allo stesso tempo. Da una parte ha avuto un lancio molto acclamato – alcuni urlavano addirittura alla nuova alba del gaming online – mentre dall’altra, col passare dei mesi, si sono riscontrate le prime difficoltà nella connessione con conseguenti lag e penurie nella risoluzione.

Bisogna capire però che “l’esperimento Stadia” è ancora alle fasi iniziali ed è ancora un unicum sul mercato, siamo fiduciosi che la console virtuale – con qualche aggiustamento – possa diventare una più che valida alternativa alle classiche piattaforme di casa. Ma cosa potrebbe spingere un gamer ad avvicinarsi a Stadia?

I videogiochi.

Una console da gaming deve concentrarsi in modo particolare sui videogames. Tutte le altre funzioni e servizi sono degli implementi interessanti, ma rimangono implementi, il cuore di una console sono i giochi. Da questo punto di vista Stadia sta facendo bene, il giocatore può mettere le mani su titoli di tutto rispetto attraverso questo servizio di Google: Assassin’s Creed Odyssey, Destiny 2, Doom Eternal, Final Fantasy XV, Mortal Kombat 11, Red Dead Redemption II e Shadow of the Tomb Raider sono solo alcuni dei giochi disponibili per questa console e altri ne arriveranno.

Uno dei titoli più attesi per questa piattaforma – e possiamo dire in generale – è il chiacchieratissimo Cyberpunk 2077, nuova fatica di CD Projekt RED (casa di produzione della serie videoludica The Witcher) che uscirà, dopo una gestazione lunghissima e continui ritardi, il 17 settembre su PC e console PS4 e Xbox One ma non su Stadia. La software house polacca ha rilasciato un comunicato ufficiale dove conferma che la versione di Cyberpunk 2077 per la console di Google arriverà entro fine anno, quindi con qualche mese di ritardo rispetto alla concorrenza.

Un brutto colpo per Stadia e per tutti i suoi sostenitori, dire che Cyberpunk 2077 è un titolo atteso da tutti è usare un eufemismo e ogni giorno di ritardo potrebbe costare utenti e clienti alla console online.

Da parte nostra speriamo che non ci siano ulteriori ritardi per quanto riguarda l’uscita del gioco.

Alessandro Rigoni



Daily Nerd è un Magazine di cultura Nerd e Geek. Non si tratta semplicemente di riportare notizie, ma di approfondire e riflettere sulla cultura che ci circonda.

Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Gaming

Tales of Arise: nuovo trailer per il GDR

Published

on

Tales of Arise: nuovo trailer per il GDR

La serie di videogiochi di ruolo giapponesi (JRPG) dal nome “Tales of” è una delle più famose all’interno del panorama videoludico internazionale, inziata nel 1995 sul Super Nintendo Entertainment System e con decine di titoli all’attivo – fra i quali: Tales of Phantasia, Tales of Eternia e Tales of Symphoniaha il vanto di essere fra le più prolifiche e longeve saghe a memoria di gamer. L’ultimo capitolo in programma, Tales of Arise, – reduce da posticipazioni – dovrebbe arrivare quest’anno e un trailer ce lo ricorda.

Potete trovare il video di presentazione, caricato sul canale YouTube di Bandai Namco Entertainment Europe, qui di seguito:

La primavera è alle porte e noi abbiamo lavorato sodo per renderla indimenticabile! Non perdetevi le prime nuove immagini di Tales of Arise.

L’uscita del nuovo titolo è prevista per le console PlayStation 4, Xbox One e PC nel corso di quest’anno, maggiori informazioni – come confermato dal trailer – arriveranno durante la primavera, non ci sono date o periodi più precisi ai quali riferirsi purtroppo.

Tutto ciò che sappiamo sul gioco, al di là di quello che abbiamo potuto visionare, viene dal sito di Bandai Namco, dove è presente la sinossi completa, eccola:

Sfida il Destino Che Ti Imprigiona

Sul pianeta Dahna, gli abitanti hanno sempre riverito Rena, il pianeta nel cielo, come una terra abitata da giusti e divini. Storie tramandate per generazioni nel corso del tempo si sono trasformate in realtà, nascondendo la verità agli abitanti di Dahna. Per 300 anni, il popolo di Rena ha governato su Dahna, saccheggiando il pianeta delle sue risorse e spogliando la sua gente della dignità e libertà. Il nostro racconto inizia con due persone, nate in differenti mondi, che desiderano cambiare il proprio destino e creare un nuovo futuro. Con un cast di personaggi originale, combattimenti dinamici e alcune classiche meccaniche di gameplay della serie, vivi il nuovo capitolo della famosa saga di Tales of, Tales of Arise.

Vi rimandiamo dunque alla primavera in arrivo per ulteriori informazioni su Tales of Arise, nella speranza che arrivi anche una data di uscita per il titolo.

Daily Nerd è un progetto gestito interamente da volontari, se ti piace quello che leggi sul nostro sito sostienici!



Continue Reading

Gaming

Nintendo Switch domina ancora in Giappone

Published

on

Nintendo Switch domina ancora in Giappone

Il successo dell’ultima console di casa Nintendo è stato sottolineato a più riprese, dal 2017 – anno della sua pubblicazione – Nintendo Switch ha continuato a macinare numeri da record e sembra non volersi fermare. La console ibrida è arrivata ormai al giro di boa, se consideriamo 8/9 anni la vita media di una piattaforma per videogame, eppure sono quasi 80 milioni gli esemplari venduti, una cifra davvero pazzesca. Complice anche la sua versione lite, che invoglia a lunghe sessioni di gioco grazie alla sua comodità, Switch è in vetta alle classifiche di vendita in Giappone.

È il sito di Famitsu che ci riporta i dati delle vendite di fine febbraio (dal 22 al 28), sia per quanto riguarda le console che i videogiochi. Nintendo Switch non teme rivali nel Paese del Sol Levante, ecco le classifiche che dimostrano il suo dominio incontrastato:

Vendite Hardware, fra parentesi le vendite totali:

  1. Nintendo Switch – 50.141 (15.219,554)
  2. Nintendo Switch Lite – 27.908 (3.346.656)
  3. PlayStation 5 – 30.117 (356.683)
  4. PlayStation 5 Versione Digitale – 3.721 (66.176)
  5. PlayStation 4 – 3.201 (7.764.284)
  6. Xbox Series X – 1.429 (27.883)
  7. New 2DS LL (incluso 2DS versione base) – 673 (1.156.715)
  8. Xbox Series S – 58 (7.634)
  9. PlayStation 4 Pro – 16 (1.575.662)

Vendite di Software, fra parentesi la console di appartenenza:

  1. Story of Seasons: Pioneers of Olive Town (Switch) – 202.396
  2. Bravely Default II (Switch) – 93.061
  3. Super Mario 3D World + Browser’s Fury (Switch) – 74.811
  4. Momotaro Dentetsu: Showa, Hisei, Reiwa mo Teiban (Switch) – 40.610
  5. Ring Fit Adventure (Switch) – 19.032
  6. Mario Kart 8 Deluxe (Switch) – 13.575
  7. Animal Crossing: New Horizons (Switch) – 13.332
  8. Uta no Prince-sama Debut for Nintendo Switch (Switch) – 10.588
  9. Super Smash Bros. Ultimate (Switch) – 9.957
  10. Minecraft (Switch) – 9.386

Come dicevamo, il dominio della piattaforma ammiraglia di casa Nintendo è assoluto. Le prime due posizioni della classifica delle console più vendute in Giappone a fine febbraio sono ricoperte da Switch e Switch Lite. Ma è la classifica dei titoli più venduti a rendere palese questa supremazia: nei primi dieci posti ci sono solo videogiochi per Switch (oppure titoli multipiattaforma ma acquistati nella loro versione per questa console), per vedere un gioco della concorrenza bisogna scendere in diciottesima posizione.

Non resta altro da fare che complimentarsi con Nintendo.

Daily Nerd è un progetto gestito interamente da volontari, se ti piace quello che leggi sul nostro sito sostienici!



Continue Reading

Gaming

Guilty Gear – Strive – rinviato ufficialmente

Published

on

La stagione dei rinvii non sembra conoscere crisi o momenti di arresto, ancora una volta – nostro malgrado – vi dobbiamo informare di una posticipazione, che questa volta riguardaGuilty Gear – Strive –. Si perché il piacchiaduro targato Arc System Works è stato rinviato ufficialmente al prossimo 11 giugno.

La notizia è stata data attraverso l’account Twitter ufficiale degli sviluppatori, in un post che contiene un messaggio del team stesso. Eccolo:

Cari utenti,

Abbiamo preso la difficile decisione di spostare la data di rilascio di Guilty Gear – Strive – (prevista in precedenza per il 9 aprile 2021) all’11 giugno 2021.

Dato che abbiamo ricevuto dei feedback di considerevole importanza nel corso della recente Open Beta, vorremmo approfittare di quest’occasione per portarvi il miglior gioco possibile. Abbiamo bisogno di un altro po’ di tempo per sistemare alcuni aspetti del titolo, quali le lobbi online e la stabilità del server.

Crediamo che la scelta migliore sia quella di utilizzare questo tempo extra per migliorare la qualità del gioco e dare a tutti voi giocatori un’esperienza migliore.

Vi ringraziamo per la pazienza e la comprensione.

Il team di sviluppo di Guilty Gear – Strive -.

Il messaggio di Arc System Works si commenta da solo in realtà, il test Open Beta ha fatto capire al team che Strive necessita di ulteriore attenzione e che non può essere concluso frettolosamente. Questa cautela da una parte potrebbe dar fastidio a qualche fan, bramoso di menare le mani virtualmente con tutti i personaggi in stile anime di Guilty Gear ma noi crediamo che la scelta di un rinvio sia quella più corretta. La soluzione non può essere quella di avere un gioco incompiuto e perfettibile che poi necessita di aggiornamenti continui, basta pazientare e dare il giusto tempo perché venga confezionato un prodotto completo e di pregio.

Dunque appuntamento all’11 giugno con Guilty Gear.

Continue Reading

Supporta il sito

Aiutaci a mantenere il sito aperto! Daily Nerd è un progetto gestito interamente da volontari, ma mantenere un sito ha dei costi. Se vuoi sostenerci basta un euro per aiutarci.

Be brave, be #Nerd

.

Advertisement

Trending