Connect with us
my hero academia consigli anime manga my hero academia consigli anime manga

Anime e Manga

I consigli di Alessandro: My Hero Academia

Published

on

Viviamo in un mondo globalizzato e standardizzato, pieno di copie della stessa cosa dove i grandi marchi fanno il bello e il cattivo tempo, controllando il produttore e veicolando i gusti dei consumatori. Preso atto di questa ovvietà non deve stupire il fatto che quando scopriamo qualcosa di nuovo, qualcosa di diverso, questo diventi subito un successo. My Hero Academia è un esempio di tutto ciò: una novità, in un mondo – quello degli shōnen – uguale a se stesso. Ma cerchiamo di capire perché è innovativo sotto certi aspetti.

Prima un po’ di trama

Se siete fra quelli che non conoscono My Hero Academia non vi farà male un’infarinatura generale riguardo alla storia. Protagonista delle vicende è Izuku Midoriya, ragazzo nato senza alcun potere in un mondo dove la stragrande maggioranza della popolazione è dotata di Quirk, una mutazione particolare che dona al suo portatore abilità straordinarie; si va dallo sputare fuoco al potersi ingigantire, dalla creazione di buchi neri all’avere arti aggiuntivi. Questa mancanza di poteri crea nel protagonista una forte sofferenza interiore, soprattutto perché lui è un grande fan dei supereroi, coloro che proteggono la popolazione e fungono da spina dorsale della civiltà dotata di Quirks.

Midoriya è fan in particolare di All Might, il più grande degli eroi, e sogna di diventare come lui un giorno. Tornando da scuola il ragazzino viene attaccato da un villain – uno dei criminali che infestano il mondo di My Hero Academia – e salvato proprio da All Might. A seguito di alcune vicende Midoriya entra in possesso di One for All – il Quirk di All Might – e decide di iscriversi alla U-A, la più grande e prestigiosa scuola per diventare eroi professionisti che ci sia. Sarà proprio l’arrivo in questa accademia che darà il via alle avventure di Midoriya, inseguendo il suo sogno di diventare un vero eroe.

Il solito shōnen che non è il solito shōnen

Per capre cosa distingue My Hero Academia dagli altri manga per ragazzi bisogna prima intendersi sulla nozione di shōnen. Il termine dal giapponese viene tradotto come “ragazzo” e indica quella fetta di prodotti manga pensati e pubblicati per un pubblico maschile giovane. Questo genere presenta delle caratteristiche fisse: protagonisti giovani (solitamente liceali), un obiettivo da raggiungere, una certa dose di humor e soprattutto tanta azione.

Quest’ultima caratteristica è indubbiamente la più importante, tanto che ha dato il via a un sottogenere – il battle shōnen – che ha fra i suoi esponenti alcuni dei lavori più importanti della storia dei manga: Dragon Ball, One Piece, Naruto e via discorrendo. Ma Perché My Hero Academia sarebbe diverso dagli altri?

Indubbiamente rientra nella categoria del battle shōnen, in quanto possiede tutte le caratteristiche elencate sopra, tuttavia alcuni elementi lo contraddistinguono dal resto dei prodotti affini.

In primis il protagonista – Midoriya Izuku – che ben si allontana dallo stereotipo del classico personaggio principale à la Goku: carattere solare, forza di volontà incrollabile, fame da branco di leoni in dieta. Midoriya è un ragazzino nato senza superpoteri in un mondo dove tali peculiarità fanno parte del vivere quotidiano, questa sua mancanza scoperta in tenera età lo ha segnato e lo ha reso un ragazzo insicuro e dubbioso, lontano dallo spavaldo protagonista tipico degli shōnen. Nel corso delle sue avventure Midoriya conoscerà All Might, che lo vedrà come il suo successore e gli passerà il suo potere ma, nonostante questo cambiamento, il giovane eroe rimarrà sempre un po’ timido e questo suo lato del carattere non può che farlo distinguere dalla massa.

Il secondo elemento che riesce a far emergere My Hero Academia è la presenza degli eroi, cuori pulsanti delle vicende. In questo manga i protagonisti indiscussi sono i supereroi, tutta la società si basa su questi paladini della giustizia che accorrono in caso di pericolo. Dalle pagine del manga traspare chiaramente l’amore che Horikoshi Kohei – l’autore – serba per le storie dedicate a questi personaggi, in particolare per i fumetti. Per quanto possa sembrare strano prima di My Hero Academia il mondo dei manga non era mai stato attraversato da importanti opere dedicate ai supereroi, dominio indiscusso dei comic americani. Questo è il merito di Kohei: aver dato importanza a queste figure anche sulle pagine di un’opera giapponese.

Poi bisogna anche dire che il mangaka è stato fortunato (o furbo) perché ha cavalcato – e ancora sta cavalcando – il successo di un momento in cui le vicende dei supereroi attraggono milioni di persone, il successo del Marvel Cinematic Universe al cinema ne è un esempio. Con questo non vogliamo togliere nulla al talento dell’autore (che apprezziamo), ma è oggettivo che negli ultimi anni ci sia stata una rinascita esplosiva dei supereroi nei media di intrattenimento.

My Hero Academia: manga o anime? Entrambi!

Abbiamo presentato brevemente le vicende di My Hero Academia e spiegato perché è un’opera che si distingue dalla massa degli shōnen, ma non abbiamo chiarito se sia meglio leggere il manga o guardare l’anime. In realtà c’è ben poca differenza in questo caso. L’anime ricalca fedelmente il manga – al netto di qualche filler – ed è fatto anche piuttosto bene. Non ci sentiamo di consigliare di netto la lettura del manga o la visione dell’anime, l’una vale l’altra perciò scegliete quella che è più in linea con i vostri gusti.

Anzi fate così: leggetevi il manga e guardatevi anche l’anime. My Hero Academia merita tutta la vostra attenzione perché è un’opera divertente, leggera e piena di azione, ma soprattutto ha il pregio di inserirsi appieno in un genere piegandone gli stilemi e le linee guida. Si trasforma così in qualcosa di familiare ma diverso.

Ricordiamo che l’ultimo film di My Hero Academia, Heroes Rising, sarà nei cinema dal 12 al 18 novembre e che è stata annunciata la quinta stagione dell’anime. Trovate tutte le informazioni nel nostro articolo dedicato.

Intanto ecco il trailer dell’anime:

Volete anche voi un Uniporco? Lo trovate nello shop online di Nixie Creations!

Giurista appassionato di videogiochi che ama passare delle ore a guardare anime e serie tv, sembra una descrizione strampalata ma quando si aggiunge anche un sano amore per la palestra... il risultato è ancora peggio. Eppure una volta ero capace di vendermi bene.

Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Anime e Manga

Fena: Pirate Princess, trailer e news sulla nuova serie Crunchyroll Original

Published

on

fena-pirate-princess

Sono state rilasciate nuove informazioni (immagini e trailer) su Fena: Pirate Princess, la serie Crunchyroll Original attesa per la prossima stagione estiva.

Trama

Fena Houtman è una giovane orfana, cresciuta su un’isola dove l’unica prospettiva è diventare una schiava per i soldati dell’Impero britannico. La ragazza, tuttavia, è molto più che una semplice orfana; quando il suo misterioso passato busserà alla porta, tutto cambierà.

Il suo obiettivo sarà quello di liberarsi dalla schiavitù e cercare un posto in cui possa vivere serenamente, ma dovrà anche scoprire il mistero dietro la parola “Eden”. Fena e i suoi strampalati alleati saranno disposti a tutto pur di raggiungere la libertà. 

fena pirate princess crunchyroll
Poster Fena: Pirate Princess

Di seguito nuove immagini e sfondi:

fena pirate princess crunchyroll
fena pirate princess crunchyroll
fena pirate princess crunchyroll
fena pirate princess crunchyroll
fena pirate princess crunchyroll

Staff

Storia originale: Kazuto Nakazawa x Production I.G
Regia: Kazuto Nakazawa
Sceneggiatura: Asako Kuboyama
Musica: Yuki Kajiura
Produzione Musicale: FlyingDog
Produzione: Production I.G

Cast

Asami Seto (Nobara Kugisaki di Jujutsu Kaisen) è Fena Houtman, un’orfana che però è sempre positiva e piena di energie. da tutti è conosciuta per la sua carnagione chiarissima e i capelli d’argento.

fena pirate princess crunchyroll

Ryota Suzuki (Yū Ishigami di Kaguya-sama: Love is War) è Yukimaru, la guardia del corpo della famiglia Houtman. Brandisce una katana ed è molto protettivo nei confronti di Fena.

fena pirate princess crunchyroll

Takahiro Sakurai (Giyū Tomioka di Demon Slayer) è Shitan, un guerriero capace di uccidere chiunque con il suo arco. Nonostante sembri stare sempre sulle sue in realtà tiene in gran conto l’amicizia.

fena pirate princess crunchyroll

Aoi Yuki (Madoka Kaname di Puella Magi ★ Madoka Magica) è Karin, cresciuta da una famiglia di fabbri, è una grande appassionata di tecnologia, soprattutto del suo fucile, che usa spesso in battaglia.

fena pirate princess crunchyroll

Gen Sato (Chrome di Dr. Stone) è Enju, gemello di Kaede, in battaglia usa una lancia ed una wakizashi. È una persona amichevole ma altrettanto pericolosa quando serve. Forse però è più affidabile del fratello.

fena pirate princess crunchyroll

Ryota Osaka (Naoto Tachibana di Tokyo Revengers) è Kaede, gemello di Enju, anche lui in battaglia usa una lancia ed una wakizashi. Anche lui è amichevole ma pericoloso, e si definisce più mascolino del gemello (Lol).

fena pirate princess crunchyroll

Jun Osuka (Shunsuke Yoshino di Sanrio Boys) è Tsubaki, il più grande e più maturo del gruppo, riesce a gestire l’energia di tutti questi personaggi, sa cucinare e in combattimento utilizza una spada corta da ninja.

fena pirate princess crunchyroll

Shintaro Tanaka (Mario Luis Zurita di B: The Beginning) è Makaba, questo ragazzo colossale in combattimento preferisce il corpo a corpo e per questo utilizza un tirapugni. Quando non combatte è un uomo gentile e tranquillo.

fena pirate princess crunchyroll

Manabu Muraji (Hayaseura di ID: Invaded) è Salman, un cavaliere anziano che una volta era soprannominato “Salman il Furioso” per la sua capacità con la lancia. Conosce Fena da molti anni avendo servito in passato la famiglia Houtman.

fena pirate princess crunchyroll

Hiroaki Hirata (Sanji di One Piece) è Otto, un altro cavaliere anziano che ha servito in passato la famiglia Houtman, ed era conosciuto come “Otto il Blitz” per la sua velocità con la spada.

fena pirate princess crunchyroll

Di seguito ecco il trailer di Fena: Pirate Princess.

Daily Nerd è un progetto gestito interamente da volontari, se ti piace quello che leggi sul nostro sito sostienici!



Continue Reading

Anime e Manga

Demon Slayer: la seconda stagione in arrivo a ottobre 2021

Published

on

Demon Slayer: la seconda stagione in arrivo a ottobre 2021

Com’era stato anticipato – ne avevamo parlato anche noi in un articolo precedentela seconda attesissima stagione di Demon Slayer è in arrivo e oggi abbiamo la conferma che l’anime arriverà in Giappone dal prossimo ottobre. Purtroppo non abbiamo, per il momento, una data più precisa ma almeno sappiamo che le avventure di Tanjiro su schermo continueranno, e che tutto sommato non manca molto al suo ritorno.

La notizia ci arriva dal sito di Yahoo! Japan, sito che fra l’altro conferma il nome della seconda stagione di Demon Slayer, che si intitolerà: Kimetsu no Yaiba – Yukaku Hen. Gli episodi riprenderanno dalla fine delle vicende narrate nel film Infinity Train, lungometraggio di grandissimo successo che è stato apprezzato da critica e pubblico.

Ma cosa ci aspetta nel corso dei prossimi appuntamenti con Demon Slayer? Chi ha letto il manga sicuramente saprà quali vicende aspettano i protagonisti, che in tal caso si troveranno all’interno del Quartiere dei Piaceri – la parola “Yukaku” nel titolo della stagione sta proprio a significare “quartiere a luci rosse”. Pare inoltre che il Pilastro del Suono, Tengen Uzui, avrà un ruolo centrale in questa saga.

Purtroppo le informazioni che abbiamo, al momento, relativamente alla seconda stagione di Demon Slayer – Kimetsu no Yaiba sono queste. Da una parte la notizia che sia confermato ottobre come mese di uscita degli episodi in Giappone è un bene, meno bene che non si abbia una data più precisa ma forse è ancora prematuro (soprattutto con i tempi che corrono). Come sempre ci teniamo a precisare che l’arrivo dei nuovi episodi in Giappone non significa che approderanno anche in Occidente, è più lecito aspettarselo – visto il successo del manga di Koyoharu Gotōge, della prima stagione e del lungometraggio -, ma aspettiamo notizie ufficiali a riguardo.

Voi siete felici di sapere che la seconda stagione di Demon Slayer ha un periodo di uscita confermato?

Daily Nerd è un progetto gestito interamente da volontari, se ti piace quello che leggi sul nostro sito sostienici!



Continue Reading

Anime e Manga

Studio Ghibli ha reso disponibili moltissime immagini dei suoi film

Published

on

Studio Ghibli ha reso disponibili moltissime immagini dei suoi film

Lo Studio Ghibli è probabilmente lo studio di animazione più famoso del Sol Levante, fondato nel 1985 dal premio Oscar Hayao Miyazaki, i suoi talenti hanno creato delle opere d’arte che milioni di persone in tutto il mondo hanno visionato e amato. La fama dei suoi prodotti non è seconda a nessuno e le iniziative per i numerosi fan sono molte – come un libro di ricette ispirato ai lungometraggi animati –, da ultima una serie di immagini dei suoi film liberamente scaricabili del sito ufficiale.

Gli screenshot disponibili sono davvero tantissimi, quasi 1200, e offrono alcuni dei momenti più significativi di tutti i numerosi film che hanno fatto la storia dello Studio Ghibli. Vi basterà cliccare sul link seguente: GHIBLI, cercare il titolo che vi interessa, cliccarci sopra e si aprirà una pagina con tutte le immagini disponibili. La Città Incantata, Il mio Vicino Totoro, La Principessa Mononoke, Ponyo sulla Scogliera sono solo alcuni dei film presenti nella lista.

Vi proponiamo qualche esempio:

Non è la prima volta che viene presa un’iniziativa di questo tipo da parte dello Studio, anche l’anno scorso erano state rilasciate alcune immagini per allietare le conferenze e le videochiamate di tutti coloro che erano costretti a casa per la pandemia. Questa volta, per fortuna, gli screenshot non sono resi disponibili per un motivo del genere, semplicemente lo Studio Ghibli ha deciso di condividere le immagini con i suoi fan, fan che non possono che essere contenti di questo bel pensiero.

Voi quali immagini scaricherete?

Daily Nerd è un progetto gestito interamente da volontari, se ti piace quello che leggi sul nostro sito sostienici!



Continue Reading

Supporta il sito

Aiutaci a mantenere il sito aperto! Daily Nerd è un progetto gestito interamente da volontari, ma mantenere un sito ha dei costi. Se vuoi sostenerci basta un euro per aiutarci.

Be brave, be #Nerd

.

Advertisement

Trending